Tag Archives: Luis Posada Carriles

Il Nicaragua e la mafia di Miami

Francisco Arias Fernández http://razonesdecuba.cubadebate.cu

Nel 2016, da Miami tornarono ad ascoltarsi minacce di guerra quando le strade del Nicaragua erano un esempio regionale di sicurezza, pace e prosperità; dove un popolo molto laborioso e pacifico mostrava orgoglioso i progressi socio-economici degli ultimi anni di governo sandinista, che aveva ottenuto la concordia nazionale dopo i peggiori esperimenti bellici USA in America Centrale, che comprese operazioni segrete con la partecipazione di mafiosi, ufficiali dei servizi segreti e personale militare USA; un’associazione tristemente famosa nei crimini contro Nostra America.

Continue reading “Il Nicaragua e la mafia di Miami” »

Share Button

Cubainformacion: un terrorista ‘obbediente’

 


Luis Posada Carriles: terrorista, dissidente, torturatore … o soldato obbediente?

 

Dopo la morte a Miami di Luis Posada Carriles, abbiamo letto sulla stampa globale che era un “militante anti-castrista”, incluso un “esiliato cubano”. La parola “terrorista” appare tra virgolette, sempre legata alle accuse, contro di lui, del governo cubano.

Continue reading “Cubainformacion: un terrorista ‘obbediente’” »

Share Button

Posada Carriles: al servizio di Washington

Atilio Borón http://www.cubadebate.cu

La tenebrosa storia di Luis Posada Carriles è stata molto ben raccontata in un articolo di PáginaI12 nei giorni passati. In questo breve articolo vorremmo solo sottolineare l’importanza di un fatto aberrante: il sostegno che il governo USA ha offerto, nel corso di tutta la sua vita, a un comprovato e confesso terrorista, cosa che ovviamente la stampa egemonica si è guardata dal segnalare.

Continue reading “Posada Carriles: al servizio di Washington” »

Share Button

E’ morto il Bin Laden dell’America Latina

di Hernando Calvo Ospina (*)

E’ morto in Florida il Bin Laden dell’America Latina, Luis Posada Carriles, un terrorista di origine cubana anche se la stampa internazionale lo definiva semplicemente “noto anticastrista”. Se n’è andato  a novant’anni senza pagare per tutti i suoi crimini, protetto fino all’ultimo dal Governo degli Stati Uniti, in particolare dalla CIA e dalla famiglia Bush.

Continue reading “E’ morto il Bin Laden dell’America Latina” »

Share Button

Il terrorista Luis Posada Carriles è morto

Il maggior terrorista dell’Emisfero Occidentale, Luis Posada Carriles, è morto ieri, mercoledì 23, a 90 anni, a Miami, senza pagare i suoi debiti con la giustizia né  risarcire una sola delle vittime.

Continue reading “Il terrorista Luis Posada Carriles è morto” »

Share Button

La voce dei popoli ammutolisce l’OSA

La ferma posizione cubana di respingere le manovre dell’Organizzazione degli Stati Americani (OSA) ha attenuto l’appoggio dei partecipanti a Lima all’incontro della società civile con i rappresentanti dei governi del III Vertice delle Americhe.

Continue reading “La voce dei popoli ammutolisce l’OSA” »

Share Button

Provocazione e provocatori

Cosa dice la cosiddetta “Rete Latinoamericana di Giovani per la Democrazia” sulla corruzione in Perù?

Sergio Alejandro Gómez – http://www.granma.cu

 

La crisi politica in Perù e la rinuncia del presidente Pedro Pablo Kuczynski nel bel mezzo di uno scandalo per corruzione hanno preso in contropiede i membri della cosiddetta Rete Latinoamericana di Giovani per la Democrazia (RLGD).

Continue reading “Provocazione e provocatori” »

Share Button

Premi, provocazioni e idee fallite

Almagro è più interessato al trambusto che al ritornare nella Maggiore delle Antille, un paese che conosce bene. Ma deve aver chiaro che né l’OSA, né alcuno dei suoi funzionari, tanto meno coloro che tradiscono i principi etici elementari, sono stati o saranno mai benvenuti nella Cuba rivoluzionaria di Fidel

Sergio Alejandro Gómez http://www.granma.cu

Chiunque senta il nome di “Rete Latinoamericana di Giovani per la Democrazia” pensa, come reazione, ai recenti colpi di stato sotto copertura contro governi sovrani, i pacchetti di misure neoliberali applicati a scapito delle maggioranze o le proteste per la galoppante corruzione nella regione.

