Tag Archives: marco rubio

Dieci chiavi della politica di Donald Trump verso Cuba

Il cambio della politica verso Cuba, annunciato di recente a Miami dal presidente statunitense Donald Trump, implica un passo indietro in vari aspetti delle relazioni bilaterali, anche se restano vigenti buona parte dei discreti passi avanti realizzati dal 17 dicembre del 2014 con l’amministrazione di Barack Obama.

Continue reading “Dieci chiavi della politica di Donald Trump verso Cuba” »

Share Button

Venezuela e un titolo incompleto del quotidiano El País

A. R. Salvador http://www.cubadebate.cu

Deambulo per Facebook, questa comunità eterogenea dove è sempre possibile trovare un parere favorevole seguito dal suo opposto. Questo giorno, tuttavia, è atipico in relazione al Venezuela. Sembra che nessuno oserà intraprenderla, oggi, contro il governo bolivariano, data la sua clamorosa vittoria nella recente Assemblea Generale dell’OSA tenutasi a Cancun. Tredici paesi, guidati dagli USA, avevano cospirato con l’obiettivo di approvare una risoluzione interventista, ma questa fu sconfitta.

Continue reading “Venezuela e un titolo incompleto del quotidiano El País” »

Share Button

La sfida di Rosa María Payá Acevedo

Arthur González https://heraldocubano.wordpress.com

Rosa Maria Paya Acevedo, figlia di controrivoluzionario Oswaldo Paya Sardinas, al conoscere un reportage della tv cubana dove smascherano le sue azioni finanziate dagli USA contro il governo dell’isola, ha scritto un Twitter: “sfido il governo cubano che mi conceda cinque minuti del notiziario per esporre le mie considerazioni”.

Continue reading “La sfida di Rosa María Payá Acevedo” »

Share Button

Trump, Cuba e Messico, sede controrivoluzionaria

Angel Guerra Cabrera  https://lapupilainsomne.wordpress.com

Nell’ordine esecutivo di Donald Trump verso Cuba, che abroga la politica del suo predecessore, Barak Obama, e nel suo contesto ci sono ancora molte cose oscure e altre molto chiare. Tra quest’ ultime, la retorica impiegata da Trump per annunciarle è volgare, grossolana e mostra un’enorme ignoranza in materia, ciò che ha infiammato gli animi sull’isola ed ha provocato molto dure e forti reazioni di indignazione di tutti i settori sociali, tra cui la gioventù. Per quanto riguarda il governo cubano la sua posizione non può essere più trasparente.

Continue reading “Trump, Cuba e Messico, sede controrivoluzionaria” »

Share Button

Chi è Marco Rubio?

Dalia González Delgado http://www.granma.cu

Le elezioni di medio termine del 2010 portarono alla ribalta della vita politica nazionale USA Marco Rubio, che divenne senatore repubblicano per lo stato della Florida.

La sua carriera, di rapida ascesa, passò attraverso i canali che lo vincolano direttamente con l’ala più conservatrice di quanto potremmo qualificare come estrema destra cubano-americana.

Continue reading “Chi è Marco Rubio?” »

Share Button

Gli dolga o no Trump

15 anni dal dichiarare irrevocabile il Socialismo a Cuba

Enrique Rivero Atienzar – http://www.cubadebate.cu

Coloro che hanno sognato dalla fine del XIX secolo e conservano, nel XXI secolo, l’arcaica idea di annettersi Cuba hanno visto crollare, davanti ai loro occhi, quella chimera; crollo frutto del solido buon senso del popolo e della forza della Riforma Costituzionale approvata il 26 giugno 2002 dall’Assemblea Nazionale del Potere Popolare, che sovranamente sottoscrisse il carattere irrevocabile del socialismo a Cuba, espanso da una estremità all’altra dell’arcipelago.

Continue reading “Gli dolga o no Trump” »

Share Button

OSA: cronaca di un altro tentativo fallito contro il Venezuela

http://www.cubadebate.cu

Tredici dati urgenti

Al termine dell’Assemblea Generale dell’OSA nella città messicana di Cancun, dove nuovamente la strategia di tutela del Dipartimento di Stato USA non è riuscita ad imporsi, già alcuni movimenti e dichiarazioni mostrano segnali di come si svilupperà il ciclo di aggressione internazionale contro il Venezuela.

Continue reading “OSA: cronaca di un altro tentativo fallito contro il Venezuela” »

Share Button

Scenario globale, Trump ed implicazioni per Cuba

Santiago Pérez Benítez https://lapupilainsomne.wordpress.com

Frammenti dell’esposizione presentata durante l’evento annuale della Cattedra di Studi dei Caraibi dell’Università dell’Avana. 9 dicembre 2016.

