Tag Archives: NYT

Cubainformacion: bomba fumogena ed attacchi sonori


Russia: bomba fumogena negli “attacchi acustici” … di Cuba?

Esiste una storia creata dai servizi segreti di una grande potenza la cui menzogna è sul punto di essere scoperta dall’opinione pubblica internazionale? Presto apparirà sulla scena … la mano della Russia.

Parliamo dei presunti “attacchi sonici” a funzionari USA a L’Avana, pretesto della Casa Bianca per congelare le relazioni con Cuba.

Continue reading “Cubainformacion: bomba fumogena ed attacchi sonori” »

Share Button

Perché non sono intervenuti in Venezuela?

Marco Teruggi  www.cubadebate.cu

Creare condizioni, misurare il consenso, passare all’azione. Quella sequenza è in sviluppo ed ha problemi che sono copertine di giornali. La questione Venezuela è entrata in una zona di tensione in cui i fili delle parole sono il terreno pubblico dei disaccordi che esistono dietro le porte. In termini sintetizzati: intervento sì o no, che tipo di azione, chi alla guida.

Continue reading “Perché non sono intervenuti in Venezuela?” »

Share Button

L’arma più ricercata dagli USA a Cuba sta a Washington DC

Iroel Sánchez https://lapupilainsomne.wordpress.com

Nove scienziati cubani, membri di un gruppo dell’Accademia delle Scienze di Cuba, hanno tenuto,la scorsa settimana, in interscambio a Washington con medici del Dipartimento di Stato sui cosiddetti incidenti alla salute che ha allegato il governo USA per ridurre al minimo il suo personale diplomatico a L’Avana, per colpire i servizi migratori ai cittadini cubani che desiderano viaggiare in quel paese ed elevare la retorica nelle relazioni bilaterali.

Continue reading “L’arma più ricercata dagli USA a Cuba sta a Washington DC” »

Share Button

New York Times vs ABC

La lotta interna negli USA per il Venezuela arriva ai media

 

La pubblicazione di un articolo di opinione da parte del “giornalista” Emili J. Blasco sembrerebbe confermare la manovra, nei corridoi profondi del potere USA, di esporre i tentativi falliti che l’Amministrazione Trump ha fatto in funzione di soddisfare l’agenda comune che ha nella regione latinoamericana rispetto a neo-conservatori che lo avversano: eliminare tutta l’influenza politica del chavismo e invertire l’integrazione regionale a beneficio del caos neoliberiale.

Continue reading “New York Times vs ABC” »

Share Button

Appunti sul New York Times, Trump e il piano di golpe in Venezuela

http://misionverdad.com

L’informazione come campo di battaglia

 

Mentre era ancora fresca la vittoria presidenziale di Donald Trump, il direttore di Innovazione della NATO, Peter Lenk, spiegava, in un forum a Madrid, che l’organizzazione militare atlantica “è cosciente dagli ultimi decenni che la chiave della guerra moderna è l’informazione”.

Continue reading “Appunti sul New York Times, Trump e il piano di golpe in Venezuela” »

Share Button

A chi giova la menzogna

 sui presunti incidenti contro diplomatici USA a L’Avana?

Bertha Mojena Milián http://www.granma.cu

Nei mesi in cui contro Cuba si è generata ogni sorta di menzogna ed inganni sul tema dei presunti incidenti contro diplomatici USA a L’Avana, il Dipartimento di Stato si è impegnato, ripetutamente, ad imputare e formulare accuse senza fondamento alcuno.

Continue reading “A chi giova la menzogna” »

Share Button

A Washington si stanno esaurendo le idee

 La teoria degli attacchi con microonde a Cuba è rozza propaganda

Sergio Alejandro Gómez http://www.cubadebate.cu

Ad agosto 2017 si parlava di “attacchi acustici”, all’inizio di quello stesso anno apparve l’ipotesi di un virus e all’inizio del 2018 si è fatto riferimento solo a commozioni cerebrali senza effetti fisici. Ora è il turno delle onde di microonde.

Continue reading “A Washington si stanno esaurendo le idee” »

Share Button

Una fabbrica di rifugiati politici cubani

Manuel E. Yepe http://www.alainet.org

guagua ajusrte cubano obama

Che gli USA stiano conducendo retate di massa al fine di deportare gli immigrati provenienti dal Messico e America Centrale, e che siano ormai 2 milioni e mezzo le persone deportate dal governo di Barack Obama (462.000 lo scorso anno, vale a dire 1265 al giorno), a mala pena è stato riferito dai media corporativi USA e di altri paesi del continente, dove si fa sentire la dittatura mediatica imposta da Washington.

