Tag Archives: miami

Cuba e il progetto rivoluzionario antimperialista

Il ghetto di Miami è l’unico gruppo sociale al mondo, e probabilmente in tutta la storia, che chiede dall’estero lo strangolamento economico e la distruzione del proprio popolo.

Continue reading “Cuba e il progetto rivoluzionario antimperialista” »

Share Button

La controrivoluzione distorce il futuro dei giovani

includendoli nelle sue azioni violente

La lobby anti-cubana a Miami non cessa nei suoi tentativi di attaccare il nostro paese e, questa volta, per i suoi contorti e fallimentari obiettivi di destabilizzazione, si è servita di giovani della provincia di Guantánamo, persino minorenni.

Milagros Pichardo  www.granma.cu

Continue reading “La controrivoluzione distorce il futuro dei giovani” »

Share Button

Il mondo dello spettacolo di Miami

A differenza di altri mondi dello spettacolo, ce n’è uno radicato a Miami che è un tributario di una tradizione golpista coltivata all’ombra dei peggiori interessi, delle peggiori mafie che la storia yankee ha ospitato e sponsorizzato.

Fernando Buen Abad www.granma.cu

Continue reading “Il mondo dello spettacolo di Miami” »

Share Button

Soberana – Sovrana

Teresa Melo

L’immagine della bandiera trascinata da una macchina, presa dalla carovana dell’odio della rancida Miami, ha percorso le reti. Tra coloro che hanno denunciato tale infamia non trovo nessuno di quelli che giorno dopo giorno coordinano nuove provocazioni e assedi e spettacoli, per il “bene dei cubani”.

Questo è quello che ho detto in una recente intervista: “Per me, un cubano non è un cubano solo perché la sua carta d’identità allude al luogo dove è nato. Lo è per la scelta della sua difesa, dei simboli viventi che emanano da quel luogo. Si può pensare come si vuole, si possono avere criteri dissimili, si può essere in disaccordo su molto e con molto, ma c’è un’essenza di significato che è quello che ti dice che hai una patria”.

Continue reading “Soberana – Sovrana” »

Share Button

USA: ‘ponti d’amore’ contro il blocco

La Carovana di biciclette e auto ha avuto luogo per la prima volta in quattro grandi città: Miami, New York, Seattle e Los Angeles.

Continue reading “USA: ‘ponti d’amore’ contro il blocco” »

Share Button

Operazione Peter Pan

LA CIA HA TRASFERITO IN SEGRETO PIU’ DI 14 MILA BAMBINI CUBANI NON ACCOMPAGNATI NEGLI USA ED IN SPAGNA

L’operazione Peter Pan ha fatto vittime delle famiglie che avrebbe dovuto favorire. I genitori che temevano di perdere i diritti genitoriali dei loro figli a Cuba hanno finito per perderli negli USA. Molti non sono mai riusciti a riunirsi. Altri non sono ancora apparsi.

www.granma.cu

Continue reading “Operazione Peter Pan” »

Share Button

A Miami una manifestazione a favore di Cuba

Oltre il 70% degli americani e degli esuli non vuole l’embargo

Nel pomeriggio di sabato 8 febbraio a Miami, culla della contro rivoluzione cubana ed importante collegio elettorale nelle elezioni statunitensi, si è tenuta una manifestazione a favore di Cuba e contro le recenti politiche di inasprimento del blocco economico che l’Isola caraibica soffre da quasi sessanta anni promosse dall’attuale amministrazione statunitense.

Continue reading “A Miami una manifestazione a favore di Cuba” »

Share Button

L’emigrazione ed il tema Cuba nelle elezioni negli USA

Jesús Arboleya  Progreso Semanal/Weekly

L’AVANA. Circa 870000 persone di origine cubana si sono registrate per votare alle ultime elezioni USA e la grande maggioranza si è recata alle urne. Varie indagini hanno dimostrato che, come avviene nel resto della società, le questioni che tendono a decidere l’orientamento del voto sono quelle che incidono direttamente sul modo di vivere, dicasi l’economia, la sanità pubblica o la sicurezza sociale, tra altri. Il tema Cuba appare lontana tra le proprie priorità esistenziali, tuttavia, costituisce una risorsa di mobilitazione per la comunità cubano-americana, che frequentemente attira l’attenzione del discorso politico nelle campagne elettorali.

