Tag Archives: Lenin Moreno

Contro l’unità, la xenofobia

S. Maurera S., Mision Verdad – http://aurorasito.altervista.org

È qualcosa di più terrificante e profondo del semplice attacco a un governo, è il tentativo di distruggere tutto ciò che significa un Paese. Il Venezuela è ed è stato, ancor prima della formazione come Repubblica, un progetto di emancipazione e unificazione dei Paesi dell’America Latina.

Continue reading “Contro l’unità, la xenofobia” »

Share Button

La battaglia per l’America Latina nel 2018

Non risulta facile, per la prima potenza mondiale, sia economicamente che militarmente, piegare, nella loro totalità, i paesi che per 20 anni hanno plasmato un modello politico di nuovo tipo …

L. Valenzuela  www.cubahora.cu

Continue reading “La battaglia per l’America Latina nel 2018” »

Share Button

La dittatura di Lenin Moreno in Ecuador

di Federica Zaccagnini  www.lacittafutura.it

Da capire non è difficile, quanto non sia invece difficile scriverlo. L’America Latina è tornata agli anni settanta e l’Ecuador, la deriva antidemocratica, stavolta l’ha portata agli estremi, proprio come nel 2000 portò all’estrema conseguenza la ricetta neoliberista rinunciando alla moneta nazionale ed assumendo il dollaro statunitense.

Continue reading “La dittatura di Lenin Moreno in Ecuador” »

Share Button

Militari USA tornano in Ecuador

Dopo il mancato rinnovo della concessione della base militare di Manta, risalente al 2009, le forze armate Usa tornano a Quito in flagrante violazione dell’articolo 5 della Costituzione, ma con il beneplacito del presidente Lenín Moreno e del suo governo.

di David Lifodi  www.labottegadelbarbieri.org

Continue reading “Militari USA tornano in Ecuador” »

Share Button

Ex vicepresidente ecuadoriano Jorge Glass in sciopero della fame

L’ex vicepresidente ecuadoriano Jorge Glass, detenuto da ottobre del 2017, si è dichiarato in sciopero della fame per le condizioni in cui è stato privato della libertà ed il trasferimento della carcere al quale è stato sottomesso senza motivo. “Il mondo non può essere indolente davanti alla persecuzione politica contro i leader progressisti in America latina”, afferma in un messaggio che riproduce Cubadebate.

Continue reading “Ex vicepresidente ecuadoriano Jorge Glass in sciopero della fame” »

Share Button

Intervista allo scrittore colombiano Calvo Ospina

autore del volume “La Squadra d’urto della CIA”

di Geraldina Colotti

Inizia domani 4 ottobre a Udine, il giro in Italia di Hernando Calvo Ospina, giornalista, scrittore e documentarista colombiano, residente in Francia. La prima iniziativa è organizzata dall’associazione nazionale di amicizia Italia Cuba, circolo Gino Donè di Pordenone e si svolge a Via G. Bassi, 36 nella sala riunione CGIL. A seguire, un’altra iniziativa il 9 al circolo di Parma. Ospina presenta il suo libro La squadra d’urto della Cia, pubblicato in Italia dalla casa editrice Zambon. Un volume battente e documentato che mette a fuoco le strategie di ingerenza compiute dall’imperialismo Usa nel secolo scorso e consente di inquadrarne le scelte attuali.

Continue reading “Intervista allo scrittore colombiano Calvo Ospina” »

Share Button

America Latina, l’imperialismo ha i suoi nuovi Giuda

di Geraldina Colotti

In tempo di crisi, quando ci sarebbe bisogno di serrare le fila contro le difficoltà e il nemico, i tradimenti risultano ancora più odiosi. Quasi per mitigarne il peso, si discute allora su quali fossero, se c’erano, i segnali che potevano far prevedere il tradimento e perché non siano stati avvertiti in tempo. Un esercizio che, certo, si può fare, tanto più se a tradire è la persona situata al vertice di un progetto collettivo. Più proficuo è, però, analizzare il contesto, i pregressi, le scelte, le linee politiche che hanno fatto apparire più adatta quella persona a occupare quel posto, quell’incarico, e a scivolare poi – lentamente o d’un colpo – dall’altra parte della barricata.

Continue reading “America Latina, l’imperialismo ha i suoi nuovi Giuda” »

Share Button

Ecuador, crolla il consenso per Moreno

https://www.lantidiplomatico.it

Sindacati in subbuglio, crollo del consenso e forze vicine al cosiddetto ‘correismo’ che si dichiarano in mobilitazione permanente. Siamo nell’Ecuador di Lenin Moreno.

