Tag Archives: fabio di celmo

Gli 11 settembre di Cuba

Cuba: il paese che ha subito, per più tempo, il maggior numero di attacchi terroristici

Raúl Antonio Capote  www.granma.cu

L’11 settembre 2001, una notizia accaparrò i titoli dei media mondiali: “USA sotto attacco”. Le immagini delle Torri Gemelle di New York avvolte da nuvole di fumo e polvere divennero simboli di “una nuova epoca”.

Più di 3000 persone furono sacrificate nel World Trade Center, icona della finanza e degli affari. Il fatto, purtroppo, servì affinché i falchi della guerra brandissero le loro sciabole e seminassero paura e morte negli “oscuri angoli del mondo”.

Continue reading “Gli 11 settembre di Cuba” »

Share Button

Promuoviamo la pace, non l’odio né il terrorismo

Nuria Barbosa León  www.granma.cu

La giornata internazionale ‘Abbiamo memoria, solidarietà contro il blocco ed il terrorismo’ è iniziata, questo venerdì, all’Avana, ricordando il vile assassinio del giovane italiano Fabio Di Celmo, a seguito del sabotaggio finanziato dal sud della Florida, all’hotel Copacabana, il 4 settembre 1997.

La Maggiore delle Antille ha sofferto, per decenni, le conseguenze di atti terroristici, organizzati, finanziati ed eseguiti dal territorio USA, con un saldo di 3478 morti e 2099 lesionati.

Continue reading “Promuoviamo la pace, non l’odio né il terrorismo” »

Share Button

USA vs Cuba sei decenni di terrorismo

Tra le vittime anche il giovane italiano Fabio di Celmo

L’Avana, 21 agosto (Prensa Latina) Mentre oggi commemoriamo la Giornata Internazionale del Tributo alle Vittime del Terrorismo, Cuba ricorda gli oltre tremila morti causati dalle azioni violente organizzate dagli Stati Uniti negli ultimi sessant’anni.

La lista degli atti terroristici contro la più grande delle Antille è lunga e spazia dalle aggressioni militari a quelle economiche, biologiche, diplomatiche, psicologiche, mediatiche e di spionaggio, così come l’esecuzione di atti di sabotaggio e di tentativi di assassinio di leader.

Continue reading “USA vs Cuba sei decenni di terrorismo” »

Share Button

Cuba ed USA: condotte differenti nella battaglia contro il terrorismo

Orestes Hernández   www.cubadebate.cu

Nel memorandum della Corte del Distretto di Columbia (Washington DC), che fa parte dell’indagine della polizia USA contro il cittadino di origine cubana Alexander Alazo, autore dell‘attacco terroristico con un fucile automatico alla sede diplomatica di Cuba, lo scorso 30 aprile, si riconosce esplicitamente che questi ha visitato diverse agenzie federali, (supponiamo associate all’applicazione della legge, ossia di sicurezza nazionale), per esporre la presunta persecuzione di cui si credeva vittima da parte del governo cubano e, sicuramente, ha dato indizi sulla sua decisione di agire, come Alazo stesso ha dichiarato agli ufficiali dei Servizi Segreti che lo hanno interrogato in base al menzionato documento.

Continue reading “Cuba ed USA: condotte differenti nella battaglia contro il terrorismo” »

Share Button

Alicia Alonso, la ballerina più universale di Cuba è morta

Il Balletto Nazionale di Cuba (BNC) ha informato poche ore fa che la ballerina cubana più famosa a livello mondiale, Alicia Alonso, è morta oggi giovedì 17 ottobre a 98 anni

Continue reading “Alicia Alonso, la ballerina più universale di Cuba è morta” »

Share Button

Cubainformacion: un terrorista ‘obbediente’

 


Luis Posada Carriles: terrorista, dissidente, torturatore … o soldato obbediente?

 

Dopo la morte a Miami di Luis Posada Carriles, abbiamo letto sulla stampa globale che era un “militante anti-castrista”, incluso un “esiliato cubano”. La parola “terrorista” appare tra virgolette, sempre legata alle accuse, contro di lui, del governo cubano.

