Tag Archives: guarimba

La destra venezuelana insiste sulla violenza

 come via per fare politica

https://islamiacu.blogspot.com

La Rivoluzione Bolivariana è stata attaccata dalla sua messa in marcia, nel 1999, dalla destra, nazionale ed internazionale, attraverso varie azioni che hanno avuto la violenza politica come unico strumento.

Continue reading “La destra venezuelana insiste sulla violenza” »

Share Button

Mappa ampliata del tentato assassinio

http://misionverdad.com

(secondo informe speciale) 

Seguono il loro corso le indagini condotte dallo Stato venezuelano sul fallito tentato omicidio dello scorso 4 agosto. Finora le indagini, prove ed attori coinvolti sono sufficienti per descrivere il modo di funzionamento dell’agenda terroristico-mercenaria che sperimenta il paese, ma anche gli impatti di un punto di svolta cruciale per la questione venezuelana.

Continue reading “Mappa ampliata del tentato assassinio” »

Share Button

Venezuela, anche un italiano nell’attacco a Maduro

di Geraldina Colotti

Salvatore Lucchese, italiano di nascita, è un ex direttore della polizia di San Diego, nello Stato venezuelano di Carabobo. Anch’egli ha voluto uscire allo scoperto per rivendicare in un’intervista alla Reuters la sua partecipazione al fallito attentato del 4 agosto contro Maduro. Lucchese fa parte dell’estrema destra venezuelana e, per sua stessa ammissione, si sente “molto vicino” alle posizioni dell’ex presidente colombiano Alvaro Uribe, grande sponsor del paramilitarismo, dentro e fuori il suo paese.

Continue reading “Venezuela, anche un italiano nell’attacco a Maduro” »

Share Button

Evoluzione delle tecniche e metodi del terrorismo in Venezuela

http://misionverdad.com

Durante il periodo della Rivoluzione Bolivariana, il Venezuela ha conosciuto un insieme di situazioni e shock propiziati dall’antichavismo nazionale con sostegno dall’estero. La lotta politica interna si è evoluta, fin dai primi istanti di questo ciclo politico, in pratiche apertamente terroristiche commesse da elementi radicali che hanno cercato recuperare il potere politico perso dall’ascesa di Hugo Chávez.

Continue reading “Evoluzione delle tecniche e metodi del terrorismo in Venezuela” »

Share Button

Fallito tentativo di assassinio contro il Presidente Maduro

 http://misionverdad.com

(informe speciale) 

Come se si trattasse di una scossa elettrica, il tentativo di assassinio, nel pomeriggio di ieri il 4 agosto, con l’evidente carica traumatica che incarna un fatto di tale natura, sembra averci restituito la coscienza del luogo in questa ora critica della nostra storia nazionale. Dove ci stiamo giocando la vita, anche nella vita stessa di Maduro.

Continue reading “Fallito tentativo di assassinio contro il Presidente Maduro” »

Share Button

Sandinismo ed impero: la battaglia decisiva

Atilio A. Boron http://www.atilioboron.com.ar

Nessuno sano di mente, o in buona fede può ignorare che la crisi in Nicaragua è stata accelerata da molteplici fattori. Vari di loro endogeni; un altro esogeno ma cruciale: il governo USA.

Continue reading “Sandinismo ed impero: la battaglia decisiva” »

Share Button

Lo stesso copione in diversi scenari

Elson Concepción Pérez http://www.granma.cu

Gli strateghi USA, quelli che si scervellano alla ricerca di formule per porre fine ai governi progressisti, hanno lo stesso copione nella loro ansia di raggiungere i loro obiettivi.

Continue reading “Lo stesso copione in diversi scenari” »

Share Button

Uso della carta paramilitare contro il Venezuela

http://misionverdad.com

Piano Colombia, un fenomeno importato e la frontiera

 

Durante il governo di Alvaro Uribe Vélez, la Colombia ha vissuto un processo di riconfigurazione del suo territorio a causa dello sfollamento forzato di oltre 2 milioni di persone (prevalentemente di carattere rurale/contadino) che ha prodotto l’occupazione e l’offensiva militare del Piano Colombia ed il paramilitarismo.

