Tag Archives: Juan Orlando Hernández

Cubainformacion: Maduro il ‘capo’ della carovana migratoria?


Maduro ha ideato la carovana migratoria dall’Honduras agli USA?

 

I media ci dicono che l’emigrazione venezuelana è colpa del “regime” di Nicolás Maduro. Questo sì, sul blocco finanziario e le sanzioni che soffre il paese non ci dicono neppure mezza parola.

Continue reading “Cubainformacion: Maduro il ‘capo’ della carovana migratoria?” »

Share Button

Honduras, la denuncia di Nasralla

Oltre il danno la beffa. I leader dell’opposizione in Honduras – il candidato dell’Alleanza di Opposizione contro la Dittatura Salvador Nasralla e l’ex presidente Manuel Zelaya – dopo essere stati defraudati di un’elezione praticamente vinta, adesso vengono accusati dal Partito Nazionale dell’Honduras (PNH) di «incitamento alla violenza con l’ausilio di agenti internazionali estremisti», secondo quanto riporta l’emittente teleSUR.

Continue reading “Honduras, la denuncia di Nasralla” »

Share Button

Honduras, la storia si ripete sempre due volte

Katu Arkonada http://www.cubadebate.cu/opinion

Hegel diceva che tutti i grandi fatti (e personaggi) della storia universale appaiono due volte. Marx lo ha complementato aggiungendo che una volta come tragedia ed, un’altra, come farsa.

Quello che è successo in Honduras ci conferma la tesi dei vecchi filosofi che la storia si ripete due volte: il colpo di stato contro Mel Zelaya, nel 2009, come tragedia, e la frode elettorale, del 2017, come farsa.

Continue reading “Honduras, la storia si ripete sempre due volte” »

Share Button

Honduras: si protesta contro l’Ambasciata USA

Circa 200 persone hanno protestato davanti la missione diplomatica statunitense in Honduras per il sostegno decisivo dato da Washington al presidente di destra Juan Orlando Hernández.

Continue reading “Honduras: si protesta contro l’Ambasciata USA” »

Share Button

Honduras: un popolo mobilitato

Honduras vive una delle peggiori crisi della sua storia recente, prodotto di una frode elettorale colossale della quale l’Alleanza dell’Opposizione contro la Dittatura assicura di essere stata la vittima. Una crisi che, lontano dal risolversi, si approfondisce ogni giorno di più, lasciando una scia di morti, di feriti e di detenuti.

Continue reading “Honduras: un popolo mobilitato” »

Share Button

Guatemala e Israele: una storia antica e sanguinaria

Maurice Lemoine  –  rebelion.org – Traduzione di Marx21.it

A larga maggioranza 128 paesi membri delle Nazioni Unite, su un totale di 193, hanno condannato il 21 dicembre 2017 il riconoscimento di Gerusalemme come capitale di Israele dichiarato dal presidente degli Stati Uniti Donald Trump. Il testo della risoluzione riprendeva, a grandi linee, il progetto appoggiato da 14 dei 15 membri del Consiglio di Sicurezza in cui gli USA sono stati costretti a fari ricorso al veto per impedirne l’adozione.

Continue reading “Guatemala e Israele: una storia antica e sanguinaria” »

Share Button

Evo denuncia la doppia morale USA

http://www.lantidiplomatico.it

Il presidente della Bolivia Evo Morales ha duramente criticato il doppio standard degli Stati Uniti che, da un lato, sanziona il Nicaragua, ma poi rimane in silenzio sull’Honduras. Lo riporta Telesur.

Continue reading “Evo denuncia la doppia morale USA” »

Share Button

Honduras, cronaca di un golpe

Dall’intervista a Natalie Roque Sandoval, vice direttrice di Informazione e Coordinatrice del monitoraggio dell’Alleanza di Opposizione contro la Dittatura.

Continue reading “Honduras, cronaca di un golpe” »

Share Button

Democrazia abbattuta in Honduras

Carlos Fazio http://www.cubadebate.cu/opinion

Le irregolarità nelle elezioni honduregne del 27 novembre hanno scatenato massicce mobilitazioni che hanno provocato morti, feriti e centinaia di detenuti. Settori di polizia si sono rifiutati di continuare a reprimere un popolo che solo otto anni fa, ha subito un colpo di stato e che ora, padelle in mano, accusa il governo di brogli elettorali, un governo associato al crimine organizzato.

