Tag Archives: FBI

Venezuela e la rielezione di Trump

Ángel Guerra Cabrera  https://lapupilainsomne.wordpress.com

Parlare di aggredire militarmente la Repubblica Bolivariana del Venezuela è diventato la cosa più naturale nei mezzi di comunicazione egemoni. Nulla vale, per loro, il diritto dei popoli alla sovranità, il non intervento, la soluzione pacifica delle controversie e la non minaccia ed il non-uso della forza, principi che sono ancora parte della Carta delle Nazioni Unite e di molte costituzioni , inclusa quella del Messico. Principi che non possono essere condizionati da nessun altro, come i diritti umani, invocati in modo ipocrita e sfacciatamente dai neoliberali. Bene, quale altro modello di accumulazione che non sia il neoliberale, calpesta e viola con più ferocia e premeditazione tutti i diritti umani. Per questi media neppure esiste la sistematica e sfaccettata guerra a cui il Venezuela è stato sottoposto da 16 anni.

Continue reading “Venezuela e la rielezione di Trump” »

Share Button

Cubainformacion: dissidenti vessati … negli USA!


L’FBI contro l’emigrazione che punta alla normalizzazione delle relazioni Cuba-USA?

 

Alcuni giorni fa, agenti dell’FBI interrogavano nelle loro case a Miami, New York e Washington cinque emigranti di origine cubana, attivisti della normalizzazione e dell’intesa tra Cuba e USA.

Gli agenti appartenevano al “National Task Force” (Task Force Nazionale), che indaga su questioni relative a Cuba. Le loro domande erano dirette: cosa fa Lei durante i suoi viaggi nel suo paese d’origine, dove alloggia, si riunisce con membri del Governo dell’isola? Inoltre, che contatto ha con l’Ambasciata di Cuba a Washington? O cosa ne pensa delle relazioni tra i due paesi?

Continue reading “Cubainformacion: dissidenti vessati … negli USA!” »

Share Button

A Cuba non si attaccano diplomatici di nessun paese

da parte di alcun paese

Bertha Mojena Milián

Il Dipartimento di Stato orchestra illegalità in maniera permanente e include ora un altro dei mal chiamati «grandi media di comunicazione»,  pretendendo di giocare al gatto e al topo Ora risulta che la NBC accusa Mosca come sospetta dei presunti incidenti contro diplomatici statunitensi a L’Avana, armando un tumulto di notizie con un articolo di martedì 11, che è stato diffuso come fosse una linea editoriale ben definita e replicata–immediatamente– dagli abituali manipolatori.

Continue reading “A Cuba non si attaccano diplomatici di nessun paese” »

Share Button

La verità che non vogliono ascoltare

 Bertha Mojena Milián http://www.granma.cu

L’obiettività ed i risultati scientifici confermano le incoerenze e le macchinazioni politiche degli USA contro Cuba, specialmente in merito ai presunti danni alla salute provocati a diplomatici USA all’Avana.

Questa settimana si è informato che neurologi e medici di diversi paesi, tra cui Regno Unito, Germania e gli stessi USA, hanno messo in discussione le conclusioni del rapporto che spalleggiava la versione del governo USA sui presunti “danni” causati a 21 -cifra poi elevata a 26- dei suoi diplomatici sull’isola.

Continue reading “La verità che non vogliono ascoltare” »

Share Button

Basi militari USA in America Latina e Caraibi

 Il Piano Sud America

 

Il Comando Sud USA, nel marzo 2018, ha reso pubblica un’informazione sulla sua strategia per la nostra regione nei prossimi dieci anni, i principali “pericoli” o “minacce” identificate ed il modo di affrontarle

Raúl Capote Fernández http://www.granma.cu

Continue reading “Basi militari USA in America Latina e Caraibi” »

Share Button

Dieci ragioni

per le quali gli USA dovrebbero normalizzare il funzionamento della loro ambasciata a l’Avana


Sergio Alejandro Gómez http://www.cubadebate.cu


La decisione del Dipartimento di Stato di ufficializzare la riduzione del suo personale diplomatico a L’Avana, e limitare l’arrivo dei suoi famigliari, è l’ultimo capitolo di una saga di misure unilaterali che colpiscono milioni di cubani su entrambi i lati dello Stretto Florida e mettono a rischio la collaborazione stabilita su temi di interesse comune.

