Tag Archives: LawFare

Cubainformacion: Operazione Condor ieri ed oggi

Operazione Condor: impedire l’esempio di Cuba, ieri e oggi

 

L’Operazione Condor, stabilita nel 1975, deve il suo nome all’operazione della CIA per assassinare Fidel Castro in Cile.

Il suo obiettivo era abbattere i movimenti di sinistra in tutta l’America Latina, distruggendo l’esempio della Rivoluzione Cubana.

Continue reading “Cubainformacion: Operazione Condor ieri ed oggi” »

Share Button

Non lasciarci convertire in mansuete colonie

Quanto accaduto contro Evo e Correa rafforza la giuridicizzazione intrapresa dalla destra, l’OSA ed il governo USA, contro tutti i dirigenti popolari della regione latinoamericana

Elson Concepción Pérez  www.granma.cu

Continue reading “Non lasciarci convertire in mansuete colonie” »

Share Button

Venezuela. Sanzioni e lawfare, armi subdole delle democrazie borghesi

di Geraldina Colotti

Democrazia “partecipata e protagonista”. Così la costituzione bolivariana definisce l’importanza del potere popolare in Venezuela. Questo significa che la politica, intesa come gestione della polis, non è delegata a un atto rituale da espletare con il voto a ogni tornata elettorale, ma è organizzazione quotidiana, diretta e responsabile che riguarda ogni persona, intesa come essere sociale. Prevede soggetti consapevoli delle cause e delle conseguenze del proprio agire nel mondo, che non si limitano a essere spettatori o spettatrici.

Continue reading “Venezuela. Sanzioni e lawfare, armi subdole delle democrazie borghesi” »

Share Button

Ecuador. Respinta la candidatura di Rafael Correa

di Geraldina Colotti

In Ecuador, il 7 febbraio 2021 si svolgeranno le elezioni per rinnovare il governo e il parlamento. Dalle primarie realizzate dalle varie formazioni politiche nel mese di agosto, sono emerse 20 formule, che si candidano come presidente e vicepresidente, 16 delle quali si sono iscritte nel registro elettorale entro il 3 di settembre. Avrebbe voluto farlo, attraverso una delega data alla sorella, anche l’ex presidente Rafael Correa, candidato alla vicepresidenza di Andrés Arauz per il partito Centro Democratico.

Share Button

La giudizializzazione di Álvaro Uribe

 L’inizio di una nuova narcoguerra in Colombia?

https://medium.com/@misionverdad2012

In Colombia, una decisione unanime della Corte Suprema di Giustizia ha posto agli arresti domiciliari il senatore ed ex presidente Álvaro Uribe Vélez, atto questo che rappresenta una pietra miliare nella storia contemporanea della Colombia ed un fatto di scalpore internazionale.

Uribe, che ha più di 200 processi penali contro di lui per un lungo elenco di crimini, è accusato di atti di corruzione e frode processuale nel caso di “falsi testimoni” contro il congressista Iván Cepeda; processo giudiziario che ha portato Uribe ad una dichiarazione dinanzi a questa Corte, nel 2018.

Continue reading “La giudizializzazione di Álvaro Uribe” »

Share Button

Inabilitazione e procrastinazione elettorale

Il lawfare continua in America Latina

Benché il Tribunale per il Contenzioso Elettorale ecuadoriano abbia annullato, questa domenica, la sospensione del Movimento Impegno Sociale, secondo Prensa Latina, è chiara la parzializzazione politica nei confronti delle elezioni del 7 febbraio 2021

Enrique Moreno Gimeranez  www.granma.cu

Continue reading “Inabilitazione e procrastinazione elettorale” »

Share Button

Bolivia. Il governo de facto vuole arrestare Evo ed eliminare il M.A.S

Lunedì 6 giugno la magistratura boliviana ha condannato e chiesto la detenzione dell’ex presidente Evo Morales per “Terrorismo e sedizione”. È stata nuovamente attivata, in questo modo, la causa fondata su un audio attribuito all’ex presidente che, a quanto pare, dal Messico dove si trovava rifugiato, ha istruito il dirigente cocalero Faustino Yutra su come bloccare le strade e impedire l’ingresso di alimenti a diverse città, nel contesto dei conflitti scatenati nel novembre del 2019, il cui esito è stato un colpo di stato.

Continue reading “Bolivia. Il governo de facto vuole arrestare Evo ed eliminare il M.A.S” »

Share Button

Lawfare in Ecuador

www.lantidiplomatico.it

La pandemia non ferma le operazioni lawfare in America Latina contro i principali dirigenti delle sinistre progressiste e socialiste.