Continue reading “Cubainformacion: un terrorista ‘obbediente’” »

Share Button

Riposino in pace gli innocenti

José Pertierra* https://lapupilainsomne.wordpress.com

Non ha mai pagato per i crimini che ha commesso. È morto impunemente a Miami la scorsa settimana. I suoi seguaci dicono che Luis Posada Carriles ha lottato tutta la sua vita adulta contro il comunismo, e così lo giustificano. Ma Posada non ha mai lottato nel campo dell’onore. Le sue vittime non furono mai i soldati dell’Esercito Ribelle cubano. La sua strategia militare fu uccidere innocenti per, in tale maniera, cercare di terrorizzare coloro che volevano visitare, dialogare o commerciare con Cuba.

Continue reading “Riposino in pace gli innocenti” »

Share Button

E’ morto il Bin Laden dell’America Latina

di Hernando Calvo Ospina (*)

E’ morto in Florida il Bin Laden dell’America Latina, Luis Posada Carriles, un terrorista di origine cubana anche se la stampa internazionale lo definiva semplicemente “noto anticastrista”. Se n’è andato  a novant’anni senza pagare per tutti i suoi crimini, protetto fino all’ultimo dal Governo degli Stati Uniti, in particolare dalla CIA e dalla famiglia Bush.

Continue reading “E’ morto il Bin Laden dell’America Latina” »

Share Button

Il terrorista Luis Posada Carriles è morto

Il maggior terrorista dell’Emisfero Occidentale, Luis Posada Carriles, è morto ieri, mercoledì 23, a 90 anni, a Miami, senza pagare i suoi debiti con la giustizia né  risarcire una sola delle vittime.

Continue reading “Il terrorista Luis Posada Carriles è morto” »

Share Button

Messaggio di Tiziana di Celmo

Messaggio di Tiziana di Celmo – la maggiore dei figli di Giustino Di Celmo e Ora Bassi – ad Acela Caner Román che lo ha letto durante l’evento che ha avuto luogo nella sede dell’ICAP per commemorare Fabio di Celmo nel 20° anniversario della sua morte.

Continue reading “Messaggio di Tiziana di Celmo” »

Share Button

“Un artefatto esplosivo non lancia fiori”

D. Doimeadios Guerrero, I. Pérez http://www.cubadebate.cu

Non si parlava d’altro in città! Un’atmosfera di dolore e impotenza avvolgeva i suoi abitanti. Era il 4 settembre 1997, un giovedì che poteva passare inosservato. Ma quell’anno non si stancavano di seminare esplosivi in ​​Avana. All’isola le facevano male queste stranezze.

Continue reading ““Un artefatto esplosivo non lancia fiori”” »

Share Button

Cuba l’isola ferita

Arthur González https://heraldocubano.wordpress.com

Rabbia ed impotenza si uniscono al dolore per le più recenti vittime del terrorismo a Barcellona,​​Spagna, poiché coloro che si nascondono dietro un presunto movente politico sono volgari assassini, per cui la vita di un essere umano non conta.

Continue reading “Cuba l’isola ferita” »

Share Button

Il bacio della morte

Il presidente Donald Trump, forse senza saperlo, venerdì scorso è entrato nelle fauci del lupo a Miami. Tra parassiti e delinquenti di bassa lega, il pubblico che si è riunito per ascoltare il suo annunciato cambio di politica verso Cuba, c’erano alcuni dei terroristi più noti dei questo emisfero, che godono il privilegio della libertà e la copertura del governo statunitense per aver lavorato agli ordini della Agenzia Centrale d’Intelligenza ( CIA).

Continue reading “Il bacio della morte” »

Share Button

Ricordando Fabio Di Celmo

fabiodicelmo_smallIeri, domenica 4 settembre, alle 10 di mattina, nel lobby dell’Hotel Copacabana, amici, lavoratori, italiani residenti in Cuba, si sono riuniti per commemorare il 19 anniversario della morte di Fabio di Celmo, il giovane italiano che perse la vita per l’azione di un terrorista, organizzata e finanziata dalla mafia cubano- americana che agisce dalla Florida, a Miami.

Continue reading “Ricordando Fabio Di Celmo” »

Share Button

La Spagna si aggiunge all’ingerenza yankee

Arthur González https://heraldocubano.wordpress.com

posada carriles farinasCome se fossero pochi i problemi, di tutti i tipi, che affronta il governo di Mariano Rajoy, diplomatici spagnoli si sommano all’ingerenza negli affari interni di Cuba, come prova della loro fedeltà alla politica che mettono in atto gli USA.

Continue reading “La Spagna si aggiunge all’ingerenza yankee” »

Share Button