Tag Archives: FSLN

Nicaragua, a chiudere con la destra

Fabrizio Casari www.altrenotizie.org

Il 7 novembre, il Nicaragua tornerà alle urne. Sarebbe insufficiente spiegare l’appuntamento con le urne come fosse solo un’elezione, perché non lo è. Certo, certifica il grado di consonanza politica con il Sandinismo, al potere da 14 anni, ma non è solo una celebrazione del rito fondamentale della democrazia, l’appuntamento ricorrente con la verifica popolare del governo e dei partiti. No, non è un’elezione come le altre. Il prossimo 7 novembre in Nicaragua è una data in cui si certifica molto più di un bilancio, è un voto che acquista un valore contestuale e prospettico: è, senza alcuna enfasi, una data con la storia.

Continue reading “Nicaragua, a chiudere con la destra” »

Share Button

Il Nicaragua procede

Ismael Sánchez Castillo, Orinoco Tribune 10 ottobre 2021

In Europa si parla poco della situazione sociale, politica ed economica in Nicaragua, e quando lo fa, fa male o manipola, in particolare sulle elezioni del 7 novembre. A ciarlataneria e propaganda a buon mercato, contrasterà con dati reali e concreti. La realtà è che il Nicaragua avrà elezioni libere e 4,5 milioni di cittadini potranno esercitare il diritto di voto in uno dei 3106 seggi elettorali istituiti nel Paese.

Continue reading “Il Nicaragua procede” »

Share Button

Il Nicaragua e l’isteria imperiale

Fabrizio Casari  www.altrenotizie.org

Il Parlamento europeo protesta per i recenti provvedimenti assunti dalla magistratura nicaraguense, che solo applica le leggi vigenti. Niente di nuovo: pur omogenee a quelle di molti paesi, soprattutto europei, ogni volta che il Nicaragua emette una legge la UE ritiene di dare autorizzazioni che non le spettano, giudizi che non gli competono e sanzioni illegittime e parole ipocrite a coprire i fatti.

Continue reading “Il Nicaragua e l’isteria imperiale” »

Share Button

Nicaragua: anche la Rivoluzione Sandinista respinge gli attacchi imperialisti

Come Cuba e il Venezuela, anche il Nicaragua, che proprio pochi giorni fa ha festeggiato i 42 anni della Rivoluzione Sandinista, deve difendersi dai continui attacchi imperialisti.

 

https://giuliochinappi.wordpress.com

Continue reading “Nicaragua: anche la Rivoluzione Sandinista respinge gli attacchi imperialisti” »

Share Button

Nicaragua, il Sandinismo fa 42

Fabrizio Casari  www.altrenotizie.org

Sono 42 anni che Sandino è tornato in Nicaragua. Da quel 1979 si è scritta una storia senza timore di noia e senza speranza di riposo. Sono 42 anni del FSLN che si sovrappongono e si integrano alla storia del Nicaragua. Non sono immaginabili il sandinismo privo del Nicaragua e la vicenda nicaraguense al di fuori del sandinismo.

Continue reading “Nicaragua, il Sandinismo fa 42” »

Share Button

Gli USA mirano alle elezioni in Nicaragua

Roger D. Harris, Interantionalist 360°, 14 luglio 2021

Prima che Henry Kissinger diventasse amico di Clinton, i liberali lo condannarono per aver detto: “Non vedo perché dobbiamo restare a guardare un Paese diventare comunista a causa dell’irresponsabilità della sua gente. Le questioni sono troppo importanti perché gli elettori cileni siano lasciati a decidere da soli”. Seguì il colpo di Stato e il bagno di sangue in Cile del 1973, sostenuti dagli Stati Uniti.

Continue reading “Gli USA mirano alle elezioni in Nicaragua” »

Share Button

Nicaragua: varietà della solidarietà neocoloniale

Stephen Sefton, PortalALBA

La campagna internazionale contro il governo sandinista del Nicaragua ha il chiaro intento di promuovere misure economiche coercitive punitive. Come nel 2018, il Nicaragua è ancora una volta l’obiettivo della massiccia copertura di notizie internazionali in malafede e della manipolazione psicologica recentemente associata alle offensive di Stati Uniti e governi alleati contro Bolivia, Cuba e Iran, Siria e Venezuela. Nel caso del Nicaragua, l’offensiva mira a influenzare le elezioni del Paese previste per il 7 novembre.

Continue reading “Nicaragua: varietà della solidarietà neocoloniale” »

Share Button

I sandinisti e il progetto imperialista

Fabian Escalante Font https://lapupilainsomne.wordpress.com

Il 19 luglio 1979, dopo anni di lotte, la Rivoluzione Popolare Sandinista rovesciò la vecchia dittatura di Anastasio Somoza, che governò il Nicaragua per 44 anni e fu uno dei più fedeli alleati degli USA nella regione, al punto da servire come porto d’imbarco per i mercenari di origine cubana che pretesero  invadere Cuba nell’aprile 1961 e che furono sconfitti sulle sabbie di Playa Girón.

