Tag Archives: USAID

Cubainformacion: giornalisti o mercenari

Cuba: esilio di giornalisti o indulgenza con i mercenari?

José Manzaneda, coordinatore di Cubainformacion

 “Tutta un’odissea alla ricerca della libertà”, leggiamo (1). “Esiliano da Cuba” due “giornalisti indipendenti” del media “ADN Cuba” (2). Molto triste e serio, senza dubbio. Ma aspettate… giornalismo indipendente? ADN Cuba?

Continue reading “Cubainformacion: giornalisti o mercenari” »

Share Button

Gli USA investono più contro Cuba di quanto guadagnano

Yisell Rodriguez Milan

Circa 40 progetti sovversivi contro Cuba hanno ricevuto ingenti finanziamenti nel 2020, secondo il sito web della Fondazione Nazionale per la Democrazia (NED), uno dei bracci economici della politica d’ingerenza del governo USA per destabilizzare i governi che non si allineano con il “deve essere” yankee.

Continue reading “Gli USA investono più contro Cuba di quanto guadagnano” »

Share Button

Cuba. I prigionieri politici: una storia basata su fatti non reali

Gustavo A. Maranges Resumen Latinoamericano

La scorsa settimana c’è stato un aumento esponenziale delle accuse da parte di funzionari del governo USA contro Cuba, per la presunta detenzione di oltre 600 prigionieri “politici” come risultato delle proteste dell’11 luglio.

Continue reading “Cuba. I prigionieri politici: una storia basata su fatti non reali” »

Share Button

Cuba: La NED ha investito 5 milioni di $ per rovesciare il governo dell’isola

www.granma.cu

Dal trionfo della Rivoluzione Cubana, nel 1959, gli USA hanno cercato, con tutti i mezzi, di imporre un cambio di governo sull’isola.

Nel 1983, il presidente repubblicano Ronald Reagan ha creato il National Endowment for Democracy, noto con il suo acronimo in inglese NED (National Endowment for Democracy). Fin dalla sua nascita, questo organismo, insieme all’Agenzia USA per lo Sviluppo Internazionale, nota con il suo acronimo in inglese come USAID (United States Agency for International Development), ha funzionato come uno dei bracci economici della politica interventista del governo USA, finanziando Organizzazioni Non Governative (ONG) e fondazioni, che si mascherano con nomi di valori molto lodevoli (come democrazia o libertà), ma che hanno come scopo destabilizzare i governi che non si allineano alle politiche di Washington.

Continue reading “Cuba: La NED ha investito 5 milioni di $ per rovesciare il governo dell’isola” »

Share Button

USA vs Cuba: cronaca di una sconfitta annunciata

Abituati a fare l’impossibile, i cubani riuscivano a vincere il virus con molto più di un vaccino e hanno sconfitto, nelle strade reali dell’isola, i propri nemici.

Raúl Antonio Capote www.granma.cu

Continue reading “USA vs Cuba: cronaca di una sconfitta annunciata” »

Share Button

Un golpe fallito (capitolo 9 – finale)

Manuel Hevia Frasquieri http://razonesdecuba.cu

Gli eventi dell’11 luglio 2021 sono stati deliberatamente istigati da piattaforme comunicative controllate dalla CIA articolate in un progetto di “golpe morbido” che si posiziona, minacciosamente, negli ultimi anni, contro Cuba.

I documenti originali del governo USA ci rivelano lo sviluppo di un’operazione strategica sovversiva finalizzata al “cambio di regime” che mantiene una validità attuale nei suoi approcci, obiettivi e compiti sul terreno. Non abbiamo dubbio alcuno che dietro i fili di questa cospirazione ci sia la Central Intelligence Agency yankee.

Continue reading “Un golpe fallito (capitolo 9 – finale)” »

Share Button

Artisti nordamericani trascinati in campagne contro Cuba

Arthur González  https://heraldocubano.wordpress.com

Quelli che tanto odiano la resistenza e la dignità del popolo cubano, non smettono di inventare campagne per cercare di sconvolgere la realtà di un paese che  affronta la guerra economica, commerciale e finanziaria più crudele della storia.

Né azioni terroristiche che hanno causato migliaia di morti e perdite economiche milionarie, invasioni mercenarie, reti di spionaggio, fabbricazione di “dissidenti”, introduzione di malattie e parassiti per distruggere i raccolti e infestare persone e animali, insieme alla catena di menzogne ​​costruite per macchiare l’opera sociale di Cuba, hanno potuto cambiare il corso socialista di una piccola isola a sole 90 miglia dall’impero più crudele del mondo moderno.

Continue reading “Artisti nordamericani trascinati in campagne contro Cuba” »

Share Button

Cubainformacion: 15 N

Cuba 15N: blocco e milioni per il frutto atteso

 

Cosa c’è dietro la presunta “marcia civica” del 15N a Cuba? Un sacco di soldi del governo USA.

