Tag Archives: Geraldina Colotti

Venezuela, quando la destra ci mette la faccia

di Geraldina Colotti

Che l’opposizione venezuelana traboccasse di fini intellettuali, portatori di un grande progetto di paese, impedito solo dalla presenza di quei bruti dei chavisti, era chiaro da tempo. Se n’erano accorti in tanti, soprattutto a Washington e a Miami, dove la raffinatezza ha raggiunto vette insospettabili con l’arrivo di Trump alla presidenza. Il giallo del suo famigerato ciuffo, infatti, ha trovato immediatamente posto tra quello delle bandiere a testa in giù, esibite con il medesimo stile dalla destra venezuelana.

Continue reading “Venezuela, quando la destra ci mette la faccia” »

Share Button

Venezuela, opposizione da video-game

di Geraldina Colotti

Nel suo famoso saggio Capitalismo e libertà, l’economista Milton Friedman descrive la liberazione degli esseri umani e del mercato come due facce della stessa medaglia. Le teorie di Friedman e dei suoi ex studenti, tristemente noti in America Latina come “Chicago boys”, hanno servito l’ordine dato da Richard Nixon dopo la vittoria di Salvador Allende alle elezioni del 1970: “far urlare l’economia cilena”. Come? Imponendo il caos, preparando il terreno affinché un dittatore potesse poi presentarsi come “uomo della provvidenza”: Pinochet in Cile, e altri gorilla al soldo della CIA in buona parte del continente, dove le urla provocate da quelle “ricette” non si sono ancora spente.

Continue reading “Venezuela, opposizione da video-game” »

Share Button

Venezuela. L’ambasciatore commenta l’insediamento di Maduro

Geraldina Colotti  www.farodiroma.it

La sala è piena, il momento è solenne. Isaias Rodriguez, ambasciatore del Venezuela in Italia, conclude il suo intervento a pugno chiuso.

Dietro di lui sfilano sullo schermo le immagini di una cerimonia storica che sta per iniziare: l’assunzione d’incarico del presidente Nicolas Maduro per un secondo mandato, 2019-2025. Tra gli invitati vi sono movimenti sociali, partiti e associazioni che sostengono il processo bolivariano. In prima fila siedono le ambasciatrici e gli ambasciatori dell’ALBA : Cuba, Bolivia, Nicaragua e Salvador.

Continue reading “Venezuela. L’ambasciatore commenta l’insediamento di Maduro” »

Share Button

La fake news delle violazioni dei diritti umani in Venezuela

Durante una visita dell’Agenzia Nazionale dell’ONU per i Rifugiati (ACNUR), in Venezuela, abbiamo partecipato a un incontro pubblico, organizzato a Caracas nella sede della Defensoria del Pueblo.

Continue reading “La fake news delle violazioni dei diritti umani in Venezuela” »

Share Button

Venezuela: un anno di attacchi, resistenza e tentativi di rilancio

di Geraldina Colotti

Un vergognoso articolo di “opinione”, comparso il 23 dicembre sul Panam Post, pronostica “L’ultimo Natale di Nicolás Maduro”. In un delirio di insulti e paranoia, il “giornalista” suggerisce apertamente varie modalità per portare a termine quel che già era stato tentato con i droni esplosivi del 4 agosto.

Continue reading “Venezuela: un anno di attacchi, resistenza e tentativi di rilancio” »

Share Button

Maduro verso il 10 gennaio, in barba alle oligarchie

di Geraldina Colotti  www.lantidiplomatico.it

Possono le urla isteriche di due deputati soffocare la voce di migliaia di persone? Possono se a fornire il microfono sono i media mainstream, al soldo di chi vuole convincere il mondo a schierarsi dal lato dell’oppressore: dalla parte di quel ristrettissimo numero di famiglie che detiene la ricchezza del pianeta, sottraendo ai popoli le loro risorse naturali e sfruttandone al massimo la forza lavoro.

Continue reading “Maduro verso il 10 gennaio, in barba alle oligarchie” »

Share Button

La “mano visibile del mercato”

di Geraldina Colotti

Sono ben pochi i libri di economia che, in Europa, possono vantare la presenza di oltre 200 persone durante una presentazione: tanto più se trattano un tema specialistico, considerato materia per addetti ai lavori. Solo che, nel Venezuela bolivariano, le discipline sono uscite dalle accademie per costruire il futuro, come avviene in ogni periodo rivoluzionario. Per questo, i libri dell’economista Pasqualina Curcio Curcio riscuotono un interesse inedito per i temi che trattano. Lo si è visto durante la FILVEN 2018 dove è stato presentato il suo ultimo lavoro: “Hiperinflación”, edito da Nosostros Mismos con una prefazione di Judith Valencia.

Continue reading “La “mano visibile del mercato”” »

Share Button

Venezuela: i media alternativi scendono in campo

di Geraldina Colotti

A coloro che (soprattutto in Europa, ma non solo), si dilettano con le categorie sociologiche –“dal basso”, “dall’alto” eccetera eccetera– cercando definizioni malevole per il socialismo bolivariano, consigliamo di venire a osservare da vicino questo caleidoscopio pulsante di inventiva e proposta: il potere popolare organizzato, in dialettica vivace ma proficua con un governo rivoluzionario, intenzionato a distruggere lo stato borghese, ancora persistente.

