Tag Archives: piramideo

L’era della post-verità o della moltiplicazione delle stesse menzogne?

Campagne mediatiche contro i processi progressisti latinoamericani

Randy Alonso Falcón http://www.cubadebate.cu

II parte

Demonizza, che dà frutti

 

La nuova strategia imperiale per contrastare l’avanzata dei processi progressisti nella regione ed impedire la proiezione politica ed elettorale dei leader popolari, è l’uso delle categorie giudiziarie preparate e modellate con il finanziamento e le università e seminari dell’impero per indirizzare quelli che possono essere un freno alla restaurazione conservatrice e neoliberale in America Latina ed all’ingerenza USA nella regione. In questo perverso cammino, hanno come principali alleati i gruppi mediatici della destra latinoamericana.

Continue reading “L’era della post-verità o della moltiplicazione delle stesse menzogne?” »

Share Button

Breve ed incompleta cronologia di un fallimento

Iroel Sánchez https://lapupilainsomne.wordpress.com

I PARTE (2008-2015)

Sono passati dieci anni da quando Fidel ha annunciato che non avrebbe accettato di essere rieletto a capo del governo cubano. Quanti soldi saranno stati investiti, dagli USA e dall’Europa, per cercare di approfittare di questo scenario? Quanti eventi sono stati realizzati, quante pubblicazioni sono sorte con questo obiettivo? Qui si tenta una cronologia -frettolosamente e sicuramente incompleta- che copre alcuni fatti ad essa collegati a partire dalle informazioni pubbliche disponibili sul world wide web.

Continue reading “Breve ed incompleta cronologia di un fallimento” »

Share Button

Internet a Cuba: quelli che abbaiano e perché

Omar Pérez Salomón  https://lapupilainsomne.wordpress.com

Negli ultimi giorni alcuni media digitali hanno pubblicato notizie che disconoscono i progressi di Cuba nell’accesso a Internet e nell’uso delle Tecnologie dell’Informazione e Comunicazione (TIC). È anche noto che, il 7 febbraio, il governo USA ha creato una Task Force in Internet contro Cuba che, sebbene non sia qualcosa di nuovo, si aggiunge ad una serie infinita di progetti falliti del vicino del Nord.

Continue reading “Internet a Cuba: quelli che abbaiano e perché” »

Share Button

Task force: la macchina dell’infamia

L’annuncio della creazione della task force (forza operativa o forza d’impegno) contro Cuba ha svegliato le inquietudini di molte persone nel mondo.

Per la maggioranza dei cubani al di là dell’indignazione provocata, la nuova aggressione, è più del solito.

Continue reading “Task force: la macchina dell’infamia” »

Share Button

‘La guerra que se nos hace’ (‘La guerra che ci vien fatta’)

Il piano nemico si sconfigge con più cubani difendendo la loro realtà

 

Il libro ‘La guerra que se nos hace’ (‘La guerra che ci vien fatta’) di Raúl Capote, che si presenta in questi giorni alla 27a edizione della Fiera Internazionale del Libro, racconta che una delle ossessioni della CIA era quella di avere una piattaforma per la connessione Internet in Cuba sotto il controllo USA

Iramsy Peraza Forte http://www.granma.cu

La CIA aveva riposto le sue speranze nell’agente «Pablo». Aveva un’eccellente formazione intellettuale e facilità di relazionarsi con i giovani studenti, il centro dell’attenzione di Washington a Cuba. La Sicurezza dello Stato, tuttavia, aveva piena fiducia in “Daniel”.

Continue reading “‘La guerra que se nos hace’ (‘La guerra che ci vien fatta’)” »

Share Button

Gli USA riprendono le loro politiche fallimentari verso Cuba

 

Se l’amministrazione  del presidente Donald Trump pretende di usare nuove tecnologie per imporre nell’ordine interno di Cuba, ha scelto cammini che hanno già dimostrato in passato la loro inutilità e inefficacia, senza parlare del fatto ovvio che violano  le leggi del paese danneggiato e anche quelle degli Stati Uniti.

Continue reading “Gli USA riprendono le loro politiche fallimentari verso Cuba” »

Share Button

USA:continueranno a finanziare il loro verminaio cubano

http://islamiacu.blogspot.it

BLOGUEROSSAGli USA continueranno a sostenere i suoi “giornalisti indipendenti”, scrive M.H.Lagarde, quindi, dal momento in cui alcuni sull’Isola annunciano nuovi progetti d’un presunto giornalismo non di stato, il governo USA dichiara pubblicamente che continuerà a sostenere i suoi “giornalisti indipendenti”.

Continue reading “USA:continueranno a finanziare il loro verminaio cubano” »

Share Button

Cuba: i vichinghi contrattaccano, cioè, contrattano

Iroel Sánchez –  https://lapupilainsomne.wordpress.com

OpdahlQualche giorno fa ho ricevuto un invito da parte dell’ambasciatore norvegese a L’Avana, John Peter Opdahl, per un “seminario” dal titolo “Internet ed economia. Prospettive e opportunità per il futuro di Cuba”

Continue reading “Cuba: i vichinghi contrattaccano, cioè, contrattano” »

Share Button

Il festino degli inetti

iri-ned-usaid-cia

Iroel Sánchez http://lapupilainsomne.wordpress.com

Quando nell’aprile scorso l’Associated Press ha rivelato l’ora mitico “Twitter cubano” conosciuto come ZunZuneo, con cui il governo USA cercava di sostenere – attraverso la telefonia mobile – un cambiamento di regime a Cuba, uno dei titoli più rivelatori con cui la stampa USA ha trattato il tema fu “Bay of tweets”. Continue reading “Il festino degli inetti” »

Share Button

USA: altri 400000$ per inviare spam a Cuba

http://lapupilainsomne.wordpress.com

vsCIAIl giornalista statunitense, Tracey Eaton, pubblica sul suo blog ‘Along the malecon’ che il governo USA ha assegnato, lo scorso giugno, ulteriori 400000 $ per inviare messaggi di testo a Cuba via cellulare (SMS) utilizzando un social network chiamato ‘Piramideo’ nonostante il recente scandalo causato dalla diffusione di un progetto simile dal nome di ‘ZunZuneo’.

Continue reading “USA: altri 400000$ per inviare spam a Cuba” »

Share Button

Aero Martí ‘atterra’ nelle reti sociali per la sovversione a Cuba

Norelys Morales Aguilera – http://islamiacu.blogspot.it

aquiGli USA fanno “atterrare” Aero Martí nelle reti sociali per la sovversione a Cuba. Almeno durante gli ultimi cinque anni Washington ha sperperato 35,67 milioni di dollari in un aereo che ha sorvolato Cuba per trasmettere segnali radiotelevisivi, secondo il Broadcasting Board of Governors (BBG), una divisione del Dipartimento di Stato. Continue reading “Aero Martí ‘atterra’ nelle reti sociali per la sovversione a Cuba” »

Share Button