Tag Archives: Mike Pence

Trump: calci da annegato

Ángel Guerra Cabrera https://lapupilainsomne.wordpress.com

Dopo innumerevoli tentativi falliti di un colpo di stato contro il presidente del Venezuela, Nicolás Maduro, il governo di Trump agisce alla disperata nella lunga guerra contro la patria di Bolivar. Washington ha distorto, di nuovo, i principi fondamentali del diritto internazionale, della Carta dell’OSA e le norme interne di quello screditato organismo per far sedere un rappresentante del super burattino Juan Guaidó sulla sedia del Venezuela.

Continue reading “Trump: calci da annegato” »

Share Button

Nuova aggressione extraterritoriale

Gli USA sanzionano navi che trasportano petrolio tra Venezuela e Cuba

Sergio Alejandro Gómez www.cubadebate.cu

Gli USA hanno sanzionato, questo venerdì, le imbarcazioni e le società che partecipano al trasporto di combustibile tra Cuba e Venezuela, un’attività legale e protetta con accordi commerciali tra i due paesi.

L’Ufficio di Controllo degli Attivi Stranieri (OFAC) del Dipartimento del Tesoro ha incluso nella sua lista di sanzionati 34 navi di proprietà della compagnia petrolifera venezuelana PDVSA e due società straniere che, come sostenuto da Washington, prestano servizio a Caracas per l’invio di greggio alla maggiore delle Antille.

Continue reading “Nuova aggressione extraterritoriale” »

Share Button

Cubainformacion: una verità del NYT…tra tante bugie


Una verità de The New York Times: perché accusa l’opposizione venezuelana di bruciare gli “aiuti umanitari”?

Non lo dice il governo di Caracas né un media alternativo, ma The New York Times.

Assicura che, il 23 febbraio scorso, i camion con presunti “aiuti umanitari” in Venezuela non sono stati incendiati dalla polizia bolivariana, ma da violenti oppositori.

Continue reading “Cubainformacion: una verità del NYT…tra tante bugie” »

Share Button

Venezuela, Guaidò: il bersaglio mobile

di Fabrizio Casari – Altrenotizie 

Reduce dal fiasco di Cucuta e da un tour nelle capitali del cartello di Lima, dove ha raccolto delusioni e sorrisi di facciata, l’autoproclamato presidente del nulla, Juan Guaidò, ha fatto ritorno in Venezuela. E’ arrivato atterrando all’aeroporto di Caracas, dove sperava ci fosse chissà quale spiegamento di forze in procinto di arrestarlo ma ha trovato solo uno stuolo di fotografi e cameraman dei soliti media di proprietà dei soliti noti al servizio degli arcinoti interessi.

Continue reading “Venezuela, Guaidò: il bersaglio mobile” »

Share Button

Washington: di fallimento in fallimento

Di Atilio Boron (*)  www.cubadebate.cu

Lo scorso fine settimana è stato terribile per la Casa Bianca ed i suoi impresentabili capetti del sud del Rio Bravo, il giustamente chiamato “cartello” di Lima visti gli stretti rapporti che alcuni dei governi che lo compongono hanno con il narcotraffico, in particolare quello colombiano e, prima dell’elezione di Lòpez Obrador, quello di Peña Nieto in Messico.

Continue reading “Washington: di fallimento in fallimento” »

Share Button

Smentire le menzogne sull’aiuto umanitario al Venezuela

Venezuelanalysis,  http://aurorasito.altervista.org

Hai sentito che Maduro avrebbe impedito a cibo e medicine di entrare in Venezuela il 23 febbraio? VA espone il vortice di menzogne dei media sull’assedio guidato dagli Stati Uniti.

Continue reading “Smentire le menzogne sull’aiuto umanitario al Venezuela” »

Share Button

USA e lacchè devono capire

Devono capire, l’impero e i suoi lacchè, che in Venezuela regna l’auto determinazione del popolo

«Se il  detto  Gruppo di Lima no modifica ora il progetto di Dichiarazione imposto dagli USA e non si oppone decisamente a un’azione militare degli USA contro il Venezuela, assumerà una grande responsabilità storica come complice di una nuova guerra imperialista in Nuestra America».

Continue reading “USA e lacchè devono capire” »

Share Button

Come si fabbrica un crimine internazionale

come pretesto di guerra

 

Con l’ingresso degli “aiuti umanitari” come sfondo, il 23 febbraio si è inaugurato un altro falso positivo al confine tra Venezuela e Colombia per incitare un intervento militare USA.