Nella giornata di martedì un tribunale della Corte nazionale di giustizia dell’Ecuador ha condannato l’ex presidente Rafael Correa a 8 anni di prigione per il presunto crimine di “corruzione aggravata”, considerato colpevole in concorso con l’ex vicepresidente Jorge Glas.

Continue reading “Lawfare in Ecuador” »

Share Button

Lawfare, la legge come un’arma di guerra

www.latinoamerica-online.it

Vorrei presentare un libro scritto da Cristiano Zanin, Valeska Martins & Rafael Valim, Lawfare: uma introdução, ed. Contracorrente, São Paulo, 2019, p. 147, ISBN 9 788569220626. Avvocati, i primi due della difesa tecnica dell’ex presidente Luiz Inácio Lula da Silva, tutti fondatori e conduttori dell’Istituto Lawfare (http://lawfareinstitute.com/ creato a San Paolo nel 2017 e collegato al SOAS University of London, School of Oriental and African Studies), gli autori hanno messo a punto una sistemazione teorica e un’illustrazione di casi della pratica di lawfare.

Continue reading “Lawfare, la legge come un’arma di guerra” »

Share Button

Lula da Silva assolto per il caso Cuatrillón PT

La difesa di Luiz Inácio Lula da Silva ha informato il 5 dicembre che l’ex presidente brasiliano è stato assolto nel caso detto Cuatrillón PT (Partito dei Lavoratori) sulla presunta organizzazione a delinquere nell’amministrazione pubblica.

Continue reading “Lula da Silva assolto per il caso Cuatrillón PT” »

Share Button

Che cos’è il lawfare?

José Natanson* – Pagina|12 –  www.lantidiplomatico.it

L’espressione “lawfare” è diventata popolare alcuni anni fa: “golpe blando“, “golpe istituzionale” o “golpe parlamentare”. In questo modo viene definito il rovesciamento irregolare di un presidente senza ricorrere ai militari, alla maniera del tradizionale colpo di Stato, e spesso senza nemmeno ricorrere a metodi violenti. L’ovvia contraddizione in sé del concetto – come può un “golpe” essere “istituzionale”? Che cos’è un “golpe morbido”? – rivela la confusione causata dal nuovo. Di fronte all’ignoto, il linguaggio politico brancola e si scontra con nuovi ossimori, l’ultimo dei quali è lawfare, una curiosa miscela di legge e guerra, di diritto e conflitto.

Continue reading “Che cos’è il lawfare?” »

Share Button

Alberto Fernández in carcere da Lula, denuncia il lawfare in America Latina

www.lantidiplomatico.it

“Se Lula non è libero è perché lo Stato di diritto non funziona bene”, ha dichiarato il candidato alla presidenza del Frente de Todos, Alberto Fernandez, all’uscita della prigione di Curitiba, dove ha incontrato l’ex presidente del Brasile e leader del Partido de los Trabajadores.

Continue reading “Alberto Fernández in carcere da Lula, denuncia il lawfare in America Latina” »

Share Button

Scoperte altre azioni sporche per cospirare contro Lula

Ogni giorno sono più evidenti le implicazioni del giudice Sergio Moro nella causa giudiziaria contro l’ex presidente brasiliano Luiz Inácio Lula da Silva, anche se solo pochi giorni fa si sono conosciuti dettagli nuovi che coinvolgono anche la Pubblico Ministero generale, Deltana Dallagnol, e il ministro del Supremo Tribunale Federale (STF) del Brasile, Luiz Fux, nella cospirazione per impedire la candidatura del leader del Partito dei Lavoratori per la presidenza del paese, con la sua reclusione.

Continue reading “Scoperte altre azioni sporche per cospirare contro Lula” »

Share Button

Battaglia comunicativa: un nuovo scenario nella nostra lunga lotta

P. Santander https://elciervoherido.wordpress.com

Molto si parla, in questi tempi, della “battaglia comunicativa”. Indipendentemente dal fatto che abbiamo una nitida definizione del concetto, è evidente che, in questa fase della dominazione capitalista, la comunicazione svolge un ruolo di prim’ordine.

Continue reading “Battaglia comunicativa: un nuovo scenario nella nostra lunga lotta” »

Share Button

Lawfare in Argentina

 processo e carcere preventivo per Cristina Kirchner

 

In America Latina continua essere utilizzato il lawfare contro gli esponenti progressisti. Dopo Lula, incarcerato senza prova alcuna e per questo escluso dalla tornata elettorale dove era il grande favorito, adesso è il turno di Cristina Kirchner.

Continue reading “Lawfare in Argentina” »

Share Button