Tag Archives: Luis Almagro

Venezuela, la cartolina di Hobsbawm

di Geraldina Colotti

Lo storico britannico Eric Hobsbawm (1917-2012), non ha avuto modo di conoscere da vicino il Venezuela, che di sicuro gli avrebbe fornito spunti originali per le sue analisi sul “secolo delle utopie in America Latina”. E perciò, nel volume Viva la Revolución, pubblicato postumo, non vi sono capitoli dedicati alla patria di Bolivar. Tuttavia, nell’introduzione, il suo amico Leslie Bethell racconta l’interesse dello storico per il processo bolivariano. Hobsbawm, attento fino alla fine al “potenziale rivoluzionario” del Latinoamerica, “tempestava di domande” Richard Gott, autore di uno studio sui movimenti guerriglieri in America latina, di una storia su Cuba e di una biografia di Hugo Chavez. Dopo il golpe del 12 aprile 2002, Hobsbawm spedì a Richard una cartolina che diceva semplicemente: “La Baia dei Porci di Chavez?”

Continue reading “Venezuela, la cartolina di Hobsbawm” »

Share Button

Contro il Venezuela, l’ipocrisia neocoloniale dell’Unione Europea

di Geraldina Colotti

Predicano pace e seminano morte, parlano di dialogo mentre erigono muri. Di nuovo l’Unione Europea nasconde la sua arroganza neocoloniale dietro una retorica – quella del “dialogo tra le parti” – che stride con le decisioni adottate: nuove sanzioni contro 11 rappresentanti e funzionari del governo bolivariano del Venezuela. I 28 stati membri della UE le hanno approvate all’unanimità, sottoscrivendo intenti opposti a quelli che che vorrebbero propagandare.

Continue reading “Contro il Venezuela, l’ipocrisia neocoloniale dell’Unione Europea” »

Share Button

USA, la OSA e la sua intenzione di destabilizzare il Venezuela

Carmen Esquivel * http://razonesdecuba.cubadebate.cu

Dopo aver applicato la guerra mediatica, economica, commerciale e finanziaria contro il governo costituzionale del Venezuela, l’OSA è un altro scenario dal quale gli USA ed i loro alleati intendono continuare la destabilizzazione del paese sudamericano.

Continue reading “USA, la OSA e la sua intenzione di destabilizzare il Venezuela” »

Share Button

La persecuzione del Venezuela dall’OSA: la tavola è servita (II)

Ana Cristina Bracho http://misionverdad.com

È giunta l’ora di andare in fondo alla questione. In una nota precedente ci siamo riferiti a tutto ciò che è stata la storia della Rivoluzione Bolivariana nell’OSA, con l’intenzione di poter comprendere il presente.

Continue reading “La persecuzione del Venezuela dall’OSA: la tavola è servita (II)” »

Share Button

La persecuzione del Venezuela dall’OSA: l’inizio della storia (Ip)

Ana Cristina Bracho http://misionverdad.com

Quando in Brasile si è prodotta la privazione della libertà dell’ex presidente, Luiz Inácio Lula da Silva, il professore argentino Atilio Boron ha spiegato come l’imperialismo sta ora utilizzando il sistema di giustizia per ottenere quello che una volta gli hanno garantito i militari.

Continue reading “La persecuzione del Venezuela dall’OSA: l’inizio della storia (Ip)” »

Share Button

Il Nicaragua sconfigge il tentato golpe

Il Nicaragua è stato un buon esempio di come i media occidentali, aziendali e alternativi, possano creare un mondo bizzarro personalizzato per soddisfare la propaganda delle élite dei propri Paesi.

Continue reading “Il Nicaragua sconfigge il tentato golpe” »

Share Button

Cubainformacion: golpe maestro


Masterstroke: giorno e ora per l’intervento USA in Venezuela?

 

Il Dipartimento della Difesa USA punta, esplicitamente, ad un intervento militare in Venezuela, con il supporto dei governi satelliti nella regione.

Continue reading “Cubainformacion: golpe maestro” »

Share Button

Piano golpista contro il Nicaragua sandinista

Patricio Montesinos http://www.cubadebate.cu

La persistenza della violenza in Nicaragua, le dilazioni nel Dialogo di pace ed i condizionamenti dell’ultima ora nei negoziati da parte della cosiddetta opposizione e della “mediatrice” Conferenza Episcopale Nazionale (CEN), fa sospettare che si sta sviluppando un piano golpista contro il governo sandinista del presidente Daniel Ortega in quella nazione centroamericana.

