Tag Archives: operazione Condor

Collegamento Posada-Gladio

J. W.  Cobo, Internationalist 360° –  http://aurorasito.altervista.org

[…] Ben presto divenne chiaro che il vero obiettivo delle reti di Gladio era mantenere la tensione nel Vecchio Continente, contro i movimenti di sinistra e giustificando l’istituzione di governi di destra filo-statunitensi.

Continue reading “Collegamento Posada-Gladio” »

Share Button

Un condor neoliberale sull’America Latina

Elson Concepción Pérez http://www.granma.cu

Nel decennio degli anni ’70 fu l’Operazione Condor, organizzata dalla CIA e dal governo USA, la forma usata per impiantare dittature militari nelle nazioni del Sud America.

I governi democratici di quel tempo furono rovesciati e i partiti politici di sinistra, storicamente abituati a lottare dall’opposizione, non riuscirono a serrare i ranghi e ad affrontare uniti la valanga fascista che si impose e che lasciò migliaia di morti e scomparsi.

Continue reading “Un condor neoliberale sull’America Latina” »

Share Button

Tornano a volare i Condor. Usa e golpisti contro il Venezuela

di Geraldina Colotti http://www.farodiroma.it

Ogni cinquant’anni, quando gli Stati Uniti tolgono il segreto di Stato, si ha conferma del fatto che, per raggiungere i propri scopi, hanno usato tutti i mezzi possibili, in aperta contraddizione con il discorso utilizzato, in cui sempre si presentano come campioni di “democrazia”. Qualche volta capita che riconoscano le loro strategie durante la stesura di un libro, come ha fatto la “democratica” Hillary Clinton nelle sue memorie, ammettendo le ingerenze Usa nel golpe in Honduras contro l’allora presidente Manuel Zelaya. Capita anche che, come in una pellicola hollywoodiana con la quale il “sogno americano” alla fine sempre si assolve, Bill Clinton ammetta gli effetti nefasti delle politiche economiche imposte ai paesi del sud.

Continue reading “Tornano a volare i Condor. Usa e golpisti contro il Venezuela” »

Share Button

Cubainformacion: un terrorista ‘obbediente’

 


Luis Posada Carriles: terrorista, dissidente, torturatore … o soldato obbediente?

 

Dopo la morte a Miami di Luis Posada Carriles, abbiamo letto sulla stampa globale che era un “militante anti-castrista”, incluso un “esiliato cubano”. La parola “terrorista” appare tra virgolette, sempre legata alle accuse, contro di lui, del governo cubano.

Continue reading “Cubainformacion: un terrorista ‘obbediente’” »

Share Button

Gli yankee hanno perso la memoria

Arthur González https://heraldocubano.wordpress.com

Al conoscere i risultati dell’operativo di polizia che ha catturato gli ex poliziotti terroristi venezuelani al servizio della CIA, la stampa USA e dei suoi alleati ha distorto le informazioni per tornare a demonizzare il presidente Nicolás Maduro e confondere l’opinione pubblica.

Continue reading “Gli yankee hanno perso la memoria” »

Share Button

Undici tesi sul Venezuela

 ed una conclusione addottrinata

Juan Carlos Monedero http://www.cubadebate.cu

“E si ostinava nel ripetere la stessa cosa:” Questo non è come in una guerra … In una battaglia hai il nemico di fronte … Qui, il pericolo non ha volto né orario”. Si rifiutava di prendere sonniferi o calmanti: “Non voglio che mi prendano addormentato o sonnolento. Se vengono a cercarmi, mi difenderò, griderò, tirerò i mobili fuori dalla finestra … Farò uno scandalo … “

Alejo Carpentier, La consacrazione della primavera

1. Senza dubbio Nicolás Maduro non è Allende. Né è Chavez. Ma coloro che fecero il golpe contro Allende e contro Chavez sono, e anche questo è innegabile, gli stessi che, ora, stanno tentando un golpe in Venezuela.

Continue reading “Undici tesi sul Venezuela” »

Share Button

Sotto il segno della svastica volò il Condor

Jorge Wejebe Cobo http://razonesdecuba.cubadebate.cu

Terroristi di origine cubana e membri delle reti Gladio organizzati dalla CIA nell’Europa del dopoguerra per affrontare il movimento comunista, sostennero le dittature militari di Cile, Argentina, Paraguay, Bolivia, Uruguay ed El Salvador, e parteciparono direttamente alla realizzazione di attentati contro gli oppositori di questi regimi, come parte dell’Operazione Condor, basata sulla collaborazione degli apparati repressivi delle dittature del Cono Sud per eliminare le forze rivoluzionarie durante i decenni del 1970 e 1980, con il pretesto della teoria della difesa emisferica contro la penetrazione comunista, contenuto principale della dottrina della Sicurezza Nazionale USA.

