Tag Archives: guerra

Scenario prebellico contro il Venezuela? Analisi di William Izarra

William Izarra* http://www.lantidiplomatico.it

Riassumiamo gli ultimi eventi, che sembrano delineare uno scenario prebellico rafforzato o accelerato dall’intenzione di Trump di liquidare il governo di Nicolas Maduro e la rivoluzione bolivariana.

Continue reading “Scenario prebellico contro il Venezuela? Analisi di William Izarra” »

Share Button

La guerra contro la storia II. Denuncio, ergo sum.

Sara Rosenberg https://lapupilainsomne.wordpress.com

syriaFiumi di inchiostro corrono nelle reti e sui giornali e ancora una volta l’agenda “virale” è impostata dal criminale. E’ il corpo del crimine che si nasconde nella pseudo coscienza incapace di agire.

Denunciano. Migliaia di bottoni, centinaia di migliaia di emoticons replicano l’atroce fotografia – “viralizzata” – per scuotere le sensibili anime che bevono, mangiano e camminano mentre a pochi chilometri, le bombe cadono e pochi virus dicono che sono bombe terroriste finanziate -con le imposte e indifferenza- dalle potenze occidentali implicate in questa guerra brutale e naturalmente asimmetrica contro il popolo siriano.

Continue reading “La guerra contro la storia II. Denuncio, ergo sum.” »

Share Button

Le elezioni USA ed il moto perpetuo

Iroel Sánchez  https://lapupilainsomne.wordpress.com

hillary trump terrorismoCosa può aspettare il mondo dalle attuali elezioni USA, in cui si affrontano da una parte uno xenofoba ed esplicito islamofobo e dall’altra una signora la cui risata più famosa è quella che espose in TV ad apprendere l’assassinio del leader libico Muammar Gheddafi?

Continue reading “Le elezioni USA ed il moto perpetuo” »

Share Button

Elogio del buon senso

Eduardo Gaelano http://www.cubadebate.cu

galeano

Le Monde Diplomatique recupera questo articolo di Eduardo Galeano, lo scrittore uruguaiano che sempre stette dalla parte degli oppressi usando la mansione di giornalista e scrittore per perforare le dittature del Cono Sud. A differenza di altri, non abbandonò il suo impegno militante in tempi d’incertezze ideologiche: aderì ai movimenti contro-egemonico degli anni novanta e si avvicinò alle piazze della indignati di questo decennio. Un fermo praticante del “buon senso”. Galeano è morto a Montevideo lo scorso anno. Ricordiamocelo.

Continue reading “Elogio del buon senso” »

Share Button