Tag Archives: Salvador Allende

Allende

Il colpo di stato ci ricorda che laddove il socialismo ha mostrato le migliori possibilità di rendere possibile la vita per i nostri popoli, il capitalismo lo ha combattuto con soffocamento e morte.

Karima Oliva Bello  www.granma.cu

Il colpo di stato in Cile ci ricorda che i criminali non furono solo quel gruppo di militari senza scrupoli né umanità. Il crimine fu economico, ebbe il suo fondamento nell’opera del Premio Nobel per l’Economia Milton Friedman: solo uccidendo il popolo cileno e annegando nel sangue la sua resistenza gli si è potuto imporre loro la nuova fase del capitalismo.

Continue reading “Allende” »

Share Button

Allende: “Ho fede nel Cile e nel suo destino”

Nelle strade di Santiago del Cile, l’immagine di Salvador Allende è portata da giovani manifestanti che rivendicano il loro diritto a una vita dignitosa, anche se la maggior parte di loro ha meno di 47 anni quando il Presidente muore l’11 settembre.

Nella Plaza Italia, ribattezzata dal popolo La Dignidad, il volto di Allende è un simbolo di lotta, anche se il suo governo, iniziato nel 1970 a beneficio delle grandi maggioranze e della sovranità del suo Paese, è stato rovesciato nel 1973 dal colpo di Stato militare guidato dal generale Augusto Pinochet, con l’espresso sostegno del governo USA.

Continue reading “Allende: “Ho fede nel Cile e nel suo destino”” »

Share Button

11 settembre 1973: il tradimento di tre generali

di Marcos Roitman Rosenmann (*); da: jornada.com.ar; 10.9.2020

Alle 7.15 dell’11 settembre 1973 il presidente Salvador Allende si accomiata da sua moglie Hortensia Bussi e lascia la casa presidenziale, in Calle Tomàs Moro 220. Destinazione il palazzo de La Moneda.

Dopo mille giorni di assedio la borghesia cilena, i partiti politici della destra ed il regime Nixon-Kissinger  spezzano il ruolo astensionista delle forze armate.

Continue reading “11 settembre 1973: il tradimento di tre generali” »

Share Button

Cile, 11 Settembre 1973

Il Golpe di Pinochet fu il primo mattone della gabbia liberista che oggi devasta il mondo

di Giorgio Cremaschi  www.lantidiplomatico.it

Giorgio Almirante – nazifascista non pentito a cui oggi in questo paese dominato da memoria distorta e falsa si vorrebbero dedicare vie – dichiarò entusiasta che il golpe contro Allende era la più grave sconfitta del marxismo dalla fine della guerra. Purtroppo questa sua infamia annunciava la realtà. Il golpe realizzato da militari fascisti con la complicità iniziale della DC e delle cosiddette forze democratiche di opposizione cilene, cambiò in peggio la storia del mondo.

Continue reading “Cile, 11 Settembre 1973” »

Share Button

Salvador Allende, cinquant’anni dopo la sua vittoria

Atilio Borón, Internationalist 360°, http://aurorasito.altervista.org

Ci sono date che sono pietre miliari indelebili nella storia della Nostra America. Oggi, 4 settembre, è uno di quei giorni. Come il 1° gennaio 1959, il trionfo della rivoluzione cubana; o il 13 aprile 2002, quando il popolo venezuelano scese in piazza e reinsediando Hugo Chávez, prigioniero dei golpisti, nel palazzo di Miraflores; o il 17 ottobre 1945, quando le masse popolari argentine ottennero la liberazione del colonnello Perón e iniziarono a scrivere una nuova pagina nella loro storia nazionale.

Continue reading “Salvador Allende, cinquant’anni dopo la sua vittoria” »

Share Button

Allende, grande della nostra America

Angel Guerra Cabrera www.cubadebate.cu

Dopo due candidature, al suo terzo tentativo, il medico Salvador Allende vinse la presidenza del Cile per mano di una coalizione di partiti di sinistra chiamata Unidad Popular (UP). La bandiera dell’UP era frutto di una storia di lotte, iniziata con gli eroici scioperi dei lavoratori delle miniere di salnitro nei primi decenni del XX secolo.