Continue reading “Dieci ragioni” »

Share Button

Marco Rubio fa il sordo con Cuba

Se da un megafono si gridasse alla massima potenza una verità su Cuba, il senatore per la Florida, Marco Rubio, non la sentirebbe. Rubio da decenni soffre di un sordità selettiva sul suo paese d’origine. Sente solo quello che gli conviene.

Continue reading “Marco Rubio fa il sordo con Cuba” »

Share Button

Marco Rubio vuole essere biondo

Patricio Montesinos http://www.cubadebate.cu

Non ci stupiamo quando, un giorno, il senatore di origine cubana Marco Rubio compaia nel Congresso USA con i suoi capelli tinti di biondo per ingraziarsi o rubare il protagonismo, o per meglio dire, lo show al presidente Donald Trump.

Continue reading “Marco Rubio vuole essere biondo” »

Share Button

Attacchi sonici: accuse senza evidenze contro Cuba

Alcune ore fa, il Dipartimento di Stato degli Stati Uniti ha emesso un’allerta di livello 3 che consiglia ai suoi cittadini di riconsiderare i viaggi a Cuba “dovuto ad attacchi di salute diretti ad impiegati dell’Ambasciata degli Stati Uniti a L’Avana.”

Continue reading “Attacchi sonici: accuse senza evidenze contro Cuba” »

Share Button

FBI: non ci sono prove di “attacchi sonici” a Cuba

Washington – Il FBI non ha incontrato alcuna  prova dei presunti “attacchi sonici” contro il personale diplomatico statunitense in Cuba, dopo tre mesi d’investigazioni e quattro viaggi a L’Avana, ha rivelato lunedì 8 gennaio la Associated Press (AP).

Continue reading “FBI: non ci sono prove di “attacchi sonici” a Cuba” »

Share Button

Senatore repubblicano: nessuna prova ‘attacchi sonici’

La questione ha tenuto banco per diverso tempo e i media nostrani hanno, come sempre, rimasticato le nebulose notizie provenienti da Washington rilanciandole acriticamente. In seguito ad alcuni eventi capitati a funzionari dell’ambasciata statunitense a L’Avana e alcuni loro familiari, si è accusato il governo cubano di aver deliberatamente lanciato fantomatici ‘attacchi sonici’.

Continue reading “Senatore repubblicano: nessuna prova ‘attacchi sonici’” »

Share Button

Cubainformacion: assassinio JFK

Share Button

L’ultima prigioniera della guerra fredda

Pascual Serrano https://lapupilainsomne.wordpress.com

Durante il suo tour per la Spagna, lo scorso aprile, il cantautore cubano Silvio Rodriguez sorprendeva il suo pubblico dedicando una canzone e chiedendo la libertà per una donna di nome Ana Belen Montes. Chi c’è dietro quel nome che per la prima volta sentivano gli spettatori?

Continue reading “L’ultima prigioniera della guerra fredda” »

Share Button

Le ambasciate USA

Julian Assange https://lapupilainsomne.wordpress.com

embajada EEUUOgni giorno di lavoro, 71000 persone in 191 paesi, in rappresentanza di ventisette diverse agenzie del governo USA, si svegliano e fanno il loro percorso di là di bandiere, recinzioni in acciaio e guardie armate in uno dei 276 edifici fortificati che compongono le 169 ambasciate e altre missioni del Dipartimento di Stato.

Continue reading “Le ambasciate USA” »

Share Button

Il “sogno americano” nelle sue realtà

A. Gonzalez Santamaria https://lapupilainsomne.wordpress.com

american-dream-pesadillaRimangono solo pochi giorni per finalizzare il 2016. Gli USA hanno festeggiato, quest’anno, il 240esimo anniversario della sua indipendenza dall’impero britannico. Il documento noto come “Dichiarazione di Indipendenza” promulgato il 4 luglio 1776, stabilì alcuni dei principi fondamentali della nazione, “tutti gli uomini sono creati uguali; sono dotati dal loro Creatore di alcuni diritti inalienabili; che fra questi sono la vita, la libertà e la ricerca della felicità”.

Continue reading “Il “sogno americano” nelle sue realtà” »

Share Button