Continue reading “Una fabbrica di rifugiati politici cubani” »

Share Button

NYT: cambi nella politica migratoria USA verso Cuba

http://www.granma.cu

NYTL’influente quotidiano USA, The New York Times, ha chiesto alle autorità del suo paese di cambiare la legge e le politiche selettive che promuovono l’emigrazione illegale di cubani.

“Il Congresso dovrebbe abrogare la Legge di Aggiustamento Cubano del 1966, che creò un rapido meccanismo per accogliere i cubani in un momento in cui gli USA stavano cercando di minare un alleato sovietico”, segnala un editoriale pubblicato questo lunedì. Continue reading “NYT: cambi nella politica migratoria USA verso Cuba” »

Share Button

La politica migratoria verso Cuba non è più sostenibile

William M. Leogrande  https://lapupilainsomne.wordpress.com

pie seco- pie mojadosL’impasse creato nelle ultime settimane, in cui sono rimasti intrappolati centinaia di emigrati cubani alla frontiera del Costarica con il Nicaragua, nel tentativo di raggiungere gli USA, è la prova inconfutabile che la politica migratoria di Washington verso Cuba non è più sostenibile.

Continue reading “La politica migratoria verso Cuba non è più sostenibile” »

Share Button

Di dove sono Ted Cruz e Marco Rubio?

Edmundo García https://lapupilainsomne.wordpress.com

rubio marco balsero avana CAPMi vedo costretto a raccomandare e brevemente riassumere gli articoli di Jason Horowitz apparsi sul New York Times, perché la stampa, in spagnolo, degli USA li sta ignorando, evitandoli. Soprattutto la stampa del sud della Florida, dove questa informazione sarebbe molto utile per capire alcuni problemi e guidare i lettori, senza manipolarli.

Continue reading “Di dove sono Ted Cruz e Marco Rubio?” »

Share Button

Il NYT su internet a Cuba: disconnesso dalla realtà

https://medium.com/@sergioalejandrogmezgallo

NYT desconectadoL’influente quotidiano USA, The New York Times, che stava pubblicando una interessantissima serie di editoriali su Cuba, ha interrotto questa raffica di notizie, questo lunedì, con un testo sul futuro dell’accesso a Internet sull’isola che è completamente “disconnesso” dalla realtà.

Continue reading “Il NYT su internet a Cuba: disconnesso dalla realtà” »

Share Button

Sul The New York Times, Internet e Cuba

https://lapupilainsomne.wordpress.com

NYT5Il quotidiano statunitense The New York Times ha pubblicato un editoriale, che secondo le parole del giornalista cubano Sergio Alejandro Gomez Gallo: “tenta di cancellare i decenni, in cui una telefonata da L’Avana a Miami, doveva viaggiare per mezzo mondo e a Cuba le era vietato connettersi ai cavi in ​​fibra ottica vicino alle sue coste. Anni in cui la costosissima connessione satellitare dalla quale dipendevano tutte le università e centri di ricerca del paese era equivalente a quella di qualsiasi scuola elementare in Nord America”.

Continue reading “Sul The New York Times, Internet e Cuba” »

Share Button

NYT:risalta le potenzialità del turismo della salute a Cuba

http://www.granma.cu

turismo medicoL’autorevole quotidiano statunitense The New York Times ha pubblicato, mercoledì, nella sua versione stampata un reportage sulle potenzialità che si aprono per il turismo della salute a Cuba a partire dalla nuova fase delle relazioni tra i due paesi.

Continue reading “NYT:risalta le potenzialità del turismo della salute a Cuba” »

Share Button

“Aprire un’ambasciata? E per cosa?”

https://lapupilainsomne.wordpress.com – Iroel Sánchez

sinapuntoFino alla mattina del 17 dicembre 2014, il governo USA affrontava una situazione senza uscita in relazione a Cuba:

– Il Vertice delle Americhe, che si terrà a Panama nell’aprile 2015, pendeva come una spada di Damocle sulla politica d’isolamento USA contro Cuba, la maggioranza assoluta dei paesi aveva assicurato che non avrebbe partecipato se Cuba non fosse stata invitata con parità di diritti.

Continue reading ““Aprire un’ambasciata? E per cosa?”” »

Share Button