Tag Archives: John Quincy Adams

Perversa intellettualità

Alí Ramón Rojas Olaya https://albainformazione.com

Nel 1786, quando Bolívar aveva 3 anni, Thomas Jefferson (1743-1826), prima di diventare il terzo presidente degli Stati Uniti (1801-1809) e prima che fosse redatta la dottrina Monroe, vomitò queste parole: “La nostra Confederazione deve essere considerata come il nido dal quale tutta l’America, tanto quella del Nord come quella del sud, dovrà essere popolata. Ma non crediamo che sia interesse di questo grande continente espellere gli Spagnoli. Per il momento quei paesi si trovano nelle migliori mani, e temo soltanto che queste risultino troppo deboli per mantenerli soggetti fino a quando la nostra popolazione sia cresciuta sufficientemente per andarseli a prendere pezzo dopo pezzo. Questa macabra sentenza si basa militarmente sul corpo dei Marines fondato a Filadelfia il 10 novembre del 1775.

Continue reading “Perversa intellettualità” »

Share Button

Un secolo americano di brutale conquista oltremare

 iniziò nella baia di Guantanamo

Miriam Pensack,  https://theintercept.com – 4 luglio 2018

È una testimonianza della destrezza retorica dell’establishment di Washington che ha etichettato la baia di Guantanamo come la casa dei terroristi più pericolosi al mondo. I leader USA volevano, naturalmente, riferirsi alle centinaia di persone, non statunitensi, detenute nella base negli ultimi 16 anni. Ma uno sguardo più ravvicinato alla storia di Guantanamo narra un racconto diverso: quello in cui gli USA, a partire da 120 anni fa, questo giugno, usarono l’enclave nel sud-est di Cuba per lanciare decadi e decadi di conquista terrorista all’estero.

Continue reading “Un secolo americano di brutale conquista oltremare” »

Share Button

Da James Monroe a Marilyn Monroe: l’America agli americani

Raúl AntonioCapote – https://nostramerica.wordpress.com

Raúl Capote è stato un doppio agente, arruolato dalla CIA ma fedele alla Rivoluzione Cubana. Prima di cadere in questa tremenda avventura, era un docente con aspirazioni letterarie, un intellettuale con le sue inquietudini, un uomo alla ricerca di una naturale autoaffermazione. Il suo contatto con gli agenti statunitensi, lungo e teso, gli ha insegnato tante cose, prima fra tutte l’infinita gamma di strategie, di trucchi, di tecniche di destabilizzazione e di inquinamenti della realtà. Ha scritto un libro in cui ha descritto tutto questo; lo ha presentato a Roma qualche anno fa accompagnato da me che ero sicura di trovare una sala affollata anche di giornalisti attirati dalle rivelazioni contenute nel libro. La sala era mezza vuota e la stampa ha ignorato la presenza di questo straordinario testimone. Oggi Capote ha pubblicato sul Granma questo articolo che contiene molta più verità di quanta saremmo disposti a credere. (a.r.)

Continue reading “Da James Monroe a Marilyn Monroe: l’America agli americani” »

Share Button

La dottrina Monroe (parte II e finale)

colonna vertebrale dell’imperialismo USA

 

Dalla fine del XVIII secolo furono espresse le intenzioni del potente vicino nordamericano sull’isola di Cuba per voce delle sue principali figure politiche.

Così, dal 1805, Jefferson espresse le sue intenzioni di impadronirsi di Cuba per ragioni strategiche. Nel 1823, il segretario di stato USA, John Quincy Adams, enunciò la sua teoria della “frutta matura”: “(…) Cuba, separata dalla Spagna, cadrà necessariamente nel grembo USA…”.

Continue reading “La dottrina Monroe (parte II e finale)” »

Share Button

Cubainformacion: le relazioni (a)normali

Share Button

Fidel Castro, architetto della sovranità nazionale di Cuba

Salim Lamrani (almayadeen.net)  https://lapupilainsomne.wordpress.com

Il leader rivoluzionario ha realizzato il sogno dell’Apostolo ed Eroe Nazionale, José Martí, di una Cuba indipendente e restituito la sua dignità al popolo dell’isola.

fidelcapelIl trionfo della Rivoluzione a Cuba, il 1 gennaio 1959, ha generato la più importante trasformazione sociale della storia dell’America Latina. Rovesciando l’ordine e le strutture consolidate, Fidel Castro mise in discussione il potere dell’oligarchia Batista e dei conglomerati di denaro e pose l’essere umano al centro del nuovo progetto di società dedicando le risorse nazionali al popolo.

Continue reading “Fidel Castro, architetto della sovranità nazionale di Cuba” »

Share Button