 

Continue reading “I sandinisti e il progetto imperialista” »

Share Button

Perché il Nicaragua fa ancora paura?

Intervista a Fabrizio Casari (Lorenzo Poli)

Nonostante subisca ancora una forte ingerenza nordamericana e tentativi di golpe, il Nicaragua resiste con tutte le contraddizioni del caso e continua a fare paura alle oligarchie latinoamericane e ancora di più al loro ispiratore, gli USA. Lo spiega il giornalista Fabrizio Casari, direttore di Altrenotizie.org ed esperto di Nicaragua.

Continue reading “Perché il Nicaragua fa ancora paura?” »

Share Button

Nicaragua 2021: una nuova aggressione imperiale

Sergio Rodríguez Gelfenstein, Internationalist 360°,

Il Nicaragua è un piccolo Paese dell’America centrale con una popolazione 50 volte e un’area 75 volte più piccola degli USA. Il PIL degli USA (nel 2019) fu 1772 volte quello del Nicaragua. Gli USA hanno 5113 testate nucleari, 11 portaerei e 18 sottomarini nucleari, il Nicaragua niente. Qualcuno sano di mente può credere che il Nicaragua minacci gli USA?

Continue reading “Nicaragua 2021: una nuova aggressione imperiale” »

Share Button

Nicaragua, la colonna infame

Fabrizio Casari www.altrenotizie.org

I provvedimenti giudiziari a carico di alcuni esponenti del golpismo hanno messo in allarme tutto il bouquet dei mandanti statunitensi ed europei e la campagna mediatica e politica internazionale ha preso il via. I media fanno il loro sporco lavoro di sostegno all’impero e quelli italiani sono in prima fila. E’ una campagna strumentale, perché i provvedimenti arrivano in applicazioni di leggi dello Stato e non vi sono motivi per ritenerli un abuso.

Continue reading “Nicaragua, la colonna infame” »

Share Button

Sull’arresto degli oppositori in Nicaragua

www.lantidiplomatico.it

Cosa succede in Nicaragua?

Dai soliti noti arrivano le solite accuse trite e ritrite di calpestare i diritti umani, degli arresti politici del sandinista Ortega, di un Nicaragua governato col pugno di ferro dall’ex guerrigliero ormai divenuto tiranno.

Continue reading “Sull’arresto degli oppositori in Nicaragua” »

Share Button

Come ONG miliardarie manipolano la politica estera USA

Rick Sterling, Internationalist 360°,

La politica estera USA è sempre più promossa da fondazioni di miliardari. L’era neoliberista ha creato individui dall’incredibile ricchezza che, attraverso la “filantropia”, flettono influenza e interessi allo stesso tempo. Tali potenti filantropi sarebbero liberali su alcune questioni, ma sostengono universalmente la politica estera USA e il “libero mercato”. Poiché molti di tali superricchi sono tali grazie ad investimenti e speculazioni, in maggioranza non gradisce l’economia pianificata, servizi socializzati al di fuori del privato o maggiore controllo del governo. Tali mega-ricchi, e le persone che gestiscono le loro fondazioni, sono intimamente collegati alla dirigenza della politica estera USA. Le sovvenzioni vengono assegnate a progetti, campagne e organizzazioni che si allineano ai loro scopi. In questo modo diretto, pensatoi e ONG indipendenti si rilevano influenzati se non controllati. C’è molta verità nel vecchio detto: “Chi paga il pifferaio, decide la musica”.

Continue reading “Come ONG miliardarie manipolano la politica estera USA” »

Share Button

USAID, la banca dei golpe

Fabrizio Casari www.altrenotizie.org

Come prevedibile, l’iniziativa della giustizia nicaraguense nei confronti di Cristiana Chamorro ha destato la reazione scomposta di Stati Uniti e alleati, che denunciano l’inchiesta della magistratura come “operazione politica destinata ad eliminare la candidatura della signora dalle elezioni del prossimo novembre”.

Continue reading “USAID, la banca dei golpe” »

Share Button

I capi della destra centroamericana lodano il neoliberista “Piano Biden”

Ben Norton, The Gray Zone

I politici di destra centroamericani applaudono il Plan Biden, strategia USA che promette investimenti aziendali in cambio di riforme neoliberiste. Si impegnano a rimanere nella “sfera d’influenza” USA e isolare Cina e Russia, mentre chiedono il cambio di regime contro il governo di sinistra del Nicaragua.

Continue reading “I capi della destra centroamericana lodano il neoliberista “Piano Biden”” »

Share Button