Tag Archives: il manifesto

L’embargo di Trump minaccia un nuovo «periodo especial»

La stretta USA sta mettendo seriamente a rischio il sistema sanitario: sempre più medicamenti mancano, alcuni apparecchi sono inutilizzabili, certe sale operatorie inagibili

Franco Cavalli*

Continue reading “L’embargo di Trump minaccia un nuovo «periodo especial»” »

Share Button

Spie culturali all’Avana

Intervista. Raul Capote, agente segreto cubano infiltrato nella CIA, affida la sua storia a un libro

Fabrizio Rostelli https://ilmanifesto.it

Continue reading “Spie culturali all’Avana” »

Share Button

Amazzonia in fiamme

c’era «un piano preciso» della bancada ruralista

 

Brasile. È la lobby più potente del Brasile. Il loro ultimo successo? La recente eliminazione dei divieti per centinaia di pesticidi e dei pesanti dazi sull’importazione di auto di lusso e delle (costose) macchine agricole, in cambio di canali preferenziali per la carne brasiliana verso l’Europa

Roberto Zanini https://ilmanifesto.it

Continue reading “Amazzonia in fiamme” »

Share Button

Alba compie dieci anni, breve storia dell’asse della pace

Breve storia di come i paesi dell’Alba (Alleanza bolivariana per la nostra America) e in particolare Venezuela e Cuba costituiscono un gruppo di Stati “Amici della pace” che si contrappongono agli “Amici della guerra” (fra i quali spicca l’Italia, con altri membri della Nato e le petro-monarchie del Ccg)

Marinella Correggia https://ilmanifesto.it

Continue reading “Alba compie dieci anni, breve storia dell’asse della pace” »

Share Button

Venezuela: ribelle al petro$,Trump annuncia l'”opzione militare”

di Manlio Dinucci* – il Manifesto

«A partire da questa settimana si indica il prezzo medio del petrolio in yuan cinesi»: lo ha annunciato il 15 settembre il Ministero venezuelano del petrolio. Per la prima volta il prezzo di vendita del petrolio venezuelano non è più indicato in dollari.

Continue reading “Venezuela: ribelle al petro$,Trump annuncia l'”opzione militare”” »

Share Button

Prigionieri politici, giornalisti uccisi. Venezuela? No Colombia

di Geraldina Colotti* – Il Manifesto

Jesus Santrich, comandante della guerriglia marxista colombiana FARC è stato ricoverato in condizioni critiche dopo 18 giorni di sciopero della fame. I prigionieri politici chiedono che venga loro applicata l’amnistia, come stabilito dagli accordi di pace firmati con il presidente Manuel Santos. Sono 1300, detenuti in condizioni durissime, come denunciano da anni i loro legali.

Continue reading “Prigionieri politici, giornalisti uccisi. Venezuela? No Colombia” »

Share Button

Venezuela: dissenso non giustifica complicità con violenza

di Geraldina Colotti* – Il Manifesto

È attesa a breve, in Venezuela, la sentenza del Tribunal Supremo de Justicia (Tsj) nei confronti della Procuratrice generale Luisa Ortega Diaz, accusata di «gravi colpe nell’esercizio dell’incarico». Se il Tsj ammette la pertinenza della denuncia presentata da un parlamentare del Psuv e dal Defensor del Pueblo contro la Procuratrice, questa verrà sospesa e si darà luogo al procedimento giudiziario. Le «colpe gravi» di cui è accusata riguardano il comportamento tenuto dal Ministerio publico, presieduto da Diaz, nei confronti delle violenze dell’opposizione, che squassano il paese da 90 giorni.

Continue reading “Venezuela: dissenso non giustifica complicità con violenza” »

Share Button

Assurdo ignorare i diritti umani in Messico

di Geraldina Colotti* – Il Manifesto

Gloria Muñoz Ramírez, giornalista e scrittrice messicana, è venuta in Italia per esporre, in Parlamento e ai movimenti, la drammatica situazione dei diritti umani nel suo paese: in particolare quella dei giornalisti, esposti alla violenza delle organizzazioni criminali e dello Stato. Ieri, l’ONU ha denunciato l’ultimo omicidio, quello dell’attivista Meztli Sarabia, eliminata da uomini armati nella città di Puebla, all’est della capitale.

