Tag Archives: FANB

Perché gli USA non considerano l’opzione militare

Mision Verdad –  http://aurorasito.altervista.org

La minaccia militare nel conflitto venezuelano si intensificò nel 2019 con l’auto-proclamazione di Juan Guaidó, la cui leadership, costruita nei corridoi della Casa Bianca e la campagna internazionale per legittimarlo come “presidente ad interim” per sintetizzare il cambio di regime nel Paese, è segnata da frequenti indicazioni dai vari emissari del governo degli Stati Uniti, tra cui il presidente Donald Trump, che “tutte le opzioni sono sul tavolo”. Tale allusione all’uso della forza militare era finora considerata un’ipotesi.

Continue reading “Perché gli USA non considerano l’opzione militare” »

Share Button

Trump non ce la fa con Maduro

Angel Guerra Cabrera www.cubadebate.cu

La grande capacità di resistenza, l’intelligenza strategica e tattica del chavismo e della sua leadership stanno già facendo storia. Risveglierà sicuramente ancor più ammirazione nei quattro punti cardinali quando la vera storia di questo eroico sforzo del popolo venezuelano contro l’impero riesca a trapassare la cortina di rifiuti dei polipi mediatici. La prova? Quasi due mesi dopo che Washington ha scatenato la più brutale, illegale ed immorale offensiva per rovesciarlo il governo del Venezuela permane saldamente nelle mani del presidente Nicolas Maduro Moros.

Continue reading “Trump non ce la fa con Maduro” »

Share Button

I cento giorni di Guaidò, fallimento della strategia degli USA

Mision Verdad http://aurorasito.altervista.org

Lo schema di estrema pressione sulle istituzioni militari venezuelane per cedere ai dettami della Casa Bianca e colpire il Presidente Nicolás Maduro sembra esaurirsi senza i risultati attesi.

Allo stesso tempo, tale sedimentazione sarebbe replicata a livello politico regionale coll’esaurimento di tutte le narrazioni contro il governo venezuelano, senza risultati concreti in vista. Caracas non smette di vacillare.

Continue reading “I cento giorni di Guaidò, fallimento della strategia degli USA” »

Share Button

Arresto di Marrero, sfondo dell’operazione Libertad

Mision Verdad – http://aurorasito.altervista.org

Il 21 marzo, il capo dell’ufficio di Juan Guaidó, Roberto Marrero, veniva arrestato dal servizio di intelligence bolivariano (SEBIN) per aver commesso “crimini che implicano la violazione dell’ordine costituzionale e la promozione del terrorismo e delle violenze, tra cui l’attentato al capo dello Stato”, secondo una dichiarazione del Ministero pubblico venezuelano. Il suo arresto, inoltre, fu effettuato in seguito a un mandato di arresto del Primo Tribunale speciale di Caracas e vide la partecipazione di pubblici ministeri, sempre secondo la dichiarazione.

Continue reading “Arresto di Marrero, sfondo dell’operazione Libertad” »

Share Button

I disertori venezuelani abbandonati

Mision Verdad,  http://aurorasito.altervista.org

Nel contesto del 23 febbraio, tra i principali obiettivi della strategia statunitense vi era il tentativo d’incoraggiare la diserzione del maggior numero possibile di militari delle Forze Armate Nazionali Bolivariane (FANB) presso l’opposizione, il cui volto più noto oggi è quello di Juan Guaidó.

Continue reading “I disertori venezuelani abbandonati” »

Share Button

Il Venezuela crea un’unità militare per proteggere i servizi chiave

PressTV  – http://aurorasito.altervista.org

Il Presidente Nicolas Maduro afferma di aver autorizzato la formazione di una nuova unità militare incaricata di proteggere le infrastrutture chiave del Paese in seguito al recente blackout nazionale. Maduro aveva detto durante un discorso al palazzo presidenziale a Caracas che l’unità militare, soprannominata “Comando per la difesa dei servizi strategici di base”, veniva incaricata di proteggere le installazioni e i servizi di base, come elettricità e acqua, nell’ambito delle Forze Armate del Venezuela.

Continue reading “Il Venezuela crea un’unità militare per proteggere i servizi chiave” »

Share Button

Vzla: una delle più violente aggressioni in 200 anni di sovranità

Così come lo ha chiesto sabato 9 il presidente Costituzionale della Repubblica Bolivariana del Venezuela, Nicolás Maduro Moros, il popolo venezuelano ha affrontato con molto coraggio le nuove manovre contro di lui.

Continue reading “Vzla: una delle più violente aggressioni in 200 anni di sovranità” »

Share Button

Gli USA scaricano Guaidò per far posto alla guerra

Mision Verdad – http://aurorasito.altervista.org

Recentemente il media finanziario statunitense Bloomberg pubblicava un rapporto che illustra paradossi e vicoli ciechi nella roadmap dell’assedio al Venezuela intrapresa e in escalation dall’inizio di quest’anno. La pubblicazione, facendo riferimento ad alcune fonti anonime che in teoria sarebbero funzionari dell’amministrazione Trump e politici venezuelani, spiega come scarichino la presidenza artificiale di Juan Guaidó per rendere possibile una guerra mercenaria che prende forma. Queste e altre questioni sono state spiegate da tale media finanziario.

