Tag Archives: elezioni

Venezuela: perché il chavismo è tornato alla vittoria?

Marco Teruggi – teleSUR 

Il chavismo ha conquistato la sua terza vittoria elettorale in meno di quattro mesi. Nuovamente, in maniera schiacciante.

Le prime furono le elezioni per l’Assemblea Nazionale Costituente (ANC), il 30 luglio, poi per i governatori, il 15 di ottobre e, infine, questo 10 dicembre, dove, secondo quanto affermato dal presidente Nicolás Maduro, ha conquistato 300 municipi su 335.

Continue reading “Venezuela: perché il chavismo è tornato alla vittoria?” »

Share Button

Honduras: i silenzi complici dei media

Share Button

Venezuela: nuovamente alle urne

Il Venezuela nuovamente alle urne, domenica 10 dicembre, per le elezioni comunali a cui si presentano 1550 candidati e candidate.

Quasi 20 milioni di cittadini (226285 quelli residenti all’estero) si recheranno a votare nei 23 stati del paese per eleggere 335 sindache e sindaci che resteranno in carica per un periodo di quattro anni. Si vota anche nel Distrito Capital, che comprende la capitale Caracas e le cosiddette Dependencias Federales, costituite da un gruppo di isole.

Continue reading “Venezuela: nuovamente alle urne” »

Share Button

Washington esce allo scoperto sulle elezioni cubane

Iroel Sánchez https://lapupilainsomne.wordpress.com

Il Dipartimento di Stato USA ha commentato le elezioni dei delegati alle Assemblee Municipali del Potere Popolare che si sono appena svolte a Cuba. La sua portavoce, Heather Nauert, ha affermato secondo l’agenzia di stampa inglese Reuters che queste elezioni “dimostrano ancor più come il regime cubano mantenga uno stato autoritario mentre cerca di vendere, a tutto il mondo, il mito di una democrazia”.

Continue reading “Washington esce allo scoperto sulle elezioni cubane” »

Share Button

Honduras: il ‘golpe blando preventivo’

Atilio Boron http://www.cubadebate.cu/opinion

L’interminabile epidemia di “golpi blandi” propiziata dalla Casa Bianca si è accanita, ancora una volta, sull’Honduras.

È stato lì, nel 2009, dove per la prima volta si è applicata questa metodologia, una volta fallito il tradizionale colpo di stato militare tentato, un anno prima, in Bolivia. Da quel momento i governi indesiderabili della regione sarebbero stati cancellati da un letale tridente formato dall’oligarchia mediatica, il potere giudiziario e dei legislatori, la cui combinata “potenza di fuoco” supera quella di qualsiasi esercito nella regione.

Continue reading “Honduras: il ‘golpe blando preventivo’” »

Share Button

Media: silenzio (di regime) sull’Honduras

http://www.lantidiplomatico.it

Provate a fare quest’esperimento con noi.

Scrivete la parola Honduras su Google e capirete il livello del regime d’informazione dove viviamo.

Ma, prima di scriverlo, una premessa doverosa su quello che sta capitando nel paese già vittima nel 2009 del colpo di Stato contro il presidente Zelaya ordito dall’amministrazione Obama.

Continue reading “Media: silenzio (di regime) sull’Honduras” »

Share Button

Venezuela: comunicato su situazione in Honduras

Share Button

Parliamo di elezioni, democrazia e di poteri popolari

a Cuba … ma anche oltre

Justo Cruz https://lapupilainsomne.wordpress.com

“Cuba celebra elezioni senza opposizione per avviare una transizione continuista”, così titola il quotidiano spagnolo “El País” sul processo elettorale a Cuba.

Il 26 novembre 2017 si sono realizzate, a Cuba, le elezioni municipali per eleggere i delegati alle Assemblee Municipali del Potere Popolare, organo del potere locale che esercita le funzioni di governo nei diversi territori per un mandato legislativo di due anni e mezzo. Ogni cubano, senza distinzione, di credo e appartenenza politica ha il diritto a candidarsi, candidare ed essere eletto come delegato, il che gli permetterebbe persino di essere nominato ad occupare un posto nell’Assemblea Provinciale o Nazionale del Potere Popolare, tuttavia il quotidiano spagnolo El País e altri della stessa classe, non lesinano sforzi per dimostrare il contrario.

Continue reading “Parliamo di elezioni, democrazia e di poteri popolari” »

Share Button

Honduras: Zelaya accusa Tribunale Supremo Elettorale

L’ex presidente honduregno Manuel Zelaya ha accusato oggi il discusso Tribunale Supremo Elettorale (TSE) di dare fuoco al paese manipolando i dati delle elezioni generali, celebrate domenica scorsa, e delle quali si ignora ancora il vincitore.

Continue reading “Honduras: Zelaya accusa Tribunale Supremo Elettorale” »

Share Button

Cubainformacion: partecipazione e consenso

Partecipazione elettorale dell’86%, segno di disperazione; milioni ricordando Fidel, sindrome di Stoccolma: Cuba versione ‘El Mundo’

José Manzaneda, coordinatore di Cubainformacion

Un anno fa, dopo la morte di Fidel Castro, il quotidiano spagnolo “El Mundo” spostava a L’Avana il suo corrispondente Daniel Lozano (1), che ci spiegava, allora, perché milioni di persone facevano lunghe file (2). Perché tante piangevano per le strade per il leader cubano: vivevano una “sindrome di Stoccolma” collettiva (3).

Continue reading “Cubainformacion: partecipazione e consenso” »

Share Button

Honduras: elezioni in stile yankee

Il candidato presidenziale dell’Alleanza dell’Opposizione contro la Dittatura, Salvador Nasralla, ha segnalato oggi che non riconosce i risultati dei suffragi generali in Honduras e denunciò il Tribunale Supremo Elettorale (TSE) per broglio.

Secondo Nasralla, i dati che ora improvvisamente danno il vantaggio al mandatario uscente ed aspirante alla rielezione, Juan Orlando Hernandez, sono stati tergiversati e manipolati.

Continue reading “Honduras: elezioni in stile yankee” »

Share Button

Esiti elezioni

Alina Balseiro Gutiérrez, presidente della Commissione Elettorale Nazionale (CEN), in una conferenza stampa ha informato che, anche se sono dati preliminari, 7608404 cubane e cubani hanno esercitato, domenica 26, il loro diritto di voto, cioè ha votato l’85,94% del totale, dopo l’attualizzazione delle liste, che avevano contabilizzato 8855213 elettori.

Continue reading “Esiti elezioni” »

Share Button

Sono cominciate le elezioni a Cuba

I cubani sono convocati ad eleggere coloro che hanno più meriti, capacità e impegno, coloro che si sono  incaricati di proporre ognuno dei candidati che oggi si postulano nelle 12 515 circoscrizioni  del paese.

Il processo di nomina s è stato sviluppato dal  4 settembre al 30 ottobre del 2017 e vi hanno partecipato 6 746 867 elettori, cioè il 78,35 %.

Continue reading “Sono cominciate le elezioni a Cuba” »

Share Button

Le differenze delle elezioni cubane

Share Button

La Rivoluzione Cubana ci ha dato diritto al voto

La prima scuola di tutti è la famiglia dove apprendiamo le parole i gusti le abitudini.

L’amore per la Patria, il tuo paese, e anche per la Rivoluzione si apprende in casa, da bambini, con i nostri genitori e gli aneddoti dei nostri nonni Con il passare degli anni giunge la coscienza della rilevanza che hanno determinati eventi nel paese.

Continue reading “La Rivoluzione Cubana ci ha dato diritto al voto” »

Share Button