Tag Archives: Donald Trump

La peste qui e là

Rosa Miriam Elizalde www.cubadebate.cu

Lo stato della Pennsylvania ha una popolazione simile a quella di Cuba, ma con 35 volte più casi confermati di coronavirus e 63 volte più morti. Dal 13 maggio a questo mercoledì, l’isola ha riportato un morto; Pennsylvania, 1251.

Le cifre, siano quelle che siano, sono tragiche, ma i confronti alimentano la perplessità: in che modo le statistiche sono così diverse tra il paese più ricco del mondo e la nazione vittima del “più lungo tentativo di genocidio nella storia”, come ha chiamato, García Márquez, il blocco economico USA? Avrà a che vedere che il Presidente Miguel Díaz-Canel non gioca a golf nel mezzo di un’epidemia mortale, né abbia suggerito che la candeggina sia una “medicamento rivoluzionario”?

Continue reading “La peste qui e là” »

Share Button

Cuba e le sue due pandemie: il coronavirus ed il blocco

Gustavo Veiga www.cubadebate.cu

Il governo di Donald Trump ha trovato un partner ideale nel coronavirus per cercare di prostrare Cuba con tutti i mezzi possibili. Alla combinazione di sanzioni economico-giuridiche che gli USA le applica da 60 anni si aggiungono le conseguenze della pandemia. Non tanto le sanitarie -che sull’isola sono più che controllate- ma la catastrofe che il COVID-19 provoca sul turismo, la sua principale fonte di entrate.

Continue reading “Cuba e le sue due pandemie: il coronavirus ed il blocco” »

Share Button

Cubainformacion: Trump ed il voto cubano

La politica di Trump capta il voto cubano?

 

Donald Trump mente quando afferma di aver ottenuto l’80% del voto cubano nello stato della Florida: era poco più del 54.

Il voto cubano-americano, alla fine del secolo scorso, sì era all’80% favorevole alla tesi pro-blocco.

Ma, progressivamente, è andato crescendo il numero di coloro che difendono la normalizzazione delle relazioni tra USA e Cuba.

Continue reading “Cubainformacion: Trump ed il voto cubano” »

Share Button

Iran e Venezuela, sfida a Washington

Mario Lombardo  www.altrenotizie.org

Nel fine settimana è approdata indisturbata in un porto del Venezuela la prima delle cinque petroliere inviate dal governo iraniano per sopperire alla cronica carenza di carburante del paese latinoamericano sottoposto alle feroci sanzioni di Washington. Una seconda imbarcazione è già entrata nelle acque venezuelane e, per il momento, gli Stati Uniti non hanno mosso un dito per impedirne il transito, nonostante la retorica minacciosa dei giorni scorsi.

Continue reading “Iran e Venezuela, sfida a Washington” »

Share Button

Washington procede nel suo obiettivo

di lasciare il Venezuela senza carburante questa volta ostacola le navi iraniane

da Misión Verdad

(Una petroliera. Foto: Teekay Shipping Ltd)

“Consenso al Campidoglio: non è il momento di abbassare la guardia con il Venezuela”, così titola Voice of America (VOA), il mezzo di comunicazione governativo del governo degli Stati Uniti, con un articolo che fa riferimento al riposizionamento della politica statunitensi dopo la fallita incursione marittima per rovesciare il presidente Nicolás Maduro lo scorso 3 maggio.

Continue reading “Washington procede nel suo obiettivo” »

Share Button

Venezuela: confessione di un altro terrorista (Sequea)

Il vicepresidente della Comunicazione, Turismo e Cultura del Venezuela, Jorge Rodríguez, ha mostrato oggi un video in cui il capo del fallito tentativo di raid del 3 marzo, il capitano Antonio Sequea Torres, afferma che l’ex berretto verde Jordan Goudreau si è  incontrato alla Casa Bianca con il deputato dell’opposizione, Juan Guaidó, a coordinare l’operazione.

Continue reading “Venezuela: confessione di un altro terrorista (Sequea)” »

Share Button

I media nascondono i vincoli di Trump e Duque nell’Operazione Gedeon

https://medium.com/@misionverdad2012

Si è scatenata una serie di racconti d’evasione di responsabilità dopo gli eventi che hanno portato alla sconfitta dell’incursione marittima da parte di mercenari pianificata dai governi di USA e Colombia.

L’azione, che è stata messa in moto da Juan Guaidó e dai suoi stretti consiglieri dall’ottobre 2019, ha avuto come esecutori il generale disertore venezuelano Clíver Alcalá Cordones, che si è consegnato agli USA accusato di narcotraffico e Jordan Goudreau, un “contrattista” canadese collegato alla sicurezza di Donald Trump.

