Tag Archives: FANB

Confermati i cyberattacchi USA contro il Venezuela

TeleSur http://aurorasito.altervista.org

Le indagini della società di sicurezza informatica slovacca ESET rivelavano un avanzato attacco spionistico di hacker statunitensi contro le Forze Armate Nazionali Bolivariane (FANB) del Venezuela, coll’obiettivo di identificarne le unità militari più “vulnerabili”.

Continue reading “Confermati i cyberattacchi USA contro il Venezuela” »

Share Button

Vzla: manovre militari USA puntano anche verso la Russia

Siamo alla metà del 2019 e il colpo promosso da Washington contro il governo del presidente Nicolás Maduro si sgonfia.  I dialoghi di Norvegia e Barbados danno un tono politico ai prossimi mesi in Venezuela, ma senza dubbio alcune azioni e dichiarazioni mostrano che da Washington non c’è intenzione di far scendere la temperatura dalla tensione carica di minacce di guerra.

Continue reading “Vzla: manovre militari USA puntano anche verso la Russia” »

Share Button

Maduro: Venezuela “pronto alla battaglia” se Trump impone il blocco

Il presidente venezuelano afferma che il suo paese denuncia la minaccia del presidente USAal Consiglio di Sicurezza dell’ONU.

Continue reading “Maduro: Venezuela “pronto alla battaglia” se Trump impone il blocco” »

Share Button

Falco dell’era Bush propone una guerra segreta contro il Venezuela

http://misionverdad.com

Il suo nome è José Cárdenas ed ha diretto l’USAID per l’America Latina durante l’amministrazione di George W. Bush. Nell’ambito latinoamericano, è ampiamente noto per aver attivamente partecipato al colpo di stato contro il presidente dell’Honduras Manuel Zelaya, nel 2009. È un falco con tutti gli accessori che ha adattato al contesto latinoamericano.

Continue reading “Falco dell’era Bush propone una guerra segreta contro il Venezuela” »

Share Button

Venezuela, avvoltoi 2.0

di Geraldina Colotti

A sei mesi dalla comparsa dell’avatar Juan Guaidó, scelto dagli USA per imporre al Venezuela un nuovo gioco di guerra, a che punto stanno le cose?

Di sicuro l’immagine dell’autoproclamato si va diluendo come un puntino fastidioso, ancorché persistente. Un rumore di fondo, sempre meno adatto a rappresentare la propria utenza, foss’anche come comunità virtuale: quella venduta dai media come un’alleanza, pur essendo composta da bande fameliche in lotta per il bottino.

Continue reading “Venezuela, avvoltoi 2.0” »

Share Button

Non è così facile, signor Trump

Ángel Guerra Cabrera https://lapupilainsomne.wordpress.com

Gli operatori del presidente Donald Trump vogliono farla finita presto con i governi rivoluzionari e progressisti dell’America Latina e dei Caraibi e parlano sfacciatamente della validità della Dottrina Monroe.

Ma il passare dei mesi ha fatto pensare per lo meno il suo capo che il compito non è così facile. Gli ha fatto esprimere la sua frustrazione per il fallimento del piano lampo del consigliere per la sicurezza nazionale, John Bolton, per rovesciare il presidente Nicolas Maduro e lo ha portato ad annoiarsi del tema per concentrarsi sulla irresponsabile politica contro l’Iran, quella dello stesso Bolton, Pompeo e del genero Jared Kushner. fecero credere a Trump che avrebbero ottenuto spezzare la Forza Armata Nazionale Bolivariana affinché, almeno un settore militare abbattesse Maduro, forse con un aiutino di truppe speciali yankee. Dopo ciò, pensavano, il governo cubano sarebbe caduto come una pedina del domino ed il sandinismo in Nicaragua non sarebbe durato un sospiro. Così a seguire.

Continue reading “Non è così facile, signor Trump” »

Share Button

Vzla: il continuo fallimento USA e l’opzione invasione

Il sempre più piccolo gruppo di seguaci di Guaidó. Persino i media anti-Chavez hanno dovuto riconoscere quanto esigua sia risultata la loro ultima dimostrazione “libertaria”

Continue reading “Vzla: il continuo fallimento USA e l’opzione invasione” »

Share Button

Il colpo di stato in Venezuela non era un golpe

Amauri Chamorro  www.cubadebate.cu

Cercare di fare un colpo di stato in Venezuela da un ponte nella zona dei ricchi di Caracas, con due carri antisommossa e quindici soldati semplici, ha lasciato gli USA in un vicolo cieco.