Continue reading “Gli USA scaricano Guaidò per far posto alla guerra” »

Share Button

Allerta in Venezuela prima della nuova aggressione statunitense

Aram Aharonian, CLAE – http://aurorasito.altervista.org

Le autorità venezuelane dubitano delle pretese di Washington e promosse dai mass media di attenuare l’aggressione e i piani di interferenza degli Stati Uniti nel Paese, una nuova “road map” che descrivono come “intorpidimento” in modo che abbassino il guardia. Nel frattempo, Caracas pone le condizioni per un eventuale dialogo coll’opposizione, per superare la crisi.

Continue reading “Allerta in Venezuela prima della nuova aggressione statunitense” »

Share Button

Vicepresidente USA incolpa Guaidó del fallimento del golpe

Il fallimento militare dell’auto proclamato presidente interino del Venezuela, Juan Guaidó, che non ha ottenuto sino ad oggi l’adesione della  Forza Armata Nazionale Bolivariana (FANB) gli è stato rimproverato dal vicepresidente degli Stati Uniti, Mike Pence.

Continue reading “Vicepresidente USA incolpa Guaidó del fallimento del golpe” »

Share Button

USA e lacchè devono capire

Devono capire, l’impero e i suoi lacchè, che in Venezuela regna l’auto determinazione del popolo

«Se il  detto  Gruppo di Lima no modifica ora il progetto di Dichiarazione imposto dagli USA e non si oppone decisamente a un’azione militare degli USA contro il Venezuela, assumerà una grande responsabilità storica come complice di una nuova guerra imperialista in Nuestra America».

Continue reading “USA e lacchè devono capire” »

Share Button

Come si fabbrica un crimine internazionale

come pretesto di guerra

 

Con l’ingresso degli “aiuti umanitari” come sfondo, il 23 febbraio si è inaugurato un altro falso positivo al confine tra Venezuela e Colombia per incitare un intervento militare USA.

La frontiera venezuelana nei suoi tre sbocchi (Colombia, Brasile ed il Mar dei Caraibi) è stato il centro dell’operazione che supponeva la consacrazione di Juan Guaidó come “presidente ad interim” e l’installazione del para stato edificato dal vicepresidente USA Mike Pence.

Continue reading “Come si fabbrica un crimine internazionale” »

Share Button

La correlazione di forze il giorno dopo

http://misionverdad.com

Il 23 febbraio è trascorso come uno dei giorni più pericolosi trattandosi di un alto rischio di assalto alla Repubblica Bolivariana attraverso l’aperta dichiarazione di minare l’integrità territoriale del Venezuela nelle zone frontaliere del Venezuela con Colombia e Brasile.

Continue reading “La correlazione di forze il giorno dopo” »

Share Button

Venezuela: opzione militare?

Dopo il fallimento, USA, gruppo di Lima e opposizione venezuelana optano per la soluzione militare

Álvaro Verzi Rangel, CLAE, – http://aurorasito.altervista.org

L’ingresso fallito del cavallo di Troia degli “aiuti umanitari”, il piano interventista di Stati Uniti ed opposizione venezuelana cercherò di tenere ora, sotto l’ombrello dell’Organizzazione degli Stati americani (in realtà il cosiddetto Gruppo di Lima), di formerebbe una forza combinata che entri in Venezuela, come fatto ad Haiti nel 2004. Sotto l’egida del vicepresidente statunitense Mike Pence sicuramente il gruppo allineato a Washington accetterà altre sanzioni contro il Venezuela per chiudere ulteriormente l’assedio finanziario, col “falso positivo” su ogni violenza o reazione delle Forze Armate Nazionale Bolivariane (FANB).

Continue reading “Venezuela: opzione militare?” »

Share Button

Paesaggio politico venezuelano del 23 Febbraio

Mision Verdad – http://aurorasito.altervista.org

Saldo negativo

Quasi un mese dopo l’auto-proclamazione di Juan Guaidó come “presidente in carica”, il bilancio degli obiettivi iniziali nei fronti istituzionali e militari è negativo.

Senza i generali delle FANB che accompagnano il tentativo di Washington di abbattere Maduro, e con uno “Statuto della Transizione” rilasciato dall’Assemblea Nazionale con pochi effetti pratici sulla realtà politica del Paese, la sua figura si logora tra inviti alla ribellione militare e dare per scontato l’ingresso di “aiuti umanitari” per il 23 febbraio.

Continue reading “Paesaggio politico venezuelano del 23 Febbraio” »

Share Button