Tag Archives: USA

Il piano di Washington che già fallì

Washington ha ridotto il suo personale diplomatico e le funzioni dell’ambasciata ad un livello quasi simbolico ed ha intrapreso un’escalation di misure che fanno parte di un piano intenzionale per aumentare le tensioni bilaterali e rompere le relazioni, una politica vecchia di sessant’anni condannata al fallimento, come è successo dalla sua attuazione in quei primi anni della Rivoluzione

Jorge Wejebe Cobo www.granma.cu

Continue reading “Il piano di Washington che già fallì” »

Share Button

USA vs Cuba … prima del 1959

Julio Alcorta  https://lapupilainsomne.wordpress.com

Se domandassimo a molti dei nostri compatrioti, e anche di altri luoghi, quali furono le accuse che sarebbero state asserite dal governo degli USA, per iniziare la sua illegale, criminale e sproporzionata aggressione contro il nostro incipiente governo rivoluzionario, il 1 gennaio 1959, sicuramente affermerebbero:

Per l’immediata approvazione della Legge sulla Riforma Agraria.

Per l’avvicinamento ai paesi socialisti, compresa l’URSS-

Per l’esempio che potremmo dare ad altri paesi dell’America Latina; eccetera eccetera

Continue reading “USA vs Cuba … prima del 1959” »

Share Button

L’irriducibilità cubana

Atilio Borón  www.cubadebate.cu

Ogni nuovo anno invita a realizzare bilanci tra risultati e frustrazioni, incoraggiare rinnovate speranze e, nella Nostra America, commemorare un atto storico: il trionfo della Rivoluzione cubana.

Come ho detto in ripetute occasioni il ricordo e l’omaggio a quella grande vittoria popolare e l’interminabile sconfitta dell’imperialismo USA che accumula 61 anni mordendo furiosamente la polvere della sconfitta -cosa che non gli è mai accaduta in nessun altro angolo del pianeta- prevalgono su qualsiasi altro tipo di considerazione.

Continue reading “L’irriducibilità cubana” »

Share Button

Vzla: si mantiene la minaccia dell’invasione USA

«Riceviamo costantemente informazioni che si potranno avere aggressioni, nuovi attacchi da qualsiasi parte», ha detto l’ambasciatore in un’intervista a Sputnik ed ha sottolineato che le autorità venezuelane hanno le prove che “ci si possono aspettare  nuovi attacchi”.

«Il presidente Nicolás Maduro lavora costantemente con le nostre Forze Armate, si riunisce con i comandanti in capo, studia la situazione e le possibili forme per organizzare la difesa», ha aggiunto il diplomatico.

Continue reading “Vzla: si mantiene la minaccia dell’invasione USA” »

Share Button

Cubainformacion: una ‘curiosa’ libertà di stampa

La democrazia a manganellate del Cile e la libertà di stampa del Real Madrid

José Manzaneda, coordinatore di Cubainformacion

E’ parte del bilancio repressivo degli ultimi due mesi in Cile: 26 persone uccise, 28 mila detenute, 113 torturate… (1). Ma solo dopo un rapporto dell’Alto Commissario ONU per i Diritti Umani, la stampa corporativa internazionale ha iniziato, timidamente, a menzionare il tema (2). Evitando, ovviamente, termini come “repressione” o “regime”, riservati a paesi come Cuba (3). Dove -a proposito- la polizia non assassina né spara soda caustica, come nella “democrazia” cilena.

Continue reading “Cubainformacion: una ‘curiosa’ libertà di stampa” »

Share Button

Cuba è pronta per un’eventuale rottura diplomatica

MA NON LA DESIDERA

Il governo di Cuba è “pronto” per un’eventuale rottura delle relazioni diplomatiche con Washington, ma “non la desideriamo”, ha affermato all’AFP il direttore generale per gli Stati Uniti della cancelleria, Carlos Fernandez de Cossio.

Continue reading “Cuba è pronta per un’eventuale rottura diplomatica” »

Share Button

Gli USA al passo dell’oca

Fabrizio Casari  www.altrenotizie.org

Venezuela, Cuba, Nicaragua, Messico. I paesi progressisti o socialisti dell’America Latina, sono vittime di una guerra ibrida decisa dagli Stati Uniti, condotta con sanzioni, minacce, aggressioni mediatiche e politiche, blocchi economici e colpi di Stato con il sostegno aperto degli organismi multilaterali.