Continue reading “I media nascondono i vincoli di Trump e Duque nell’Operazione Gedeon” »

Share Button

Venezuela, sconfitta gringa

Angel Guerra Cabrera  www.cubadebate.cu

Il 29 aprile Mike Pompeo, segretario di Stato USA ed ex direttore della CIA, ha chiesto, con urgenza e non poca allucinazione, l’iscrizione della sua ambasciata a Caracas “per quando Maduro lasci il potere”. Non è necessario essere stratega politico per rendersi conto che fosse un cenno al gruppo di mercenari addestrati, per mesi, da ex berretti verdi USA, in tre campi situati nella vicina Colombia, per realizzare un’incursione militare in Venezuela.

Continue reading “Venezuela, sconfitta gringa” »

Share Button

A 48 ore dall’ennesimo tentativo di golpe guidato da Trump e Guaidò

www.farodiroma.it

In Venezuela quindici persone, fra cui due cittadini americani, sono state arrestate negli ultimi due giorni per un tentativo fallito di “invasione” del Venezuela, via mare, che secondo Caracas era finalizzata a un golpe. Lo ha annunciato il presidente, Nicolas Maduro, parlando alla televisione pubblica VTV e lanciando accuse ai colleghi Usa, Donald Trump, e colombiano, Ivan Duque. Le forze venezuelane avrebbero ucciso otto miliziani, definiti “terroristi mercenari dalla Colombia”.

Continue reading “A 48 ore dall’ennesimo tentativo di golpe guidato da Trump e Guaidò” »

Share Button

Venezuela: mercenario inguaia l’amministrazione Trump

Share Button

Fidel e ciò che ignorano Trump ed i suoi stimolati odiatori

Iroel Sánchez  www.granma.cu

Era prevedibile, già è successo prima: l’estremismo del governo USA contro Cuba incoraggia nuovamente il terrorismo.

Un fanatico spara contro l’ambasciata cubana a Washington. Non sono gli invisibili e mai provati “attacchi sonici”, che l’amministrazione Donald Trump ha detto che sono avvenuti contro i suoi funzionari all’Avana, si tratta di colpi sparati con un fucile d’assalto ed il loro impatto sono ben visibili sulla facciata della sede diplomatica cubana nella capitale USA.

Continue reading “Fidel e ciò che ignorano Trump ed i suoi stimolati odiatori” »

Share Button

Ritratto interno di Donald Trump

Almeno cento persone si sono intossicate negli USA dopo l’errato suggerimento di Donald Trump di ingerire o iniettarsi disinfettanti o cloro per eliminare la SARS-COV-2

Continue reading “Ritratto interno di Donald Trump” »

Share Button

Il Covid-19 fa esplodere la pandemia degli stupidi

Marcos Roitman Rosenmann  www.jornada.com.mx

Il virus non è intelligente, non ha coscienza e non è riflessivo. Gli esseri umani possiedono, in teoria, dette qualità. Tuttavia, in questa crisi, dove è d’obbligo essere prudenti e non cercare capri espiatori, emerge una specie che si moltiplica, gli stupidi. La lotta è contro prelati, sportivi, cantanti, accademici, giornalisti, premi Nobel, scienziati, politici da quattro soldi o esperti. Lottare contro la stupidità costituisce una necessità vitale. C’è chi si nasconde nei titoli, pubblicazioni o nelle proprie istituzioni per dire stupidità.

Continue reading “Il Covid-19 fa esplodere la pandemia degli stupidi” »

Share Button

“Sacrificate i deboli!”

Trump, la sua squadra, i suoi fedeli seguaci, come Bolsonaro ed i suoi eredi, rappresentano la cultura fascista che ama sopra ogni altra cosa il Denaro, la Fama, il Potere arrogante, idiota, narcisista; che odia l’arte genuina, l’intelligenza, la tradizione umanista; che è disposta a sacrificare i “deboli” per salvare “gli eletti”

Abel Prieto www.granma.cu

Continue reading ““Sacrificate i deboli!”” »

Share Button

La pandemia e la battaglia a venire

Ángel Guerra Cabrera  https://lapupilainsomne.wordpress.com

Una formidabile industria medica come quella USA, dominata all’estremo dal profitto capitalista, si è dimostrata incapace di affrontare il coronavirus. Per quanto Trump abbia subordinato criminalmente la gestione delle crisi al successo aziendale, alle sue buffonate ed al suo zelo rielezionista, un sistema basato sul profitto e colpito da una profonda crisi multidimensionale, non poteva ottenere molto di più.

Continue reading “La pandemia e la battaglia a venire” »

Share Button