Tag Archives: Perù

Cubainformacion: giornalismo mercenario

Perù e Messico: giornalismo mercenario contro la cooperazione cubana

 

Negli USA, intellettuali come la scrittrice Alice Walker o l’attore Danny Glover chiedono il Premio Nobel per la Pace per le brigate mediche internazionali di Cuba.

L’invio di tre di esse, per la prima volta, in Europa (due in Italia, una in Andorra), ha posizionato Cuba come un vera potenza medica solidaria.

Continue reading “Cubainformacion: giornalismo mercenario” »

Share Button

Cubainformacion: El Comercio del Perù

La stampa del Perù sputa sulla mano di Cuba

Cuba, recentemente, inviava in Perù una brigata medica contro il Covid-19.

Non è la prima volta Lo ha fatto dopo i terremoti del 1970 e del 2007 e le inondazioni del 2017.

Ma oggi la stampa peruviana sputa sulla mano solidale di Cuba. “Il mondo occulto dei medici cubani”, intitolava il quotidiano El Comercio.

Continue reading “Cubainformacion: El Comercio del Perù” »

Share Button

Una vittoria della Rivoluzione cubana che non si adatta ad alcun silenzio

Fabián Escalante Font  https://lapupilainsomne.wordpress.com

Qualsiasi analisi che si realizzi delle relazioni tra USA e Cuba, negli anni ’70 del XX secolo, deve tener conto di importanti eventi verificatisi sia a Cuba che negli USA e nel mondo: il rovesciamento del presidente Allende in Cile, da parte di un golpe ideato dalla CIA, lo scandalo Watergate e le dimissioni del presidente Nixon, le rivelazioni della commissione Church che svelò al mondo i piani della CIA per cercare di assassinare dirigenti politici stranieri, in particolare Fidel Castro; la sconfitta USA in Vietnam, ecc .; mentre a Cuba si teneva il I Congresso del Partito, si inaugurava un nuovo tipo, al mondo, di Assemblea Legislativa, si rafforzavano politicamente ed economicamente le relazioni con l’URSS; cominciava la guerra di liberazione in Angola, con il risoluto sostegno cubano, trionfava la Rivoluzione Popolare Sandinista, solo per citarne alcuni.

Continue reading “Una vittoria della Rivoluzione cubana che non si adatta ad alcun silenzio” »

Share Button

Quando la solidarietà mette a tacere l’infamia

http://www.granma.cu

Solo nell’intolleranza di coloro che infieriscono per la profusione di solidarietà di un’isola socialista per il mondo, si può spiegare l’assurda e falsa campagna di discredito che contro i medici cubani pagano ed incoraggiano i nemici della Rivoluzione.

Si faccia attenzione. Se si eleva il volume di un altro di quelle note “scenate”, è perché Cuba ha offerto un qualche gesto di amore collaborativo ed internazionalista.

Continue reading “Quando la solidarietà mette a tacere l’infamia” »

Share Button

Medici cubani: ragioni e non parole

In tutti i paesi in cui stanno, possano arrivare o arriveranno medici cubani in base ad accordi intergovernativi, si ripete, nelle reti sociali, lo stesso coro di voci conservatrici ed intolleranti e di “troll” anonimi che, iracondi, si pronunciano contro. E sta succedendo in Perù da quando è stata ufficialmente annunciata la firma di un accordo per ricevere questi cooperanti.

Manuel Robles Sosa  www.granma.cu

Continue reading “Medici cubani: ragioni e non parole” »

Share Button

Bolivia, il golpe etnico

Fabrizio Casari

Evo Morales è giunto in Messico a bordo di un aereo militare inviatogli da Andrès Manuel Lopez Obrador. Perù ed Ecuador hanno negato il diritto di sorvolo all’aereo messicano e la cialtronata rende bene l’idea di cosa siano i governi di Lima e Quito. Evo è stato costretto all’esilio per fermare la caccia all’uomo che i golpisti avevano previsto, che sarebbe terminata solo con la morte del presidente legittimo della Bolivia e del suo vice, Alvaro Garcia Linera.