Continue reading “Assurdo ignorare i diritti umani in Messico” »

Share Button

Venezuela: opposizione minaccia: «Impediremo il voto»

di Geraldina Colotti* – Il Manifesto

«La diplomazia è fondamentale, il bene comune ci unisca». Il Papa Bergoglio ha incontrato in Vaticano i componenti dell’organizzazione Italo-Latino Americana, per i cinquant’anni dell’organismo. Breve saluto anche con l’ambasciatore del Venezuela in Italia, Isaias Rodriguez, giurista e vicepresidente della commissione che sta attivando l’Assemblea nazionale Costituente. Rodriguez ha ringraziato il papa per il suo ruolo di mediatore nello scontro di poteri in corso in Venezuela: che incontra ostacoli anche nelle alte gerarchie ecclesiastiche, da sempre schierate con le oligarchie.

Continue reading “Venezuela: opposizione minaccia: «Impediremo il voto»” »

Share Button

Venezuela: dai fascisti minacce di morte

di Geraldina Colotti* – Il Manifesto

“Per favore, togliete tutti i nomi dall’appello, abbiamo ricevuto gravi minacce, hanno minacciato di morte i nostri famigliari”. La voce di Giuseppe s’incrina, al telefono. È da sempre un uomo di sinistra, abituato a esprimere pubblicamente le sue idee, dentro e fuori l’ambito in cui ha deciso di militare. Si capisce che recedere gli brucia. Tuttavia, «con i fascisti, qui, ormai, non si scherza. Molti di loro, come quelli che hanno bruciato il giovane afrovenezuelano Orlando Figueroa, sono di origine italiana». Giuseppe vive da oltre quarant’anni in Venezuela, si è trasferito lì dopo il golpe in Cile, paese dove avrebbe voluto vivere se la «primavera allendista» non fosse stata stroncata dal dittatore Pinochet.

Continue reading “Venezuela: dai fascisti minacce di morte” »

Share Button

Venezuela: “sinistra attenta, il pericolo è immediato!”

di Maurice Lemoine – Il manifesto

Il 14 giugno 2015, sull’influente quotidiano spagnolo El País, a proposito delle elezioni legislative che si sarebbero tenute in Venezuela alla fine dell’anno, lo scrittore peruviano ultraliberista Mario Vargas Llosa scriveva: «Tutti i sondaggi indicano che l’appoggio a Maduro non va oltre il 20% e che il restante 80% è contro il regime, ma il trionfo dell’opposizione non è assolutamente garantito per via della possibilità di frodi elettorali e perché, nella volontà disperata di aggrapparsi al potere, Maduro e i suoi possono ricorrere a un bagno di sangue (…)».

Continue reading “Venezuela: “sinistra attenta, il pericolo è immediato!”” »

Share Button

Roma: cancelliere cubano incontra Alfano

Geraldina Colotti – Il Manifesto

«All’Italia e all’Europa chiediamo di svolgere un ruolo di pace in America latina». Alla Farnesina, il ministro degli Esteri cubano, Bruno Rodriguez Parrilla, risponde alle domande del manifesto durante la conferenza stampa congiunta con il suo omologo italiano Angelino Alfano.

Continue reading “Roma: cancelliere cubano incontra Alfano” »

Share Button

Gentiloni e Rajoy scrivono a Maduro

di Geraldina Colotti – il Manifesto

Il falangista Rajoy è più affidabile del progressista Zapatero? Il guerrafondaio Uribe convince di più del papa Bergoglio? Il modello Trump è meglio della democrazia partecipata in Venezuela? Domande che sorgono dopo la pubblicazione delle lettera di Gentiloni e Rajoy pubblicata con gran rilievo dai media mainstream.

Continue reading “Gentiloni e Rajoy scrivono a Maduro” »

Share Button

Il Venezuela fa perdere il “bon ton” ai politici nostrani

di Geraldina Colotti* – Il Manifesto

Presto, nuove sanzioni al Venezuela. Lo ha annunciato il segretario di Stato USA, Rex Tillerson ex direttore esecutivo della Exxon Mobil. La multinazionale petrolifera ha un contenzioso aperto con il Venezuela per le nazionalizzazioni intraprese da Hugo Chavez nell’arco petrolifero dell’Orinoco, nel 2007.

Continue reading “Il Venezuela fa perdere il “bon ton” ai politici nostrani” »

Share Button

Venezuela, appelli al golpe di un’opposizione senza scrupoli

di Geraldina Colotti* – Il Manifesto

Leopoldo Lopez presto libero? Dopo la visita degli ex presidenti-mediatori, guidati da Zapatero, il governo venezuelano ha detto di aver proposto gli arresti domiciliari al leader di estrema destra, in carcere per le violenze del 2014.

Continue reading “Venezuela, appelli al golpe di un’opposizione senza scrupoli” »

Share Button