La sua Agenzia per lo Sviluppo (USAID) ha appena approvato ulteriori 6,6 milioni di $ per progetti di “cambio di regime” a Cuba.

Continue reading “Cubainformacion: 15 N” »

Share Button

Prendere le distanze da tutto ciò che è inumano

Silvio Rodríguez  www.cubadebate.cu

La strategia di Obama, per me, è sempre stata chiara: “non combatterli, avvicinati al tuo nemico e influenzalo”. Possiamo porgli gli epiteti che vogliamo, ma senza dubbio è stata la politica più pacifica, la meno cruenta di tutti i presidenti nordamericani che ci sono toccato dopo il 1959. D’altra parte, allo stesso modo in cui ricevere borse di studio e ospitare in case di persone di livello medio, negli USA, possa far pensare in modo differente un giovane che, fin da bambino, conosce solo la nostra realtà –di vantaggi sociali e carenze materiali–, visitare Cuba, per un giovane nordamericano, può significare un grande cambio di mentalità rispetto a ciò che sin da bambino ha sentito e letto di noi.

Continue reading “Prendere le distanze da tutto ciò che è inumano” »

Share Button

Vanno contro Cuba e vanno contro tutti in nostra America

Pedro Prada  www.cubadebate.cu/opinion

Ricordarli tutti e ciascuno, i pochi che sono sopravvissuti e quelli che non lo sono più, non solo è parte del dovere, solidarietà e gratitudine nei loro confronti e delle loro famiglie, bensì è anche parte della nostra futura felicità. Ed è, soprattutto, una responsabilità verso la memoria, la verità e la giustizia, soprattutto in momenti in cui le forze dell’odio e del terrore si sono lanciate, rinnovate, in Argentina e contro Cuba, per far deragliare il desiderio popolare di costruire il mondo migliore, di pace e giustizia che ci meritiamo.

Continue reading “Vanno contro Cuba e vanno contro tutti in nostra America” »

Share Button

Cuba: marcia di ciarlatani

Angelo Guerra Cabrera www.jornada.com.mx

La quinta colonna mercenaria USA, a Cuba, sta convocando una marcia civica, apparentemente pacifica, per il 15 novembre, in varie città dell’isola. È un altro passo sulla strada del golpe morbido e del cambio di regime che segue lo schema dei testi di Gene Sharp e dei manuali delle operazioni speciali USA. Lo stesso delle guarimbas (rivolte di strada) in Venezuela, dei blocchi stradali in Nicaragua e delle rivoluzioni di colore in Siria e nei paesi dell’Est Europa.

Continue reading “Cuba: marcia di ciarlatani” »

Share Button

Cuba come disturbo ossessivo compulsivo

Rosa Miriam Elizalde www.cubadebate.cu

Il salvadanaio è tornato a suonare. Meno di un mese fa, nel settembre 2021, l’Agenzia USA per lo Sviluppo Internazionale (USAID) ha assegnato 6 milioni 669 mila dollari in sovvenzioni per progetti volti a un cambio di regime a Cuba, eufemismo per evitare di dire intervento diretto di una potenza straniera.

Continue reading “Cuba come disturbo ossessivo compulsivo” »

Share Button

Il governo USA è il vero organizzatore della provocazione montata per novembre

Sui piani del governo USA e dei suoi operatori politici interni a Cuba, per cercare di rovesciare la Rivoluzione, ora con l’intenzione di effettuare marce in varie province del paese, è apparso Rogelio Polanco Fuentes, membro del Segretariato del Comitato Centrale del Partito e capo del suo Dipartimento Ideologico

Gladys Leidys Ramos López www.granma.cu

Continue reading “Il governo USA è il vero organizzatore della provocazione montata per novembre” »

Share Button

Come l’interferenza USA a Cuba crea un’immagine falsa della sua società

M.De Los Santos e Vijay Prashad, Globetrotter, 27 ottobre 2021 – Scoop

Il senatore statunitense Marco Rubio (R-FL) appare ossessionato da Cuba. Ogni giorno si rivolge ai social media o fa commenti alla stampa sul suo desiderio di rovesciare la rivoluzione cubana. Negli ultimi mesi, Rubio ha svolto un ruolo chiave nel sostenere le proteste antigovernative a Cuba.

Continue reading “Come l’interferenza USA a Cuba crea un’immagine falsa della sua società” »

Share Button

Le maschere cadono

Un drammaturgo che cerca di essere “agente di cambiamento”, formato alla scuola delle “rivoluzioni colorate”, guida l’appello per una marcia il 15 novembre a Cuba, con scopi destabilizzanti

Enrique Ojito  www.escambray.cu

Continue reading “Le maschere cadono” »

Share Button