Tag Archives: ned

La NED sì ha chi scrive per lei

Javier Gómez Sánchez www.cubadebate.cu

Il Premio Gabo è un prestigioso riconoscimento assegnato al giornalismo iberoamericano. Considerato una delle più alte distinzioni al giornalismo realizzato in lingua spagnola e portoghese; è assegnato ogni anno dalla Fondazione Gabo, entità con sede in Colombia creata nel 1995 da Gabriel García Márquez.

Continue reading “La NED sì ha chi scrive per lei” »

Share Button

Il vecchio copione contro Cuba e le nuove marionette in scena (+ Video)

Dopo aver fallito, per decenni, nel tentativo di distruggere la Rivoluzione, il vicino del Nord fa appello a nuovi metodi nell’infermo desiderio di pretendere di cambiare il corso che quest’isola caraibica ha preso. molto tempo fa. in modo sovrano

Ronald Suárez Rivas | Mailenys Oliva Ferrales www.granma.cu

Continue reading “Il vecchio copione contro Cuba e le nuove marionette in scena (+ Video)” »

Share Button

La NED persiste con Cuba, come una iena affamata

José A. Amesty R. www.cubadebate.cu

La televisione e vari mezzi di informazione di Cuba hanno appena denunciato e mostrato i collegamenti tra la Fondazione Nazionale per la Democrazia, NED, ed il finanziamento USA per campagne sovversive contro Cuba Eroica, stanziando milioni di dollari. La stessa NED, nel suo sito web, riconosce di essere fondamentalmente finanziata dal Congresso USA.

Continue reading “La NED persiste con Cuba, come una iena affamata” »

Share Button

Gli ideologi del golpe blando

Open Society a Cuba e l’articolazione controrivoluzionaria

Javier Gómez Sánchez  www.cubadebate.cu

La trasmissione speciale della televisione cubana, dello scorso 28 novembre, ha segnato un cambio in termini di esposizione pubblica, da parte del sistema mediatico dello Stato cubano, delle intenzioni USA di finanziare ed organizzare una nuova controrivoluzione per provocare un golpe blando a Cuba.

E’ stata seguita dalle trasmissioni della Mesa Redonda, segmenti nel NTV (notiziario TV), programmi di informazione, articoli su Granma e Cubadebate, nonché un seguito su vari media istituzionali. Mai prima il funzionamento di questa nuova controrivoluzione, l’uso intenzionale delle reti sociali e dei media digitali, così come gli atti di vandalismo terroristico ed i loro vincoli, articolati per la destabilizzazione della società cubana, sono stati esposti al popolo in questo modo.

Continue reading “Gli ideologi del golpe blando” »

Share Button

I programmi sovversivi dell’USAID e NED contro Cuba

Manuel Hevia Frasquieri http://razonesdecuba.cu

Il nostro popolo ricorda gli anni più difficili del periodo speciale e la brutale escalation yankee per distruggere la Rivoluzione cubana negli anni ’90. In un momento, nel 1997, in cui scoppiavano ordigni esplosivi negli hotel e le nostre autorità sventavano nuovi complotti di assassinio contro la vita di Fidel Castro durante le sue visite ufficiali in paesi stranieri, un nuovo programma di destabilizzazione contro Cuba sarebbe venuto alla luce con il sostegno della recentemente emanata Legge Helms Burton del 1996.

Continue reading “I programmi sovversivi dell’USAID e NED contro Cuba” »

Share Button

E’ terminata la pacchia

Pedro Jorge Velázquez  https://bufasubversiva.wordpress.com

C’è un “detto popolare” che tutti conosciamo e che mi serve, che calza come un guanto, per iniziare questo commento:

– Toccami Roque, toccami Roque, toccami Roque …

E quando Roque tocca: –Mamma, Roque mi sta toccando.

Qualcosa di simile, ma con migliaia di esempi da mettere su questa tavola di fine anno, è il gioco che la stampa iscritta a bilancio non statale ha iniziato diversi anni fa a Cuba. Smettiamo con errori ed eufemismi: non chiamiamola più “stampa indipendente” perché non lo e mentiamo a noi stessi. Quella stampa non è indipendente. Quella stampa non è alternativa. Quei media che oggi si articolano intorno al nostro suolo formano una stampa dipendente dal denaro di un’organizzazione (NED, Open Society, ecc.) o di un magnate che dall’esterno del nostro paese dice e detta come e perché si fa, ecco perché propongo di chiamarla stampa iscritta a bilancio non statale. (più lungo, ma si adatta).

Continue reading “E’ terminata la pacchia” »

Share Button

I dipendenti della NED-USAID

Arthur Gonzalez  https://heraldocubano.wordpress.com

Costruita dalla CIA, dal 1960, la controrivoluzione a Cuba non ha seguaci nel popolo, sebbene potenti campagne stampa, ora, li trasformino in “dissidenti” che si auto proclamano “indipendenti”, come se gli ingenti finanziamenti che il governo USA assegna ogni anno, permetta loro di dire e fare ciò che vogliono.

