Tag Archives: Henry Ramos Allup

Vzla: Assemblea Nazionale 2015-2020

10 conseguenze del fatto che il chavismo abbia perso l’AN, nel 2015

 

Per quanto voglia nasconderlo, l’opposizione venezuelana ora non dovrebbe più essere definita al singolare, ma le opposizioni: c’è quella rappresentata da Juan Guaidó, deliberatamente sottomessa alla politica estera USA; e la dissidente di quel versante, che ha politici venezuelani anti-chavisti con aspirazioni a cariche pubbliche e piattaforme istituzionali.

Continue reading “Vzla: Assemblea Nazionale 2015-2020” »

Share Button

Il chavismo verso la lotta elettorale

Ángel Guerra Cabrera  www.jornada.com.mx

Il Venezuela terrà, il prossimo dicembre, elezioni parlamentari adempiendo al mandato costituzionale. Il restante ostacolo per poter convocare le elezioni è stato sanato mediante una risoluzione per omissione legislativa dal Tribunale Supremo di Giustizia (TSJ) che ha nominato i nuovi rettori del Consiglio Nazionale Elettorale (CNE) in uso alle sue attribuzioni.

Continue reading “Il chavismo verso la lotta elettorale” »

Share Button

I fattori politici che hanno portato allo smantellamento di Azione Democratica

https://medium.com/@misionverdad2012

Dopo la nomina dei nuovi rettori del Consiglio Nazionale Elettorale (CNE) da parte del Tribunale Suprema di Giustizia (TSJ), a seguito dell’omissione legislativa dell’Assemblea Nazionale, il partito anti-chavista Acción Democrática (AD) è stato coinvolto in una forte crisi interna e di leadership.

Continue reading “I fattori politici che hanno portato allo smantellamento di Azione Democratica” »

Share Button

La designazione del nuovo CNE provoca un terremoto nel G4

https://medium.com/@misionverdad2012

Eventi importanti, nella politica venezuelana, si sono verificati nell’ultima settimana.

A seguito di un accordo tra il governo venezuelano ed i partiti anti-chavisti che partecipano al Tavolo di Dialogo Nazionale, si è formalmente richiesto al Tribunale Supremo di Giustizia (TSJ) la designazione di un nuovo Consiglio Nazionale Elettorale (CNE), vista l’omissione legislativa del Parlamento venezuelano e la sua disattenzione del comitato per le nomine elettorali.

Continue reading “La designazione del nuovo CNE provoca un terremoto nel G4” »

Share Button

Venezuela, il pantano di Trump

quali opzioni ha il paese per sbloccare il conflitto?

Franco Vielma https://medium.com/@misionverdad2012

Il crocevia venezuelano, delineato mediante una strategia di smantellamento del potere politico nazionale orchestrata da Washington e replicata dai suoi vassalli locali nel paese, è stato, in forma pericolosa, il quadro politico.

L’avvento della pandemia mondiale di Covid-19 ha radicato i fattori della politica interna. Ha confinato l’opposizione venezuelana (la sua ala dura) nelle reti sociali ed all’arringa destabilizzatrice, mediante sponsorizzazione USA, mentre il chavismo si è concentrato sull’azione di governo per affrontare la crisi sanitaria.

Continue reading “Venezuela, il pantano di Trump” »

Share Button

Venezuela: leader oppositore ammette elezioni sempre regolari

di Fabrizio Verde http://www.lantidiplomatico.it

Pezzo dopo Pezzo viene smontato il castello propagandistico fatto di menzogne contro il Venezuela. Uno dei cavalli di battaglia è quello riguardante la regolarità dei processi elettorali. Secondo i detrattori della Rivoluzione Bolivariana questi sarebbero tutti, inevitabilmente, truccati dal governo. A corrente alternata però. Visto che in occasione dell’ultima tornata elettorale per rinnovare i rappresentanti del popolo presso l’Assemblea Nazionale di Caracas, dove le forze di opposizione ottennero una netta vittoria, non vi fu traccia di proteste. Tanto meno nessun media, in Venezuela o all’estero, ebbe ad avanzare dubbio alcuno circa la regolarità del voto.

Continue reading “Venezuela: leader oppositore ammette elezioni sempre regolari” »

Share Button

Cubainformacion: elezioni in Venezuela sì anzi no


Venezuela: come rappresaglia … elezioni

L’opposizione del Venezuela ed i governi che la appoggiano da anni esigono elezioni presidenziali anticipate ricorrendo, per questo, alla violenza ed alle sanzioni economiche.

Continue reading “Cubainformacion: elezioni in Venezuela sì anzi no” »

Share Button

La fuga di Antonio Ledezma: una traversata hollywoodiana?

http://www.cubadebate.cu – https://red58.org

I dati sulla sua fuga, addolciti dai media come una traversata hollywoodiana, mostrano ancora una volta di cosa è fatto l’ex sindaco adeco (di Alleanza Democratica) di Caracas.

