Tag Archives: farc

Vertice di Lima, la forza dei popoli contro la “voce del padrone”

di Geraldina Colotti

Quis custodiet custodes? Chi sorveglierà i sorveglianti? Impossibile non ricordare Giovenale a proposito del Vertice di Lima, che si è chiuso il 14 aprile. Il tema centrale del confronto fra i 34 capi di stati e di governo invitati all’ottavo appuntamento di questo tipo (che si celebra dal 1994), è stato infatti “governabilità democratica di fronte alla corruzione”. Peccato che in Perù, paese anfitrione, il presidente Pedro Pablo Kuczynski sia stato deposto per il grande scandalo di corruzione legato all’impresa Odebrecht. Accuse da cui, in precedenza, è passato per il rotto della cuffia anche il vicepresidente Martin Vizcarra, che ora ha preso il suo posto.

Continue reading “Vertice di Lima, la forza dei popoli contro la “voce del padrone”” »

Share Button

Pastrana e Quiroga: marionette di un teatro senza pubblico

Chi sono, in realtà, gli ex presidenti Andrés Pastrana e Jorge Quiroga, che sono stati protagonisti di un’altra provocazione contro Cuba, e qual è la loro eredità nei loro paesi di origine?

Gabriela Ávila Gómez http://www.granma.cu

Gli ex presidenti della Colombia, Andrés Pastrana, e della Bolivia, Jorge (Tuto) Quiroga, si sono convertiti, la scorsa settimana, in protagonisti di una nuova provocazione contro Cuba orchestrata a Washington.

Continue reading “Pastrana e Quiroga: marionette di un teatro senza pubblico” »

Share Button

Farc annunciano il ritiro dalla corsa presidenziale in Colombia

http://www.lantidiplomatico.it

L’assenza di garanzie elettorali e lo stato di salute di Timochenko hanno portato il nuovo partito politico colombiano delle FARC a declinare la sua partecipazione alle elezioni presidenziali previste per il 27 maggio.

Continue reading “Farc annunciano il ritiro dalla corsa presidenziale in Colombia” »

Share Button

Colombia: basta con la guerra sporca!

Jaime Caycedo Turriago, Segretario Generale del Partito Comunista Colombiano da semanariovoz.com– Traduzione di Marx21.it

La settimana scorsa sono stati assassinati Jesús Orlando Grueso Obregón e Jonathan Cundumi Anchino, noti leader di Unione Patriottica e Marcia Patriottica a Guapi, Cauca. Viene segnalato anche il crimine nei confronti di un giovane attivista a Catatumbo, mentre a Puerto Claver hanno ucciso Víctor Alfonso Sánchez Manjarrez, militante del partito legale FARC.

Continue reading “Colombia: basta con la guerra sporca!” »

Share Button

Colombia, il massacro censurato

Ogni 6 giorni viene assassinato un ex combattente e Santos parla tutti i giorni di democrazia e diritti…. in Venezuela

di Geraldina Colotti

Ormai lo dicono anche i grandi media colombiani: ogni sei giorni, viene ammazzato un ex guerrigliero delle FARC o un famigliare. E in un anno e mezzo sono stati uccisi più di 180 leader sociali. Lo scorso fine settimana è stato eliminato Oscar Arango, nome di battaglia Martin. E’ così dal mese di aprile. El Pais cita lo studio “Trochas de Paz y Esperanza”, prodotto sulla base dei dati dell’Istituto Indepaz e della Commissione per i diritti umani del Movimento politico e sociale Marcha Patriotica.

Continue reading “Colombia, il massacro censurato” »

Share Button

Colombia: massacro di contadini che mette a rischio la pace

In Italia non lo leggete perché il paese in considerazione è nell’orbita dei paesi vassalli degli Stati Uniti e addirittura sta negoziando l’apertura di basi militari Nato. In Italia non lo leggete, ma in Colombia c’è stata una vera e propria mattanza contro i contadini dello stato di Tumaco, nel sudest del paese, che si stanno ribellando alla confisca delle terre e le condizioni imposte dal Governo.
Continue reading “Colombia: massacro di contadini che mette a rischio la pace” »

Share Button

Papa Bergoglio in Colombia: di quale pace stiamo parlando?

di Geraldina Colotti http://www.lantidiplomatico.it

Dal 6 al 10 settembre, i riflettori saranno tutti per il papa Bergoglio, che si reca in Colombia “come pellegrino di speranza e di pace” nel suo ventesimo viaggio all’estero.

“Benvenuto, Francesco, il nostro impegno è per la pace”, risponde il Comando centrale dell’ELN. La guerriglia guevarista, la seconda per importanza dopo le FARC (marxiste-leniniste), ha concluso a Quito (in Ecuador) una tregua temporanea bilaterale e manifesta così l’intenzione di immettersi nello stesso percorso che ha portato le Farc a firmare un accordo con il governo e concludere con una soluzione politica l’ultra cinquantennale conflitto armato in Colombia.

