Tag Archives: Frank País

Primi risultati del discorso di Trump a Miami

Iroel Sánchez https://lapupilainsomne.wordpress.com

Il 30 luglio è lutto nazionale a Cuba. In quella data, ogni anno, le strade di Santiago de Cuba si riempiono in un pellegrinaggio spontaneo in cui cadono dai balconi petali di rose ed di pubblico va, in silenzio, al cimitero. Si ricorda così la reazione popolare con cui la città, quasi per intero, rispose. nel 1957, all’omicidio dei giovani Frank Pais e Raúl Pujol da parte della polizia di Fulgencio Batista, ma anche ai tanti, che come loro, furono vittime di azioni simili.

Continue reading “Primi risultati del discorso di Trump a Miami” »

Share Button

Le virtù morali del nostro popolo

http://www.granma.cu

f0076169La maggior parte del popolo si è svegliato, lo scorso 26 novembre, con il più forte colpo al cuore; il petto della Patria spuntò in lutto. Fidel ci salutava la sera prima, qual angelo custode per non causarci dolore.

Continue reading “Le virtù morali del nostro popolo” »

Share Button

L’internazionalismo e la figura di Antonio Maceo in Fidel

sierra-maestra-fidel-guardiadehonor-internacionalistas-Foto-2-580x384Il 7 dicembre è evidenziato nella storia di Cuba da due momenti di dolore per il paese: l’anniversario della morte in combattimento del Titano di Bronzo Antonio Maceo e l’Operazione Tributo, che portò di ritorno in Patria i resti di uomini e donne internazionaliste caduti in diversi luoghi dell’Africa.

Continue reading “L’internazionalismo e la figura di Antonio Maceo in Fidel” »

Share Button

Fidel: Giornata dei Martiri

Che nessuno possa dire un domani che il nostro popolo si è dimenticato dei suoi morti

http://www.granma.cu

(Nell’anniversario della caduta di Frank País, effettuato presso l’istituto di istruzione secondaria, Santiago di Cuba, il 30 luglio 1959)

fidelcapelIl governo rivoluzionario volle istituire il giorno di oggi come il Giorno dei Martiri della Rivoluzione Cubana, cioè, in memoria di tutti i caduti. E scelse questa data del 30 luglio, perché è stato questo mese ed è stato, specialmente, questo giorno come un giorno simbolo dei sacrifici che fece il nostro popolo per conquistare la sua libertà.

Continue reading “Fidel: Giornata dei Martiri” »

Share Button

Frank, Fidel, Guiteras: l’immaginazione verso un punto

Iroel Sánchez https://lapupilainsomne.wordpress.com

franlk pais fidel castroC’era qualcosa nelle fotografie di Frank País che mi ricordava Antonio Guiteras. Non c’è in essa segno di ansietà, è lo sguardo impressionantemente sereno, tranquillo, in un uomo che sa che con ciò che fa rischia la vita.

È ciò che Pablo de la Torriente chiama in Guiteras “quella decisione silenziosa”, e che c’è anche nell’immagine di Fidel davanti al quadro di Martí nei giorni in cui organizzava l’assalto al Moncada.

Continue reading “Frank, Fidel, Guiteras: l’immaginazione verso un punto” »

Share Button

50 verità sulla dittatura di Fulgencio Batista (II)

Salim Lamrani – http://operamundi.uol.com.br (link alla I parte)

batista_altares24726. Fidel Castro, che firmò un’alleanza con il Direttorio Rivoluzionario nella lotta contro Batista, era in disaccordo con l’assassinio politico: “Eravamo contro Batista ma non abbiamo mai cercato di organizzare un attacco contro di lui e avremmo potuto farlo. Era vulnerabile. Era  molto più difficile combattere contro il suo esercito nelle montagne o provare a prendere una fortezza che era difesa da un reggimento. Quanti c’erano nella caserma Moncada, quel 26 luglio 1953? Quasi un migliaio di uomini, forse di più. Preparare un attacco contro Batista ed eliminarlo  era dieci o venti volte più facile, ma non l’abbiamo mai fatto. Forse il tirannicidio  è servito qualche  volta nella storia per fare la rivoluzione? Nulla cambia nelle condizioni oggettive che generano una tirannia […] Non abbiamo mai creduto nell’omicidio dei leader […], non credevamo che si annullava o si liquidava  un sistema,  eliminando i suoi leader. Combattevamo le idee  reazionarie, non gli uomini”.

Continue reading “50 verità sulla dittatura di Fulgencio Batista (II)” »

Share Button

La vera dissidenza cubana

http://percy-francisco.blogspot.it

patria

Da anni, è diventato di moda parlare della “dissidenza cubana” e chiamare “dissidenti” chiunque che, per uno stipendio pagato dall’estero, per un visto di uscita, un sacchettino di regali o qualsiasi beneficio materiale, decida  tradire  il suo stesso popolo, servendo il  nemico di sempre della nostra nazione. Sembrerebbe che sono loro quelli che scrivono la storia di Cuba.

Continue reading “La vera dissidenza cubana” »

Share Button