Tag Archives: Iroel Sanchez

Ciò che bisogna occultare

Iroel Sanchez http://espanol.almayadeen.net

Il mio amico Pepe Steinsleger ha pubblicato sul quotidiano messicano ‘La Jornada’ una serie di articoli dedicati all’VIII Vertice delle Americhe che si svolgerà questo mese in Perù con il tema “Governabilità democratica di fronte alla corruzione”. Nell’ultimo dei suoi articoli, Pepe rivela una statistica interessante: 28 degli 84 presidenti che passarono per i Vertici delle Americhe, dal 1994, godono di impunità, otto hanno ricevuto lievi pene detentive, cinque sono detenuti, tre in attesa di sentenza nei tribunali USA, due sono fuggiaschi e uno è ritornato nel suo paese dopo la prescrizione della sua causa.

Continue reading “Ciò che bisogna occultare” »

Share Button

“Vivere senza Castro”

Iroel Sánchez https://lapupilainsomne.wordpress.com

“Cuba si prepara a vivere senza Castro” è una delle tante varianti di titoli con cui i grandi media stanno descrivendo il processo elettorale in corso a Cuba e che, il prossimo 19 aprile, culminerà nell’Assemblea Nazionale con l’elezione di un nuovo Presidente, vice presidenti e membri del suo Consiglio di Stato.

Continue reading ““Vivere senza Castro”” »

Share Button

Di nuovo la fallita ricerca del Gorbaciov cubano

Iroel Sánchez  https://lapupilainsomne.wordpress.com

All’inizio del mandato del Generale dell’Esercito Raúl Castro come Presidente del Consiglio di Stato, ed alla vigilia della sua elezione a Primo Segretario del Partito Comunista, la stampa capitalista cercava di dipingere Raul come una sorta di Gorbaciov cubano che avrebbe aperto la strada alla fine del socialismo sull’isola. Allora io dicevo in un post intitolato “Alla ricerca del Gorbachov cubano”: “Solo lanciano i loro ami alla ricerca del Gorbaciov cubano. Suppongono nella direzione rivoluzionaria un’ingenuità incompatibile con più di cinquanta anni di vittorioso scontro con il paese più potente del pianeta.”

Continue reading “Di nuovo la fallita ricerca del Gorbaciov cubano” »

Share Button

Il cambio in Venezuela nel 2017, intervista alla TASS

Iroel Sánchez  https://lapupilainsomne.wordpress.com

L’agenzia di stampa russa TASS mi ha inviato un questionario sul Venezuela, ecco le mie risposte.

Continue reading “Il cambio in Venezuela nel 2017, intervista alla TASS” »

Share Button

Fidel: un grande intellettuale ed un umanista

Intervista di Noel Alonso a Iroel Sanchez 

https://lapupilainsomne.wordpress.com

Il giovane Noel Alonso mi ha intervistato per il portale Cubaliteraria sulla relazione di Fidel con la letteratura ed i libri.

Le emozioni sono istanze dell’uomo in cui, con grande difficoltà, la freddezza della lettera scritta tende a catturare: parlare di Fidel al passato è ancora un fatto amaro per tutti i cubani. Il modo migliore per mantenerlo vivo è nella memoria dei milioni di isolani, negli atti quotidiani per il superamento dell’uomo, nei nostri modi sicuri e fiduciosi per la costruzione del socialismo.

Continue reading “Fidel: un grande intellettuale ed un umanista” »

Share Button

L’utile onore che mi fanno gli amici di Posada Carriles

Iroel Sánchez https://lapupilainsomne.wordpress.com

Poco più di tre anni fa il giornalista cubano, residente a Miami, Edmundo García ha scritto su “un’organizzazione chiamata The Foundation for Human Rights in Cuba (Fondazione per i Diritti Umani a Cuba, FDHC)”:

Continue reading “L’utile onore che mi fanno gli amici di Posada Carriles” »

Share Button

L’uragano Irma e una normalità che non dovrebbe ritornare

Iroel Sánchez https://lapupilainsomne.wordpress.com

Sono trascorse tre settimane dall’impatto dell’uragano Irma su Cuba e la vita sta tornando alla normalità, ma c’è una parte di tale normalità che non dovrebbe ritornare.

Tra i molteplici e vari effetti dell’uragano, che hanno coinvolto la maggior parte delle province, uno solo suole riferirsi come positivo: l’accumulo di acqua nei bacini dopo un prolungato processo di siccità. Ma oltre alle lezioni ed alle esperienze accumulate per agire in occasioni simili, alcune delle cose viste in queste difficili giornate sono necessarie al di là della contingenza.