Continue reading “I dipendenti della NED-USAID” »

Share Button

Media dipendenti del cyberaffare contro Cuba

Si classificano come indipendenti o alternativi. Ma basta seguire la rotta del denaro che li incoraggia ed articola per sapere da chi dipendono ed a quale linea editoriale rispondono…

Walkiria Juanes Sánchez  www.granma.cu

Continue reading “Media dipendenti del cyberaffare contro Cuba” »

Share Button

Medios “independientes” para la subversión contra Cuba

Share Button

Finanziamenti USA x campagne mediatiche anticubane

I media cubani hanno denunciato il finanziamento da parte USA a piattaforme di comunicazione dedicate alle campagne contro l’isola, il suo sistema sociale e le principali figure del paese.

La televisione locale ha mostrato i collegamenti del National Endowment for Democracy (NED) degli USA con la pubblicazione El Estornudo e il suo direttore, Carlos Manuel Álvarez, legati alle provocazioni sovversive di un gruppo di persone nel quartiere dell’Avana di San Isidro.

Continue reading “Finanziamenti USA x campagne mediatiche anticubane” »

Share Button

Basta con gli inganni

Arthur González  https://heraldocubano.wordpress.com

Dopo aver mobilitato decine di giovani e meno giovani, davanti alle porte del Ministero della Cultura di Cuba, attraverso l’uso delle reti sociali, elementi controrivoluzionari pagati con soldi dal governo USA, pretendono far credere agli incauti che solo reclamavano un dialogo aperto, quando in realtà sollecitavano la liberazione dello pseudo artista Denis Solís, sanzionato per oltraggio all’autorità, cosa che il popolo ha verificato nei video che il soggetto ha caricato su Internet e sono stati trasmessi dalla TV nazionale.

Continue reading “Basta con gli inganni” »

Share Button

Cubainformacion: rapporto pagato

Un rapporto sulle carenze economiche a Cuba pagato da chi le causa

José Manzaneda, coordinatore di Cubainformacion

Media e agenzie ci parlano di un “Rapporto sullo stato dei Diritti Sociali” a Cuba, presentato dal cosiddetto Osservatorio Cubano per i Diritti Umani, in cui si afferma che la “povertà” sull’isola “è raddoppiata da gennaio” (1) (2). Una ONG, un rapporto con statistiche (3). Sembra una cosa seria. O no?

Continue reading “Cubainformacion: rapporto pagato” »

Share Button

Un terrorista che dice di difendere la democrazia liberale

Arthur González  https://heraldocubano.wordpress.com

Sebbene gli USA dichiarino pubblicamente di condannare il terrorismo, in pratica ospitano e sostengono coloro che compiono atti terroristici contro governi che non sono di suo gradimento, né si inginocchiano ai suoi piedi.

Un esempio di ciò è quello del cubano Carlos Alberto Montaner Suris, a cui, recentemente, il quotidiano Nuevo Herald di Miami ha dedicato un articolo, descrivendolo come un “cubano esemplare e difensore della democrazia liberale”, come se fare esplodere bombe che causano la morte di civili innocenti, fosse cosa da applaudire e difendere, quando per atti simili nei paesi occidentali, compresi gli USA, si sanziona con l’ergastolo.

Continue reading “Un terrorista che dice di difendere la democrazia liberale” »

Share Button

L’USAID e le tasche affamate della controrivoluzione

Raúl Antonio Capote www.granma.cu

Il 3 novembre 1961 fu creata l’Agenzia USA per lo Sviluppo Internazionale (USAID), presumibilmente per collaborare allo sviluppo economico e sociale dell’America Latina.

Ma in realtà i fondi gestiti da quell’organizzazione sono stati utilizzati per la repressione contro paesi, organizzazioni, movimenti o persone con idee di sinistra o semplicemente progressiste.

Continue reading “L’USAID e le tasche affamate della controrivoluzione” »

Share Button

Cubainformacion: milioni ‘indipendenti’

I milioni indipendenti di ADN, Cubanet, Diario de Cuba ed Osservatorio Cubano dei Diritti Umani

Li chiamano “media indipendenti cubani”. Anche se difendono, in modo mimetico, le misure con cui la Casa Bianca cerca di soffocare Cuba.

E sebbene siano supportati dalle agenzie governative NED ed USAID.

Per esempio. L’USAID apporta 410mila $ all’anno ai media ADN Cuba, e la NED distribuisce due lotti da 220mila a Diario de Cuba e CubaNet.

Continue reading “Cubainformacion: milioni ‘indipendenti’” »

Share Button