Continue reading “Democrazia abbattuta in Honduras” »

Share Button

Honduras: la polizia in sciopero contro la repressione

da teleSUR – http://www.lantidiplomatico.it

Esprimendo sgomento per la repressione di Stato in corso in Honduras sotto la stretta presidenziale, di Juan Orlando Hernandez -JOH- e l’evidente frode elettorale, la polizia nazionale nella capitale honduregna di Tegucigalpa ha indetto uno sciopero nazionale a partire da martedì.

Continue reading “Honduras: la polizia in sciopero contro la repressione” »

Share Button

Honduras: il ‘golpe blando preventivo’

Atilio Boron http://www.cubadebate.cu/opinion

L’interminabile epidemia di “golpi blandi” propiziata dalla Casa Bianca si è accanita, ancora una volta, sull’Honduras.

È stato lì, nel 2009, dove per la prima volta si è applicata questa metodologia, una volta fallito il tradizionale colpo di stato militare tentato, un anno prima, in Bolivia. Da quel momento i governi indesiderabili della regione sarebbero stati cancellati da un letale tridente formato dall’oligarchia mediatica, il potere giudiziario e dei legislatori, la cui combinata “potenza di fuoco” supera quella di qualsiasi esercito nella regione.

Continue reading “Honduras: il ‘golpe blando preventivo’” »

Share Button

Honduras di nuovo in bilico

Dennis J. Bernstein, Consortium News

Il futuro dell’Honduras è in bilico mentre il conteggio delle elezioni presidenziali si prolunga. Lo sfidante, Salvador Nasralla, ex-giornalista sportivo alla testa di un’alleanza progressista di sinistra, inizialmente prevaleva sul presidente in carica Juan Orlando Hernández, ma questo è cambiato tra accuse di manipolazione delle schede ed imposizione di un coprifuoco militare per impedire le proteste. La vittoria di Nasralla rappresenterebbe il generale rigetto del pugno di ferro di Hernández.

Continue reading “Honduras di nuovo in bilico” »

Share Button

Media: silenzio (di regime) sull’Honduras

http://www.lantidiplomatico.it

Provate a fare quest’esperimento con noi.

Scrivete la parola Honduras su Google e capirete il livello del regime d’informazione dove viviamo.

Ma, prima di scriverlo, una premessa doverosa su quello che sta capitando nel paese già vittima nel 2009 del colpo di Stato contro il presidente Zelaya ordito dall’amministrazione Obama.

Continue reading “Media: silenzio (di regime) sull’Honduras” »

Share Button

Honduras: elezioni in stile yankee

Il candidato presidenziale dell’Alleanza dell’Opposizione contro la Dittatura, Salvador Nasralla, ha segnalato oggi che non riconosce i risultati dei suffragi generali in Honduras e denunciò il Tribunale Supremo Elettorale (TSE) per broglio.

Secondo Nasralla, i dati che ora improvvisamente danno il vantaggio al mandatario uscente ed aspirante alla rielezione, Juan Orlando Hernandez, sono stati tergiversati e manipolati.

Continue reading “Honduras: elezioni in stile yankee” »

Share Button

Berta Cáceres, uccisa nel sonno

https://nostramerica.wordpress.com

caceresIl brutale omicidio di Berta Cáceres, etnia lenca, rappresentante  della resistenza indigena a difesa della madre terra, è l’ennesima prova di come sia minimo (o addirittura inesistente) lo spazio di dialogo che le destre concedono quando i popoli difendono i loro territori e l’ambiente in generale, contrastando gli interessi delle grandi imprese nazionali e multinazionali, le prospettive di enormi guadagni, l’inseguimento egoista di un irresponsabile impoverimento dell’ambiente culturale, etnico, naturale di questo nostro stremato pianeta. Berta Cáceres è l’ultima vittima di questo criminale egoismo; ancora una volta è una donna, forte, bella, indomita. L’hanno fatta fuori, ma sono ancora tante a lottare e a soffrire per le giuste cause popolari e ambientali. Non le lasciamo sole!

Continue reading “Berta Cáceres, uccisa nel sonno” »

Share Button