Tag Archives: Leopoldo Lopez

Referendum e democrazia: in Venezuela o in Catalogna?

José Manzaneda, coordinatore di Cubainformación

Una giovane catalana offre un fiore ad una guardia civile (1). È una foto già classica e contiene un chiaro simbolismo: il popolo tende la mano ed offre pace a chi esercita la forza al servizio del potere (2). È stata scattata in Catalogna, nella perquisizione, da parte della polizia, di un giornale dove, presumibilmente, si stampavano le schede per il referendum sull’indipendenza dichiarato “illegale” dalle autorità spagnole (3).

Continue reading “Referendum e democrazia: in Venezuela o in Catalogna?” »

Share Button

Se il Venezuela cade, l’umanità cade

Luis Hernández Navarro http://www.jornada.unam.mx

John Pilger è un noto giornalista e documentarista australiano che, tra molti altri riconoscimenti, ha ricevuto in due occasioni il premio Giornalista inglese dell’Anno ed, in due altre, il UN Media Peace Prize. Recentemente intervistato da Telesur ha detto: il mondo dovrebbe appoggiare il Venezuela, ora sottoposto ad una virulenta propaganda che è la guerra attraverso i media. Se il Venezuela cade, l’umanità cade.

Continue reading “Se il Venezuela cade, l’umanità cade” »

Share Button

Venezuela: rivelati nuovi dettagli sull’attacco terroristico

Il gruppo formato da civili e militari protagonista di un attacco terroristico presso la base di Fuerte Paramacay, situata nei pressi della città di Valencia, è stato dichiarato come nemico della patria dal ministro della Difesa, nonché Comandante in Capo delle forze armate del Venezuela, Vladimir Padrino Lopez.

Continue reading “Venezuela: rivelati nuovi dettagli sull’attacco terroristico” »

Share Button

E’ in corso un Piano Condor mediatico contro il Venezuela

di Geraldina Colotti* Caracas, 7 agosto 2017

Più chavisti di Chavez… insieme all’oligarchia. Più chavisti di Chavez insieme a chi ha organizzato il golpe contro di lui, all’occorrenza chiamandolo “scimmia”, dittatore eccetera eccetera.

Continue reading “E’ in corso un Piano Condor mediatico contro il Venezuela” »

Share Button

La Costituente arriva in Parlamento

Geraldina Colotti

Cambiano faccia alla velocità della luce e a quella della “post-verità”. Dopo le dichiarazioni di Ramos Allup, capo del partito Accion Democratica (Ad, il centrosinistra della IV Repubblica), ieri è andato in televisione anche la banderuola per eccellenza, Henrique Capriles Radonski, leader del partito Primero Justicia: per dire che, come l’ex presidente del Parlamento e vicepresidente dell’Internazionale socialista, anche lui parteciperà con la sua compagine alle elezioni regionali e a quelle presidenziali, che terranno l’anno prossimo.

Continue reading “La Costituente arriva in Parlamento” »

Share Button

Venezuela. Tra popolo e cifre, l’opposizione si spacca

di Geraldina Colotti  Caracas, 3 agsoto 2017

Partiamo dalla notizia. Mercoledì, Antonio Mugica, direttore dell’impresa Smartmatic, convoca una conferenza stampa a Londra per denunciare che, a suo parere, i risultati emessi dal Consejo Nacional Electoral venezuelano (CNE) sul voto del passato 30 luglio per l’Assemblea Nazionale Costituente (ANC) “sono stati manipolati” e potrebbe esserci una differenza di almeno un milione di voti rispetto agli 8.098.320 comunicati: “crediamo che la data dell’elezione sia stata manipolata”, ha detto.

Continue reading “Venezuela. Tra popolo e cifre, l’opposizione si spacca” »

Share Button

Venezuela: il lato oscuro di L. Lopez e A. Ledezma

Fabrizio Verde http://www.lantidiplomatico.it

Il Tribunale Supremo di Giustizia della Repubblica Bolivariana del Venezuela ha revocato gli arresti domiciliari e decretato il ritorno in carcere degli oppositori Leopoldo López e Antonio Ledezma, colpevoli di «non aver adempiuto alle condizioni imposte affinché si mantenessero gli arresti domiciliari».

Continue reading “Venezuela: il lato oscuro di L. Lopez e A. Ledezma” »

Share Button

Venezuela: la verità la si trova seguendo i soldi

Tony Cartalucci, LDhttps://aurorasito.wordpress.com

La crisi attuale del Venezuela non è guidata dall’ideologia politica. Non è una battaglia tra socialismo e capitalismo o dittatura e democrazia, è lo scontro tra due centri di potere politico dagli interessi opposti e che collidono geopoliticamente.

