Tag Archives: Dwight D. Eisenhower

La fallita strategia yankee contro Cuba

seminare penuria e scoraggiamento

 

L’inimicizia del governo USA, guidato da Dwight D. Eisenhower, contro Cuba si manifestò dallo stesso 1 gennaio 1959. Un esempio di ciò è che da allora oltre 290 pescherecci di varie dimensioni ed attività sono stati oggetto di varie aggressioni

Raúl Antonio Capote

Continue reading “La fallita strategia yankee contro Cuba” »

Share Button

Gennaio 1961: un inizio di grande tensione e pericolo

55 anni fa, prima di lasciare l’incarico, Eisenhower tentò d’invadere Cuba e ruppe le relazioni diplomatiche con Cuba

 E.Suarez Perez – Acelia Caner Roman http://www.granma.cu

rompono relazioniNegli ultimi giorni del 1960 e i primi del 1961 -mentre il popolo cubano si preparava, con entusiasmo, a dar inizio alla Campagna di Alfabetizzazione che avrebbe sradicato l’analfabetismo ed aperto ai cubani una vita di grandi cambiamenti e speranze-, il presidente uscente USA, Dwight D. Eisenhower, accelerava i piani d’invasione diretta di Cuba per attuarli prima del 18 gennaio 1961, data in cui John F. Kennedy, avrebbe assunto la presidenza. Così Kennedy avrebbe dovuto iniziare il suo mandato affrontando i fatti compiuti.

Continue reading “Gennaio 1961: un inizio di grande tensione e pericolo” »

Share Button

La validità dell’anti-imperialismo

Lillian Oviedo / Lo Cierto Sin Censura

antimperialista
Nell’esercizio imperialista è fondamentale la concorrenza per l’egemonia. Il proposito di mantenere l’egemonia determina l’elaborazione della strategia, dalla quale derivano azioni tattiche come la guerra armata contro il nemico che si deve distruggere o neutralizzare e le varie forme di cospirazione contro gli Stati, governi e organizzazioni ostili. Il disegno strategico e l’azione tattica sono diretti ad adattarsi alle nuove situazioni.

Continue reading “La validità dell’anti-imperialismo” »

Share Button

La lotta contro i banditi, una lezione indimenticabile

http://www.granma.cu

escambrayIl 5 luglio 1965, in La Cuchilla, zona di Los Ramones, a tre chilometri da Perea, nei pressi del rio Jatibonico, in Las Villas, forze di Lotta Contro Banditi lanciarono un’operazione militare contro l’ultima banda rimanente a livello nazionale. Nell’azione morì, insieme a uno dei suoi complici, il capobanda Juan Alberto Martinez Andrade, autore di nove omicidi. Tra agosto e ottobre dello stesso anno furono catturati i tre banditi che erano riusciti a fuggire da tale operazione, e altri che erano sparsi in Oriente, ma senza alcuna belligeranza.

Continue reading “La lotta contro i banditi, una lezione indimenticabile” »

Share Button

Cuba: nazionalizzazione in difesa di economia e sovranità

E.Suárez Pérez-A.Caner Román http://www.granma.cu 

Traduzione per ALBAinformazione di A. Cipolletta

Come parte della sua aggressione economica del popolo cubano, nel 1960 il governo di Dwight D. Eisenhower approvò la riduzione della quota di zucchero corrispondente a Cuba nel mercato statunitense. Su questo tema, il 6 luglio, il quotidiano Granma ha pubblicato l’articolo “Senza quota ma senza padrone”, nel quale si raccolgono alcuni momenti del processo e la presa di posizione del Governo Rivoluzionario per l’adozione di una legge che conferiva poteri al presidente nordamericano di mettere in atto i tagli della nostra quota di zucchero come strumento di coercizione e di rappresaglia.

Continue reading “Cuba: nazionalizzazione in difesa di economia e sovranità” »

Share Button

Governo Eisenhower: impedire trionfo Rivoluzione

    http://it.granma.cu

eise

L’amministrazione repubblicana presieduta da Dwight D. Eisenhower, sin dal suo insediamento, affrontò in Cuba una nuova situazione. Il Presidente iniziò il suo mandato nel 1953, anno in cui, con i fatti del 26 luglio, una nuova avanguardia rivoluzionaria emergeva nella lotta contro la dittatura di Fulgencio Batista.

Continue reading “Governo Eisenhower: impedire trionfo Rivoluzione” »

Share Button