Tag Archives: Fidel Castro

Presente di scienza e di pensiero

Orfilio Peláez

Una frase come una visione marcò il punto di partenza di quella che sarebbe una colossale opera: «Il futuro del nostro paese dev’essere necessariamente un futuro di uomini di scienza, di uomini di pensiero, perché precisamente (…) quello che stiamo seminando sono opportunità per l’intelligenza».

Continue reading “Presente di scienza e di pensiero” »

Share Button

Le basi del nostro patriottismo

Alla fine del  XIX secolo era già inimmaginabile una Rivoluzione sociale autentica che non ubicasse i suoi sogni di redenzione nell’essere umano, una torretta al disopra dei limiti della razza e della nazione.

La democrazia greca escludeva gli schiavi e le donne e senza estendermi in esempi di altre epoche, gli ideologi della Rivoluzione borghese non si occupavano dei popoli colonizzati.

Continue reading “Le basi del nostro patriottismo” »

Share Button

Discorso Fidel 08.01.1959

scarica libro in PDF caravana-libertad-completo

Discorso del Comandante in Capo Fidel Castro Ruz, al suo arrivo a L’Avana, Ciudad Libertad, 8 gennaio 1959

Compatrioti,

Io so che nel parlarvi qui, questa sera, mi trovo davanti a uno degli obblighi più difficili, forse, in questo lungo processo di lotta, avviatosi a Santiago de Cuba, il 30 novembre 1956.

Continue reading “Discorso Fidel 08.01.1959” »

Share Button

Cuba – Cile

Le autorità  culturali di Cuba e del Cile hanno firmato ieri a L’Avana un accordo di cooperazione nell’ambito degli audiovisivi, in presenza della presidente del paese sudamericano, Michelle Bachelet.

Continue reading “Cuba – Cile” »

Share Button

Cuba, territorio libero dall’analfabetismo

http://www.cubadebate.cu

Dopo il trionfo del 1959, uno dei grandi mali che si trascinava la società cubana, a causa dei precedenti governi, era l’alto indice di analfabetismo.

Continue reading “Cuba, territorio libero dall’analfabetismo” »

Share Button

Io non so cos’e vivere senza Fidel…

Parole d’omaggio e rispetto per il Comandante in Capo Fidel Castro Ruz, a un anno dalla sua partenza fisica, dette nella cerimonia della Cattedra d’Onore per lo studio del pensiero e dell’Opera di Fidel nell’Università d’Oriente

Io sono Fidel. Mio padre è Fidel. Mio nonno è e sarà sempre l’eterno e invitto Fidel. Il mio nome è Fidel, e la mia vita si chiama  Fidel. I miei pensieri, i miei sogni, i miei desideri, si chiamano anche loro Fidel.

Continue reading “Io non so cos’e vivere senza Fidel…” »

Share Button

ALBA-TCP: unità in difesa dell’integrazione

Patricio Montesinos http://www.cubadebate.cu

Nel momento in cui gli USA e la destra internazionale si impegnano a fondo a troncare l’indipendenza della Patria Grande, è indispensabile ora più che mai che l’Alleanza Bolivariana per i Popoli della Nostra America-Trattato di Commercio dei Popoli (ALBA-TCP ) rafforzi la sua unità in difesa della sovranità e dell’integrazione della regione.

Continue reading “ALBA-TCP: unità in difesa dell’integrazione” »

Share Button

Il più martiano di tutti i cubani

Una generazione di giovani audaci, guidati da  Fidel Castro Ruz, riuscì a sbaragliare una delle dittature più sanguinose e bene armate dell’America Latina.

Il 1º gennaio del 1959 dal parco Céspedes di Santiago di Cuba, il Comandante in Capo espresse il suo impegno con il popolo cubano: «Stavolta per fortuna per Cuba, la Rivoluzione giungerà davvero al potere. Non sarà come nel 1895 quando intervennero gli americani e si fecero padroni di questo.  Intervennero all’ultima ora e poi non lasciarono entrare nemmeno Calixto García che aveva combattuto per 30 anni, non vollero che entrasse a Santiago di Cuba.

