Tag Archives: Saddam Hussein

Mantenere la pace in Sud America

Juan Manuel Karg  www.pagina12.com.ar

Quasi dieci anni fa, nell’agosto 2009, i Capi di Stato di UNASUR riuniti nella città di San Carlos de Bariloche si proposero “rafforzare il Sud America come Zona di Pace, impegnandosi ad istituire un meccanismo di reciproca fiducia in materia di difesa e sicurezza”. Erano momenti convulsi: il presidente colombiano Álvaro Uribe Vélez si scontrava simultaneamente con Venezuela ed Ecuador, ma UNASUR serviva come un balsamo nel tentativo di frenare qualsiasi tipo di belligeranza. Lo stesso cambio di governo in Colombia, dopo l’arrivo di Santos, modificò lo scenario: Néstor Kirchner, a capo di UNASUR, raggiunse l’accordo di Santa Marta tra Chavez e Santos. Sigillò la pace, che non era solo una dichiarazione di intenzioni, ma un effettivo accordo.

Continue reading “Mantenere la pace in Sud America” »

Share Button

Chi è John Bolton?

Profilo dello psicopatico che dirige la politica estera gringa

http://misionverdad.com

Il presidente Nicolás Maduro ha avvertito, questo mercoledì, su nuovi piani cospirativi contro il Venezuela durante una conferenza stampa con i media nazionali ed internazionali da Caracas. Ha assicurato che John Bolton, consigliere per la Sicurezza Nazionale della Casa Bianca, è coinvolto in un complotto per assassinarlo, per cui ha convocato l’incaricato di affari USA nel paese.

Continue reading “Chi è John Bolton?” »

Share Button

Guerra con cognome

L’ostilità come essenza della politica estera egemonica ha diversi costumi …

Nestor Nuñez http://www.cubahora.cu

 

Ora tendono a chiamarle “rivoluzioni morbide”, “colorate” e non si sa con quanti altri eufemismi. Tuttavia, in soldoni, alla fine si tratta di una pura e chiara aggressione, dove le bombe, schegge e truppe (non dimenticate mai sì c’è l’opportunità di usarle), sembrerebbero, comunque, fuori dal contesto.

Continue reading “Guerra con cognome” »

Share Button

Siria: menzogne e missili

Randy Alonso Falcón  (*)  https://ciptagarelli.jimdo.com

La guerra è lo stato naturale degli imperi. Poco importano i motivi per far scoppiare i conflitti; se non esistono, si provocano; e se no si inventano. Il fine ultimo è dimostrare il potere che si possiede, intimorire gli altri, dimostrarsi incontestabili.

Donald Trump si è preso poco tempo per fare il pollice verso e decretare i bombardamenti. Lo ha fatto in Yemen appena pochi giorni dopo essere entrato alla Casa Bianca. Poi ha mandato gli aerei a bombardare l’Iraq. Ora ripete la dose, con una bordata di missili milionari, in Siria.

Continue reading “Siria: menzogne e missili” »

Share Button