Tag Archives: media

Cubainformacion: le differenze

La differenza tra protestare da un ospedale a Cuba o negli USA

José Manzaneda, coordinatore di Cubainformación

Cuba è, oggigiorno, il paese al mondo con il più alto tasso di vaccinazione contro il Covid-19 (1). Anche l’unico che utilizza propri vaccini, creati dal suo settore pubblico (2). E il primo a immunizzare massicciamente bimbi/e (3). Sono pietre miliari che dimostrano che la campagna nella reti “SOS Cuba”, lanciata due mesi fa per una presunta crisi sanitaria nell’isola, non è stata un’iniziativa umanitaria, bensì una grande operazione di destabilizzazione politica basata su fake news (4).

Continue reading “Cubainformacion: le differenze” »

Share Button

Media USA e le presunte proteste razziali

Per cercare di vendere le recenti proteste avvenute a Cuba il 11 luglio scorso come un movimento progressista i media statunitensi hanno accostato le manifestazioni cubane a quanto avvenuto negli Stati Uniti dopo l’omicidio di George Floyd da parte di un poliziotto. Hanno tentato di assimilare il movimento cubano al movimento Black Lives Matter insinuando che in Cuba esista una questione razziale.

Continue reading “Media USA e le presunte proteste razziali” »

Share Button

Lula Da Silva ha denunciato l’attacco della stampa contro la sua immagine

L’ex presidente brasiliano, Luiz Inácio Lula da Silva, ha denunciato che una parte della stampa nel suo paese insiste in utilizzare il tema della corruzione  per attacare la sua immagine e quella del Partito dei Lavoratori, riporta l’agenzia Prensa Latina.

Continue reading “Lula Da Silva ha denunciato l’attacco della stampa contro la sua immagine” »

Share Button

Istituto di Informazione e Comunicazione Sociale

La creazione dell’Istituto di Informazione e Comunicazione Sociale è un passo decisivo nella gestione del nuovo sistema di comunicazione a Cuba, hanno affermato i membri del gruppo di lavoro che ha partecipato alla stesura del decreto legge 41, che ha dato modo a questo organismo dell’amministrazione centrale dello Stato.

Continue reading “Istituto di Informazione e Comunicazione Sociale” »

Share Button

Cuba e la libertà di espressione, senza fake news o violenza

Il decreto legge 35 regola le telecomunicazioni a Cuba, vieta la diffusione di notizie false e l’incitamento alla violenza, ma non impedisce la libertà di espressione su Internet, ha sottolineato oggi uno specialista.

Parlando a Prensa Latina, il professore di diritto costituzionale Yuliesky Amador ha spiegato che l’obiettivo del nuovo regolamento è stato distorto dalle stesse persone che usano le reti sociali per campagne di sovversione contro il governo dell’isola.

Continue reading “Cuba e la libertà di espressione, senza fake news o violenza” »

Share Button

Cubainformacion: sport e denaro

Premi fake allo sport cubano, secondo il giornalista US Navy

 

Il successo sportivo di Cuba, classificata 14esima alle Olimpiadi di Tokyo, ha sorpreso la stampa internazionale.

E poco hanno tardato le campagne. Il quotidiano spagnolo AS titolava “Il premio per una medagliato di Cuba che indigna il mondo”, con una fotografia di Ronny Álvarez, medaglia d’oro giovanile in Messico, con un lotto di alimenti che sarebbe – leggiamo – il “premio per i suoi successi sportivi”.

Continue reading “Cubainformacion: sport e denaro” »

Share Button

Boston Globe: Il gesto vuoto di imporre sanzioni a Cuba e all’Iran

Cubadebate condivide questo articolo pubblicato oggi nel rinomato giornale Boston Globe, che, oltre a ripetere certi schemi consolidati su Cuba, mostra il farisaismo politico e l’opportunismo elettoralistico dell’attuale politica dell’amministrazione Biden verso questo paese. La Florida e Bob Menendez sono i riferimenti della Casa Bianca per la sua incoerente posizione anti-cubana.

Continue reading “Boston Globe: Il gesto vuoto di imporre sanzioni a Cuba e all’Iran” »

Share Button

La brava gente che vuole regalare Internet a Cuba

La cubana Rosa Miriam Elizalde scrive per il giornale messicano “La Jornada” ed è membro dell’Unione dei Giornalisti di Cuba (UPEC). Il suo articolo risponde all’insultante offerta di Biden, pronunciata davanti a un’impassibile Merkel, di offrire Internet si cubani.