Continue reading “Gli USA al passo dell’oca” »

Share Button

Ecco come è stato inasprito il blocco USA nell’era Trump

L’Assemblea Generale dell’Organizzazione delle Nazioni Unite (ONU) si sta preparando a discutere mercoledì e giovedì una risoluzione cubana per chiedere la fine del blocco degli Stati Uniti, che si è intensificato con il governo del presidente Donald Trump.

Continue reading “Ecco come è stato inasprito il blocco USA nell’era Trump” »

Share Button

Cubainformacion: sede ONU e blocco


L’ONU cambierà … di sede?

 

La sede dell’ONU si trova a New York e il governo USA deve agevolare il suo funzionamento. In teoria.

A settembre c’è stata l’Assemblea Generale ONU e Washington ha negato il visto d’ingresso ad una grande delegazione iraniana. E ad un’altra della Russia.

Continue reading “Cubainformacion: sede ONU e blocco” »

Share Button

Cubainformacion: paradossi informativi


Un modello fallito senza denutrizione, una dittatura con record di elezioni

José Manzaneda, coordinatore di Cubainformacion

Il giornalista Manuel Durán ha trascorso un anno e 100 giorni in una prigione (1). Ma dal momento che non era a Cuba, ma negli USA, dove è stato arrestato mentre copriva una protesta contro la detenzione di immigrati, lo leggiamo solo sulla stampa alternativa (2).

Continue reading “Cubainformacion: paradossi informativi” »

Share Button

8 fatti sulla Rivoluzione Sandinista in Nicaragua che forse non conoscete

di Oliver Vargas – teleSUR

La rivoluzione sandinista del 1979, guidata dal Fronte Sandinista di Liberazione Nazionale, rovesciò la dittatura appoggiata dagli Stati Uniti della famiglia Somoza. La Rivoluzione ha portato sanità, istruzione e riforma agraria in uno dei paesi più poveri della regione. La Rivoluzione ha trionfato e governa ancora oggi il Paese, nonostante anni di attacchi interni ed esterni che hanno tutti tentato e fallito di rovesciare l’eredità sandinista.

Continue reading “8 fatti sulla Rivoluzione Sandinista in Nicaragua che forse non conoscete” »

Share Button

Cuba: la “Montecarlo dei Caraibi”?

Fabián Escalante Font https://lapupilainsomne.wordpress.com

Il 10 dicembre 2015, Fidel in un messaggio al Presidente del Venezuela, Nicolás Maduro, tra le altre idee espresse: “I rivoluzionari cubani, a poche miglia dagli Stati Uniti, che hanno sempre sognato d’impadronirsi di Cuba per trasformarla in un ibrido di casinò con postribolo come modo di vita per i figli di José Martí, non rinunceranno mai alla loro piena indipendenza e al rispetto totale della loro dignità”, qualcosa di necessario da ricordare oggi, quando dal Nord si pretende “glorificare” Fulgencio Batista e la società cubana di allora.

Continue reading “Cuba: la “Montecarlo dei Caraibi”?” »

Share Button

Gli USA, la cultura che celebra la violenza

Più di 20 morti in pochi minuti sono il saldo del massacro avvenuto sabato 3 agosto a El Paso, n Texas. Meno di 24 ore dopo c’è stata un’altra sparatoria nella città di Dayton, in Ohio, che ha lasciato nove vittime, e la tragedia sembra non avere fine.

Share Button

Chavez e il XXV Forum di Sao Paulo

“Mettiamo, senza paura, la prima pietra fondamentale della liberazione sudamericana, latinoamericana, caraibica, mondiale”. Così chiudeva il Comandante Chavez, parafrasando il Padre Liberatore, il Forum di Sao Paulo realizzato a Caracas nell’anno 2012, sottolineando la necessità di passare a una nuova tappa di azioni concrete nella difesa della sovranità dei nostri popoli.

Continue reading “Chavez e il XXV Forum di Sao Paulo” »

Share Button

Terroristi israeliani e USA dovevano uccidere Maduro

Meriem Laribi, RT http://aurorasito.altervista.org

In un video, un ministro venezuelano rivelava gli scambi tra oppositori, ripresi da infiltrati, assicurando che un colpo di Stato veniva sventato e che i “terroristi” volevano uccidere Nicolas Maduro. 140000 proiettili di mitragliatrici e tentativi di “incursioni di terroristi ed agenti speciali israeliani, nordamericani e colombiani” per “uccidere il Presidente Nicolas Maduro e rovesciare il governo prendendo il palazzo presidenziale”: questo era il piano che il governo venezuelano sventava.

Continue reading “Terroristi israeliani e USA dovevano uccidere Maduro” »

Share Button