Tag Archives: Donald Trump

Venezuela (comunicato)

Il Governo della Repubblica Bolivariana del Venezuela respinge categoricamente le dichiarazioni del Segretario della Difesa, James Mattis e del Segretario di Stato Mike Pompeo, che rappresentato delle chiare aggressioni contro la sovranità del popolo venezuelano e del suo governo costituzionale.

Continue reading “Venezuela (comunicato)” »

Share Button

Jim Acosta e la cattiva memoria dei buoni media

Il giornalista della CNN Jim Acosta fa notizia perché ha avuto un incidente con il presidente USA, Donald Trump, durante una conferenza stampa alla Casa Bianca. Acosta ha domandato, in primo luogo, circa l’epiteto del presidente Donald Trump come “invasione” della carovana dei migranti centroamericani che cercano di entrare negli USA, accusandolo di demonizzarli e nell’interscambio una stagista ha cercato di togliergli il microfono ma Acosta si è rifiutato di farlo ed ha posto una seconda domanda su “l’indagine russa”.

Iroel Sánchez https://lapupilainsomne.wordpress.com

Continue reading “Jim Acosta e la cattiva memoria dei buoni media” »

Share Button

Cubainformacion: media…i ‘nemici’ alleati di Trump


Come Trump converte i suoi media nemici nei suoi principali alleati

 

Donald Trump ha fatto della carovana di oltre 7000 migranti, la maggior parte dell’Honduras, il suo tema della campagna per le elezioni di novembre.

Continue reading “Cubainformacion: media…i ‘nemici’ alleati di Trump” »

Share Button

Cubainformacion: Maduro il ‘capo’ della carovana migratoria?


Maduro ha ideato la carovana migratoria dall’Honduras agli USA?

 

I media ci dicono che l’emigrazione venezuelana è colpa del “regime” di Nicolás Maduro. Questo sì, sul blocco finanziario e le sanzioni che soffre il paese non ci dicono neppure mezza parola.

Continue reading “Cubainformacion: Maduro il ‘capo’ della carovana migratoria?” »

Share Button

Trump (e non solo lui) autorizza a sparare contro i migranti

Il presidente degli Stati Uniti, Donald Trump, ha autorizzato le truppe alla frontiera a sparare contro la carovana dei migranti centro americani nel caso avvenissero alterchi tra loro e la polizia.

«Se qualcuno lancia pietre e sassi, come hanno fatto in Messico, gli si potrà sparare», ha detto Trump.

Continue reading “Trump (e non solo lui) autorizza a sparare contro i migranti” »

Share Button

Venezuela, nuove sanzioni dagli Usa: nuove medaglie al valore

di Geraldina Colotti

Se le sanzioni fossero medaglie – e in un certo qual modo lo sono, visto che rappresentano il riconoscimento di un pericolo da parte dell’imperialismo – al Venezuela non basterebbe l’intera sua uniforme, quella dei libertadores che l’hanno forgiata nell’identità e nel rispetto. I media, infatti, si stanno esercitando a stilare classifiche, per esempio mettendo al primo posto dei magistrati sanzionati Maikel Moreno, presidente del Tribunal Supremo de Justicia. E ora fanno notare che l’intero paese bolivariano sarebbe incamminato per questa via.

Continue reading “Venezuela, nuove sanzioni dagli Usa: nuove medaglie al valore” »

Share Button

Una radiografia neoliberale della “carovana migrante”

Ernesto Cazal http://misionverdad.com

La “carovana migrante” sembra avere più attenzione tramite reti sociali e media corporativi rispetto alla “diaspora venezuelana”. Ciò potrebbe avere obiettivi politici, e persino elettorali all’interno degli USA, ma ciò che certamente solleva è un dibattito abbastanza nascosto nella maggior parte dei forum.

Continue reading “Una radiografia neoliberale della “carovana migrante”” »

Share Button

La carovana migrante

Gli honduregni fuggono dal Trattato di Libero Commercio (TLC)

http://misionverdad.com

Nonostante la stampa corporativa abbia propalato una narrativa catastrofica riguardo alla situazione migratoria venezuelana, appare chiaro, ancora una volta, il suo doppio standard. Mentre la migrazione dei venezuelani è legata ad una crisi umanitaria, non si stabiliscono categorie simili di fronte agli eventi che accadono in Honduras ed in altri paesi della regione, in cui una parte importante della popolazione impoverita fugge dalle condizioni imposte dalle politiche neoliberali, molto simili a quelle che sono imposte al Venezuela attraverso l’assedio ed il boicottaggio economico.

Continue reading “La carovana migrante” »

Share Button

Trump affronta i migranti con il suo esercito

Washington – Il segretario statunitense della Difesa, James Mattis, ha autorizzato venerdì 26 lo spiegamento di nuove truppe nella linea che divide gli USA dal Messico, con il proposito di rinforzare la Pattuglia di frontiera per frenare la carovana di migranti  centroamericani,  ha informato  Prensa Latina.

