Tag Archives: George W. Bush

USA vs Cuba: il bolero infinito

Iroel Sánchez https://lapupilainsomne.wordpress.com

A cosa servono queste scadenze traditrici?

Da un bolero di Luis Marquetti

A febbraio 2013 il ricercatore USA Jeremy Bigwood ebbe accesso ad una versione censurata dell’ “Annesso classificato” del “Piano per una Cuba Libera” emesso, nel luglio 2006, da una commissione dell’amministrazione di George W. Bush, presieduta da Condoleezza Rice, dopo che una prima versione, del 2004, -sotto la guida di Collin Powell- non rendesse i risultati attesi. Il primo capitolo dell’annesso era intitolato “Accelerando la fine della dittatura di Castro: transizione non successione”.

Continue reading “USA vs Cuba: il bolero infinito” »

Share Button

Chi è John Bolton?

Profilo dello psicopatico che dirige la politica estera gringa

http://misionverdad.com

Il presidente Nicolás Maduro ha avvertito, questo mercoledì, su nuovi piani cospirativi contro il Venezuela durante una conferenza stampa con i media nazionali ed internazionali da Caracas. Ha assicurato che John Bolton, consigliere per la Sicurezza Nazionale della Casa Bianca, è coinvolto in un complotto per assassinarlo, per cui ha convocato l’incaricato di affari USA nel paese.

Continue reading “Chi è John Bolton?” »

Share Button

I duri ed i cinici

I duri ed i cinici si sono utilizzati per usare Internet come arma contro Cuba

Rosa Miriam Elizalde  www.cubadebate.cu

La Task Force di Internet per Cuba del Dipartimento di Stato, riunitasi per la seconda volta dal suo primo incontro di febbraio, si è conclusa senza un accordo. La linea dura, che esige più soldi dal contribuente per porre fine, in qualsiasi modo, con il governo rivoluzionario, si è scontrata con quella dei cinici, che vogliono la stessa cosa, ma ignorando tutti i criteri morali e con la compensazione del mercato.

Continue reading “I duri ed i cinici” »

Share Button

Come una radice nella terra

Le costituzioni potrebbero raccontare la storia di un paese. Una storia che considera ogni diritto conquistato ed anche la lotta per ottenerlo.

Le parole e lo spirito della Carta Magna riflettono chiaramente la società che dirigono, sia per quello che è esposto nei suoi articoli, come in quello che è eluso.

Continue reading “Come una radice nella terra” »

Share Button

Posada Carriles: al servizio di Washington

Atilio Borón http://www.cubadebate.cu

La tenebrosa storia di Luis Posada Carriles è stata molto ben raccontata in un articolo di PáginaI12 nei giorni passati. In questo breve articolo vorremmo solo sottolineare l’importanza di un fatto aberrante: il sostegno che il governo USA ha offerto, nel corso di tutta la sua vita, a un comprovato e confesso terrorista, cosa che ovviamente la stampa egemonica si è guardata dal segnalare.

Continue reading “Posada Carriles: al servizio di Washington” »

Share Button

Le strade della Guerra Non Convenzionale

costruire un’opposizione

J. Ramón Rodríguez Ruiz http://razonesdecuba.cubadebate.cu

Per distruggere un sistema politico e sconfiggere un progetto sociale avverso, l’imperialismo usa, come parte della Guerra Non Convenzionale (GNC), persone con ideologie compatibili a tale scopo. A volte tale ideologia è facilmente esportabile ad una mente con poca cultura politica o leggera fermezza ideologica; altre è sufficiente che non ci sia decoro in modo che l’ideologia del capitalismo possa essere trasferita ad un individuo con la facilità di una transazione finanziaria e precisamente mediante queste.