Continue reading “Venezuela: i media alternativi scendono in campo” »

Share Button

Venezuela, nuove sanzioni dagli Usa: nuove medaglie al valore

di Geraldina Colotti

Se le sanzioni fossero medaglie – e in un certo qual modo lo sono, visto che rappresentano il riconoscimento di un pericolo da parte dell’imperialismo – al Venezuela non basterebbe l’intera sua uniforme, quella dei libertadores che l’hanno forgiata nell’identità e nel rispetto. I media, infatti, si stanno esercitando a stilare classifiche, per esempio mettendo al primo posto dei magistrati sanzionati Maikel Moreno, presidente del Tribunal Supremo de Justicia. E ora fanno notare che l’intero paese bolivariano sarebbe incamminato per questa via.

Continue reading “Venezuela, nuove sanzioni dagli Usa: nuove medaglie al valore” »

Share Button

Venezuela: dalla UE una proposta di dialogo con lingua biforcuta

di Geraldina Colotti

Si ricomincia a parlare di dialogo tra il governo venezuelano e l’opposizione. Dialogo per cosa e con chi e per andare dove? Ognuno si pone le domande a seconda della prospettiva da cui agisce la scena. Su una cosa, però, sono d’accordo tutti: le tornate precedenti non hanno sortito alcun effetto. L’ultima volta, nella Repubblica Dominicana, è bastata una telefonata di Donald Trump per riportare nel “cortile di casa” uno scodinzolante Julio Borges, che da allora va latrando ai quattro venti contro “il dittatore Maduro”.

Continue reading “Venezuela: dalla UE una proposta di dialogo con lingua biforcuta” »

Share Button

Dal Brasile, lo spettro di un nuovo Hitler spaventa il continente

di Geraldina Colotti

Lo spettro del nazifascismo aleggia sul Brasile e ha le sembianze di Jair Bolsonaro, candidato per il PSL alle elezioni di domenica 7 ottobre. L’ex capitano dell’esercito a cui non dispiace essere paragonato a Hitler, mentre considera un insulto sanguinoso essere chiamato gay, è favorito nei sondaggi: ha tratto profitto anche dalle pugnalate ricevute l’8 settembre, durante un incontro di campagna elettorale. Ha soprattutto tratto vantaggio dalla messa fuori gioco di Lula, arrestato ad aprile e poi definitivamente inabilitato alla competizione elettorale. Al suo posto, il Partito dei Lavoratori (PT) ha candidato Fernando Haddad, subentrato troppo tardi per far fruttare al meglio il suo “pacchetto” di voti.

Continue reading “Dal Brasile, lo spettro di un nuovo Hitler spaventa il continente” »

Share Button

Venezuela, lezioni di sovranità all’Assemblea dell’Onu

di Geraldina Colotti

A proposito di indipendenza, sovranità, dignità. A proposito di socialismo, ovvero di potere del popolo sovrano. Abbiamo tradotto per intero il discorso che il presidente del Venezuela, Nicolas Maduro, ha tenuto – a braccio – alla 73ma sessione dell’Assemblea generale dell’Onu, in corso a New York. Sfidando le minacce ricevute, sia da componenti dell’amministrazione Trump che dallo stesso Trump nonché dalle destre reazionarie di Miami – che gli hanno già organizzato l’attentato con i droni all’esplosivo del 4 agosto -, Maduro si è recato a sorpresa all’Onu, dove già si trova la delegazione venezuelana.

Continue reading “Venezuela, lezioni di sovranità all’Assemblea dell’Onu” »

Share Button

Decreto Maduro: cittadinanza venezuelana a 8300 cittadini stranieri

G. Colotti www.farodiroma.it

Il discorso di Trump all’Assemblea Onu è apparso ridicolo, volgare e pericoloso. Ad accoglierlo e rilanciarlo, solo quei paesi neoliberisti dell’America Latina che stanno riportando i propri paesi e il continente nel buco nero imposto dal Fondo Monetario Internazionale. Lo stesso in cui vorrebbero gettare il Venezuela, a colpi di ingerenze e fomentando l’eversione interna. Il pazzo col ciuffo giallo lo ha ripetuto di nuovo: la “dittatura” di Maduro sarà rovesciata da un colpo di Stato militare … che USA e Colombia hanno già appoggiato una volta, consentendo l’attentato con i droni all’esplosivo, sventato il 4 agosto dalle forze di sicurezza bolivariane.

Continue reading “Decreto Maduro: cittadinanza venezuelana a 8300 cittadini stranieri” »

Share Button

Lawfare e media, le nuove armi di Washington contro il socialismo

di G. Colotti ww.farodiroma.it

Lawfare, un termine che sta entrando con frequenza nel dibattito internazionale sull’America Latina. Serve a indicare l’uso indebito di strumenti giuridici a fini politici, a fini destituenti.

Per Lawfare s’intende un insieme di azioni apparentemente legittime e legali, amplificate dai grandi media con l’aiuto di esperti che usano un linguaggio giuridico per screditare personaggi politici contrari agli interessi dominanti.

Continue reading “Lawfare e media, le nuove armi di Washington contro il socialismo” »

Share Button

Recensione al libro di Geraldina Colotti

http://www.marx21.it  di Carlo Amirante

Contro il corus line che crocifigge il presidente del Venezuela Maduro e le sue politiche Geraldina Colotti ha ricostruito sulla base di eventi e fatti spesso vissuti in prima persona, dunque al di là di posizioni preconcette e acriticamente ideologiche, la situazione oggettivamente difficile se non drammatica del Venezuela e della sua economia.

Continue reading “Recensione al libro di Geraldina Colotti” »

Share Button