Continue reading “La fuga di Antonio Ledezma: una traversata hollywoodiana?” »

Share Button

Venezuela: ANC contro i violenti

Geraldina Colotti

In Venezuela, l’Assemblea Nazionale Costituente (ANC), operativa da agosto, sta rispettando il programma. Dapprima ha riportato la pace nel paese, disinnescando per la via elettorale quattro mesi di violenze organizzate dalle destre.

Continue reading “Venezuela: ANC contro i violenti” »

Share Button

Il Premio Sacharov all’opposizione venezuelana

quando il Parlamento Europeo sorride al fascismo

Juan Francia – https://nostramerica.wordpress.com

Il 26 ottobre scorso, il Parlamento Europeo ha assegnato il premio Sacharov alla “libertà di coscienza”, all’opposizione venezuelana ma arriva in tempi di accuse incrociate e di crolli della finzione di una posizione comune nella Tavola di Unione Democratica (MUD), la coalizione politica di opposizione del Venezuela.

Continue reading “Il Premio Sacharov all’opposizione venezuelana” »

Share Button

Adesso la destra venezuelana attacca Almagro

Come abbiamo già spiegato in diverse occasioni i fatti hanno mostrato che il presidente venezuelano Maduro aveva ed ha ragione. La strategia adottata per porre fine alle violenze e recuperare la pace ha presto dato i suoi frutti: dopo l’insediamento dell’Assemblea Costituente sostenuta da un massiccio appoggio popolare le violenze golpiste sono terminate.

Continue reading “Adesso la destra venezuelana attacca Almagro” »

Share Button

Sorpresa: il chavismo si ratifica come maggioranza

Angel Cabrera https://lapupilainsomne.wordpress.com

La domenica 15 ottobre 2017 rimarrà nella memoria come il giorno della più risonante smentita alla storia dominante generalizzata negli ultimi anni sulla politica e sulla società venezuelana. In quel giorno il chavismo ha vinto 18 su 23 governatorati e si è imposto ai suoi avversari per più di 9 punti percentuali a livello nazionale con un 54% dei voti. Dopo 17 anni di continue vittorie in cui ha perso solo un’elezione, la sconfitta chavista. nelle elezioni parlamentari del 2015, ha contribuito a rafforzare l’illusione di una perdita di egemonia da parte di questa unica ed indomabile forza antimperialista e rivoluzionaria.

Continue reading “Sorpresa: il chavismo si ratifica come maggioranza” »

Share Button

Undici tesi sul Venezuela

 ed una conclusione addottrinata

Juan Carlos Monedero http://www.cubadebate.cu

“E si ostinava nel ripetere la stessa cosa:” Questo non è come in una guerra … In una battaglia hai il nemico di fronte … Qui, il pericolo non ha volto né orario”. Si rifiutava di prendere sonniferi o calmanti: “Non voglio che mi prendano addormentato o sonnolento. Se vengono a cercarmi, mi difenderò, griderò, tirerò i mobili fuori dalla finestra … Farò uno scandalo … “

Alejo Carpentier, La consacrazione della primavera

1. Senza dubbio Nicolás Maduro non è Allende. Né è Chavez. Ma coloro che fecero il golpe contro Allende e contro Chavez sono, e anche questo è innegabile, gli stessi che, ora, stanno tentando un golpe in Venezuela.

Continue reading “Undici tesi sul Venezuela” »

Share Button

Mappa della sconfitta della destra

Marco Teruggi https://hastaelnocau.wordpress.com

In questo momento la destra doveva stare, secondo i suoi calcoli, in una posizione di forza totalmente diversa. O seduta a Palazzo Miraflores, o nel dispiegamento di un governo parallelo combinato con mobilitazioni di masse ed azioni violente, incluse militari. Si era posta la scommessa tutto o niente/ora o mai più, e ora si trova in una disputa interna per vedere come proseguire, e non terminare in situazione peggiore che all’inizio dell’escalation dei cento giorni.

Continue reading “Mappa della sconfitta della destra” »

Share Button

Partecipazione regionali frattura l’opposizione venezuelana

 http://misionverdad.com

Per più di 100 giorni la dirigenza antichavista intraprese la sua batteria discorsiva contro il Consiglio Nazionale Elettorale (CNE) dopo che questo organo collegiale accettò organizzare le elezioni dei costituenti sulle basi elettive proposte dal presidente Nicolás Maduro. Diverse furono i cortei e mobilitazioni convocate verso la sede del Potere Elettorale e le dichiarazioni contro di esso. Addirittura dall’interno, il rettore Luis Emilio Rondón chiese il respingimento di tale richiesta, al presidente Maduro, sulla base del fatto che aveva “vizi di incostituzionalità”. Altri portavoce si dichiararono contro il calendario elettorale che programmava per dicembre le elezioni dei governatori.

Continue reading “Partecipazione regionali frattura l’opposizione venezuelana” »

Share Button