Tag Archives: frei betto

Marighella, 50 anni

Frei Betto  www.cubadebate.cu

Il dirigente rivoluzionario brasiliano Carlos Marighella (1911-1969) fu ucciso a colpi d’arma da fuoco dalla dittatura militare 50 anni fa, il 4 novembre 1969, a San Paolo. Le circostanze del suo omicidio, la cui responsabilità il governo brasiliano ammise ufficialmente nel 1996, sono state debitamente chiarite in tre libri: Batismo de sangue (Rocco) di cui sono l’autore, che è servito da base per un film di Hervécio Ratton; la biografia scritta da Emiliano José: Carlos Marighella: o enemigo número um da ditadura militar (Casa Amarela); ed in particolare, la biografia realizzata da Mário Magalhães: Marighella, o guerrilheiro que incendiou o mundo (Companhia das Letras).

Continue reading “Marighella, 50 anni” »

Share Button

E’ l’ora dei simulatori e degli arrivisti

Frei Betto – https://nostramerica.wordpress.com

Questa è l’ora dei simulatori e degli arrivisti. Abbasso i politici e benvenuti quelli che incarnano politicamente l’antipolitica come Bolsonaro in Brasile, Trump negli Stati Uniti, Macri in Argentina, ecc. In Ucraina, il commediante Volodymyr Zelenskiy, senza un partito strutturato, è stato eletto con il73% dei voti.

Continue reading “E’ l’ora dei simulatori e degli arrivisti” »

Share Button

Dai mezzi di comunicazione del consenso a quelli del conflitto

Le reti digitali spostano la notizia dei grandi media verso computer e telefoni intelligenti. Hanno il merito di democratizzare l’informazione rompendo la barriera ideologica che evitava le opinioni contrarie alla linea editoriale del media. Tuttavia, polverizzano la notizia

Frei Betto www.granma.cu

Continue reading “Dai mezzi di comunicazione del consenso a quelli del conflitto” »

Share Button

Assedio

Pensate ai cervelli di Pelé, Neymar, Messi e Cristiano Ronaldo. In millesimi di secondi, le sinapsi dei loro 86.000 milioni di neuroni generano calcoli (di distanza, velocità, potenza del colpo) e abilità, che permettono loro un gioco eccezionale con il pallone, così come manteniamo una conversazione banale senza pensare alle parole che fluiscono nel dialogo.

Continue reading “Assedio” »

Share Button

Trasformiamo la solidarietà con Lula in causa comune dei cubani

Raúl Antonio Capote www.granma.cu

Come se non bastasse la barbarie giudiziaria commessa contro Luiz Inácio Lula da Silva, ingiustamente incarcerato dall’aprile 2018, la giudice brasiliana Gabriela Hardt ha condannato, nei giorni scorsi, l’ex presidente del Brasile 12 anni e 11 mesi di carcere per “crimini di corruzione”.

Continue reading “Trasformiamo la solidarietà con Lula in causa comune dei cubani” »

Share Button

Frei Betto: lunga vita alla Rivoluzione cubana!

Frei Betto –  www.cubadebate.cu

1 gennaio 2019, i 60 anni della Rivoluzione cubana. Chi lo direbbe? Per la superbia dei servizi di intelligence USA, l’audacia dei barbudos della Sierra Maestra di sottrarre Cuba dalla sfera di dominio dello Zio Sam era “un cattivo esempio” che doveva essere cancellato quanto prima dalle pagine della storia. La CIA mobilitò e addestrò migliaia di mercenari, e Kennedy li inviò ad invadere Cuba (1961). Furono vergognosamente sconfitti da un popolo in armi. Ed, inoltre, l’ostilità della Casa Bianca portò Cuba ad allinearsi all’Unione Sovietica. Il colpo gli si rivolse contro. Aggredire Cuba significò, quindi, riscaldare la Guerra Fredda, come dimostrò la Crisi di Ottobre (1962).

Continue reading “Frei Betto: lunga vita alla Rivoluzione cubana!” »

Share Button

Fidel, esempio di resistenza e speranza

Frei Betto www.cubadebate.cu

Messaggio inviato al programma Enlace Cuba de Cubavisión Inrernacional.

Traduzione: Esther Pérez.

Al compiersi due anni dall’assenza fisica del nostro Comandante e mio amico Fidel Castro, il suo esempio di vita ed il suo pensiero sono sempre più attuali e illuminano il nostro futuro.

