Tag Archives: Jair Bolsonaro

L’America Latina cammina sulle macerie di progetti falliti

William Serafino http://misionverdad.com

L’ascesa di figure come Jair Bolsonaro in Brasile non risponde a una situazione strettamente brasiliana. La polarizzazione tra settori nazionalisti, considerati come neofascisti, e progressisti inclinati verso la socialdemocrazia e la sinistra, riafferma una cruda realtà: la dipendenza dell’America Latina dagli USA, oltre ad essere economica o produttiva, è spirituale.

Continue reading “L’America Latina cammina sulle macerie di progetti falliti” »

Share Button

La via al potere del fascista neoliberale brasiliano

James Petras – http://aurorasito.altervista.org

La decisiva vittoria elettorale del candidato presidenziale brasiliano di estrema destra Jair Bolsonaro ha sorpreso politici ed analisti dei partiti tradizionali di sinistra e di destra. Le possibili implicazioni per il presente e il prossimo futuro solleva una serie di domande fondamentali, sia che rappresenti un “modello” per altri Paesi o sia il risultato delle circostanze specifiche del Brasile. Proseguiremo descrivendo gli eventi e le politiche socio-economici del Brasile che hanno portato alla nascita del regime autoritario e neoliberista di Bolsonaro. Discuteremo poi se circostanze simili emergono altrove e se la politica democratica popolare anti-autoritaria sfida tale minaccia. Concluderemo valutando il futuro dei regimi di estrema destra e dei loro nemici.

Continue reading “La via al potere del fascista neoliberale brasiliano” »

Share Button

Brasile: quando la speranza non basta

Iroel Sánchez  https://lapupilainsomne.wordpress.com

Quindi, a che serve dire la verità sul fascismo che si condanna se non si dice nulla contro il capitalismo che lo origina? Una verità di questo tipo non riporta alcuna utilità pratica.

Essere contro il fascismo senza essere contro il capitalismo, ribellarsi contro la barbarie che nasce dalla barbarie, equivale a reclamare una parte del vitello ed opporsi a sacrificarlo.

Bertolt Brecht, Le cinque difficoltà nel dire la verità

Continue reading “Brasile: quando la speranza non basta” »

Share Button

La decisione del popolo,il futuro di un paese

Daina Caballero

L’anima del Brasile è differente e questo lo riflette il duello elettorale della prima tornata di domenica 7 tra Jair Bolsonaro (che ha ottenuto il 46,03% dei voti validi) e Fernando Haddad (col 29,28%).

Ogni voto della seconda tornata di elezioni che si realizzerà il 28 ottobre sarà un attentato o un impulso per la democrazia del gigante sudamericano.

Continue reading “La decisione del popolo,il futuro di un paese” »

Share Button

Brasile: le ragioni della vittoria di Bolsonaro

Bruno Sgarzini, Mision Verdad – http://aurorasito.altervista.org

Inedito è il processo che portava a queste elezioni, così come i risultati e il panorama dopo il primo round segnato da eventi simbolici. 48 milioni di brasiliani hanno votato per Jair Bolsonaro; 30 milioni Fernando Haddad del PT; e 13 milioni da Ciro Gómez del partito democratico laburista. Un paese dipinto nel nord del rosso ptista, e al centro-sud del verde bolsonarista, con le principali città sotto il suo rigido controllo elettorale. Queste sono alcune note di tale processo, che essendo inedite, è impossibile analizzare in modo lineare e convenzionale.

Continue reading “Brasile: le ragioni della vittoria di Bolsonaro” »

Share Button

Fake news, milioni di sms e il ruolo delle chiese evangeliche

dietro il 46% di Bolsonaro in Brasile

Rete Solidarietà Rivoluzione Bolivariana

Forse nemmeno lui fino a 10 giorni fa pensava a un risultato elettorale così favorevole. I sondaggi attribuivano a Bolsonaro, candidato della ultradestra, circa il 29% dei voti, con un vantaggio di circa 8 punti sul candidato delle sinistre Haddad che era in rimonta. E poi?

Continue reading “Fake news, milioni di sms e il ruolo delle chiese evangeliche” »

Share Button

Bolsonaro, un Pinochet 2.0

di Fabrizio Verde https://www.lantidiplomatico.it

La vittoria al primo turno del candidato di estrema destra Jair Bolsonaro ha provocato una serie di commenti sballati che hanno il pregio di mostrare ancora una volta quanto sia approssimativo e preconcetto il parametro di giudizio sugli esteri nel nostro paese.