Continue reading “Scenario globale, Trump ed implicazioni per Cuba” »

Share Button

Gli interessi del signor Trump

Pedro Pablo Gómez https://lapupilainsomne.wordpress.com

Secondo la vecchia canzone cubana, ”l’amore e l’interesse andarono al campo, un giorno, e più poté l’interesse che l’amore che li univa”. Questa versione potrebbe applicarsi al fatto dell’incredibile decisione dell’attuale presidente USA, il signor Donald Trump, di retrocedere da parte degli accordi e delle decisioni prese in relazione alle misure attuate dall’ex presidente Barack Obama per stabilire e migliorare la politica del governo USA verso Cuba.

Continue reading “Gli interessi del signor Trump” »

Share Button

Trump: un discorso ancorato allo sconfitto passato

Randy Alonso Falcón http://www.cubadebate.cu

E’ stata una patetica messa in scena nel Teatro Manuel Artime della cosiddetta Little Havana. Come scenografia, un mucchio di vecchi risentiti, il freno della sconfitta brigata mercenaria e due salariati di coloro che hanno da quelle parti, condita con qualche giovane che neppure sa che Cuba è un arcipelago. Come atto di apertura, Diaz-Balart, Marco Rubio, il governatore Rick Scott ed il vice presidente Mike Pence.

Continue reading “Trump: un discorso ancorato allo sconfitto passato” »

Share Button

Show annessionista a Miami

Juan Fernández López  https://lapupilainsomne.wordpress.com

Un discorso anticomunista che ha ricordato i peggiori copioni della guerra fredda, con manipolazioni storiche di tutti i tipi e menzogne mal fabbricate, proprio per un pubblico di vecchi provocatori, terroristi, mercenari e politici di estrema destra dell’attuale governo, si è incaricato di presentare al mondo la sciocca decisione, del mal consigliato Donald Trump, di far retrocedere il processo di normalizzazione delle relazioni con Cuba e riprendere la formula di coercizione, il blocco, la pressione politica ed il ricatto per, in “tempo breve”, cercare di abbattere la Rivoluzione.

Continue reading “Show annessionista a Miami” »

Share Button

Miami: “Cuba sì, bloqueo no”, dicono manifestanti a Trump

Gruppi di manifestanti che si oppongono alla decisione del presidente Donald Trump di cancellare varie misure dell’avvicinamento a Cuba protestano oggi in questa città dello stato meridionale della Florida.

Continue reading “Miami: “Cuba sì, bloqueo no”, dicono manifestanti a Trump” »

Share Button

A chi danneggiano gli annunci di Trump su Cuba?

Iroel Sánchez https://lapupilainsomne.wordpress.com

Infine, dopo annunci e altri annunci, è arrivato il giorno. La Casa Bianca ha confermato che questo 16 giugno, da un Teatro di Miami con il nome di un agente CIA, il presidente Donald Trump annuncerà le misure che ha promesso “per i diritti umani” a Cuba.

Secondo quanto hanno rivelato varie fonti , concretamente l’annuncio tratta delle restrizioni associate al modo in cui i nordamericani possono viaggiare a Cuba e limitazioni ad accordi con imprese statali cubane. Tutte le informazioni coincidono nel segnalare una persona – il senatore Marco Rubio – come il principale promotore delle misure.

Continue reading “A chi danneggiano gli annunci di Trump su Cuba?” »

Share Button

L’OSA è responsabile della violenza fascista in Venezuela

Angel Guerra Cabrera https://lapupilainsomne.wordpress.com

Il Venezuela è impegnato in una grande battaglia politica di massa per la celebrazione della Assemblea Nazionale Costituente (ANC). Non c’è da meravigliarsi, è l’unica uscita costituzionale, democratica, inclusiva e ragionevole alla grave crisi politica creata dall’ ingerenza imperialista yankee e dall’atteggiamento fascista ed anti-patriottico della cupola oppositrice di milionari.

Continue reading “L’OSA è responsabile della violenza fascista in Venezuela” »

Share Button

Venezuela, situazione di pericolo

Angel Guerra Cabrera https://lapupilainsomne.wordpress.com

Non credo che in Venezuela ci sia ancora uno stato di guerra civile. Sì noto una situazione estremamente pericolosa che richiede essere rapidamente affrontata.

E’ in atto il copione del Comando Sud USA, il cui obiettivo è non solo terminare con la rivoluzione, ma convertire il Venezuela in un’altra Libia o in un’altra Siria e ha raggiunto alcune delle sue mete.

Continue reading “Venezuela, situazione di pericolo” »

Share Button