Tag Archives: Geraldina Colotti

La lunga marcia del Nicaragua sandinista

di Geraldina Colotti

Un giorno dopo l’altro, ha preso forma sui media italiani l’ennesima versione di comodo, che questa volta riguarda gli accadimenti in Nicaragua. L’ennesimo “racconto” a senso unico, ad uso consumo e consolazione di una certa sinistra imbelle e disincarnata. Preda della “paura delle masse” che non ha saputo guidare e a cui non sa più parlare, indignata contro “tutte le guerre” senza averne impedito neanche una, ossessionata dal pericolo del “socialismo autoritario” ma incapace di arginare l’autoritarismo vero, questa “sinistra” si abbevera a una sola fonte. Segue sempre lo stesso tipo di pifferai: le veline di polizia diffuse a livello globale.

Continue reading “La lunga marcia del Nicaragua sandinista” »

Share Button

Mandela e Chavez, un’eredità comune

di Geraldina Colotti

Un altro centenario, quello di Nelson Mandela. Un’altra abbuffata di retorica in un mondo abituato a calpestare in concreto parole di cui si riempie la bocca torcendone il significato. Come altri grandi del Novecento –il secolo dei rivoluzionari, che si sono spezzati le unghie grattando sotto la vernice– anche Madiba è diventato un’icona post-moderna, spendibile persino in questa Europa delle gabbie, dei confini e dei muri, senza nulla intaccare. Un’icona per magliette in quest’Italia ipocrita e securitaria che ha imposto ai prigionieri politici più galera di quella scontata da Mandela, che continua a torturare in nome di “legalità e pace”, o che inalbera con arroganza la bandiera dell’esclusione.

Continue reading “Mandela e Chavez, un’eredità comune” »

Share Button

Venezuela, la cartolina di Hobsbawm

di Geraldina Colotti

Lo storico britannico Eric Hobsbawm (1917-2012), non ha avuto modo di conoscere da vicino il Venezuela, che di sicuro gli avrebbe fornito spunti originali per le sue analisi sul “secolo delle utopie in America Latina”. E perciò, nel volume Viva la Revolución, pubblicato postumo, non vi sono capitoli dedicati alla patria di Bolivar. Tuttavia, nell’introduzione, il suo amico Leslie Bethell racconta l’interesse dello storico per il processo bolivariano. Hobsbawm, attento fino alla fine al “potenziale rivoluzionario” del Latinoamerica, “tempestava di domande” Richard Gott, autore di uno studio sui movimenti guerriglieri in America latina, di una storia su Cuba e di una biografia di Hugo Chavez. Dopo il golpe del 12 aprile 2002, Hobsbawm spedì a Richard una cartolina che diceva semplicemente: “La Baia dei Porci di Chavez?”

Continue reading “Venezuela, la cartolina di Hobsbawm” »

Share Button

Contro il Venezuela, l’ipocrisia neocoloniale dell’Unione Europea

di Geraldina Colotti

Predicano pace e seminano morte, parlano di dialogo mentre erigono muri. Di nuovo l’Unione Europea nasconde la sua arroganza neocoloniale dietro una retorica – quella del “dialogo tra le parti” – che stride con le decisioni adottate: nuove sanzioni contro 11 rappresentanti e funzionari del governo bolivariano del Venezuela. I 28 stati membri della UE le hanno approvate all’unanimità, sottoscrivendo intenti opposti a quelli che che vorrebbero propagandare.

Continue reading “Contro il Venezuela, l’ipocrisia neocoloniale dell’Unione Europea” »

Share Button

Venezuela, un popolo che da anni lotta

contro la Troika per la sua sovranità. E non si arrende

di Geraldina Colotti

Il 20 maggio, il popolo venezuelano ha nuovamente eletto come presidente Nicolas Maduro. Un voto per la pace con giustizia sociale, per la democrazia partecipativa e inclusiva, per il rifiuto delle ingerenze straniere e la difesa della propria indipendenza nazionale. Una prospettiva opposta al grossolano vociare dei politici italiani, nello scontro tra due destre per il governo, contrastato da un presidente che vulnera la democrazia in nome della Troika.

Continue reading “Venezuela, un popolo che da anni lotta” »

Share Button

La verità del Padre Numa

Geraldina Colotti

Si definisce “un lottatore per i diritti umani e un prete dei poveri”, il gesuita venezuelano Numa Molina. Lo abbiamo incontrato a Caracas alla vigilia delle elezioni, tra microfoni, fili e computer della Comunicacion Popular (Conaicop).

Continue reading “La verità del Padre Numa” »

Share Button

Tornando a Caracas

Contro il nuovo Piano Condor e i nuovi emissari del FMI: “Vamos Nico”

di Geraldina Colotti

Tornando a Caracas a qualche mese di distanza dall’ultimo viaggio, non si può non notare la differenza in termini di cura delle strade e della raccolta dei rifiuti. Visibili anche i miglioramenti realizzati nello stato Miranda, lasciato in stato di abbandono negli anni in cui ha governato la destra nella persona di Henrique Capriles, più propenso a mostrarsi alla stampa che ai cittadini.