Un presidente eletto sostanzialmente per raccogliere e portare avanti l’eredità politica di Rafael Correa e della sua Revolucion Ciudadana, ma che una volta asceso alla carica di presidente ha realizzato un clamoroso tradimento politico. Adesso risulta davvero complicato distinguere la gestione di Moreno da quella di un conservatore liberista come l’argentino Macri.

Continue reading “Ecuador, crolla il consenso per Moreno” »

Share Button

L’Ecuador abbandona l’ALBA

Si completa il tradimento di Lenin Moreno

di Fabrizio Verde https://www.lantidiplomatico.it/

Può un presidente eletto con una piattaforma politica ben precisa, caratterizzata dalla forte eredità lasciata dall’amato predecessore poi implementare una politica di segno totalmente opposto. Realizzare un vero e proprio tradimento? Evidentemente sì.

Continue reading “L’Ecuador abbandona l’ALBA” »

Share Button

Latinoamerica: solo il popolo salva

Iroel Sánchez http://espanol.almayadeen.net

Sugli alleati, che alcuni governi latino-americani di sinistra si potrebbe dire ciò che Kissinger confessò, un giorno, su coloro che accompagnano la politica imperiale: “È pericoloso essere nostro nemico, è fatale essere nostro alleato”.

Continue reading “Latinoamerica: solo il popolo salva” »

Share Button

Rafael Correa su Assange

«Moreno parla di dialogo ma già è tutto concordato con gli USA»

 https://www.lantidiplomatico.it

Il presidente dell’Ecuador Lenin Moreno avrebbe deciso di consegnare il fondatore di Wikileaks, Julian Assange, agli USA. In sostanza questo è quanto dichiara l’ex presidente dell’Ecuador, Rafael Correa, ai microfoni dell’emittente RT.

Continue reading “Rafael Correa su Assange” »

Share Button

Il copione del “lawfare”* contro Rafael Correa

Javier Calderon Castillo (CELAG) https://islamiacu.blogspot.com

Con il golpe giudiziario che cerca di imprigionare l’ex presidente Rafael Correa, il governo ecuadoriano dimostra l’urgenza (quasi la disperazione) d’impedire che l’ex presidente ritorni a presentarsi, come candidato, alle elezioni municipali del 2019. Anche per impedire di continuare a guidare la riorganizzazione del movimento cittadino anti-neoliberale che è in via di gestazione dopo la vertiginosa svolta a destra di Lenin Moreno. Stanno facendo appello ad una guerra giudiziaria senza quartiere, mostrando il volto autoritario ed antidemocratico del presidente. La pressione della destra all’interno e degli USA all’esterno li ha costretti a togliersi la maschera, amabile e di sinistra, inservibile per applicare a fondo il processo di rigenerazione neoliberale e di sottomissione agli USA, che contiene misure politiche ed economiche che porteranno l’Ecuador al ritorno al passato neoliberale [1].

Continue reading “Il copione del “lawfare”* contro Rafael Correa” »

Share Button

Vergognoso! ordine di arresto x Rafael Correa

https://www.lantidiplomatico.it

Un nuovo caso Lula. Un nuovo golpe bianco in America Latina dove è in corso quella nuova forma di Piano Condor che sta scuotendo tutte le esperienze politiche progressiste che hanno sradicato la povertà di milioni di persone e irritato così tanto quei potentati imperialisti che sono tornati alla carica con tanta ferocia.

Continue reading “Vergognoso! ordine di arresto x Rafael Correa” »

Share Button

Rafael Correa a Roma: “In Ecuador c’è un colpo di stato”

“In Ecuador un anno fa ha vinto la Revolucion Ciudana grazie a 10 anni di nostri successi straordinari, ma alla guida del paese c’è oggi un traditore che applica il programma delle destre, distrugge tutte le nostre conquiste sociali e si macchia di arresti arbitrari. In Ecuador sono tornati i prigionieri politici”.

Continue reading “Rafael Correa a Roma: “In Ecuador c’è un colpo di stato”” »

Share Button

L’America Latina e i trenta denari

di Geraldina Colotti

I colpi più duri, arrivano sempre dai traditori. Constatarlo non deve, però, costituire una scusante per svicolare dai propri errori. I tradimenti aumentano in tempi di crisi e alle crisi, fermo restando i dati di contesto, si arriva anche per un susseguirsi di scelte sbagliate o per non aver saputo interpretare i tempi in modo adeguato. I rivoluzionari di tutto il mondo lo sanno, ma sanno anche che la realtà si presenta sempre più complessa del previsto, e che lanciare giudizi continuando a restare alla finestra è invece l’esercizio più facile e più inutile del mondo.

Continue reading “L’America Latina e i trenta denari” »

Share Button