Tag Archives: media

Cubainformacion: il gulag di Assange

Julian Assange: il Gulag senza prime pagine

 

Julian Assange non solo ha sfidato l’élite politico-militare USA, mettendo, davanti agli occhi del mondo, i suoi assassinii e crimini di guerra.

Soprattutto, ha sfidato il giornalismo corporativo, i grandi media, la loro ipocrisia e la loro alleanza con il potere.

Continue reading “Cubainformacion: il gulag di Assange” »

Share Button

Cruzada digital desde EE.UU. hacia Latinoamérica

Share Button

La censura del perverso

In un mondo in cui l’orrore è all’ordine del giorno, i retti comportamenti  ricevono ululati. Consideriamolo, se difendendo il giusto ci guardano male. Quando il perverso ci giudica, è segnale che andiamo bene.

Share Button

Venezuela: riparte la macchina del fango

L’ambasciatore del Venezuela presso le Nazioni Unite (ONU), Samuel Moncada, ha denunciato, questo venerdì, che la rete mediatica internazionale, alleata degli interessi del regime USA contro il Venezuela, attua, in questo momento, un’operazione di disinformazione anti-venezuelana che forma parte della propaganda di guerra e delle continue aggressioni basate su notizie false che cercano di posizionare la falsa matrice di opinioni secondo cui il paese, presumibilmente, invia tonnellate di droga nel mondo.

Continue reading “Venezuela: riparte la macchina del fango” »

Share Button

La politica a Miami e la sua influenza a Cuba

Jesús Arboleya https://progresosemanal.us

L’AVANA. Nel suo libro, ‘Miami. City of future’, il giornalista e storico T.D. Allman afferma: “È stato solo grazie ad un incidente della storia, la Rivoluzione cubana, che Miami ha acquisito le capacità umane e le condizioni emisferiche necessarie per sfruttare i suoi vantaggi naturali come capitale dell’Emisfero Occidentale, a sud del Rio Grande e del Golfo del Messico”.

Continue reading “La politica a Miami e la sua influenza a Cuba” »

Share Button

USA, Internet e la narrativa dell’indignazione

Raúl Antonio Capote  www.granma.cu

Il governo USA impugna contro Cuba tutto il suo arsenale di armi non convenzionali

È documentato che il Gruppo di Azione Politica (GAP), che fa parte del Centro di Attività Speciali, divisione della CIA, svolge azioni che includono la creazione di strutture di comunicazione ed accesso ad Internet nei paesi o regioni obiettivo dell’aggressione.

Continue reading “USA, Internet e la narrativa dell’indignazione” »

Share Button

Guerra mediatica: dalla razionalità alla creatività

L’evoluzione della guerra mediatica finanziata dagli USA si è spostata dal terreno informativo a quello emozionale. Non è più una dinamica di disinformazione vs. informazione, ma emotività vs. razionalità

Javier Gómez Sánchez  www.granma.cu

Continue reading “Guerra mediatica: dalla razionalità alla creatività” »

Share Button

I cubani di oggi di fronte alla manipolazione storica ed alla guerra mediatica

Javier Gómez Sánchez  www.granma.cu

Ci sono coloro che persistono nel presentare la Cuba pre-rivoluzionaria, degli anni ’40 e ’50, come un’epoca di prosperità ed abbondanza. Questa visione appare spesso su Internet, sia in articoli pubblicati da media digitali rivolti al pubblico cubano, sia in video e gallerie fotografiche, preparate per le reti sociali. Su questa ed altre strategie mediatiche, dialoghiamo digitalmente con il dott. Fabio Fernández Batista, professore di Storia di Cuba presso la Facoltà di Filosofia e Storia dell’Università dell’Avana. (*)

Continue reading “I cubani di oggi di fronte alla manipolazione storica ed alla guerra mediatica” »

Share Button

Cubainformacion: la metafora di Assange

La metafora di Julian Assange

 

Il processo di Julian Assange è una metafora perfetta del mondo in cui viviamo.