Continue reading “Tornando a Caracas” »

Share Button

Vertice di Lima, la forza dei popoli contro la “voce del padrone”

di Geraldina Colotti

Quis custodiet custodes? Chi sorveglierà i sorveglianti? Impossibile non ricordare Giovenale a proposito del Vertice di Lima, che si è chiuso il 14 aprile. Il tema centrale del confronto fra i 34 capi di stati e di governo invitati all’ottavo appuntamento di questo tipo (che si celebra dal 1994), è stato infatti “governabilità democratica di fronte alla corruzione”. Peccato che in Perù, paese anfitrione, il presidente Pedro Pablo Kuczynski sia stato deposto per il grande scandalo di corruzione legato all’impresa Odebrecht. Accuse da cui, in precedenza, è passato per il rotto della cuffia anche il vicepresidente Martin Vizcarra, che ora ha preso il suo posto.

Continue reading “Vertice di Lima, la forza dei popoli contro la “voce del padrone”” »

Share Button

20 anni di fake news contro il Venezuela

la Rivoluzione bolivariana si appresta all’elezione numero 25!

di Geraldina Colotti

La Bolivia “piace”, il Venezuela no. Israele è democratico, la Siria no. Se i manifestanti attaccano la polizia in Europa sono “terroristi”, se bruciano vive le persone in Venezuela, sono “pacifici manifestanti”. Un ex guerrigliero alla guida di un paese (l’uruguayano Pepe Mujica) diventa maestro di etica, un ex guerrigliero italiano non ha neanche il diritto di parola… E si potrebbe continuare facendo esempi analoghi per la politica italiana. Con quale bussola orientarsi nel mondo, con quali lenti scorgere il complicato cammino della lotta di classe assunta dai popoli privi di una sponda forte nel cuore del capitalismo mondiale?

Continue reading “20 anni di fake news contro il Venezuela” »

Share Button

Brasile: uccisa l’attivista per i diritti umani Marielle Franco

teleSUR – https://www.lantidiplomatico.it

La famosa attivista brasiliana per i diritti umani e consigliera municipale di sinistra Marielle Franco è stata assassinata a Rio de Janeiro nella giornata di mercoledì.

Continue reading “Brasile: uccisa l’attivista per i diritti umani Marielle Franco” »

Share Button

Una breccia nel linciaggio mediatico contro il Venezuela

Geraldina Colotti

“Cuba e Venezuela, un’unica bandiera”. La sala del Teatro Carreno applaude, in piedi. Tra il pubblico e sul podio, oltre 300 delegati, provenienti dai cinque continenti. Il presidente Nicolas Maduro decora Victor Gaute, coordinatore generale delle Misiones cubane in Venezuela con la Orden Libertadores e una replica della spada di Ezequiel Zamora. Si concludono così le giornate di solidarietà internazionale intitolate Todos SomosVenezuela.

Continue reading “Una breccia nel linciaggio mediatico contro il Venezuela” »

Share Button

Stati canaglia contro il Venezuela

di Geraldina Colotti – editoriale di Radio Revolucion

Un gruppo di stati canaglia cerca di stroncare il processo di integrazione latinoamericano guidato da Cuba e Venezuela. E per farlo deve strangolare il socialismo bolivariano. Parliamo del cosiddetto gruppo di Lima composto da 12 paesi neoliberisti: Argentina, Brasile, Canada, Cile, Colombia, Costa Rica, Guatemala, Honduras, Messico, Panama.

Continue reading “Stati canaglia contro il Venezuela” »

Share Button

Venezuela sotto attacco, non possiamo restare a guardare

di Geraldina Colotti* – Editoriale Radio Revolucion

In quasi vent’anni di esistenza, il processo bolivariano ha subito ogni genere di attacchi: una guerra di debole intensità che ha avuto un picco nel golpe contro Chavez del 2002 e un’escalation dagli esiti incerti nel corso degli ultimi 5 anni: gli anni seguiti alla morte di Chavez e all’elezione di Maduro, risultata insopportabile per quei poteri forti intenzionati ad approfittare della congiuntura a loro favorevole e dell’arrivo di Trump al governo.

Continue reading “Venezuela sotto attacco, non possiamo restare a guardare” »

Share Button

La situazione attuale in Venezuela

di Geraldina Colotti* – Editoriale per Radio Revolucion

Parliamo ancora di Venezuela, facendo appello alle convinzioni e alle intelligenze di quante e quanti non amano farsi prendere per i fondelli. Da chi? Dall’informazione addomesticata che coinvolge o paralizza per far passare la voce del padrone.

Continue reading “La situazione attuale in Venezuela” »

Share Button

Anche i massoni contro Maduro

di Geraldina Colotti*

Contro il Venezuela e il suo presidente, Nicolas Maduro, si esercitano tutti i governi capitalisti, in America latina e in Europa. I poteri forti azionano tutte le loro pedine, mostrando la portata della posta in gioco. Dall’Italia, le bordate partono da una classe politica imbelle e da un centrosinistra subalterno ai voleri di Washington, che in questi anni ha spesso cambiato i simboli sulle schede elettorali, ma non le politiche di impoverimento dei settori popolari. In questi giorni è scesa in campo anche la massoneria italiana per sostenere la Gran Loggia Sovrana degli ALAM del Venezuela. I massoni hanno chiesto al governo italiano – già accodato in Europa alle sanzioni decise da Trump – di intervenire “per riappacificare il Venezuela”.

Continue reading “Anche i massoni contro Maduro” »

Share Button