Continue reading “Uso della carta paramilitare contro il Venezuela” »

Share Button

Venezuela: caso dei “bambini migranti”

 propaganda umanitaria e miseria infinita

http://misionverdad.com

Una nuova operazione di propaganda, che include bambini, è stata attivata sabato 16 dicembre, quando sui social media è circolata l’informazione che funzionari del Servizio Autonomo di Identificazione, Migrazione e Stranieri (Saime) ed il 1° Procuratore dello stato di Vargas hanno trattenuto, in Maiquetia, 130 bambini venezuelani diretti all’Aeroporto Internazionale “Jorge Chávez” di Lima, Perù. Si tratta di un’operazione di intossicazione mediatica in cui l’anti-chavismo in declino cerca di uscire da una difficile situazione.

Continue reading “Venezuela: caso dei “bambini migranti”” »

Share Button

Il chavismo è maggioranza in Venezuela

Alfredo Serrano Mancilla – Publico 

Nuovo appuntamento elettorale in Venezuela. Sì, avete letto bene: elezioni in Venezuela. Le numero 22 negli ultimi 18 anni. Una media di molto superiore a quella considerata ‘normale’ per qualsiasi democrazia. Questa volta, è stato il turno delle regioni. E il chavismo è tornato a vincere: avendo la meglio in molti più Stati rispetto all’opposizione (17 a 5; manca Bolivar per concludere). Nel voto nazionale il chavismo trova una maggioranza significativa (54%).

Continue reading “Il chavismo è maggioranza in Venezuela” »

Share Button

Il Venezuela alle urne, la fila si forma all’alba

di Geraldina Colotti da Caracas

All’Unità educativa Miguel Antonio Caro la gente è in fila dalle 4 di mattina. Il presidente Nicolas Maduro, che avrebbe dovuto votare in questo liceo di Caracas, arriva all’improvviso, accompagnato dalla “prima combattente” Cilia Flores, candidata all’Assemblea Nazionale Costituente. Vuole essere il primo a votare.

Continue reading “Il Venezuela alle urne, la fila si forma all’alba” »

Share Button

Venezuela: la “sinistra internazionale” prenda posizione

Gregory Wilpert – ZNET
(Traduzione di Giuseppe Volpe per ZNET Italia)

Il Venezuela si sta dirigendo verso una posizione sempre più pericolosa, nella quale la guerra civile potrebbe diventare una possibilità reale. Sinora più di 100 persone sono state uccise in seguito a manifestazioni di massa; la maggior parte di tali morti sono responsabilità degli stessi dimostranti (nella misura in cui ne conosciamo la causa). La possibilità di una guerra civile diviene più probabile fintanto che i media internazionali oscurano chi è responsabile delle violenze e fintanto che la sinistra internazionale resta ai margini di questo conflitto e non mostra solidarietà al movimento socialista bolivarista in Venezuela.

Continue reading “Venezuela: la “sinistra internazionale” prenda posizione” »

Share Button

Teologo spagnolo contro Maduro e Papa, per il golpe

di Geraldina Colotti – il Manifesto

Dopo i proiettili, le molotov di escrementi (le puputov) e le sanzioni che Trump vuole incrementare, «esaminando tutte le opzioni», in Venezuela arrivano anche le… maledizioni: non contro gli efferati «guarimberos» che ieri hanno bruciato vivi altri due ragazzi, ma contro il presidente Nicolas Maduro.

Continue reading “Teologo spagnolo contro Maduro e Papa, per il golpe” »

Share Button

Il lato oscuro della vicenda Lopez

Fabrizio Verde http://www.lantidiplomatico.it

Media mainstream e menzogne spudorate. Siffatto binomio appare inscindibile, in maniera particolare quando viene affrontato il tema Venezuela. La scarcerazione del golpista Leopoldo Lopez, a cui sono stati concessi gli arresti domiciliari, ha riportato con forza a galla questo grave problema che pregiudica il diritto dei cittadini italiani a ricevere un’adeguata informazione.

Continue reading “Il lato oscuro della vicenda Lopez” »

Share Button

La canaglia mediatica e la violenza

Atilio Borón http://www.cubadebate.cu

Cosa sono queste immagini? Denunciano la feroce repressione del “tiranno” Maduro? No. E’ quella che si esercita nel Cile democratico -quella tanto vantata “felice copia” del Patto della Moncloa- contro pacifici dimostranti che non alzano barricate o guarimba, non bruciano vive le persone spruzzandole di benzina e dandole fuoco, non lanciano bombe incendiarie contro asili ed ospedali, non distruggono autobus a centinaia, non saccheggiano negozi né depositi alimentari né fabbricano artigianali mortai per attaccare le forze di sicurezza, né hanno cecchini per castigare coloro che attraversano la guarimba o si oppongono alle loro vessazioni.

Continue reading “La canaglia mediatica e la violenza” »

Share Button