Continue reading “Bolivia, il golpe etnico” »

Share Button

Perché non bruciano il Venezuela, la Bolivia

ma il Cile, l’Argentina e simili neoliberal?

di Pino Arlacchi www.lantidiplomatico.it

Non è autunno caldo globale. E non è una generica richiesta di partecipazione via hashtag, come tentano di far credere i media dell’ establishment neoliberal. E’ vero che i milioni di individui scesi in piazza in questi giorni sono sparsi in molti paesi, ma per capire cosa succede le assenze contano quanto le presenze.

Continue reading “Perché non bruciano il Venezuela, la Bolivia” »

Share Button

E se fosse successo in Venezuela

quello che succede in Ecuador e Cile?

Clodovaldo Hernandez – LaIguana.tv

 

Poiché oggi è domenica, facciamo un po’ di esercizio. Ovviamente raccomando anche l’esercizio fisico, ma in questo caso mi riferisco al gioco di ipotizzare, cosa sarebbe successo se…? Vediamo:

Continue reading “E se fosse successo in Venezuela” »

Share Button

Trump e il suo cortile in profonda crisi

controrivoluzione, ciclo breve e pericoloso

Clodovaldo Hernández, Laiguana TVHistoire et Societé,

Trump, Ecuador, Argentina, Perù e l’opposizione venezuelana soffrono di crisi simultanee: un momento di grande pericolo

 

Continue reading “Trump e il suo cortile in profonda crisi” »

Share Button

Medaglia d’oro per la pace

Lima – Lacrime di felicità, abbracci, strette di mano e baci si uniscono alla meta quando il sudore inonda il corpo e la mente del vincitore non assimila ancora che è nato un campione che sarà adorato, per ringraziarlo di tanto sforzo.

Continue reading “Medaglia d’oro per la pace” »

Share Button

Condannati a Roma 24 autori di crimini contro l’umanità

 di Bolivia, Cile, Perù e Uruguay

www.lantidiplomatico.it

 

Il Plan Cóndor era il meccanismo di coordinamento di diverse dittature sudamericane negli anni ’70 e ’80 per catturare, arrestare e assassinare gli oppositori.

Continue reading “Condannati a Roma 24 autori di crimini contro l’umanità” »

Share Button

La Carta Democratica dell’OSA contro il sandinismo

Atilio Borón  www.cubadebate.cu

La Segreteria Generale dell’OSA sta promuovendo l’applicazione della Carta Democratica Interamericana (CDI) contro il governo del Nicaragua. Questo strumento fu creato come una diga contro i ricorrenti colpi di stato che tormentavano la storia dei paesi latinoamericani. Dovrebbe, presumibilmente, essere un meccanismo di difesa per governi che si trovano sotto la minaccia di un’offensiva destabilizzatrice che potrebbe avere come risultato il collasso dell’ordine istituzionale.

Continue reading “La Carta Democratica dell’OSA contro il sandinismo” »

Share Button

La battaglia per l’America Latina nel 2018

Non risulta facile, per la prima potenza mondiale, sia economicamente che militarmente, piegare, nella loro totalità, i paesi che per 20 anni hanno plasmato un modello politico di nuovo tipo …

L. Valenzuela  www.cubahora.cu

Continue reading “La battaglia per l’America Latina nel 2018” »

Share Button

Si scrive “ingerenza umanitaria”, si legge “regime change“

Coriolanis http://selvasorg.blogspot.com

Il Venezuela, di colpo sarebbe diventato il piú pericoloso fattore destabilizzante per tutto il Sudamerica. Il Fatto Quotidiano (giornale quotidiano italiano), in modo reiterativo, si azzarda a scrivere che si trattarebbe di una situazione molto grave, quasi “un nuovo Mediterraneo”.

Continue reading “Si scrive “ingerenza umanitaria”, si legge “regime change“” »

Share Button

I governi di destra sudamericani competono nel compiacere gli USA

Manuel Robles Sosa https://www.prensa-latina.cu

Con l’indebolimento dell’integrazione, per decisioni dei governi di destra, l’America Latina retrocede ai tempi del cosiddetto interamericanismo sotto il dominio dell’impero, ha avvertito il consulente peruviano Alberto Adrianzén.

Continue reading “I governi di destra sudamericani competono nel compiacere gli USA” »

Share Button