Tag Archives: honduras

Honduras: i silenzi complici dei media

Share Button

Cubainformacion: CNN, Libia e schiavitù…mediatica

Share Button

Cubainformacion: CNN, Libia e schiavitù…mediatica

Gli schiavi della CNN in Libia, la tranquilla frode in Honduras: duello mondiale d’ipocrisie

José Manzaneda, coordinatore di Cubainformacion

“Frode” (1), “pucherazo” (manipolazione elettorale) (2) ripeteva la grande stampa internazionale dopo i due recenti processi elettorali in Venezuela. Né l’opposizione né i media sono giunti a presentare una sola prova di ciò (3). Ma governi e titoli condannavano, di nuovo, il governo di Caracas e lo qualificavano come “dittatura” (4) o “regime illegittimo” (5).

Continue reading “Cubainformacion: CNN, Libia e schiavitù…mediatica” »

Share Button

In Honduras c’è una dittatura avallata dagli USA

Manuel Zelaya, ex presidente honduregno (eletto per il periodo 2006-2010) è stato vittima di un golpe di Stato nel 2009 ed ora è coordinatore dell’Alleanza Oppositrice contro la Dittatura, coalizione elettorale che sostiene il candidato Salvador Nasralla contro il candidato Josè Orlando Hernandez, attuale mandatario, che cerca di essere rieletto per il conservatore Partito Nazionale. Il conteggio finale del Tribunale Supremo Elettorale ha dato la vittoria ad Hernandez con 42,98% dei voti, contro il 41,39% del suo rivale, ma dopo una caduta del sistema informatico del conteggio dei voti ed allegazioni di frode elettorale, Nasralla, appoggiato dai suoi seguaci sulle strade, non ha riconosciuto il risultato ed ha chiesto  di controllare lo scrutinio dei voti.

Continue reading “In Honduras c’è una dittatura avallata dagli USA” »

Share Button

Honduras: la polizia in sciopero contro la repressione

da teleSUR – http://www.lantidiplomatico.it

Esprimendo sgomento per la repressione di Stato in corso in Honduras sotto la stretta presidenziale, di Juan Orlando Hernandez -JOH- e l’evidente frode elettorale, la polizia nazionale nella capitale honduregna di Tegucigalpa ha indetto uno sciopero nazionale a partire da martedì.

Continue reading “Honduras: la polizia in sciopero contro la repressione” »

Share Button

Honduras: il ‘golpe blando preventivo’

Atilio Boron http://www.cubadebate.cu/opinion

L’interminabile epidemia di “golpi blandi” propiziata dalla Casa Bianca si è accanita, ancora una volta, sull’Honduras.

È stato lì, nel 2009, dove per la prima volta si è applicata questa metodologia, una volta fallito il tradizionale colpo di stato militare tentato, un anno prima, in Bolivia. Da quel momento i governi indesiderabili della regione sarebbero stati cancellati da un letale tridente formato dall’oligarchia mediatica, il potere giudiziario e dei legislatori, la cui combinata “potenza di fuoco” supera quella di qualsiasi esercito nella regione.

Continue reading “Honduras: il ‘golpe blando preventivo’” »

Share Button

Honduras di nuovo in bilico

Dennis J. Bernstein, Consortium News

Il futuro dell’Honduras è in bilico mentre il conteggio delle elezioni presidenziali si prolunga. Lo sfidante, Salvador Nasralla, ex-giornalista sportivo alla testa di un’alleanza progressista di sinistra, inizialmente prevaleva sul presidente in carica Juan Orlando Hernández, ma questo è cambiato tra accuse di manipolazione delle schede ed imposizione di un coprifuoco militare per impedire le proteste. La vittoria di Nasralla rappresenterebbe il generale rigetto del pugno di ferro di Hernández.

Continue reading “Honduras di nuovo in bilico” »

Share Button

Media: silenzio (di regime) sull’Honduras

http://www.lantidiplomatico.it

Provate a fare quest’esperimento con noi.