Continue reading “La brava gente che vuole regalare Internet a Cuba” »

Share Button

Cuba e la guerra egemonica dell’Occidente contro gli “Stati canaglia”

Gianni Fresu www.marxismo-oggi.it

Il ritorno dei democratici alla Casa Bianca ha coinciso con una nuova durissima offensiva contro Cina, Russia e tutto il composito fronte dei cosiddetti “Stati canaglia”, la cui finalità è sbarrare il passo a qualsiasi ipotesi di sviluppo multipolare della politica internazionale e ripristinare l’incontrastato dominio degli Stati Uniti sul mondo, rimediando alla profonda crisi di immagine e di relazioni che Washington ha vissuto negli ultimi anni.

Continue reading “Cuba e la guerra egemonica dell’Occidente contro gli “Stati canaglia”” »

Share Button

Chi organizza internazionalmente la guerra mediatica contro Cuba

Il caso cubano è senza dubbio un esempio che rimarrà negli annali della manipolazione dell’informazione.

di Antonio Mata Sala, Console di Cuba a San Paolo, Brasile

https://www.resistencia.cc traduzione di Mauro Gemma

Il caso cubano è senza dubbio un esempio che rimarrà negli annali della manipolazione dell’informazione. In esso possiamo trovare quasi tutte le tecniche, dalle più grossolane alle più sofisticate. Sebbene la disinformazione non sia una novità, i metodi, le strategie e le tecnologie utilizzate si sono evolute molto nel tempo. Il bersaglio è la Rivoluzione, i suoi difensori; la strategia del colpo di stato morbido stabilisce come una delle sue regole fondamentali la distruzione dei pilastri fondamentali che sostengono lo Stato. Non è forse quello che stanno cercando di fare?

Continue reading “Chi organizza internazionalmente la guerra mediatica contro Cuba” »

Share Button

Washington:”cancellare la legittimità e la credibilità della rivoluzione cubana”

Se c’era qualche dubbio sulla riprogettazione della comunicazione politica del governo USA verso Cuba, per lanciarla su piattaforme digitali, una recente diretta alla presenza del direttore per l’emisfero occidentale del Consiglio di Sicurezza Nazionale e consigliere anziano del presidente Joe Biden sulle questioni di politica latinoamericana, Juan González, e di artisti che appoggiano la controrivoluzione, cancella ogni incertezza.

Continue reading “Washington:”cancellare la legittimità e la credibilità della rivoluzione cubana”” »

Share Button

Protestas en Cuba: ¿cuál es el malestar social y qué lo provoca realmente?

Share Button

Democrazie e democratici contro Cuba

Marcos Roitman Rosenmann  www.cubadebate.cu

Che democrazia è quella che strangola, soffoca, opprime e viola i diritti umani gridando libertà? E che democratici sono coloro che si rifugiano in facili critiche denunciando la fame senza prendere di mira i responsabili? Saranno i democratici che non hanno scrupoli nel dichiarare che vivono in democrazia e che i loro governi vendono armi, destabilizzano paesi, giustificano invasioni, sponsorizzano omicidi di presidenti e colpi di stato?

Continue reading “Democrazie e democratici contro Cuba” »

Share Button

Cubainformacion: Cuba e Spagna, calcio e torture

Cuba e Spagna: calcio e torture

José Manzaneda, coordinatore di Cubainformación

Vi immaginate che una squadra europea venga eliminata dalla prossima Coppa del Mondo in Qatar perché questo paese si rifiuta di dare un visto d’ingresso ai suoi giocatori, dovuto al fatto che, nel paese europeo, non si verifichino i cambi politici che esige il Qatar? (1)

Continue reading “Cubainformacion: Cuba e Spagna, calcio e torture” »

Share Button

Prima demonizzare, poi uccidere

una nota sul ruolo dei media e delle reti  sociali nella dominazione imperialista

(Atilio A. Boron)

“La propaganda è per la democrazia ciò che la violenza è per la dittatura”

(Noam Chomsky)

La frase del grande linguista USA offre un buon punto di partenza per queste riflessioni che intendiamo proporre come spunti per una discussione tanto cruciale quanto avvincente. Ciò è dovuto al fatto che, come sottolineano gli esperti di “Guerre Ibride” o di “Quinta Generazione”, la capacità di controllare coscienze e cuori -o “menti e anime”, per dirla poeticamente – ha ormai raggiunto livelli impensabili fino ad un decennio fa.

Continue reading “Prima demonizzare, poi uccidere” »

Share Button