Tag Archives: discorso Obama

Cubainformacion: e James Carter?

Share Button

Obama nel mio televisore

M. Masvidal Saavedra * https://lapupilainsomne.wordpress.com

Obamas-carDopo settimane di affrettati ed insufficienti colori per il deteriorato viso della città, è arrivato a L’Avana il Presidente USA d’America, Barack Hussein Obama, accompagnato dalla sua famiglia e il suo entourage presidenziale. L’aereo presidenziale, l’Air Force 1, è atterrato all’aeroporto José Martí dell’Avana.

Continue reading “Obama nel mio televisore” »

Share Button

Dissidente, negli USA, e promuovo il comunismo

https://siendoescaramujo.wordpress.com

obama go home nowImmaginatevi in ​​un sogno che tu sia un dissidente negli USA, che mettete cartelli di “Abbasso Obama” ed altri, che gli aderirebbero di più, “basta con la discriminazione razziale” “basta con gli assassinii di adolescenti da armi da fuoco” e arrivare proprio all’una del pomeriggio davanti alla Casa bianca e chiedere CAMBIO …

Continue reading “Dissidente, negli USA, e promuovo il comunismo” »

Share Button

Cartoline dall’Avana

Alejandro Fierro http://ciptagarelli.jimdo.com

cartolina cuba-obamaObama è andato a Cuba inseguendo un’immagine per la Storia. Cercava il suo particolare “Ich bin ein berliner” , quel io sono un berlinese con cui Kennedy si guadagnò il favore degli abitanti della Berlino Est della Guerra Fredda. O forse voleva emulare il Bill Clinton padrino dell’utopistica stretta di mano tra Isaac Rabin e Yasser Arafat nei giardini della Casa Bianca.

Continue reading “Cartoline dall’Avana” »

Share Button

Cubainformacion: fatti non parole

Share Button

Cubainformacion: Obama e il telepromper

Share Button

Cubainformacion: Obama ed il teleprompter

Da dove sono usciti, all’Avana, gli applausi a Obama, anche dal teleprompter?

 

cubainformacion1Gli artifici del recente discorso di Barack Obama a L’ Avana passarono totalmente “inosservati” sulla stampa internazionale.

Ma, immaginate che il presidente Raul Castro, in un ipotetico discorso negli USA, utilizzasse il teleprompter, proprio di un telegiornale, per portare il suo messaggio al pubblico USA? Quanti scherzi, quanti sprezzanti commenti e ridicolizzazioni leggeremmo istantaneamente?

Continue reading “Cubainformacion: Obama ed il teleprompter” »

Share Button

Il grande errore di Obama

 chiedere ai cubani che dimenticassero la loro storia

Edmundo García https://lapupilainsomne.wordpress.com

edmundo-garcc3adaIl mondo aspettava, ansioso, l’annunciato discorso del presidente Obama al Gran Teatro dell’Avana Alicia Alonso. Contrariamente a quanto diffuso dall’estrema destra, in questi giorni più rancorosa e invidiosa del solito per tutto quello che sta succedendo a Cuba, il presidente USA si è espresso in totale libertà. Le sue parole hanno avuto una grande ripercussione e si sono interpretate in molti modi; compresi gli opposti.

Continue reading “Il grande errore di Obama” »

Share Button

Aiutò la visita di Obama a cambiare Cuba?

Iroel Sánchez https://lapupilainsomne.wordpress.com

guanta raul obamaAlcuni entusiasti, casuali ma sistematicamente presenti tra gli invitati delle ambasciate occidentali a l’ Avana, hanno scritto sui social network che dopo questa settimana, iniziata con l’arrivo di Barack Obama a Cuba e conclusa con il concerto di massa dei Rolling Stones, nella Città Sportiva de l’Avana, ora nulla sarà più lo stesso sull’isola.

Continue reading “Aiutò la visita di Obama a cambiare Cuba?” »

Share Button

Le invenzioni di Obama durante la sua visita a Cuba

Omar Perez Solomon  https://lapupilainsomne.wordpress.com

obama.mentiraDiversi passi falsi commise il presidente Barack Obama nella sua visita a Cuba, da cui derivarono giudizi critici sia all’interno che all’esterno di Cuba. Alcuni li espongo di seguito.

Continue reading “Le invenzioni di Obama durante la sua visita a Cuba” »

Share Button

La storia: dimenticare e riniziare

Omar Segura https://enlamismacostura.wordpress.com

obama no olvidoDi recente è finita la breve visita del presidente Barack Obama, dopo essere trascorsi 88 anni da un fatto simile, anche se con protagonisti e contesti differenti.

Parlando ai rappresentanti della società civile a Cuba, questo 22 marzo, Obama, tra molte altre questioni, ha detto che non vuole rimanere intrappolato nella storia. Praticamente ratifica lo stesso concetto espresso in occasione del vertice di Panama e rifiutato da diversi presidenti latinoamericani. Ossia, che ci spinga ad assimilare quello che è successo come “dimenticare e riniziare”.

Continue reading “La storia: dimenticare e riniziare” »

Share Button

Stanno già arrivando

Harold Cárdenas Lema https://eltoque.com

obama_la-habana_cubaIl più vicino a questi anni, a Cuba, sono i primi anni sessanta, quando i cambiamenti si verificavano più velocemente di quanto la nostra capacità di assimilarli. E abbiamo una seconda invasione yankee, solo che è preceduta da Google e Paypal.

Continue reading “Stanno già arrivando” »

Share Button

“L’embargo non ha funzionato”

Alessandra Riccio – https://nostramerica.wordpress.com

obama06Nel diluvio di commenti e di cronache intorno alla storica visita di Barak Obama a Cuba, ho scelto per questo blog le parole chiare di una donna del Guatemala, emigrata negli Stati Uniti e che lì vive senza documenti e guadagnandosi il pane come domestica, come baby-sitter e anche come spalatrice di neve, Ilka Oliva Corado. L’ho scelta perché il suo commento va dritto al cuore dell’ipocrisia del discorso che Obama ha tenuto del Gran teatro dell’Avana, con i toni di un amico che parla agli amici, con una smemoratezza storica sfrontata, raccontando le piccole storie di persone qualunque travolte dalla tragedia dell’esilio, della lontananza, della divisione.

Continue reading ““L’embargo non ha funzionato”” »

Share Button

La visita di Obama e Raul, lo statista

A. Guerra Cabrera https://lapupilainsomne.wordpress.com/

raul-obama statistaMentre più penso alla visita a Cuba di Obama, più mi convinco dell’enorme vittoria che essa ha significato per il popolo cubano.

Unicamente la sua eroica e vittoriosa resistenza, per decenni, la coerenza e la saggezza dei suoi leader, con a capo Fidel, e la solidarietà internazionale spiegano che gran parte dell’establischment si sia convinta che fosse controproducente la politica seguita verso l’isola da più di cinque decenni, ciò che ha aperto la via ad Obama per realizzare una correzione che già proponeva al tempo in cui era senatore. Secondo lui ciò che non ha funzionato deve essere cambiato benché “i nostri obiettivi rimangano gli stessi”.

Continue reading “La visita di Obama e Raul, lo statista” »

Share Button

Obama a l’Avana, Reagan a Mosca

Stephen Sestanovich, The Wall Street Journal

obama-cuba-reaganPrima di ascoltare il discorso di Barack Obama a L’Avana, ho cercato Moscow State University from May 1988 (Università Statale di Mosca, maggio 1988), di Ronald Reagan. È possibile effettuare un confronto istruttivo: discorsi molto simili, molto diversi politici.

Continue reading “Obama a l’Avana, Reagan a Mosca” »

Share Button