Continue reading “Premi, provocazioni e idee fallite” »

Share Button

Forza operativa in Internet Contro Cuba

 gli stessi di sempre con uguali obiettivi

 Sergio Alejandro Gómez

Durante la riunione inaugurale, il gruppo di lavoro ha accettato di formare due sottocommissioni, una dedicata allo studio del ruolo dei media e della libertà di informazione a Cuba, e l’altro focalizzato sulla connessione ad internet a Cuba.

Continue reading “Forza operativa in Internet Contro Cuba” »

Share Button

Gli yankee hanno perso la memoria

Arthur González https://heraldocubano.wordpress.com

Al conoscere i risultati dell’operativo di polizia che ha catturato gli ex poliziotti terroristi venezuelani al servizio della CIA, la stampa USA e dei suoi alleati ha distorto le informazioni per tornare a demonizzare il presidente Nicolás Maduro e confondere l’opinione pubblica.

Continue reading “Gli yankee hanno perso la memoria” »

Share Button

Cubainformacion: Posada Carriles e la legge del silenzio

Posada Carriles: a cosa si deve la legge del silenzio?

Recentemente, si presentava una nuova edizione del libro “La storia intima di Luis Posada Carriles dentro la CIA” del giurista cubano José Luis Méndez.

Continue reading “Cubainformacion: Posada Carriles e la legge del silenzio” »

Share Button

L’utile onore che mi fanno gli amici di Posada Carriles

Iroel Sánchez https://lapupilainsomne.wordpress.com

Poco più di tre anni fa il giornalista cubano, residente a Miami, Edmundo García ha scritto su “un’organizzazione chiamata The Foundation for Human Rights in Cuba (Fondazione per i Diritti Umani a Cuba, FDHC)”:

Continue reading “L’utile onore che mi fanno gli amici di Posada Carriles” »

Share Button

Nuove rivelazioni sul crimine delle Barbados

Nel giugno del 1976 si diedero appuntamento a Bonao, in Repubblica Dominicana, un gruppo di terroristi d’origine cubana, rappresentanti di organizzazioni estremiste  radicate nel territorio degli Stati Uniti.

Come coordinatore figurava il criminale Orlando Bosch Avila, allora evaso dalla giustizia statunitense per aver violato la libertà condizionale, accusato di vari delitti come l’estorsione contro emigranti cubani con l’uso di metodi di terrorismo.

Continue reading “Nuove rivelazioni sul crimine delle Barbados” »

Share Button

Continuiamo a chiedere giustizia per Fabio

Giovedì 4 settembre 1997 il giovane italiano di 32 anni Fabio Di Celmo aveva una riunione d’affari alle nove del mattino a La Habana Vieja. In ritardo per problemi di traffico, cancellò l’appuntamento e si diresse all’Hotel Copacabana, dove suo padre, Giustino, aveva preso una stanza.

Da lì si mise in comunicazione telefonicamente con due suoi amici d’infanzia, Enrico Gallo e Francesca Argeli chi si erano sposati di recente ed erano a Cuba in luna di miele, proprio perché lo stesso Fabio li aveva convinti che era un bel posto per iniziare la vita matrimoniale.

Continue reading “Continuiamo a chiedere giustizia per Fabio” »

Share Button

“Un artefatto esplosivo non lancia fiori”

D. Doimeadios Guerrero, I. Pérez http://www.cubadebate.cu

Non si parlava d’altro in città! Un’atmosfera di dolore e impotenza avvolgeva i suoi abitanti. Era il 4 settembre 1997, un giovedì che poteva passare inosservato. Ma quell’anno non si stancavano di seminare esplosivi in ​​Avana. All’isola le facevano male queste stranezze.

Continue reading ““Un artefatto esplosivo non lancia fiori”” »

Share Button