Tag Archives: “Mike” Pompeo

Proseguono le trame contro il governo venezuelano

I viaggi di Mike Pompeo nei Paesi limitrofi dimostrano ancora una volta come gli Stati Uniti stiano tramando contro il governo venezuelano, e come Donald Trump consideri tale operazione come parte integrante della propria campagna elettorale.

Con l’avvicinarsi delle elezioni presidenziali statunitensi, non è un caso che si siano intensificate le offensive provenienti da quel Paese nei confronti del Venezuela, con la solita complicità degli altri governi reazionari della regione e con la borghesia locale. Per l’amministrazione di Donald Trump, infatti, gli attacchi alla Repubblica Bolivariana fanno parte integrante della campagna elettorale, ed un’eventuale caduta del governo di Caracas rappresenterebbe un colpo decisivo in vista del confronto con Joe Biden.

Continue reading “Proseguono le trame contro il governo venezuelano” »

Share Button

Washington non sa cosa siano i Diritti Umani

Arthur González https://heraldocubano.wordpress.com

Chiunque legga un pò di storia si rende conto che gli USA non hanno smesso un solo giorno di violare i diritti umani, ma con la loro potente macchina mediatica e miliardi di dollari, cerca di incolpare gli altri.

Dalla mattanza degli indiani nativi per rubare le loro terre ancestrali, alla spietata schiavitù che ha torturato ed ucciso centinaia di africani portati in America per lavorare, all’occupazione di una parte del territorio del Messico, ai colpi di stato nei paesi della regione, invasioni per imporre governanti a loro fedeli, all’organizzazione di operazioni terroristiche contro Cuba, compresi i piani per assassinare Fidel Castro, alla tenebrosa Operazione Condor in America Latina, che ha lasciato un saldo di migliaia di morti, scomparsi e torturati, insieme a guerre di rapina come in Vietnam, Afghanistan, Iraq, Libia e Siria, sono la prova di chi sono i consuetudinari violatori dei diritti umani nel mondo.

Continue reading “Washington non sa cosa siano i Diritti Umani” »

Share Button

La guerra contro il Venezuela è totale

Arthur González  https://heraldocubano.wordpress.com

Nessuno può ingannarsi, gli USA manterranno una guerra totale contro il Venezuela, perché il suo obiettivo è rovesciare la Rivoluzione bolivariana, con l’illusione che la sua caduta, per effetto domino, provochi quella di Cuba; e per questo lavorano con il sostegno dei suoi alleati europei e latinoamericani.

Mentre Nicolás Maduro sta dirigendo quel paese, sostenuto dal suo popolo, l’Unione Europea (UE) non instaurerà alcun dialogo, e tanto meno gli USA, come confermato dalle dichiarazioni ed atti più recenti.

Continue reading “La guerra contro il Venezuela è totale” »

Share Button

I “diritti umani” di Pompeo

Elson Concepción Pérez  www.granma.cu

Il segretario di Stato USA, Mike Pompeo, ha messo il piede sull’acceleratore, sembra preoccupato perché lo possano anche eliminare se espellono il suo capo, Donald Trump, dalla Casa Bianca alle elezioni presidenziali del prossimo novembre, e ogni giorno incrimina qualche paese, governo o istituzione internazionale, di non rispettare i diritti umani, proprio come fa la sua stessa nazione.

Continue reading “I “diritti umani” di Pompeo” »

Share Button

AMLO nel mirino

Gli USA sanzionano società messicane per le loro relazioni con il Venezuela

https://medium.com/@misionverdad2012

L’Ufficio di Controllo dei Beni Stranieri (OFAC) del Dipartimento del Tesoro USA ha aggiunto tre cittadini messicani alla sua lista nera ed un totale di otto società registrate in questo paese collegate al programma di scambio di petrolio per alimenti con il Venezuela.

Continue reading “AMLO nel mirino” »

Share Button

Mentre perde il conto dei suoi morti, Pompeo chiede conto su Cuba

Come chi gode di una tale immunità per fare una figuraccia, il segretario di Stato USA, Mike Pompeo, ha attaccato l’Organizzazione Panamericana della Salute (OPS) per il suo ruolo di agevolante nella collaborazione medica che Cuba ha fornito al Brasile, mediante il noto programma Mas Medicos

Raúl Antonio Capote  www.granma.cu

Continue reading “Mentre perde il conto dei suoi morti, Pompeo chiede conto su Cuba” »

Share Button

Al punto di cantar vittoria

Rosa Miriam Elizalde  www.cubadebate.cu

Scrivo queste righe da uno dei centri di isolamento per coloro che sono stati in contatto con casi di Covid, che non presentano sintomi della malattia. Il test rapido ha dato risultati negativi, ma anche così devo permanere 14 giorni in quarantena fino a quando non avrò superato il PCR, esame che rileva e quantifica il virus.

Continue reading “Al punto di cantar vittoria” »

Share Button

Díaz-Canel taccia d’immorale e prepotente il governo degli USA

Il presidente di Cuba, Miguel Díaz-Canel Bermúdez, ha tacciato di immorale, prepotente e perverso il governo degli Stati  Uniti per la sua scalata di ostilità contro il popolo della nazione dei Caraibi.