Continue reading “Sotto il segno della svastica volò il Condor” »

Share Button

Operazione Condor 2.0: golpe contro il Venezuela

Nil Nikandrov  Strategic Culture Foundation   – https://aurorasito.wordpress.com

op condorNei discorsi il Presidente venezuelano Nicolás Maduro ritorna costantemente sul tema del nuovo piano Condor che gli Stati Uniti cercano d’intraprendere in America Latina e nei Caraibi.

Il nome in codice “Condor” fu usato la prima volta per camuffare l’oppressione orchestrata dalle giunte militari in Sud America (principalmente Cile, Brasile, Argentina, Bolivia, Uruguay e Paraguay) negli anni ’70-’80.

Continue reading “Operazione Condor 2.0: golpe contro il Venezuela” »

Share Button

Perché c’è un nuovo Piano Condor in America Latina?

http://islamiacu.blogspot.it

PLAN CONDOR MEDIATICODall’avvento dei governi progressisti in America latina, la regione è diventata il bersaglio di un piano golpista non convenzionale che, nel corso degli anni, è diventato chiaro e che è stato denunciato dai leader di sinistra come un nuovo Piano Condor*.

Continue reading “Perché c’è un nuovo Piano Condor in America Latina?” »

Share Button

Lettera ai responsabili Biblioteca Nazionale Argentina

Martin Almada https://nostramerica.wordpress.com

rogoLo storico paraguayano Martín Almada, la cui memoria è vivissima, guarda con preoccupazione a quel che avviene nell’Argentina di Macri. In particolare teme che i licenziamenti massicci annunciati per i funzionari di biblioteche, possano preannunciare il ritorno a periodi bui e imperdonabili.

Continue reading “Lettera ai responsabili Biblioteca Nazionale Argentina” »

Share Button

Con Cuba, né bastone né carota!

Fidel Diaz Castro https://lapupilainsomne.wordpress.com

obama bastone carotaLa Nostra America sembra star vivendo un ritorno alle dittature, altrettanto feroci -anche se con nuovo e variegato stile. Quando, dagli anni 50 cominciarono ad emergere governi nazionalisti, di taglio progressista, gli USA intensificarono il loro metodo diretto d’invasione o armare colpi di stato gestendo estremisti di destra e governi conservatori nei paesi del Sud.

Continue reading “Con Cuba, né bastone né carota!” »

Share Button

Chiudere il carcere e restituire la base

obama-guantaQuando si analizzano fatti come quello dell’esistenza di una base navale illegale a Guantánamo, in Cuba, occupata sin dall’inizio del secolo scorso contro la volontà del popolo cubano, la creazione in questo luogo di un carcere tenebroso, partendo dal settembre del 2001, percepiamo che il sistema politico nordamericano è montato sulla base di imposizioni contro la volontà di tutti e dove interessa solo quello che loro chiamano la loro sicurezza nazionale e il rispetto della loro versione sui diritti umani.

Continue reading “Chiudere il carcere e restituire la base” »

Share Button

Leopoldo López condannato: giustizia è fatta!

Alessandro Pagani – http://albainformazione.com

Leopoldo-Lopez-CIA“Fai attenzione ai mezzi di comunicazione, perché se non sarai prevenuto, costoro ti faranno amare l’oppressore e odiare l’oppresso”, ebbe a scrivere Malcom X il grande attivista nero assassinato il 21 febbraio 1965 all’interno del terrorismo di Stato statunitense contro la comunità afroamericana negli USA.

Continue reading “Leopoldo López condannato: giustizia è fatta!” »

Share Button

Una nuova farsa di Luis Posada Carriles

http://percy-francisco.blogspot.it

posada carriles parqueoUn altro spettacolo dei mafiosi di Miami è stato posto in moto e questa volta la trama mira a trarne profitto nella guerra mediatica contro Cuba. L’idea essenziale consiste nel manipolare un incidente sofferto dal noto terrorista Luis Posada Carriles, mentre stava guidando, solo, la sua auto in Krome Avenue, Miami, lo scorso giovedì 27 agosto, nel pomeriggio.
Continue reading “Una nuova farsa di Luis Posada Carriles” »

Share Button

Maduro: destra dietro il ‘Plan Buitre’

http://albainformazione.com

plan buitre«Ho le prove di come il Comando Sud in prima persona ha collocato funzionari dell’ambasciata degli Stati Uniti in Venezuela per dirigere el ‘Plan buitre’», ha dichiarato questo lunedì il Presidente della Repubblica Nicolás Maduro confermando la denuncia della presidente dell’Argentina Cristina Fernández sull’attacco sistematico dell’impero contro i governi progressisti latino americani e caraibici.

Continue reading “Maduro: destra dietro il ‘Plan Buitre’” »

Share Button