Scrivete la parola Honduras su Google e capirete il livello del regime d’informazione dove viviamo.

Ma, prima di scriverlo, una premessa doverosa su quello che sta capitando nel paese già vittima nel 2009 del colpo di Stato contro il presidente Zelaya ordito dall’amministrazione Obama.

Continue reading “Media: silenzio (di regime) sull’Honduras” »

Share Button

Venezuela: comunicato su situazione in Honduras

Share Button

Nuovo golpe in Honduras?

di Ilka Oliva Corado – Crónicas de una Inquilina

Il 28 giugno dell’anno 2009, quando l’Honduras imbocca una nuova strada, allontanandosi dal neoliberismo e abbracciando il progressismo latinoamericano emergente in Sud America, il presidente Manuel Zelaya subisce un colpo di Stato. Un golpe ordinato da Washington ed eseguito dall’oligarchia, come accaduto in Paraguay e Brasile; condotto dal Congresso e la Corte Suprema di Giustizia.

Continue reading “Nuovo golpe in Honduras?” »

Share Button

Honduras: elezioni in stile yankee

Il candidato presidenziale dell’Alleanza dell’Opposizione contro la Dittatura, Salvador Nasralla, ha segnalato oggi che non riconosce i risultati dei suffragi generali in Honduras e denunciò il Tribunale Supremo Elettorale (TSE) per broglio.

Secondo Nasralla, i dati che ora improvvisamente danno il vantaggio al mandatario uscente ed aspirante alla rielezione, Juan Orlando Hernandez, sono stati tergiversati e manipolati.

Continue reading “Honduras: elezioni in stile yankee” »

Share Button

Berta Cáceres, la dura verità edulcorata

Alessandra Riccio – https://nostramerica.wordpress.com

Il giudice Diego García-Sayán che è stato anche Presidente della Corte Interamericana per i diritti umani, su El País del 3 novembre (Edizione America), dà una lezione su come annacquare una notizia terribile e disperderla in un ragionamento sofistico che parte da una casuccia dell’Honduras dove, nottetempo, qualcuno ha ucciso una donna e ferito un ospite, ed arriva ai massimi sistemi e alla domanda da mille pistole: c’è democrazia in America Latina?

Continue reading “Berta Cáceres, la dura verità edulcorata” »

Share Button

Cubainformacion: dal golpe al golpe mediatico

Share Button

Venezuela rigetta comunicato dell’Honduras

La ministra degli Esteri del Venezuela, Delcy Rodríguez, ha emesso, questo sabato, una nota di protesta per una comunicazione che l’Honduras ha inviato a tutte le missioni in Belize, in cui chiede “più spargimento di sangue in Venezuela” per giustificare un intervento nel paese.

Attraverso il suo account Twitter, la diplomatica ha detto che il “piano violento dell’opposizione venezuelana è articolato all’intervento promosso da Luis Almagro (Segretario Generale della OSA) ed ai governi intolleranti della regione”. “Questa comunicazione evidenzia il macabro piano per giustificare l’intervento in Venezuela. E’ uno scandalo nelle relazioni diplomatiche “, ha aggiunto.

Continue reading “Venezuela rigetta comunicato dell’Honduras” »

Share Button

Se già teniamo la CELAC, a cosa serve l’OSA?

Arleen Rodríguez Derivet http://www.cubadebate.cu

Ogni volta che vedo o leggo dell’OSA contro il Venezuela, penso a quello che fecero a Cuba. In quel “ministero delle colonie”, a cui “mai torneremo” come disse con orgoglio la giovane leader studentesca cubana, Jennifer Bello, si esprime molto chiaramente che in questo continente ci sono due Americhe molto diverse: quella del Nord, che va dal più al meno e quella del sud, che va da meno a più, come c’insegnò José Martí.

Continue reading “Se già teniamo la CELAC, a cosa serve l’OSA?” »

Share Button