Continue reading “L’uragano Irma e una normalità che non dovrebbe ritornare” »

Share Button

Due anni di ambasciata USA a Cuba (Risposte a El Colombiano)

Iroel Sanchez https://lapupilainsomne.wordpress.com

A seguito del compiersi due anni dall’apertura dell’ambasciata USA a Cuba, il giornalista Daniel Felipe Armirola Ricaurte, redattore del periodico El Colombiano, mi ha inviato un questionario, queste sono state le mie risposte.

Continue reading “Due anni di ambasciata USA a Cuba (Risposte a El Colombiano)” »

Share Button

Primi risultati del discorso di Trump a Miami

Iroel Sánchez https://lapupilainsomne.wordpress.com

Il 30 luglio è lutto nazionale a Cuba. In quella data, ogni anno, le strade di Santiago de Cuba si riempiono in un pellegrinaggio spontaneo in cui cadono dai balconi petali di rose ed di pubblico va, in silenzio, al cimitero. Si ricorda così la reazione popolare con cui la città, quasi per intero, rispose. nel 1957, all’omicidio dei giovani Frank Pais e Raúl Pujol da parte della polizia di Fulgencio Batista, ma anche ai tanti, che come loro, furono vittime di azioni simili.

Continue reading “Primi risultati del discorso di Trump a Miami” »

Share Button

A chi danneggiano gli annunci di Trump su Cuba?

Iroel Sánchez https://lapupilainsomne.wordpress.com

Infine, dopo annunci e altri annunci, è arrivato il giorno. La Casa Bianca ha confermato che questo 16 giugno, da un Teatro di Miami con il nome di un agente CIA, il presidente Donald Trump annuncerà le misure che ha promesso “per i diritti umani” a Cuba.

Secondo quanto hanno rivelato varie fonti , concretamente l’annuncio tratta delle restrizioni associate al modo in cui i nordamericani possono viaggiare a Cuba e limitazioni ad accordi con imprese statali cubane. Tutte le informazioni coincidono nel segnalare una persona – il senatore Marco Rubio – come il principale promotore delle misure.

Continue reading “A chi danneggiano gli annunci di Trump su Cuba?” »

Share Button

Eroi e dissidenti tra Londra, Kabul e Caracas

Iroel Sánchez http://espanol.almayadeen.net/

Quando i violenti provengono da classi medie e alte, e/o sono pagati dagli stessi che reprimono la protesta sociale nei paesi “democratici”, i mezzi di comunicazione cambiano il tono e allora parlano di “repressione” e “dittatura”.

Continue reading “Eroi e dissidenti tra Londra, Kabul e Caracas” »

Share Button

In Venezuela la violenza si è convertita in un affare

Iroel Sanchez https://lapupilainsomne.wordpress.com

Le mie risposte al questionario che Ivan Valiuk, dell’agenzia di stampa russa Itar Tass, mi ha inviato sul Venezuela.

Come Lei valuterebbe la situazione in Venezuela, in generale, negli ultimi mesi?

Continue reading “In Venezuela la violenza si è convertita in un affare” »

Share Button

Grazie per provocare

Iroel Sánchez https://lapupilainsomne.wordpress.com

In una nazione che fu prima pensata, sognata, prima di istituzionalizzarsi, noto è che le bandiere che ci rappresentarono all’inizio non furono acquistate in un negozio, ma cucite in casa dalle mani delle donne cubane. Né furono attraverso via commerciale come giunsero le coccarde ai cappelli dei mambises che spesso seminudi combatterono ad armi impari contro il colonialismo spagnolo. Come le piccole bandiere costruite intorno alle medaglie di riconoscimento dei soldati che ritornavano all’isola dopo aver combattuto contro l’apartheid in Africa furono elaborate motu proprio.

Continue reading “Grazie per provocare” »

Share Button

Dove sono gli orfani di Fidel?

Iroel Sánchez https://lapupilainsomne.wordpress.com

15178114_1221053277988068_5915362288954828966_nUna giovane giornalista mi scrive dicendomi che con la morte del Comandante si è generata una matrice di opinione, nei grandi media della stampa occidentale, che tra i cubani “esiste un sentimento di orfanezza, che non sappiamo verso dove camminare”.

Continue reading “Dove sono gli orfani di Fidel?” »

Share Button

I trumpisti dell’Avana

Iroel Sanchez https://lapupilainsomne.wordpress.com

contra-trump-ajadrezQuando recentemente nel programma tv ‘Mesa Redonda’ si è parlato dei plattisti nati a Cuba qualcuno avrebbe potuto pensare che si esagerava, ma questo video in cui alcuni dei più famose “oppositori” cubani mostrano la loro euforia per la “schiacciante vittoria” di Donald Trump nelle elezioni USA illustra ampiamente questo atteggiamento.

Continue reading “I trumpisti dell’Avana” »

Share Button