Continue reading “L’emigrazione ed il tema Cuba nelle elezioni negli USA” »

Share Button

Trump e le rimesse a Cuba

Rosa Miriam Elizalde  www.cubadebate.cu

Il regime di Trump annuncia il suo nuovo piano per “aiutare” il popolo cubano e sanziona l’invio di rimesse dagli USA, con il pretesto che queste aiutano i militari. Più di 400 uffici della Western Union, sull’isola, hanno dovuto chiudere in virtù del calcolo imperiale che offre i cubani come agnelli sacrificali per guadagnare voti in Florida, senza che nessuno spieghi come si possa sostenere la “democrazia” sul dolore delle famiglie, né perché così tante persone, a Miami, si prestano all’aperto collaborazionismo con il boia dei loro genitori, nonni e fratelli.

Continue reading “Trump e le rimesse a Cuba” »

Share Button

Ossessione criminale

Rosa Miriam Elizalde  www.cubadebate.cu

“Ossessione criminale” è un noto film del terrore e la fase in cui è detenuta l’amministrazione Trump riguardo a Cuba. Il governo USA è tornato a colpire il popolo cubano sanzionando la società finanziaria ed assicurativa American International Service (AIS), che elabora le rimesse verso l’isola. Con queste carte di debito i familiari degli emigrati ed i lavoratori che gestiscono piccole attività private possono effettuare pagamenti nei negozi, nei distributori di benzina ed in altri esercizi del paese, compresi i negozi in valuta liberamente convertibile che hanno iniziato ad operare a luglio.

Continue reading “Ossessione criminale” »

Share Button

Cubainformacion: Covid tra Cuba e Miami

Covid-19 a Cuba e Miami: bilancio non pubblicabile

José Manzaneda, coordinatore di Cubainformacion

A marzo, il sindaco della contea di Miami-Dade ha chiesto di sospendere i voli con Cuba per un presunto rischio sanitario (1). Oggi, con una popolazione quattro volte più piccola (2) (3), Miami-Dade ha 30 volte più casi positivi e morti per Covid-19 che Cuba (4) (5). Che è il paese della regione con il minor numero relativo di decessi (6). Cento volte meno, ad esempio, del Perù (7).

Continue reading “Cubainformacion: Covid tra Cuba e Miami” »

Share Button

La politica a Miami e la sua influenza a Cuba

Jesús Arboleya https://progresosemanal.us

L’AVANA. Nel suo libro, ‘Miami. City of future’, il giornalista e storico T.D. Allman afferma: “È stato solo grazie ad un incidente della storia, la Rivoluzione cubana, che Miami ha acquisito le capacità umane e le condizioni emisferiche necessarie per sfruttare i suoi vantaggi naturali come capitale dell’Emisfero Occidentale, a sud del Rio Grande e del Golfo del Messico”.

Continue reading “La politica a Miami e la sua influenza a Cuba” »

Share Button

Fallisce, nuovamente, causa ai sensi dall’illegale Helms-Burton

Enrique Moreno Gimeranez  www.granma.cu

Il giudice federale, di Miami, James Lawrence King ha rigettato una causa intentata da un cittadino dello stato della Florida, ai sensi del Titolo III dell’illegale Legge Helms-Burton, contro Carnival Corporation, il maggior operatore mondiale di crociere che tra le sue destinazioni ha promosso viaggi a Cuba.

Continue reading “Fallisce, nuovamente, causa ai sensi dall’illegale Helms-Burton” »

Share Button

Pura ignominia

Nelson Rodríguez Roque  www.juventudrebelde.cu

Proprio ora, quando praticamente l’intero flusso informativo mondiale fa riferimento alla pandemia, sguscia un’opera giornalistica sul rinvio della presentazione di un “romanzo” a Miami, se come tale può considerarsi il mostro letterario destinato a “riciclare” l’immagine di Fulgencio Batista, i cui anni, influendo sulla politica del paese o esercitando il potere dittatoriale, costituirono, secondo il giornalista Mario Kuchilán, i più ignominiosi della repubblica neocoloniale (1902-1958 ndt).

Continue reading “Pura ignominia” »

Share Button

Da Miami agisce il macchinario dell’infamia e dell’odio

Coloro che una volta hanno sperato di essere guarimberos (rivoltosi) all’Avana, coloro che sognano la gloria degli apostati, hanno alzato la loro voce da lontano, applauditi dalla mafia che domina lo scenario culturale di Miami e che esige culto e riverenza al padrone che paga

Raúl Antonio Capote www.granma.cu

Mentre il nostro ministro degli Esteri, Bruno Rodríguez Parrilla, denunciava l’atto terroristico commesso contro la nostra Ambasciata a Washington, il 30 aprile scorso, ed il silenzio eloquente dell’amministrazione Trump di fronte a questa barbarie commessa vicino alla Casa Bianca, la macchina dell’infamia e dell’odio produceva la sua nuova manovra.

Continue reading “Da Miami agisce il macchinario dell’infamia e dell’odio” »

Share Button