Tag Archives: TLC

La carovana migrante

Gli honduregni fuggono dal Trattato di Libero Commercio (TLC)

http://misionverdad.com

Nonostante la stampa corporativa abbia propalato una narrativa catastrofica riguardo alla situazione migratoria venezuelana, appare chiaro, ancora una volta, il suo doppio standard. Mentre la migrazione dei venezuelani è legata ad una crisi umanitaria, non si stabiliscono categorie simili di fronte agli eventi che accadono in Honduras ed in altri paesi della regione, in cui una parte importante della popolazione impoverita fugge dalle condizioni imposte dalle politiche neoliberali, molto simili a quelle che sono imposte al Venezuela attraverso l’assedio ed il boicottaggio economico.

Continue reading “La carovana migrante” »

Share Button

López Obrador: Oh! che sarà, che sarà?

Iroel Sánchez http://espanol.almayadeen.net

Molti analisti parlano e scrivono sul profilo che avrà il recentemente eletto governo di Andrés Manuel López Obrador, se sarà di sinistra, di centro-sinistra o di centro-destra, ma la verità è che la realtà trascende questi sforzi classificatori e dimostra due cose essenziale che, sì, sono ben chiare nei suoi discorsi, nei suoi libri e nella sua carriera: AMLO è anti-neoliberale ed è nazionalista, ed essere queste due cose, nell’America Latina 2018, è già sufficiente. Di nazionalisti ed anti-neoliberali è lastricato il cammino delle sconfitte popolari; quasi sempre per mano di interventi stranieri, subdoli o meno.

Continue reading “López Obrador: Oh! che sarà, che sarà?” »

Share Button

Brasile: lo smantellamento dell’integrazione regionale

Emir Sader http://www.alainet.org

http://islamiacu.blogspot.it

derecha-latinoamericana-usaIl ministro dell’economia dell’Argentina, Alfonso Prat-Gay, ha dichiarato che i cambiamenti politici in Brasile sono “una buona opportunità per rifondare il MERCOSUR”.

Continue reading “Brasile: lo smantellamento dell’integrazione regionale” »

Share Button

Dieci anni di una vittoria minacciata

Iroel Sánchez https://lapupilainsomne.wordpress.com

noALCAL’alba del 5 novembre 2005 fu fredda e piovosa a Mar del Plata. Il Vertice dei Popoli, contestatario del Vertice delle Americhe che aveva luogo nella stessa località, univa organizzazioni e movimenti sociali dell’Argentina e del continente e aveva l’intenzione di marciare attraverso la città e riempire lo stadio costruito per il mondiale di del 1978, in un grande atto di rifiuto dell’Accordo di Libero Commercio delle Americhe (ALCA), dove si attendeva la presenza del presidente venezuelano Hugo Chavez.

Continue reading “Dieci anni di una vittoria minacciata” »

Share Button