Tag Archives: OEA

Non sono fatti nuovi, ma sono esecrabili

Quelli che chiedono gridando un intervento straniero in Venezuela, hanno dimenticato – credo che l’hanno sempre fatto – la situazione dei loro rispettivi paesi.

Share Button

Almagro: affinché non lo lascino fuori

Elson Concepción Pérez

Luis Almagro si sa essere impigliato nella sua aspirazione di continuare come segretario generale dell’Organizzazione degli Stati Americani (OSA), proprio quando si avvicinano le elezioni in quella nefasta istituzione regionale. Spaventato è e, di conseguenza, affinché non lo lascino fuori, è tornato ad usare il tema del Venezuela quando, in una dose sorprendente di genuflessione, ha criticato gli attuali colloqui tra Governo ed opposizione e si è trascinato fino al suo padrone affermando che “il dialogo non servirà se gli USA non esercitano pressione».

Continue reading “Almagro: affinché non lo lascino fuori” »

Share Button

Breve storia del TIAR

perché gli USA lo resuscita per usarlo contro il Venezuela?

http://misionverdad.com

 

Nel quadro del golpe continuato e l’aperta minaccia di intervento militare in Venezuela da parte USA, Juan Guaidó ha annunciato, lo scorso 7 maggio, che l’Assemblea Nazionale (AN) in ribellione avrebbe prossimamente approvato il ritorno del Venezuela al Trattato Inter-Americano di Assistenza Reciproca (TIAR), una misura che, come ha detto, cerca di “rafforzare la cooperazione con i rimanenti 17 paesi membri del continente ed aumentare le pressioni” contro il governo costituzionale di Nicolás Maduro.

Continue reading “Breve storia del TIAR” »

Share Button

Amnesia o valutazione distorta

L’Informe sui Diritti Umani in Venezuela è respinto per la sua parzialità e poca obiettività

Elson Concepción Pérez www.granma.cu

In realtà è molto penoso usare o rappresentare una delle istituzioni delle Nazioni Unite, come la Commissione per i Diritti Umani, per, nel modo più parziale ed ingannevole, fare relazioni accusatorie contro il legittimo Governo della Repubblica Bolivariana del Venezuela.

Continue reading “Amnesia o valutazione distorta” »

Share Button

Nicaragua, una destra triste, solitaria y final

Fabrizio Casari –  www.altrenotizie.org

Un secchio d’acqua gelata sulla testa. Più o meno questo l’effetto sulla destra nicaraguense della riunione OSA, che non ha votato l’applicazione al Nicaragua della Carta Democratica (che prevede sanzioni e persino la possibile espulsione del Paese che ne viene fatto oggetto). Per quanto l’ostilità della destra continentale verso il governo sandinista sia decisa e sebbene continui il sostegno della parte peggiore di essa al golpismo nicaraguense, non vi sono i numeri sufficienti ad aprire un procedimento contro Managua.

Continue reading “Nicaragua, una destra triste, solitaria y final” »

Share Button

Le chiavi dell’operazione Vuelvan Caras

Mision Verdadhttp://aurorasito.altervista.org

14 mesi di controspionaggio, colpi di scena e attentati affrontati, contrapposti, contrastati, reciproci. Dall’assalto al palazzo Miraflores, (di nuovo) alla base aerea Francisco de Miranda, dai caveau della Banca centrale (per il denaro) a 140 mila proiettili. Almeno cinque gruppi di combattimento. 56 ore di registrazioni audiovisive di conversazioni. Decapitazione del 95% dei generali fedeli a Paese, Costituzione e governo. Infidi presidenti nella regione. Commando gringo e israeliano s’infiltrarono. Militari di alto rango della Quarta Repubblica; Polizia metropolitana e Petejotas riciclati a riprendere il compito sociopatico del genocidio sistematico nell’ovest di Caracas.

Continue reading “Le chiavi dell’operazione Vuelvan Caras” »

Share Button

Breve storia della CIA (e nuovi metodi) in Vzla

https://comitatoitaliavenezuelabolivariana.blogspot.com

Vi sono abbondanti prove che rivelano l’infiltrazione dell’Agenzia Centrale d’Intelligence-CIA negli affari interni della regione dell’America latina sotto forma di colpi di stato e promozione di guerre civili.

