Tag Archives: George Soros

George Soros: mago imperiale e agente doppio

Heather Cottin, Covert Action Quarterly

http://aurorasito.altervista.org

“Sì ho una politica estera: il mio obiettivo è divenire la coscienza del Mondo.”(1) Non si tratta per nulla di un caso di narcisismo acuto della personalità; ecco infatti, come George Soros applica oggi il potere dell’egemonia degli USA nel mondo. Le istituzioni di Soros e le sue macchinazioni finanziarie sono in parte responsabili della distruzione del socialismo in Europa dell’Est e nell’ex URSS. Ha gettato la sua attenzione anche sulla Cina. Ha preso anche parte a tutte le operazioni che sono sboccate nello smantellamento della Jugoslavia.

Continue reading “George Soros: mago imperiale e agente doppio” »

Share Button

Nicaragua, Venezuela e Iran

Lo schema di “regime change” di Trump è identico a quello di Soros

 https://www.lantidiplomatico.it

Ad ascoltare Donald Trump e i suoi sostenitori, il magnate miliardario degli hedge fund George Soros sarebbe il perno dello “stato profondo” che finanziava e dirigeva operazioni di “cambio di regime” in tutto il mondo e Trump colui che ha bloccato tutto questo. Nulla di più falso per il noto esperto di questioni internazionali Wesley Madsen nel suo ultimo articolo su the Strategic Culture.

Continue reading “Nicaragua, Venezuela e Iran” »

Share Button

Open Society: la facciata di G. Soros per investire e saccheggiare

http://misionverdad.com

Sia le Black Live Matters che l’afflusso di rifugiati in Europa sono finanziati da Open Society, istituzione “filantropica” che si occupa di formare accademici ma soprattutto finanziare ONG che servano agli interessi del suo fondatore, lo speculatore seriale George Soros.

Continue reading “Open Society: la facciata di G. Soros per investire e saccheggiare” »

Share Button

Amnesty International: al servizio del Dipartimento di Stato

da Mision Verdad

Un nuovo attacco di Amnesty International contro il Venezuela arriva attraverso la campagna ‘Acción Mundial Emergente’. Il documento detta le azioni da compiere, una sorta di vademecum per le ONG, sullo strano caso Tumeremo. L’approccio di questa organizzazione globale risponde direttamente ai dettami del Dipartimento di Stato (USA N.d.T.), e pertanto riprende la narrazione della «crisi umanitaria» nella sua concezione destituente. Per questo bisogna controllare i precedenti di questo agente non statale.

Continue reading “Amnesty International: al servizio del Dipartimento di Stato” »

Share Button

Cuba prende nota

Soros, la Open Society e la guerra mediatica contro il Venezuela

Carlos Luque Zayas Bazán https://lapupilainsomne.wordpress.com

Come era prevedibile, la guerra mediatica internazionale si accanisce contro la vittoria iniziale dell’Assemblea Costituente Venezuelana. Il CEO della società Smartmatic, il venezuelano Antonio Mugica, ha dichiarato all’agenzia Reuters che

“We know, without any doubt, that the turnout of the recent election for a National Constituent Assembly was manipulate…” (Sappiamo, senza ombra di dubbio, che la partecipazione alle recenti elezioni per un’Assemblea Nazionale Costituente è stata manipolata …) e,  “We estimate the difference between the actual participation and the one announced by authorities is at least 1 million votes…” (Stimiamo che la differenza tra la reale partecipazione e quella annunciata dalle autorità è di almeno 1000000 di voti.)

Continue reading “Cuba prende nota” »

Share Button

Venezuela: International Crisis Group (Soros) indica la via

di Sergio Cararo* http://www.lantidiplomatico.it

L’International Crisis Group, organizzazione creata e finanziata da Soros al tempo della disgregazione forzata della Jugoslavia, ha pubblicato una lunga analisi di un suo esperto, International Crisis Group, nella quale vengono delineati i passaggi del progetto di regime change in corso (un modo elegante per non pronunciare la parola golpe, ndr).

Continue reading “Venezuela: International Crisis Group (Soros) indica la via” »

Share Button

Soros e l’egemonico come alternativo

Iroel Sánchez https://lapupilainsomne.wordpress.com

soros_indexIl 14 agosto il portale DCLeaks ha pubblicato 2516 documenti privati del miliardario George Soros e richiama l’attenzione la poca ripercussione mediatica, anche se sono trascorse più di tre settimane.

La traiettoria globale di Soros era in parte nota ma con questi ultimi documenti si conferma il rilevante ruolo della sua Open Society Foundation nei recenti avvenimenti in tutti gli angoli del pianeta.

Continue reading “Soros e l’egemonico come alternativo” »

Share Button

“Le attuali sfide di Cuba”…

con George Soros e la sua Open Society Foundations

Iroel Sánchez https://lapupilainsomne.wordpress.com

soros-foundationsOpen Society Foundations, il sistema di ONG del miliardario George Soros, è segnalato dietro le “rivoluzioni colorate” nella ambiente ex sovietico, nella sovversione contro la rivoluzione bolivariana in Venezuela, e lo stesso Soros ha riconosciuto il suo ruolo nella Maidan ucraina.

Continue reading ““Le attuali sfide di Cuba”…” »

Share Button

Brasile, e adesso cosa?

Angel Guerra Cabrera https://lapupilainsomne.wordpress.com

dilma lula no golpeAl momento in cui scrivo mancano solo ore perché il colpo di stato parlamentare-giudiziario-mediatico in Brasile si sia consumato sullo stile honduregno o paraguaiano. Non importa che la maggior parte degli intellettuali, artisti e movimenti sociali abbiano manifestato contro per settimane; che nessuna personalità di prestigio in Brasile o nel mondo, lo abbia sostenuto.

Continue reading “Brasile, e adesso cosa?” »

Share Button

Los Aldeanos, l’USAID ed i piani contro Cuba

Raul Capote https://eladversariocubano.wordpress.com

Ed io dico che chi si presta  come peone del veleno, è due volte stupido e non voglio essere ballerino nella sua festa.

 Silvio Rodríguez

enemigo_raul_capoteAmmetto che è stata una sorpresa ascoltare il rap dedicato da Aldo alla destra fascista venezuelana “Para Venezuela, de Aldo”; uno tiene sempre, in questi casi, un pò di speranza, nonostante che la realtà dell’agire de Los Aldeanos durante la loro carriera musicale, indicava un cambiamento importante dal momento in cui entrarono in contatto con il promotore serbo Rajko Bozic, uno dei produttori dell’Exit Festival in Serbia.

Continue reading “Los Aldeanos, l’USAID ed i piani contro Cuba” »

Share Button