Continue reading “Il più martiano di tutti i cubani” »

Share Button

Fidel Castro, l’altro nome della dignità

Salim Lamrani http://www.cubadebate.cu/opinion

Ci sono uomini che attraversano i secoli e si iscrivono nell’eternità, poiché personifica principi. Massimiliano Robespierre, l’incorruttibile, l’apostolo dei poveri, dedicò la sua esistenza, breve ed intensa, a lottare per la libertà del genere umano, per l’uguaglianza di diritti per tutti i cittadini, per la fraternità fra tutti i popoli del mondo, suscitando l’odio feroce dei Termidoriani e dei loro eredi, che dura fino ad oggi. Fidel Castro, l’altro nome della dignità, prese le armi per rivendicare il diritto del suo popolo e di tutti i condannati della terra a scegliere il proprio destino, alimentando l’avversione delle forze retrograde di tutto il pianeta.

Continue reading “Fidel Castro, l’altro nome della dignità” »

Share Button

Raul e tutta Santiago da Fidel

Il Generale d’Esercito Raúl Castro Ruz, Presidente dei Consigli di Stato e dei Ministri, ha presenziato  ieri lunedì 4, la cerimonia in omaggio al leader della Rivoluzione Cubana, Comandant in Capo Fidel Castro Ruz, a un anno da quando si posero le sue ceneri nel cimitero di Santa Ifigenia, dopo un percorso per tutta l’Isola, ricevendo l’omaggio di un intero popolo.

Continue reading “Raul e tutta Santiago da Fidel” »

Share Button

Fidel e la democrazia

Ángel Guerra Cabrera  https://lapupilainsomne.wordpress.com

Quando scrivo democrazia, non mi riferisco al concetto e alla pratica dominante nel mondo “occidentale”. Lì i candidati, tutti milionari o ricchi, sono selezionati, periodicamente, dai partiti politici per disputarsi i posti delle elezioni popolari. Le campagne costano fortune e offrono i candidati come mercanzie.

Continue reading “Fidel e la democrazia” »

Share Button

Fidel: il coraggio e l’intelligenza della persuasione

Froilán González http://www.cubadebate.cu/especiales

“Storie dell’Aviazione Cubana”, un’opera che ho letto in questo fine settimana, il cui tema centrale è l’origine e lo sviluppo di questo mezzo di trasporto a Cuba, che al contempo permette viaggiare, e sperimentare le esperienze dello scrittore. Aneddoti narrati, con profondo sentimento, nell’ardua professione da cui dipende la vita dei passeggeri.

Continue reading “Fidel: il coraggio e l’intelligenza della persuasione” »

Share Button

La doppia sconfitta dei nemici di Fidel

Iroel Sánchez  https://lapupilainsomne.wordpress.com

Bisogna situarsi, per un momento, nelle loro menti. Molto lo desiderarono e cercarono di anticiparlo mediante invasioni, rivolte innescate dalla “insoddisfazione economica e dalla penuria” suggerite in un vecchio memorandum a Eisenhower, per il successo di uno dei più dei 600 piani di assassinio a cui la congressista USA, Ileana Ros Lehtinen, ha dato il benvenuto (“I welcome the opportunity of having anyone assassinate Fidel Castro”), o augurando un fatto biologico inevitabile per ogni essere vivente che molte volte fu carne per fake news (notizie false), come si dice oggi.

Continue reading “La doppia sconfitta dei nemici di Fidel” »

Share Button

Fidel, anno uno:le radici del caguairán

Sei lì, seminato in una roccia monolitica con radici di caguairán.

In questa  città alla quale dicesti «Grazie Santiago». Con Martí, Carlos Manuel de Céspedes, Mariana Grajales. Protetto dai combattenti  del 30 novembre  guidati da Frank País. Con quelli che ti accompagnarono alla Moncada.

Continue reading “Fidel, anno uno:le radici del caguairán” »

Share Button

Fidel Castro, attuale ed universale

Omar Pérez Salomón https://lapupilainsomne.wordpress.com

Fidel Castro è smisurato ed ha così tante diverse sfumature che una qualsiasi di esse ci permetterebbe introdurre un lungo testo. Ma questo riguarda il Fidel rivoluzionario, esempio ed universale.

È nostro dovere che le nuove generazioni cubane sentano Fidel Castro tanto prossimo come abbiamo avuto l’opportunità di sentirlo le diverse generazioni rivoluzionare dagli anni ’50 del secolo scorso fino all’inizio di questo secolo.

Continue reading “Fidel Castro, attuale ed universale” »

Share Button