Tag Archives: Roberto Marrero

Venezuela: capire la nuova guerra

Romain Migus, Le Grand Soir, http://aurorasito.altervista.org

Il 14 marzo 2018, Erick Prince, fondatore della Blackwater Military Company, di proprietà privata, riunì un centinaio di celebrità nel suo Virginia Ranch. L’ospite d’onore era nientemeno che Oliver North, figura principale con Elliott Abrams, l’attuale inviato speciale degli Stati Uniti in Venezuela, della guerra sporca contro il Nicaragua negli anni ’80 (1).

Continue reading “Venezuela: capire la nuova guerra” »

Share Button

Il Venezuela presenta le prove del complotto terroristico

Ricardo Vaz, Mint Presshttp://aurorasito.altervista.org

Le autorità venezuelane affermavano che il “Presidente ad interim” autoproclamato Juan Guaido e altri capi dell’opposizione erano coinvolti in un complotto per compiere atti di terrorismo impiegando paramilitari stranieri addestrati in Colombia. Il Ministro delle Comunicazioni venezuelano Jorge Rodriguez presentava ciò che afferma essere la prova dei “piani dell’ultra-destra per promuovere il cambio di regime”.

Continue reading “Il Venezuela presenta le prove del complotto terroristico” »

Share Button

Arresto di Marrero, sfondo dell’operazione Libertad

Mision Verdad – http://aurorasito.altervista.org

Il 21 marzo, il capo dell’ufficio di Juan Guaidó, Roberto Marrero, veniva arrestato dal servizio di intelligence bolivariano (SEBIN) per aver commesso “crimini che implicano la violazione dell’ordine costituzionale e la promozione del terrorismo e delle violenze, tra cui l’attentato al capo dello Stato”, secondo una dichiarazione del Ministero pubblico venezuelano. Il suo arresto, inoltre, fu effettuato in seguito a un mandato di arresto del Primo Tribunale speciale di Caracas e vide la partecipazione di pubblici ministeri, sempre secondo la dichiarazione.

Continue reading “Arresto di Marrero, sfondo dell’operazione Libertad” »

Share Button

Venezuela: altre sanzioni

In risposta all’arresto del terrorista Roberto Marrero gli Stati Uniti hanno imposto nuove sanzioni alla Repubblica Bolivariana del Venezuela.

A finire sotto la scure di Washington questa volta è Bandes. La Banca Economica di Sviluppo e Sociale con le sue controllate.

Share Button

Come Grenada 1983

Il nuovo pretesto degli USA per invadere il Vzla”Proteggere 50000 americani dalla violenza”

www.lantidiplomatico.it

In precedenza, John Bolton aveva promesso che l’arresto del collaboratore di Juan Guaidó, Roberto Marrero, “non rimarrà senza risposta”.

Il consigliere per la sicurezza nazionale del presidente Donald Trump, John Bolton, ha ribadito che considera il governo di Nicolás Maduro illegittimo e ha suggerito che Washington potrebbe usare la forza militare per proteggere “dalla violenza e dall’intimidazione” i circa 50000 americani che sono in Venezuela.

Continue reading “Come Grenada 1983” »

Share Button