Tag Archives: talebani

Cubainformacion: da Rambo a Jack Ryan


Ieri Rambo, oggi Jack Ryan: industria culturale per la guerra

 

Alla fine degli anni ’80, la propaganda antisovietica veniva, dagli USA, per mano del personaggio di Rambo.

Combatteva “l’invasione russa” in Afghanistan, insieme ai freedom fighters di allora, in seguito noti come…”talebani”.

Continue reading “Cubainformacion: da Rambo a Jack Ryan” »

Share Button

Jack Ryan e l’industria culturale della guerra contro il Venezuela

Franco Vielma  http://misionverdad.com

Recentemente ha trasceso il lancio, per il 1 novembre, della seconda stagione della serie Jack Ryan, da parte di Amazon Prime Video e la cui trama sarà incentrata sul Venezuela.

Jack Ryan è una serie TV in abbonamento, omonima del personaggio di Tom Clancy, centrale nei suoi romanzi, ambientati nel mondo dell’intelligence militare USA, della Guerra Fredda e delle minacce contro gli USA.

Continue reading “Jack Ryan e l’industria culturale della guerra contro il Venezuela” »

Share Button

Guantanamo: 17 anni dopo attende i suoi nuovi prigionieri

Roberto Montoya – https://blogs.publico.es

Le foto diffuse con orgoglio dal Pentagono dei primi prigionieri trasferiti, l’11 gennaio 2002, su aerei militari dall’Afghanistan alla prigione di Guantanamo, indignarono il mondo. Diciassette anni dopo, 40 prigionieri permangono ancora in quel campo di concentramento del XXI secolo e Trump chiede di investire decine di milioni di $ per migliorare le sue infrastrutture per ricevere nuovi ostaggi.

Continue reading “Guantanamo: 17 anni dopo attende i suoi nuovi prigionieri” »

Share Button

Obama ascolta solo i talebani…dell’Afghanistan o di Miami

cinco-gross

di Iroel Sanchez http://lapupilainsomne.wordpress.com

Tutti i mezzi di comunicazione del mondo parlano del fatto che il governo del presidente degli Stati Uniti, Barack Obama, ha concordato con i talebani il rilascio di cinque prigionieri detenuti nel carcere illegale di Guantanamo illegale in cambio di un soldato USA imprigionato da tale organizzazione in Afghanistan.

Tuttavia, il richiesto accordo umanitario per scambiare un “contractor” USA, condannato a Cuba per crimini contro la sicurezza dello Stato, mentre lavorava per il governo degli Stati Uniti per tre dei Cinque prigionieri cubani che monitoravano le attività dei gruppi terroristici nel sud della Florida è ancora in attesa della valutazione della Casa Bianca su sfidare l’estrema destra di Miami. I due antiterroristi cubani rimessi in libertà sono usciti solo dopo aver scontato integralmente la condanna. Continue reading “Obama ascolta solo i talebani…dell’Afghanistan o di Miami” »

Share Button