Le sue operazioni in Venezuela sono cambiate nel tempo. Dall’essere negli anni 60 una base non dichiarata per pianificare le sue attività segrete nel resto del continente, all’essere, attualmente, il centro geopolitico che definisce la prevalenza o meno degli USA come potere egemonico nella regione latinoamericana.

Continue reading “Breve storia della CIA (e nuovi metodi) in Vzla” »

Share Button

Perché il Venezuela si ritira dall’OSA?

Mision Verdadhttp://aurorasito.altervista.org

Il ritiro del Venezuela dall’Organizzazione degli Stati americani (OSA) è un fatto senza precedenti.

Cuba è l’unica nazione del continente che non fa parte di quell’organizzazione a causa dell’espulsione nel 1962, come punizione per la rivoluzione guidata da Fidel Castro.

Continue reading “Perché il Venezuela si ritira dall’OSA?” »

Share Button

Venezuela lascia l’OSA

Il governo venezuelano annuncia e ratifica alla comunità internazionale il suo ritiro ufficiale dall’OSA.

Il governo della Repubblica Bolivariana del Venezuela, fedele ai suoi principi repubblicani e democratici e in conformità con la propria Costituzione nazionale e il diritto internazionale, annuncia alla comunità internazionale e ai popoli del mondo, la rottura delle catene che la legavano alla dittatura imposta dagli Stati Uniti nell’Organizzazione degli Stati americani (OSA).

Continue reading “Venezuela lascia l’OSA” »

Share Button

Venezuela, prima la dignità

Elson Concepción Pérez – www.granma.cu

Questo 27 aprile 2019 sarà un giorno storico per la Repubblica Bolivariana del Venezuela, come lo fu il 31 gennaio 1962 per Cuba. Grande onore per venezuelani e cubani aver cessato di appartenere all’OSA, quel mostro d’ingerenza al servizio dei governi USA!

Continue reading “Venezuela, prima la dignità” »

Share Button

Trump: calci da annegato

Ángel Guerra Cabrera https://lapupilainsomne.wordpress.com

Dopo innumerevoli tentativi falliti di un colpo di stato contro il presidente del Venezuela, Nicolás Maduro, il governo di Trump agisce alla disperata nella lunga guerra contro la patria di Bolivar. Washington ha distorto, di nuovo, i principi fondamentali del diritto internazionale, della Carta dell’OSA e le norme interne di quello screditato organismo per far sedere un rappresentante del super burattino Juan Guaidó sulla sedia del Venezuela.

Continue reading “Trump: calci da annegato” »

Share Button

Intervista de l’AntiDiplomatico ad Alfred de Zayas

di Alessandro BIanchi e Fabrizio Verde

Come considera la risoluzione OSA sul Venezuela da un punto di vista del diritto internazionale?

Si potrebbe definire contra-legem, un’assurdità giuridica. Innanzitutto, l’OSA non ha la competenza per riconoscere i capi di Stato. Questa competenza appartiene esclusivamente al popolo venezuelano e questo non ha eletto Juan Guaidó, che non era nemmeno un candidato alla presidenza. L’articolo 233 della Costituzione venezuelana semplicemente NON si applica al caso di Guaidó.

Continue reading “Intervista de l’AntiDiplomatico ad Alfred de Zayas” »

Share Button

Inaccettabile intromissione nei temi del Venezuela

Il Consiglio permanente dell’Organizzazione degli Stati Americani (OSA), riunito in sessione straordinaria presieduta dagli Stati Uniti,  ha  adottato una risoluzione che «accetta un rappresentante incaricato di uno Stato Membro che non lo ha sollecitato»,  ha denunciato il viceministro delle Relazioni Estere di Cuba, Rogelio Sierra Díaz, durante un incontro con la stampa realizzato nella Cancelleria.

Continue reading “Inaccettabile intromissione nei temi del Venezuela” »

Share Button

Venezuela: comunicato (OSA)

Share Button

Cubainformacion: operazione fallita


Il fallimento di una patetica operazione contro il Venezuela

 

L’Operazione “aiuto umanitario” parte del copione per il furto del petrolio dal Venezuela, è fallita. Per il momento

I camion non sono passati: né dal Brasile né dalla Colombia. La campagna di intimidazione e minacce al corpo militare venezuelano ha ottenuto appena qualche decina di diserzioni, su un totale di 250 mila persone.

Continue reading “Cubainformacion: operazione fallita” »

Share Button