Continue reading “Fidel, esempio di resistenza e speranza” »

Share Button

Un condor neoliberale sull’America Latina

Elson Concepción Pérez http://www.granma.cu

Nel decennio degli anni ’70 fu l’Operazione Condor, organizzata dalla CIA e dal governo USA, la forma usata per impiantare dittature militari nelle nazioni del Sud America.

I governi democratici di quel tempo furono rovesciati e i partiti politici di sinistra, storicamente abituati a lottare dall’opposizione, non riuscirono a serrare i ranghi e ad affrontare uniti la valanga fascista che si impose e che lasciò migliaia di morti e scomparsi.

Continue reading “Un condor neoliberale sull’America Latina” »

Share Button

Visita a Lula

Frei Betto http://www.cubadebate.cu

Sono stato con l’ex presidente Lula il giorno 4, tra le 16:00 e le 17:15, nella cella che occupa nella Soprintendenza della Polizia Federale, a Curitiba. Nel recinto di 5 metri quadrati c’è un letto accanto alla finestra, un tavolo al centro, una stuoia per esercizi fisici in un angolo ed un armadio addossato al muro divisorio tra la cella ed il bagno. Sul muro, una sola foto: lui con i suoi figli, i suoi nipoti e la sua pronipote.

Continue reading “Visita a Lula” »

Share Button

Il fattore Lula

Frei Betto http://www.cubadebate.cu

È difficile rinchiudere Lula. Ancora detenuto dalla Polizia Federale a Curitiba, la sua presenza impregna l’immaginario di una parte significativa del popolo brasiliano. È impossibile ignorarlo. E questo vale anche per coloro che lo odiano e celebrano la sua prigione.

Continue reading “Il fattore Lula” »

Share Button

Frei Betto: Lula è sereno

Conosciute le ultime notizie in Brasile sull’ex presidente Luiz Inácio Lula da Silva sottoposto a una persecuzione politica per escluderlo dalla vittoria nelle prossime elezioni, ho parlato con il teologo, giornalista e amico brasiliano Frei Betto e mi sono permesso di fargli quattro domande.

Continue reading “Frei Betto: Lula è sereno” »

Share Button

La guerra culturale contro Cuba

Elier Ramíerez Cañedo https://lapupilainsomne.wordpress.com

pit-eeuu-imperialismo-culturaleLa guerra culturale contro Cuba non iniziò il 17 dicembre 2014, anche se è ovvio che da quella data si è intensificata. Dallo stesso trionfo rivoluzionario, nel 1959, Cuba ha affrontato sia gli impatti dell’ondata colonizzatrice dell’industria egemonica globale – ciò che Frei Betto chiama globocolonizzaione -, come progetti specifici di guerra culturale ideati, finanziati e realizzati dall’imperialismo USA, le sue agenzie e alleati internazionali, con l’obiettivo di sovvertire il socialismo cubano.

Continue reading “La guerra culturale contro Cuba” »

Share Button

L’eredità comunicativa di Fidel

R. A. Salazar Martínez https://jovencuba.com

fidel-fraseFidel ha inaugurato non solo un nuovo modo di fare ma inoltre, ed anche per questo, di dire, di pronunciare, di enunciare la politica. Alcuni dei suoi discorsi, inutilmente dilatati, saranno dimenticati. Altri, altrettanto lunghi ma memorabili, formano parte del lascito della sua feconda prassi comunicativa, particolarmente preziosa per tutti i cubani impegnati nel progetto socialista, tra cui includo me.

Continue reading “L’eredità comunicativa di Fidel” »

Share Button

Intellettuali opinano sulla votazione contro il blocco

post-580-px-resultado-votacionTutti coincidono che la votazione è un trionfo di Cuba e che è ora che divenga realtà l’eliminazione del blocco nordamericano imposto da cinque decenni all’Isola dei Caraibi. Intellettuali latinoamericani e altre regioni, riuniti in  Messico in un appuntamento  martiano, hanno parlato con Granma dell’ultima votazione.

Continue reading “Intellettuali opinano sulla votazione contro il blocco” »

Share Button

Frei Betto: l’impeachment è un golpe ispirato dagli USA

http://www.tio.ch

dilma rousseff CIAIl procedimento di impeachment contro la presidente brasiliana Dilma Rousseff «è un golpe parlamentare che rientra nella strategia del governo degli Stati Uniti di destabilizzare i governi democratici e popolari dell’America latina», secondo Frei Betto, uno dei principali esponenti della Teologia della liberazione brasiliana, nonché amico di lunga data di papa Francesco.

Continue reading “Frei Betto: l’impeachment è un golpe ispirato dagli USA” »

Share Button