Tag Archives: Ivan Duque

Washington: di fallimento in fallimento

Di Atilio Boron (*)  www.cubadebate.cu

Lo scorso fine settimana è stato terribile per la Casa Bianca ed i suoi impresentabili capetti del sud del Rio Bravo, il giustamente chiamato “cartello” di Lima visti gli stretti rapporti che alcuni dei governi che lo compongono hanno con il narcotraffico, in particolare quello colombiano e, prima dell’elezione di Lòpez Obrador, quello di Peña Nieto in Messico.

Continue reading “Washington: di fallimento in fallimento” »

Share Button

Lo scontro col Venezuela intensifica la grave crisi colombiana

Camilo Rengifo Marín, CLAE – http://aurorasito.altervista.org

Sconcerto, ambivalenza, incapacità, crisi economica e sociale, dilagare di corruzione e assassini di decine di leader sociali segnavano il primo semestre del governo di destra di Ivan Duque in Colombia, in cui i cittadini temono che per sopravvivere si appelli a due guerre simultanee: una interna e l’altra contro il vicino Venezuela.

Continue reading “Lo scontro col Venezuela intensifica la grave crisi colombiana” »

Share Button

Due grandi vittorie nostroamericane

Angel Guerra Cabrera www.cubadebate.cu

Schiacciante la sconfitta inflitta, il 23 febbraio, dal chavismo al governo neofascista USA ed ai suoi lacchè del Gruppo di Lima. La montatura mediatica di quello che avrebbe dovuto essere il passaggio del presunto aiuto umanitario è stata una vera imboscata che, i nemici del popolo venezuelano, hanno considerato, prematuramente, sarebbe stata letale. Maduro non avrebbe potuto passare “il grande giorno” invocato, alla vigilia, dall’ineffabile Pompeo.

Continue reading “Due grandi vittorie nostroamericane” »

Share Button

USA e lacchè devono capire

Devono capire, l’impero e i suoi lacchè, che in Venezuela regna l’auto determinazione del popolo

«Se il  detto  Gruppo di Lima no modifica ora il progetto di Dichiarazione imposto dagli USA e non si oppone decisamente a un’azione militare degli USA contro il Venezuela, assumerà una grande responsabilità storica come complice di una nuova guerra imperialista in Nuestra America».

Continue reading “USA e lacchè devono capire” »

Share Button

Un concerto per la Colombia

di Alfredo Serrano MancillaCELAG– www.lantidiplomatico.it

Iniziamo dall’inizio e senza deviazioni. Secondo la Commissione Europea, sulla base di un proprio indice, la Colombia è il paese latinoamericano con il più alto rischio di crisi umanitaria, più di Guatemala, Messico, Honduras e, ovviamente, Venezuela.

Continue reading “Un concerto per la Colombia” »

Share Button

Il gruppo di Lima rifiuta l’opzione militare

Mision Verdad – http://aurorasito.altervista.org

Per ora, le tensioni sul confine venezuelano con Colombia e Brasile si sono dissipate, al di là delle schermaglie, dopo il fallimento della provocazione dei convogli con “aiuti umanitari”, il 23 febbraio sui punti di Cúcuta -Táchira e Paracaima-Amazonas.

Continue reading “Il gruppo di Lima rifiuta l’opzione militare” »

Share Button

Venezuela: opzione militare?

Dopo il fallimento, USA, gruppo di Lima e opposizione venezuelana optano per la soluzione militare

Álvaro Verzi Rangel, CLAE, – http://aurorasito.altervista.org

L’ingresso fallito del cavallo di Troia degli “aiuti umanitari”, il piano interventista di Stati Uniti ed opposizione venezuelana cercherò di tenere ora, sotto l’ombrello dell’Organizzazione degli Stati americani (in realtà il cosiddetto Gruppo di Lima), di formerebbe una forza combinata che entri in Venezuela, come fatto ad Haiti nel 2004. Sotto l’egida del vicepresidente statunitense Mike Pence sicuramente il gruppo allineato a Washington accetterà altre sanzioni contro il Venezuela per chiudere ulteriormente l’assedio finanziario, col “falso positivo” su ogni violenza o reazione delle Forze Armate Nazionale Bolivariane (FANB).

Continue reading “Venezuela: opzione militare?” »

Share Button

Fallito golpe del 23F, resta viva opzione aggressione militare

Ieri, 23 febbraio, una giornata contrassegnata da falsi positivi al confine, come l’incendio di camion con “aiuti umanitari”, doveva essere, probabilmente, l’incidente che avrebbe una scusa per attuare un intervento militare contro il Venezuela.