Continue reading “Le strade della Guerra Non Convenzionale” »

Share Button

Trump tra Cuba e l’uragano Irma

Iroel Sánchez https://lapupilainsomne.wordpress.com

L’uragano Irma ha duramente colpito Cuba, provocando danni in 14 delle sue 16 province. La maggior parte delle località della costa nord, anche un significativo settore del litorale sud, alcune delle più importanti città del centro del paese e parte dell’occidente, tra cui L’Avana, sono state battute da fortissimi venti e dalle enormi onde dello straordinario fenomeno atmosferico che per tre giorni ha flagellato l’isola, danneggiando, in gran misura,

Continue reading “Trump tra Cuba e l’uragano Irma” »

Share Button

Patrimoni Nazionali

Luis A. Montero Cabrera http://www.cubadebate.cu

Le identificazioni come stati nazionali possono essere cosa recente per gli esseri umani. Paesi oggi ben noti ed importanti come l’Italia solo giunsero ad esserlo un po’ più di un secolo e mezzo fa, anche se le varianti della moderna lingua italiana, figlia del latino classico fissato dalla Roma imperiale e il succedaneo cristianesimo, erano già parlati dagli abitanti dei suoi attuali territori ed oltre. I suoi parlanti avevano unità storica e culturale, ma non statale.

Continue reading “Patrimoni Nazionali” »

Share Button

Guantanamo: Trump chiede fondi

Il presidente degli Stati Uniti, Donald Trump, vuole che il Congresso assegni al Pentagono circa 2 miliardi di dollari per modernizzare la prigione di Guantánamo e creare un fondo “flessibile” da usare contro lo Stato Islamico nei prossimi 6 mesi.

Continue reading “Guantanamo: Trump chiede fondi” »

Share Button

Confermato, Almagro è CIA

Patricio Montesinos http://www.cubadebate.cu

almagro CIA_injerenciLe successive azioni dell’attuale segretario generale dell’Organizzazione degli Stati Americani (OSA), Luis Almagro, contro i processi progressisti in Nostra America confermano i suoi stretti vincoli con la Central Intelligence Agency (CIA) USA.

Almagro, massimo rappresentante del “ministero delle colonie di Washington”, dicasi OSA, riceve ingenti somme di denaro, della CIA, affinché, dal suo incarico, aggredisca le nazioni dell’America Latina e dei Caraibi, dove sono in scena processi rivoluzionari.

Continue reading “Confermato, Almagro è CIA” »

Share Button

Messico, dietro il Muro bipartisan

Manlio Dinucci – Il manifesto 

13d6650cf2011425988c039a5217fe84È il 29 settembre 2006, al Senato degli Stati uniti si vota la legge «Secure Fence Act» presentata dall’amministrazione repubblicana di George W. Bush, che stabilisce la costruzione di 1100 km di «barriere fisiche», fortemente presidiate, al confine col Messico per impedire gli «ingressi illegali» di lavoratori messicani.

Continue reading “Messico, dietro il Muro bipartisan” »

Share Button

Chi vince e chi perde con l’accordo migratorio Cuba-USA?

Iroel Sánchez https://lapupilainsomne.wordpress.com

obama stopMolte volte ed in numerosi mezzi di comunicazione è stata sollevata l’idea che la nuova politica USA verso Cuba pone inedite sfide alla Rivoluzione cubana. Anche, si è giunti ad affermare che con essa si iniziava la fine del processo trionfante, sull’isola, nel 1959.

Continue reading “Chi vince e chi perde con l’accordo migratorio Cuba-USA?” »

Share Button

Ha Trump un mandato cubano-americano?

Victor Martinez https://lapupilainsomne.wordpress.com

mafia-miami-elezioni-trumpAlcuni media hanno pubblicato che Trump ha vinto, in Florida, grazie al voto dei cubani-americani. È sintomatico che uno dei sostenitori di questa idea è il presentatore della NBC, a Miami, Jose Diaz Balart, un cubano-americano, http://www.nbcnews.com fratello di un congressista e di un altro ex congressista che ha dovuto dimettersi per le accuse di corruzione. Entrambi sostengono le posizioni più dure contro Cuba.

Continue reading “Ha Trump un mandato cubano-americano?” »

Share Button

Cubainformacion: Obama peggio di Bush

Share Button

Un pagliaccio che è stato Presidente

Elson Concepción Pérez – https://nostramerica.wordpress.com

37439_882Si tratta davvero di atteggiamenti irrazionali o meglio di pagliacciate politiche per attirare l’attenzione. Questo potrebbe essere la spiegazione vedendo un ex presidente degli Stati Uniti, George W. Bush, ballare e scherzare nel bel mezzo delle onoranze funebri per i poliziotti uccisi da un franco tiratore a Dallas, in Texas.

Continue reading “Un pagliaccio che è stato Presidente” »

Share Button