Se le rivelazioni di Wikileaks avessero riguardato Cina o Russia, già esisterebbe a Washington un Memorial Assange a difesa della libertà.

Continue reading “Cubainformacion: la metafora di Assange” »

Share Button

Della critica, ipercritica e calunnia

nella società cubana di oggi e del futuro

José R. Oro  www.cubadebate.cu

Scrivo a causa del livello di intensità degli attacchi, “silenzi” e omissioni mediatiche di cui è oggetto il mio paese, qualcosa di realmente esacerbato, esagerato e frequentemente grottesco negli ultimi tempi. L’obiettivo della campagna senza scrupoli è scoraggiare il popolo cubano e mettere a tacere tutte le azioni positive dentro e fuori l’isola, in parallelo con l’intensificazione del blocco, creatore di infinito dolore, e nel mezzo di una pandemia che è diventata un disastro incalcolabile per il mondo.

Continue reading “Della critica, ipercritica e calunnia” »

Share Button

Alcune Verità sulle Falsità

Dietro ogni invenzione prodotta nelle viscere della ideologia dominante, vi sono gli interessi del mercato più perversi nella storia dell’umanità.

Contro il nuovismo professato in alcuni marsupi accademisti, bisogna ripetere che le fake news, e la sua placenta la “post-verità”, nulla hanno di “nuovo” nella vecchia storia di ingannare i popoli con premeditazione, slealtà e vantaggio

Fernando Buen Abad www.granma.cu

Continue reading “Alcune Verità sulle Falsità” »

Share Button

Libertà subito per Julian Assange

Stella Morris da https://elpais.com

Traduzione M. Pondrelli per Marx21.it

La vita del mio compagno, Julian Assange, è in grave pericolo. È detenuto nella prigione di Belmarsh e il coronavirus si sta diffondendo tra le sue mura. Julian ed io abbiamo due figli. Da quando sono diventata madre, ho riflettuto sulla mia infanzia.

Continue reading “Libertà subito per Julian Assange” »

Share Button

Cubainformacion: resurrezioni a Cuba ed altri imbrogli

José Manzaneda, coordinatore di Cubainformacion

Il denaro pubblico di agenzie USA come NED, USAID e CIA sostiene decine di media digitali con “tematica cubana” (1) (2). Che agiscono non solo come megafoni di menzogne e voci generate nelle reti sociali, ma -ciò che è più grave- come fonte informativa e d’analisi per non pochi media convenzionali.

Continue reading “Cubainformacion: resurrezioni a Cuba ed altri imbrogli” »

Share Button

Reporter Senza Frontiere, ma con padroni

Reporter Senza Frontiere (RSF) ha un padrone e non ha frontiere quando si tratta di ricevere denaro dalle transnazionali, dagli oligopoli, dai ricchi di questo mondo

Raúl Antonio Capote  www.granma.cu

Il cameraman dell’agenzia di stampa cubana Prensa Latina in Cile, Damián Trujillo, è stato arrestato, domenica scorsa, dai carabinieri nella capitale di quel paese, mentre esercitava la sua professione. Il giornalista stava coprendo una pacifica protesta in piazza La dignidad.

Continue reading “Reporter Senza Frontiere, ma con padroni” »

Share Button

Cuba: il nostro giornalismo è onesto, libero e sovrano

come la terra che difendiamo

Ci si potrebbero segnalare molte cose, ma mai si potrà mettere in discussione il nostro esercizio di difesa della verità, il culto della libertà ed alla piena dignità dell’uomo dichiarate nella nostra Costituzione, essenze che definiscono l’esercizio del nostro giornalismo, libero e sovrano come la terra che difendiamo

Raúl Antonio Capote  www.granma.cu

Continue reading “Cuba: il nostro giornalismo è onesto, libero e sovrano” »

Share Button