Fallito questo tentativo, non è affatto scampato il pericolo, domani l”autoproclamato” Guaido’ vedrà il vice presidente USA, Pence.

Share Button

Branson, Rubio & Co e i tamburi della guerra

Se davvero i musicisti volessero alleviare le penurie del popolo venezuelano dovrebbero cantare, oggi venerdì 22,   chiedendo che il governo degli Stati Uniti elimini le sanzioni imposte contro Caracas e perché i venezuelani possano risolvere i loro problemi in casa propria senza intromissioni esterne.

Continue reading “Branson, Rubio & Co e i tamburi della guerra” »

Share Button

Almagro e la cloaca dell’Impero

Atilio Borón www.cubadebate.cu/opinion+

I pestilenziali fetori emanati dal Ministero delle Colonie hanno acquisito proporzioni ancora più vomitevoli dopo le recenti espressioni di Luis Almagro in relazione a Venezuela e Cuba. L’ossequiante pedone della Casa Bianca ha detto, nell’edizione del 17 febbraio del quotidiano Clarin di Buenos Aires -altro assiduo inquilino delle cloache del sub mondo pseudo giornalistico-, che “i venezuelani devono ricorrere alla disobbedienza civile contro la dittatura”. www.clarin.com

Continue reading “Almagro e la cloaca dell’Impero” »

Share Button

Trump vuole usare la Colombia contro Venezuela, Nicaragua e Cuba

Camilo Rengifo Marín, CLAE,- http://aurorasito.altervista.org

Molti analisti concordano sul fatto che la questione del Venezuela monopolizza l’intera agenda del presidente colombiano Ivan Duque nella visita a Donald Trump, ma il traffico di droga continuerà ad essere di grande importanza nelle relazioni bilaterali, mentre il presidente deve decidere se assumere il destino dell’ariete contro Nicaragua, Cuba e Venezuela affidatogli da Washington.

Continue reading “Trump vuole usare la Colombia contro Venezuela, Nicaragua e Cuba” »

Share Button

Venezuela e la troika del male

Elson Concepción Pérez  www.granma.cu

Donald Trump, Ivan Duque, Luis Almagro, tre pietre per il fuoco che ravviva le fiamme della guerra contro la Repubblica Bolivariana del Venezuela.

Ce ne sono altri: Marco Rubio, John Bolton, Mike Pompeo, Elliott Abrams, Mike Pence, tutti falchi compagni del magnate presidente, nel suo desiderio di imporre la dottrina Monroe al prezzo che sia necessario.

Continue reading “Venezuela e la troika del male” »

Share Button

Mantenere la pace in Sud America

Juan Manuel Karg  www.pagina12.com.ar

Quasi dieci anni fa, nell’agosto 2009, i Capi di Stato di UNASUR riuniti nella città di San Carlos de Bariloche si proposero “rafforzare il Sud America come Zona di Pace, impegnandosi ad istituire un meccanismo di reciproca fiducia in materia di difesa e sicurezza”. Erano momenti convulsi: il presidente colombiano Álvaro Uribe Vélez si scontrava simultaneamente con Venezuela ed Ecuador, ma UNASUR serviva come un balsamo nel tentativo di frenare qualsiasi tipo di belligeranza. Lo stesso cambio di governo in Colombia, dopo l’arrivo di Santos, modificò lo scenario: Néstor Kirchner, a capo di UNASUR, raggiunse l’accordo di Santa Marta tra Chavez e Santos. Sigillò la pace, che non era solo una dichiarazione di intenzioni, ma un effettivo accordo.

Continue reading “Mantenere la pace in Sud America” »

Share Button

Venezuela: chiama alla pace di fronte alle nuove minacce militari

Di fronte alle reiterate minacce militari del governo degli Stati Uniti contro il Venezuela, il presidente Nicolás Maduro ha chiamato alla solidarietà mondiale per chiedere la fine delle pressioni che continuano oggi sopra la nazione.

Continue reading “Venezuela: chiama alla pace di fronte alle nuove minacce militari” »

Share Button

Cubainformacion: mondo alla rovescia


Venezuela: una guerra che non possono vincere

 

Nicolás Maduro ha vinto le elezioni in Venezuela con il 67% dei voti, contro quattro candidati dell’opposizione.

Ma i governi europei, come quello dello spagnolo Pedro Sanchez, che è presidente senza aver vinto le elezioni, dicono che non è legittimo e riconoscono un golpista: Juan Guaidó.

Continue reading “Cubainformacion: mondo alla rovescia” »

Share Button