Continue reading “Trump affronta i migranti con il suo esercito” »

Share Button

Trump, il blocco contro Cuba e la crisi finanziaria

Luis René Fernández Tabio http://razonesdecuba.cubadebate.cu

Negli studi e proposte per il miglioramento ed attualizzazione del modello cubano, si sono identificate le difficili condizioni dell’economia mondiale e l’inasprimento del blocco che caratterizzano l’attuale fase come sfide da affrontare. Questo contesto avverso comporta un enorme sforzo interno per far avanzare le trasformazioni per lo sviluppo socio-economico e l’industrializzazione prospera e sostenibile ma per questo si richiede anche aumentare gli investimenti stranieri e l’accesso alla tecnologia avanzata.

Continue reading “Trump, il blocco contro Cuba e la crisi finanziaria” »

Share Button

Ripudiabili menzogne

Arthur González https://heraldocubano.wordpress.com

È noto che il tema migratorio cubano è manipolato dagli USA per scopi sovversivi da 60 anni. Tale interesse ha dato origine alla creazione della Legge di Aggiustamento Cubano, come giustificazione per cui i cubani “fuggono dal comunismo”.

Per tale motivo rimane inamovibile con un trattamento che ricevono solo i nati a Cuba, benché, al raggiungere gli USA, stessero risiedendo in qualsiasi paese del “mondo libero”.

Continue reading “Ripudiabili menzogne” »

Share Button

L’America Latina cammina sulle macerie di progetti falliti

William Serafino http://misionverdad.com

L’ascesa di figure come Jair Bolsonaro in Brasile non risponde a una situazione strettamente brasiliana. La polarizzazione tra settori nazionalisti, considerati come neofascisti, e progressisti inclinati verso la socialdemocrazia e la sinistra, riafferma una cruda realtà: la dipendenza dell’America Latina dagli USA, oltre ad essere economica o produttiva, è spirituale.

Continue reading “L’America Latina cammina sulle macerie di progetti falliti” »

Share Button

Trump ed il blocco del cyberspazio cubano

Omar Pérez Salomón http://www.cubadebate.cu/opinion

Da quando è arrivato alla Casa Bianca, nel gennaio 2017, Donald Trump ha continuato la politica aggressiva sviluppata dai successivi governi USA contro Cuba, rafforzando l’uso di un binario che mira a distruggere la Rivoluzione cubana mediante un blocco economico ancor più ferreo se fosse possibile, le pressioni e le minacce provenienti dall’esterno, compresa l’aggressione militare e un secondo binario che oggi prende una maggiore forza con l’obiettivo, come disse Fidel Castro il 26 luglio 1995, “di penetrarci, ammorbidirci, creare tutti i tipi di organizzazioni controrivoluzionarie e destabilizzare il paese, indipendentemente dalle conseguenze”.

Continue reading “Trump ed il blocco del cyberspazio cubano” »

Share Button

Trump gioca con i diritti per attaccare Cuba

Il Dipartimento di Stato crea uno scenario, con il concorso della sua Missione all’ONU e all’OSA, per cercare di tendere una cortina fumogena al suo procedere come violatore abituale, quando sa che si avvicina la condanna del blocco

Juan Carrasco Martin http://www.juventudrebelde.cu

A pochi giorni da che l’Assemblea Generale ONU conosca, discuta e voti, per la 27ma volta consecutiva, la Risoluzione che condanna il lungo e brutale blocco USA contro Cuba, una “casualità” cerca ostacolarla e screditare l’isola.

Continue reading “Trump gioca con i diritti per attaccare Cuba” »

Share Button

Venezuela e la rielezione di Trump

Ángel Guerra Cabrera  https://lapupilainsomne.wordpress.com

Parlare di aggredire militarmente la Repubblica Bolivariana del Venezuela è diventato la cosa più naturale nei mezzi di comunicazione egemoni. Nulla vale, per loro, il diritto dei popoli alla sovranità, il non intervento, la soluzione pacifica delle controversie e la non minaccia ed il non-uso della forza, principi che sono ancora parte della Carta delle Nazioni Unite e di molte costituzioni , inclusa quella del Messico. Principi che non possono essere condizionati da nessun altro, come i diritti umani, invocati in modo ipocrita e sfacciatamente dai neoliberali. Bene, quale altro modello di accumulazione che non sia il neoliberale, calpesta e viola con più ferocia e premeditazione tutti i diritti umani. Per questi media neppure esiste la sistematica e sfaccettata guerra a cui il Venezuela è stato sottoposto da 16 anni.

Continue reading “Venezuela e la rielezione di Trump” »

Share Button