La frontiera venezuelana nei suoi tre sbocchi (Colombia, Brasile ed il Mar dei Caraibi) è stato il centro dell’operazione che supponeva la consacrazione di Juan Guaidó come “presidente ad interim” e l’installazione del para stato edificato dal vicepresidente USA Mike Pence.

Continue reading “Come si fabbrica un crimine internazionale” »

Share Button

Chi è Mike Pence

Kurt Nimmo http://aurorasito.altervista.org

Secondo la portavoce del Ministero degli Esteri russo Marija Zakharova, gli Stati Uniti si preparano ad armare segretamente l’opposizione in Venezuela. Da Sputnik: “Abbiamo le prove che le compagnie statunitensi e i loro alleati della NATO lavorano sull’acquisizione di una grande quantità di armi e munizioni in un Paese dell’Europa orientale per il successivo trasferimento alle forze d’opposizione venezuelane”.

Continue reading “Chi è Mike Pence” »

Share Button

Il gruppo di Lima rifiuta l’opzione militare

Mision Verdad – http://aurorasito.altervista.org

Per ora, le tensioni sul confine venezuelano con Colombia e Brasile si sono dissipate, al di là delle schermaglie, dopo il fallimento della provocazione dei convogli con “aiuti umanitari”, il 23 febbraio sui punti di Cúcuta -Táchira e Paracaima-Amazonas.

Continue reading “Il gruppo di Lima rifiuta l’opzione militare” »

Share Button

Venezuela: opzione militare?

Dopo il fallimento, USA, gruppo di Lima e opposizione venezuelana optano per la soluzione militare

Álvaro Verzi Rangel, CLAE, – http://aurorasito.altervista.org

L’ingresso fallito del cavallo di Troia degli “aiuti umanitari”, il piano interventista di Stati Uniti ed opposizione venezuelana cercherò di tenere ora, sotto l’ombrello dell’Organizzazione degli Stati americani (in realtà il cosiddetto Gruppo di Lima), di formerebbe una forza combinata che entri in Venezuela, come fatto ad Haiti nel 2004. Sotto l’egida del vicepresidente statunitense Mike Pence sicuramente il gruppo allineato a Washington accetterà altre sanzioni contro il Venezuela per chiudere ulteriormente l’assedio finanziario, col “falso positivo” su ogni violenza o reazione delle Forze Armate Nazionale Bolivariane (FANB).

Continue reading “Venezuela: opzione militare?” »

Share Button

Fallito golpe del 23F, resta viva opzione aggressione militare

Ieri, 23 febbraio, una giornata contrassegnata da falsi positivi al confine, come l’incendio di camion con “aiuti umanitari”, doveva essere, probabilmente, l’incidente che avrebbe una scusa per attuare un intervento militare contro il Venezuela.

Fallito questo tentativo, non è affatto scampato il pericolo, domani l”autoproclamato” Guaido’ vedrà il vice presidente USA, Pence.

Share Button

Presidente-virtuale pedina, vero potere a Washington e crollo dell’OSA

Aram Aharonian, CLAE –  http://aurorasito.altervista.org

Secondo i media egemoni, cartellizzati e transnazionali, il Venezuela ha un presidente virtuale che gestisce un paese dal suo account Twitter da cui trasmette gli ordini del potere reale a Washington, è sconosciuto ai connazionali presiedendo l’Assemblea Nazionale decaduta su rotazione dei partiti: nessuno lo ha eletto, votato, nessuno gli obbedisce, ma rappresenta, per i suoi elettori, la democrazia.

Continue reading “Presidente-virtuale pedina, vero potere a Washington e crollo dell’OSA” »

Share Button

Ultimatum …

Elson Concepción Pérez www.granma.cu

Siamo tornati all’epoca delle cannoniere e del Gran Bastone. La Dottrina Monroe si pretende ri – editare dagli USA. Si tratta della diplomazia imposta con l’uso della forza militare, caratteristica del XIX secolo ed inizio del XX, di uso molto frequente dai governi di Washington.

Continue reading “Ultimatum …” »

Share Button

Venezuela: la catena di comando è chiara

e Guaidó ha paura di passare da eroe a martire voluto

Álvaro Verzi Rangel, CLAEhttp://aurorasito.altervista.org

La catena di comando è chiara: i falchi al comando di Washington, Juan Guaidó e i complici del gruppo di Lima si conformano, pronti a spartirsi il bottino venezuelano. Tutto questo con un attacco mortale dai social network e media egemonici per creare l’immaginario collettivo da dare un popolo sottomesso.

Continue reading “Venezuela: la catena di comando è chiara” »

Share Button