Continue reading “Piano golpista contro il Nicaragua sandinista” »

Share Button

Quasi 20 anni di vittoriosa resistenza chavista

Ángel Guerra Cabrera  https://lapupilainsomne.wordpress.com

La contundente rielezione del presidente Nicolás Maduro è avvenuta con oltre il 67% dei voti, percentuale superiore a quella di molti dei suoi omologhi della regione e ad altre latitudini. Incorona una sequenza di vittorie elettorali del chavismo in meno di un anno che mette nelle sue mani la maggioranza in tutti le istanze e quasi tutti i livelli di posizioni elettive, inclusi i governatorati e sindaci. Il grande merito di questo ciclo trionfale è averlo raggiunto in un paese sottoposto alla più inclemente vessazione mediatica, economica e politica degli USA e alla internazionale della destra.

Continue reading “Quasi 20 anni di vittoriosa resistenza chavista” »

Share Button

Vzla: 10 azioni di destabilizzazione contro il rieletto governo

Mentre migliaia di persone giungevano al Palazzo di Miraflores per salutare la rielezione di Nicolás Maduro, l’opposizione, gli USA, l’Unione Europea e la destra latinoamericana hanno posto in marcia un piano di destabilizzazione –preparato da molto tempo- contro il nuovo processo democratico  vissuto domenica in Venezuela.

Continue reading “Vzla: 10 azioni di destabilizzazione contro il rieletto governo” »

Share Button

Come Maduro risponde alla nuova offensiva imperialista

Venezuela Infos– https://aurorasito.wordpress.com

Roger Noriega, ex-assistente del Segretario di Stato per gli affari dell’emisfero occidentale, noto “falco” alleato diretto dei golpista e terroristi della destra latinoamericana, pubblicava sul New York Times un articolo intitolato: “Le opzioni sono esaurite per il Venezuela” dove ribadiva la richiesta di altre politiche repubblicane a favore del colpo di Stato militare per rovesciare il Presidente Nicolas Maduro.

Continue reading “Come Maduro risponde alla nuova offensiva imperialista” »

Share Button

Il “colpo da maestro” USA contro il Venezuela

Gli Stati Uniti e i loro alleati preparano in silenzio un piano brutale per «mettere fine alla dittatura» in Venezuela. La prima parte di questo «colpo da maestro» (Masterstroke), già predisposta, dovrebbe essere messa in atto prima delle prossime elezioni. Se l’esito di questa offensiva, che sarà sorretta dall’intero apparato propagandistico e mediatico, nonché da azioni violente “in difesa della democrazia”, non sarà la cacciata del presidente Nicolas Maduro, il piano B è già pronto, coinvolgerà molti Paesi per riuscire a imporre una “forza multilaterale” che intervenga militarmente.

Continue reading “Il “colpo da maestro” USA contro il Venezuela” »

Share Button

Ragioni geopolitiche del sostegno russo al Venezuela

Mision Verdad  –  https://aurorasito.wordpress.com

Il 4 maggio il Ministero degli Esteri russo dichiarava di respingere le intenzioni degli Stati Uniti di boicottare le elezioni in Venezuela.

“Washington non solo non abbandona la politica del violento cambio di potere, ma aumenta anche la pressione su Caracas usando meccanismi unilaterali restrittivi, semplicemente cercando d’isolare il Venezuela“. E sottolineava che le sanzioni finanziarie unilaterali applicate da Washington contro la nazione caraibica cercano “di provocare una crisi debitoria e di conseguenza peggiorare la situazione socio-economica“, un obiettivo persino riconosciuto dal dipartimento di Stato quando affermò a gennaio che le sanzioni cercavano d’indurre il collasso economico totale del Paese.

Continue reading “Ragioni geopolitiche del sostegno russo al Venezuela” »

Share Button

Nicaragua, la nuova preda

Marina Menéndez http://www.cubadebate.cu

“Il branco” è un termine coniato in Spagna in questi giorni e che identifica, in tono incriminatorio, un gruppo di cinque giovani accusati di aver violentato una ragazza … benché la giustizia li abbia processati e condannati solo per la violenza.

Continue reading “Nicaragua, la nuova preda” »

Share Button

Cuba non negozierà i suoi principi

Il ministro delle Relazioni Estere  di Cuba, ha assicurato sabato 14 aprile a Lima che l’Isola è disposta a mantenere relazioni cordiali con gli Stati Uniti ma non per questo è disposta a negoziare nemmeno uno solo dei suoi principi.

Continue reading “Cuba non negozierà i suoi principi” »

Share Button