Tag Archives: Tararà

L’episodio mancante della serie «Chernobyl» si svolge all’Avana

Cuba. 50 bambini ucraini, figli di chi fu colpito da radiazioni, sono stati invitati a Cuba per curarsi

Roberto Livi – il Manifesto

Il presidente Trump minaccia dazi a 360° e relative guerre commerciali per imporre l’America first. The Donald scatena l’«assalto finale» a Cuba per obbligarla a gettare a mare il presidente Maduro. In piena crisi economica, l’Avana risponde invitando un gruppo di 50 bambini ucraini – figli di genitori che nel 1986 furono colpiti dalle radiazioni dell’esplosione del quarto reattore di Chernobyl e che furono salvati nell’isola caraibica – a venire a curarsi all’Avana.

Continue reading “L’episodio mancante della serie «Chernobyl» si svolge all’Avana” »

Share Button

L’altra storia di Chernobyl

Rosa Miriam Elizalde

L’anti-comunismo naviga sulla cresta dell’onda dei dibattiti che hanno accompagnato la miniserie Chernobyl, di HBO. Molti di coloro che si sono affrettati a chiamarla la migliore produzione televisiva di tutti i tempi, hanno ridotto i suoi indiscutibili valori artistici ad una lettura utilitaria e semplicistica che non permette altro punto di vista che quello di introdurre nella sinistra un senso di colpa di dimensione universale.

Continue reading “L’altra storia di Chernobyl” »

Share Button

E’ Cuba il paese che più di tutti ha salvato i bambini Chernobyl

Questa ‘brutale dittatura’, ha offerto aiuti di Stato massicci e gratuiti ai bambini colpiti dalle radiazioni dopo la catastrofe nucleare.

 

Il 26 aprile 1986 esplose il quarto reattore della centrale nucleare di Chernobyl. La catastrofe contaminò un’area di circa 140.000 chilometri quadrati in cui vivevano circa 7 milioni di cittadini sovietici, provocando un’ondata di radiazioni che coinvolsero parti di tre repubbliche dell’URSS: Ucraina, Russia e Bielorussia.

La tragedia include un episodio, probabilmente occultato dai media, ovvero l’assistenza cubana a decine di migliaia di “bambini di Chernobyl”.

Share Button

Video: niños de Chernobil en Cuba

Share Button

Terroristi e falsari in difesa di assassini e sequestratori

http://percy-francisco.blogspot.it

vittiUn gruppo di controrivoluzionari e terroristi -membri di organizzazioni con una ampia lista di violenza e pianificazione di attentati criminali contro Cuba, e la costruzione di attività destabilizzanti, come il Fronte di Resistenza Civico “OZT”, Radicati verso la Libertà e la Democrazia, Alpha 66, Commissione Politica del CIEPPC e l’Unione degli ex prigionieri politici Cubani (zona nord-orientale degli USA)- a cui hanno aderito mercenari come Jorge Luis García Pérez (Antúnez), hanno inviato una lettera ai loro compari della mafia anticubana nel Congresso USA, vale a dire i senatori Robert “Bob” Menendez e Marco Rubio, così come i rappresentanti Ileana Ros-Lehtinen, Mario Diaz-Balart, Albio Sires, Carlos Curbelo e Alex Mooney, chiedendo il loro sostegno per ottenere la scarcerazione di noti terroristi che stanno scontando condanne nelle carceri cubane, essendo stati processati e condannati per le loro azioni dalle leggi cubane.

Continue reading “Terroristi e falsari in difesa di assassini e sequestratori” »

Share Button

Impunità o giustizia

Passati 23 anni da uno dei crimini che più sconvolsero l’opinione pubblica cubana. Alcuni promuovono l’impunità in cerca di obiettivi politici. Forse è il momento di dare voce alle vittime …

Harold Cardenas Lema  https://eltoque.com

vittiOrosmán Dueñas si alzò quel giorno senza sapere che sarebbe stato l’ultimo. E’ l’alba inoltrata  ed è ormeggiato su una scrivania, vicino ai suoi due compagni che anche sono legati. Aspetta che qualcuno li trovi presto per dare l’allarme, ma invece sente il peggior suono: la voce dei suoi carcerieri. Continue reading “Impunità o giustizia” »

Share Button