Continue reading “Bolsonaro, un Pinochet 2.0” »

Share Button

Brasile: Chomsky denuncia «la censura di tipo fascista» contro Lula

Noam Chomsky sul quotidiano statunitense The Intercept scrive che la sentenza è basata su «delazioni pagate (…) e del tutto sproporzionata rispetto al crimine imputato» contro Lula  Continue reading “Brasile: Chomsky denuncia «la censura di tipo fascista» contro Lula” »

Share Button

Brasile: una scelta decisiva

Juan Manuel Karg   www.cubadebate.cu

Molte volte (noi) gli scienziati sociali che flirtiamo con l’ambito giornalistico siamo soliti usare parole rimbombanti per classificare una situazione che si avvicina. Decisiva, trascendentale, estreme: tutto quel carico di valutativo, qualche volta esagerato dal minuto al minuto della ripercussione, avrà un significato concreto per le prossime elezioni presidenziali in Brasile.

Continue reading “Brasile: una scelta decisiva” »

Share Button

Dalla forza di Lula alla forza di Haddad

Emir Sader  www.cubadebate.cu

Da che Lula da Silva ed il Partito dei Lavoratori (PT) hanno definito che dovevano avere Fernando Haddad come candidato per la presidenza del Brasile, al fine di non subire nuove sanzioni da parte del Tribunale Elettorale Superiore, tutte le attenzioni si ribaltano al processo di trasferimento di voti da Lula ad Haddad. Se nessuno dubitava che Lula avrebbe trionfato al primo turno, nel caso in cui potesse essere candidato, gli interrogativi riguardano come e quando l’immenso flusso di voti di Lula si trasferiscano ad Haddad.

Continue reading “Dalla forza di Lula alla forza di Haddad” »

Share Button

Luiz Inácio Lula da Silva, La verità vincerà

Geraldina Colotti https://www.lacittafutura.it

Lula è stato messo in carcere con una condanna pretestuosa che mira ad inabilitarlo dal gioco politico. Al suo posto, adesso parla quel popolo che non si rassegna a vedersi portar via i benefici ottenuti durante il suo governo. Parla il popolo che gli gridava: “Non consegnarti” mentre lo accompagnava in galera e che poi è rimasto per giorni davanti alla prigione. Parla il suo Partito dei lavoratori (PT), almeno quella parte intenta a rigenerarsi dentro la bufera in cui ancora si trova. Riusciranno a farsi sentire a ridosso delle presidenziali del 7 ottobre? La partita sembra disperata. Il Tribunal Superior Electoral (TSE), oltre a respingere la candidatura dell’ex sindacalista – che continua a essere in testa nei sondaggi – ha anche proibito di usare la sua immagine per la propaganda elettorale del PT.

Continue reading “Luiz Inácio Lula da Silva, La verità vincerà” »

Share Button

Dieci punti sulle elezioni in Brasile

Juan Manuel Karg http://www.cubadebate.cu

Nel prossimo ottobre il gigante sudamericano andrà alle urne per eleggere il successore di Michel Temer, che si è insediato dopo l’ impeachment-golpe istituzionale a Dilma Rousseff nel 2016. Questo articolo si propone analizzare, brevemente, alcuni punti particolari di questo importantissimo evento.

Continue reading “Dieci punti sulle elezioni in Brasile” »

Share Button

Brasile e la molto prevedibile imprevedibilità

Eric Nepomuceno http://www.cubadebate.cu

Sabato 5 agosto, scade il termine affinché i partiti politici brasiliani realizzino le loro convenzioni, sigillino le loro alleanze ed indichino i loro candidati alle elezioni presidenziali di ottobre. E la verità è che nessuno ha un’idea di cosa accadrà.

Continue reading “Brasile e la molto prevedibile imprevedibilità” »

Share Button

Brasile: candidato dell’estrema destra incontra ambasciatore USA

di Fabrizio Verde https://www.lantidiplomatico.it.

Mentre il candidato preferito dal popolo brasiliano, l’ex presidente Lula, resta in galera senza uno straccio di prova, ci sono altri candidati che si danno molto da fare per conquistare la presidenza del Brasile in vista delle prossime elezioni.

L’emittente teleSUR rivela che il candidato di estrema destra Jair Bolsonaro del Partito Social-Liberale (PSL) si sarebbe segretamente incontrato con l’ambasciatore degli Stati Uniti in Brasile, Peter Michael McKinley.

Continue reading “Brasile: candidato dell’estrema destra incontra ambasciatore USA” »

Share Button