Il tentativo è stato un fallimento militare e politico per gli statunitensi e la destra venezuelana, riconosciuto da gran parte delle società di comunicazione del mondo. Le diverse analisi, frettolose e superficiali, variavano di forma ma, in fondo, ammettevano che Forze Armate Bolivariane sono assolutamente allineate con il Presidente Nicolas Maduro e che i golpisti non hanno ottenuto motivare la sollevazione delle forze militari.

Continue reading “Il colpo di stato in Venezuela non era un golpe” »

Share Button

Il Venezuela resiste, Trump fallisce

Angel Guerra Cabrera www.cubadebate.cu

Dopo il fallito tentativo golpista di Leopoldo Lopez e Juan Guaidó nel distributore Altamira di Caracas, senza che i militari bolivariani avessero bisogno sparare un colpo per disattivarlo, alcuni media egemonici sono stati costretti a spiegare le cause del fallimento.

Continue reading “Il Venezuela resiste, Trump fallisce” »

Share Button

Venezuela: 37 crimini d’odio commessi nel 2019

Mision Verdad    https://www.lantidiplomatico.it

Quest’anno, fino a questo momento, una crescita accelerata dei crimini di odio ha segnato la tabella di marcia dell’antichavismo e di chi lavora per il regime change.

In ciascuno dei momenti salienti degli ultimi mesi (l’auto-proclamazione di Guaidó, il sabotaggio elettrico e il colpo di Stato fallito), gruppi estremisti emergono per assediare la popolazione chavista. Ad oggi, almeno 37 crimini di questo tipo sono stati effettuati sotto la diretta promozione dell’alto comando politico statunitense e della direzione locale del fascismo venezuelano.

Continue reading “Venezuela: 37 crimini d’odio commessi nel 2019” »

Share Button

Lavrov rafforza l’alleanza Mosca-Carascas

Mision Verdadhttp://aurorasito.altervista.org

Il Venezuela è, al momento, il Paese che determina le relazioni internazionali a causa del posto rilevante che la nazione petrolifera ha avuto nel definirsi come nodo critico e spazio della contraddizione dei principali blocchi di potere mondiale. Ciò fu confermato nuovamente da due eventi verificatisi nei giorni scorsi.

Continue reading “Lavrov rafforza l’alleanza Mosca-Carascas” »

Share Button

L’America Latina è minacciata dalla guerra

di Jorge Elbaum (*) https://ciptagarelli.jimdo.com

Il nuovo fallimento di Donald Trump –Juan Guaidò e l’illanguidito Gruppo di Lima– aumenta i livelli di tensione e conflittualità in America Latina. Le continue minacce di invasione pronunciate da referenti politici repubblicani, sommate alle continue frustrazioni  patite da coloro che cercano il collasso interno del Venezuela, estendono l’instabilità sociale in una delle regioni, fino ad ora, più pacifiche del mondo.

Continue reading “L’America Latina è minacciata dalla guerra” »

Share Button

La CIA potrebbe uccidere il golpista Guaido

per giustificare un attacco al Venezuela

 

La CIA – i potenti servizi segreti USA- potrebbe assassinare il golpista Juan Guaidó per giustificare un intervento militare da parte di Washington in Venezuela, avverte un ex funzionario delle Nazioni Unite.

Continue reading “La CIA potrebbe uccidere il golpista Guaido” »

Share Button

Scenari per spiegare l’opzione militare degli USA in Venezuela

Mision Verdadhttp://aurorasito.altervista.org

Se una cosa vanta il Paese che Donald Trump presiede è che sia una presunta superpotenza militare rispetto alle altre eserciti regolari del mondo. Indubbiamente, il Pentagono è l’istituzione col maggior numero di dipendenti al mondo, centinaia di basi dappertutto e il maggiore budget, di gran lunga, nel campo militare.

Continue reading “Scenari per spiegare l’opzione militare degli USA in Venezuela” »

Share Button

Le operazioni psicologiche per dividere le FANB

Mision Verdadhttp://aurorasito.altervista.org

A gennaio, il taccuino di John Bolton, direttore del Consiglio di sicurezza nazionale, divenne famoso con una nota che diceva chiaramente: “cinquemila truppe in Colombia”. Il messaggio divenne rapidamente virale e tutti i social network esplosero sulla verità del nota. Dopodiché, a gennaio e febbraio Bolton, insieme alla squadra venezuelana della Casa Bianca, come si chiamava, s’incaricò di ripetere l’idea che se Nicolás Maduro non avesse condotto una “transizione pacifica, avrebbero intrapreso l’opzione militare”.

Continue reading “Le operazioni psicologiche per dividere le FANB” »

Share Button