Continue reading “Allende, grande della nostra America” »

Share Button

Cubainformacion: attacco a Salvador Allende

Attaccare la figura di Salvador Allende: perché continua ad essere tanto pericoloso?

Nel mezzo delle proteste in Cile, della repressione e torture, la destra di quel paese attacca uno dei riferimenti storici della sinistra mondiale: Salvador Allende.

La sua tomba è apparsa, a Santiago, piena di graffiti che appellavano ad un colpo di stato come quello del 1973.

Continue reading “Cubainformacion: attacco a Salvador Allende” »

Share Button

Settembre ha il volto di Salvador Allende

Discorso pronunciato da Fidel Castro Ruz, presidente della Repubblica di Cuba, in solidarietà all’eroico popolo del Cile e in omaggio postumo al dott. Salvador Allende – 28 settembre 1973

Continue reading “Settembre ha il volto di Salvador Allende” »

Share Button

11 settembre 1973 – 2019

Amici miei,

Sicuramente questa sarà l’ultima opportunità in cui posso rivolgermi a voi.

La Forza Aerea ha bombardato le antenne di Radio Portales e Radio Corporación.

Le mie parole non contengono amarezza bensì disinganno.

Continue reading “11 settembre 1973 – 2019” »

Share Button

L’ingannevole Rapporto Bachelet

Manuel Cabieses Donoso

Più ripetuto di una teleserie turca, il Rapporto Bachelet sul Venezuela ripete dalla A alla Z le affermazioni del governo USA. Cioè: le disavventure del popolo venezuelano sono dovute ad un governo che viola i suoi diritti umani, lo priva di cibo e salute e lo spinge all’esodo.

Continue reading “L’ingannevole Rapporto Bachelet” »

Share Button

Lo stesso copione che utilizzarono per fare fuori Allende

Intervista al senatore cileno Alexandro Navarro

 

“E’ sabotaggio, la dinamica è la stessa di quella che ha portato al golpe contro Allende nel 1973”. Il senatore cileno Alexandro Navarro, militante del Partito Progressista del Cile, commenta così l’attacco tecnologico che sta rendendo la vita dura al popolo venezuelano: impossibile telefonare, collegarsi a internet, prendere il metro, vedere la televisione… Un gravissimo attacco cibernetico al cervello del sistema elettrico – definito dal governo il più grave subito finora dalla repubblica bolivariana – ha lasciato al buio gran parte del paese.

Continue reading “Lo stesso copione che utilizzarono per fare fuori Allende” »

Share Button

USA contro Salvador Allende

Ángel Guerra Cabrera https://lapupilainsomne.wordpress.com

Dopo il trionfo della Rivoluzione cubana, l’America Latina ed i Caraibi si convertirono in campo di battaglia politica (e, talvolta, militare) tra l’imperialismo yankee, alleato alle destre locali, e le forze popolari. Il Cile fu un caso emblematico.

Continue reading “USA contro Salvador Allende” »

Share Button

I giorni che fecero tremare il mondo

Ci sono fatti che identificano gli uomini. Uomini che identificano i popoli.

Idee che sono principi. Principi che conducono alla vittoria.

E nessuna vittoria si ottiene senza lotta, senza che avvengano contrarietà, senza sogni, non tutti realizzati.

Fidel Castro, il più grande dei cubani del XX secolo, non solo ha parlato e scritto su questi temi, ma ha predicato con esempio e tenacia irripetibili che la lotta è possibile, che i rovesci ne sono parte e che la vittoria si può conquistare.

Continue reading “I giorni che fecero tremare il mondo” »

Share Button

È il Cile, anche se è difficile crederlo

Elson Concepción Pérez

Quando l’11 settembre del 1973 il generale Augusto Pinochet e i militari fascisti  che lui comandava attaccarono il Palazzo de La Moneda in Cile, l’umanità fu testimone di una azione di genocidio nello stile dei migliori tempi del nazismo.

Continue reading “È il Cile, anche se è difficile crederlo” »

Share Button

In memoria di Salvador Allende

Share Button