Continue reading “Venezuela: la verità la si trova seguendo i soldi” »

Share Button

Lopez e Ledezma ritornano in galera

Il Tribunale Supremo di Giustizia venezuelano ha revocato gli arresti domiciliari e deciso per il ritorno al carcere degli oppositori Leopoldo López e Antonio Ledezma per “non aver adempiuto alle condizioni imposte affinché si mantenessero gli arresti domiciliari”.

Continue reading “Lopez e Ledezma ritornano in galera” »

Share Button

Venezuela: una vera e propria Stalingrado

di Geraldina Colotti Caracas, 28 luglio 2017

A Caracas, l’avenida Bolivar straripa, straripano le vie adiacenti. Sul palco, tutte le dirigenti e i dirigenti del socialismo bolivariano. Il presidente Maduro prende un binocolo per guardare dove finisce la folla. E’ il principale atto di chiusura della campagna elettorale per l’Assemblea Nazionale Costituente (ANC).

Continue reading “Venezuela: una vera e propria Stalingrado” »

Share Button

Venezuela: quando l’ANC la voleva la destra

Media mainstream, Stati Uniti, Unione Europea e opposizione venezuelana lo affermano in coro: l’Assemblea Costituente convocata da Maduro equivale a un golpe. Una mantra quotidiano ripetuto a reti unificate per occultare il fatto che il presidente venezuelano ha deciso questa mossa, prevista dalla Costituzione, per neutralizzare l’ondata di violenza golpista scatenata nel paese dall’opposizione per rovesciare il legittimo governo socialista.

Continue reading “Venezuela: quando l’ANC la voleva la destra” »

Share Button

Venezuela: non siamo più ai tempi del colonialismo

di Geraldina Colotti  Caracas, 26 luglio 2017

“Incontriamoci per evitare la catastrofe”. Dalla cerimonia per la nascita di Simon Bolivar che ha aperto la settimana storico-culturale per i 450 anni di Caracas, il presidente Nicolas Maduro rivolge un appello solenne all’opposizione. Sul palco, i vertici del governo e delle Forze Armate. Gesti, discorsi e messaggi vertono sull’indipendenza e sulla determinazione a difenderla in un momento particolarmente delicato per la Repubblica bolivariana.

Continue reading “Venezuela: non siamo più ai tempi del colonialismo” »

Share Button

Le mani di Marco Rubio in Venezuela

L. Alberto Rodríguez  http://www.buitresenlaciudad.press

Molta gente pensò che la carriera di Marco Rubio sarebbe terminata dopo aver perso la nomina del Partito Repubblicano contro Donald Trump. Ma in politica nessuno può essere dato per morto a meno che stia tre metri sotto terra. Questa consegna sembra averla appresa bene il senatore della Florida, giacché si trova tessendo, in questo momento, il suo prossima lancio alla Casa Bianca, nelle elezioni del 2020. Curiosamente non lo fa negli USA, ma in territorio latino-americano, principalmente in Venezuela, dove questo politico ha trovato un filone da sfruttare.

Continue reading “Le mani di Marco Rubio in Venezuela” »

Share Button

Venezuela: i media parte attiva nel golpe

Marco Teruggi intervistata da TELESUR  http://www.lantidiplomatico.it
(trascrizione e traduzione di Marinella Correggia)

D. Come giornalista, che titolo daresti rispetto a questo cosiddetto governo di transizione?
R. La destra sta andando avanti con la sua scalata golpista. Il plebiscito svoltosi la scorsa domenica era un modo per legittimare quello che si sta verificando, quello che stanno dicendo e che succederà venerdì con la cosiddetta designazione di nuovi magistrati al Tribunale supremo di giustizia…una necessità per legittimare queste azioni, per dire al mondo che in Venezuela milioni di persone hanno votato contro la Costituente, contro il governo e a favore di quello che sta nascendo. Sappiamo che i loro voti non sono quelli che hanno detto, che hanno mentito, che non ci sono prove di quei risultati, ma non importa, né a loro importa la legalità.

Continue reading “Venezuela: i media parte attiva nel golpe” »

Share Button

Venezuela: la “sinistra internazionale” prenda posizione

Gregory Wilpert – ZNET
(Traduzione di Giuseppe Volpe per ZNET Italia)

Il Venezuela si sta dirigendo verso una posizione sempre più pericolosa, nella quale la guerra civile potrebbe diventare una possibilità reale. Sinora più di 100 persone sono state uccise in seguito a manifestazioni di massa; la maggior parte di tali morti sono responsabilità degli stessi dimostranti (nella misura in cui ne conosciamo la causa). La possibilità di una guerra civile diviene più probabile fintanto che i media internazionali oscurano chi è responsabile delle violenze e fintanto che la sinistra internazionale resta ai margini di questo conflitto e non mostra solidarietà al movimento socialista bolivarista in Venezuela.

Continue reading “Venezuela: la “sinistra internazionale” prenda posizione” »

Share Button