Continue reading “Papa Bergoglio in Colombia: di quale pace stiamo parlando?” »

Share Button

Nuove FARC, stessa rivoluzione

L. Alberto Rodríguez http://www.cubadebate.cu

Non sono mancati gli uccelli del mal augurio che scommettevano che il processo di pace in Colombia sarebbe fallito, quando è stato pubblicamente annunciato nel 2012. E’ vero che non gli mancavano ragioni per pensare così, dato che le FARC venivano da tre falliti processi di pacificazione dove avevano sofferto conseguenze fatali, con centinaia di rivoluzionari assassinati e molti altri prigionieri politici, molti dei quali ancora aspettano la data dell’amnistia. Ma i dialoghi si sono conclusi e la guerriglia ha lasciato le armi per integrarsi alla vita politica aperta sotto il nome di Forza Alternativa Rivoluzionaria del Comune. Ossia la pace è stata. O almeno, la fine della guerra.

Continue reading “Nuove FARC, stessa rivoluzione” »

Share Button

Colombia, 74esimo leader sindacale contadino ucciso

L’ennesimo leader politico e sociale è stato ucciso ieri in Colombia, nel dipartimento di Nariño. Secondo testimoni oculari ad ucciderlo sono state le forze paramilitari con il chiaro intento di intimidire la comunità.

Continue reading “Colombia, 74esimo leader sindacale contadino ucciso” »

Share Button

Prigionieri politici, giornalisti uccisi. Venezuela? No Colombia

di Geraldina Colotti* – Il Manifesto

Jesus Santrich, comandante della guerriglia marxista colombiana FARC è stato ricoverato in condizioni critiche dopo 18 giorni di sciopero della fame. I prigionieri politici chiedono che venga loro applicata l’amnistia, come stabilito dagli accordi di pace firmati con il presidente Manuel Santos. Sono 1300, detenuti in condizioni durissime, come denunciano da anni i loro legali.

Continue reading “Prigionieri politici, giornalisti uccisi. Venezuela? No Colombia” »

Share Button

Con Fidel, ieri, oggi e sempre (III e finale)

Angel Guerra Cabrera http://www.cubadebate.cu

castro-earth-summit-1992-source-un-michos-tzovaras-400px-300x200Fidel Castro fu il primo capo di Stato ad interessarsi all’inquinamento ambientale ed ad acquisire una chiara visione delle sue cause. Da qui che suonano tanto attuali le sue parole al Vertice della Terra celebrato a Rio de Janeiro nel 1992.

Continue reading “Con Fidel, ieri, oggi e sempre (III e finale)” »

Share Button

Ecuador: l’agente della CIA Swat e altri

Nil Nikandrov Strategic Culture Foundation – SitoAurora

or-37496

Sul murale nel parlamento ecuadoriano dal famoso pittore ecuadoriano Oswaldo Guayasamín, dal titolo “Imagen de la Patria”, appare un teschio ghignante con elmetto decorato con la sigla CIA.

Continue reading “Ecuador: l’agente della CIA Swat e altri” »

Share Button

Il Venezuela non sarà il nuovo Iraq

Fabio Marcelli – ilfattoquotidiano.it

fatto-quotidiano-borsa-quotazione

Altro che referendum revocatorio nei confronti del presidente Nicolas Maduro. Consapevole delle crescenti difficoltà che comporta una scelta del genere, dettagliatamente regolamentata dalla Costituzione bolivariana (art. 72), che pone precisi requisiti in termini di firme da raccogliere e di voti da esprimere, evidentemente fuori dalla portata della destra di opposizione, i leader di quest’ultima stanno rivolgendo chiari appelli agli Stati Uniti affinché intervengano militarmente contro il governo chavista.

Continue reading “Il Venezuela non sarà il nuovo Iraq” »

Share Button

L’eredità di Obama in America Latina

James Petras https://albainformazione.com (estratto)

A drone designed and constructed by Concepcion University and the Chilean army is seen during a flight test at Concepcion city(…) Il regime di Obama ha intensificato i suoi sforzi per ristabilire la propria supremazia, con la fine dei regimi di centro-sinistra conseguente alle elezioni dalla fine del 2013 a oggi.

Continue reading “L’eredità di Obama in America Latina” »

Share Button

Colombia: avanzano i colloqui di pace a La Habana

Geraldina Colotti – il manifesto

colombia-venezuelaColloqui di pace all’Avana. Al termine delle ostilità, nel quadro del Diritto internazionale umanitario, lo Stato colombiano applicherà un’amnistia per i reati politici, escludendo però i delitti di lesa umanità, lo stupro, il genocidio, la tortura e l’espulsione e la sparizione forzata, le esecuzioni extra giudiziarie.

Continue reading “Colombia: avanzano i colloqui di pace a La Habana” »

Share Button