«Il governo imperiale applica nuove sanzioni che danneggiano il popolo cubano mentre il popolo nordamericano è duramente colpito dalla pandemia e dalla scalata razzista»,  ha sottolineato il capo di Stato nel suo account personale di Twitter.

Continue reading “Díaz-Canel taccia d’immorale e prepotente il governo degli USA” »

Share Button

Dal Minnesota al Venezuela: la metafora di George Floyd

William Serafino  https://medium.com/@misionverdad2012

Con il passare dei giorni, si va chiarendo la storia dell’assassinio poliziesco dell’afroamericano George Floyd, a Minneapolis, stato del Minnesota, per mano di agenti locali che lo hanno soffocato, sino ad ucciderlo, nel mezzo di un arresto.

George Floyd, 46 anni, era nativo del Texas, si è trasferito a Minneapolis, nel 2014, cercando di ricostruire la sua vita ed ottenere un lavoro, dopo essere stato condannato a cinque anni di prigione per rapina a mano armata, nel 2009. In gioventù era un atleta ed amico intimo del famoso cestista Stephen Jackson e ha anche lavorato con la star della musica texana DJ Screw.

Continue reading “Dal Minnesota al Venezuela: la metafora di George Floyd” »

Share Button

Venezuela, sconfitta gringa

Angel Guerra Cabrera  www.cubadebate.cu

Il 29 aprile Mike Pompeo, segretario di Stato USA ed ex direttore della CIA, ha chiesto, con urgenza e non poca allucinazione, l’iscrizione della sua ambasciata a Caracas “per quando Maduro lasci il potere”. Non è necessario essere stratega politico per rendersi conto che fosse un cenno al gruppo di mercenari addestrati, per mesi, da ex berretti verdi USA, in tre campi situati nella vicina Colombia, per realizzare un’incursione militare in Venezuela.

Continue reading “Venezuela, sconfitta gringa” »

Share Button

Confronti

www.facebook.com/CaracasChiAma

40.000 morti contro 9 e 750.000 contagiati contro 256 (di cui il 46% guariti), da un lato fosse comuni ed una curva che ancora cresce, dall’altro una curva piatta sin dall’inizio dei contagi.

Sono i numeri, ad oggi, della emergenza coronavirus negli USA ed in Venezuela.

Continue reading “Confronti” »

Share Button

Venezuela. Contro i piani del Pentagono, si prepara la “furia bolivariana”

di Geraldina Colotti

È nella natura del capitalismo cercare di risolvere la sua crisi strutturale con le guerre imperialiste: per impadronirsi di territori e risorse, ma anche per far recuperare consensi a governanti screditati, chiamando all’“unità nazionale” contro un nemico particolarmente demonizzato. Più quel nemico verrà reso odioso, più incarnerà tutti i mali del secolo, più auspicabile sarà la sua uccisione, più si accetterà qualunque mezzo impiegato per ottenerla.

Continue reading “Venezuela. Contro i piani del Pentagono, si prepara la “furia bolivariana”” »

Share Button

Venezuela, la farsa della transizione

Michele Paris www.altrenotizie.org

Visto il fallimento della strategia seguita finora per rimuovere con la forza il legittimo presidente venezuelano Nicolas Maduro, l’amministrazione Trump ha sfoderato questa settimana un’offerta di stampo mafioso che la leadership del paese sudamericano dovrebbe accettare per mettere in moto un nuovo “piano di transizione” politica. La “proposta” del segretario di Stato USA, Mike Pompeo, è in realtà un’altra manovra per provare a dividere il governo e i vertici militari del Venezuela, nel tentativo di sfruttare la crisi sanitaria in atto per imporre finalmente a Caracas un regime filo-americano.

Continue reading “Venezuela, la farsa della transizione” »

Share Button

Estrema sfacciataggine contro la dignità del Venezuela

Elson Concepción Pérez  www.granma.cu

Tutto è stato concepito con la caratteristica sfacciataggine di coloro che hanno elaborato il miserabile piano: il Segretario di Stato USA, Mike Pompeo, ed il rappresentante speciale di Trump per il Venezuela, Elliott Abrams.

La proposta è molto “semplice”: se il Venezuela rinuncia alla sua sovranità ed indipendenza, consegna le sue risorse petrolifere alle società USA, accoglie il neoliberalismo come modello di “salvezza” di fronte alla crisi e calpesta le decine di processi democratici di carattere totalmente popolari, che hanno scelto il modello di governo e le più alte autorità del paese, allora Trump elimina le sanzioni.

Continue reading “Estrema sfacciataggine contro la dignità del Venezuela” »

Share Button

Il terrorismo di stato apertamente dichiarato contro il Venezuela

Il segretario di Stato Mike Pompeo ha annunciato che il suo ufficio offrirà ricompense in denaro fino a 55 milioni di $ per informazioni che portino all’arresto, o a verdetti di colpevolezza, per Maduro e quattro dei suoi associati.

Elson Concepción Pérez  www.granma.cu

Continue reading “Il terrorismo di stato apertamente dichiarato contro il Venezuela” »

Share Button