Tag Archives: USAID

Cubainformacion: Vzla, ONG e guerra imperiale


La logica di guerra delle ONG: bloccare il Venezuela per poi offrire “assistenza umanitaria”

 

Ora, il messaggio centrale sul Venezuela della Casa Bianca e dell’Unione Europea, diffuso dai suoi altoparlanti della propaganda mediatica, è che quel paese ha bisogno di una “operazione di aiuto umanitario”.

Continue reading “Cubainformacion: Vzla, ONG e guerra imperiale” »

Share Button

La Guerra Non Convenzionale ritorna in Nicaragua, 30 anni dopo

Massimo Ramírez Samper http://www.cubadefensa.cu

Le proteste sono iniziate il 18 aprile. Un giorno dopo sono apparse le manifestazioni violente, saccheggi di negozi, assalti. Violenza, morti, feriti -tutto in una volta- in diverse città del paese.

La stampa reazionaria, all’interno e all’esterno del Nicaragua, ha efficacemente compiuto la sua missione: il governante Fronte Sandinista di Liberazione Nazionale (FSLN) stava “reprimendo pacifici manifestanti”, violando la libertà di riunione e di espressione dei suoi cittadini. Ancora una volta i diritti umani come pretesto per l’ingerenza negli affari interni di un paese.

Continue reading “La Guerra Non Convenzionale ritorna in Nicaragua, 30 anni dopo” »

Share Button

Dall’ “assistenza” alla sovversione

Francisco Arias Fernández http://razonesdecuba.cubadebate.cu

I media della stampa internazionale hanno documentato la partecipazione dell’Agenzia degli USA per lo Sviluppo Internazionale (USAID); del National Endowment for Democracy (NED-Fondazione Nazionale per la Democrazia), del National Democratic Institute (NDI-Istituto Nazionale Democratico) e dei loro sub contrattisti o filiali, che stavano meticolosamente lavorando nel reinventare la “nuova leadership”, intrufolandosi o infiltrandosi, selettivamente, in settori chiave dell’economia, della gioventù, degli studenti, dei medi e piccoli imprenditori, gruppi ambientalisti, di femministe, tra altri, per minare la base di sostegno del governo del Nicaragua.

Continue reading “Dall’ “assistenza” alla sovversione” »

Share Button

Il Nicaragua e la mafia di Miami

Francisco Arias Fernández http://razonesdecuba.cubadebate.cu

Nel 2016, da Miami tornarono ad ascoltarsi minacce di guerra quando le strade del Nicaragua erano un esempio regionale di sicurezza, pace e prosperità; dove un popolo molto laborioso e pacifico mostrava orgoglioso i progressi socio-economici degli ultimi anni di governo sandinista, che aveva ottenuto la concordia nazionale dopo i peggiori esperimenti bellici USA in America Centrale, che comprese operazioni segrete con la partecipazione di mafiosi, ufficiali dei servizi segreti e personale militare USA; un’associazione tristemente famosa nei crimini contro Nostra America.

Continue reading “Il Nicaragua e la mafia di Miami” »

Share Button

Una mancia: in cifre l’ “aiuto umanitario” offerto al Venezuela

Franco Vielma  http://misionverdad.com

L’assordante struttura propagandistica che è stata costruita attorno alla “crisi umanitaria” in Venezuela è stata sempre messa a punto per ottenere, mediante questa, che il Venezuela si collocasse di fronte alla comunità internazionale in questo scenario, e con questo promuovere o accettare un “necessario aiuto umanitario” cordialmente patrocinato dagli USA, lo stesso che orchestra il blocco economico-finanziario contro il paese.

Continue reading “Una mancia: in cifre l’ “aiuto umanitario” offerto al Venezuela” »

Share Button

Nicaragua: ribellione o controrivoluzione Made in USA?

Achim Rödner – Correo de Nicaragua

Molti si chiedono se gli Stati Uniti siano coinvolti nelle proteste studentesche che in Nicaragua cercano di destabilizzare il paese. I media occidentali non scrivono nulla riguardo al problema, allo stesso modo in cui scenari simili si sono presentati in Venezuela, Brasile, Cuba, Honduras, Bolivia e in altri paesi in cui la sinistra ha fatto progressi. In questo momento tre studenti nicaraguensi stanno compiendo un giro in Europa e Svezia in cerca di sostegno per la loro campagna. Almeno uno degli studenti rappresenta un’organizzazione finanziata e creata dagli Stati Uniti.

Continue reading “Nicaragua: ribellione o controrivoluzione Made in USA?” »

Share Button

Aspetti chiave della fallita rivoluzione colorata in Nicaragua

William Serafino http://www.nicaleaks.com

Sono già vari giorni di violente dimostrazioni nella nazione centroamericana. Sia il profilo del messaggio politico che il comportamento dei media, oltre l’uso di metodi insurrezionali di protesta e per la stessa storia di un paese occupato ed in cui, in diverse occasioni, sono intervenuti gli USA indicano che siamo in presenza di un nuovo tentativo di cambo di regime sotto il formato di rivoluzione colorata. Per quanto riguarda gli obiettivi e la loro pragmatica globale, nulla di nuovo. Minare la pace del Nicaragua e fabbricare le condizioni interne per una fase di persecuzione geopolitica, si disegnano come le finalità immediate dell’operazione.

Continue reading “Aspetti chiave della fallita rivoluzione colorata in Nicaragua” »

Share Button

Vertice di Lima, la forza dei popoli contro la “voce del padrone”

di Geraldina Colotti

Quis custodiet custodes? Chi sorveglierà i sorveglianti? Impossibile non ricordare Giovenale a proposito del Vertice di Lima, che si è chiuso il 14 aprile. Il tema centrale del confronto fra i 34 capi di stati e di governo invitati all’ottavo appuntamento di questo tipo (che si celebra dal 1994), è stato infatti “governabilità democratica di fronte alla corruzione”. Peccato che in Perù, paese anfitrione, il presidente Pedro Pablo Kuczynski sia stato deposto per il grande scandalo di corruzione legato all’impresa Odebrecht. Accuse da cui, in precedenza, è passato per il rotto della cuffia anche il vicepresidente Martin Vizcarra, che ora ha preso il suo posto.

Continue reading “Vertice di Lima, la forza dei popoli contro la “voce del padrone”” »

Share Button

Sergio Moro, giudice al servizio degli USA

M. Piqué Tiempo  – Kontra Info– https://aurorasito.wordpress.com

La storia di un uomo duro, disposto ad attuare tutte le politiche del dipartimento di Stato e dei suoi servizi d’intelligence. Attenti alle imitazioni in Argentina!

Moro conosce i colpi di scena della cooperazione cogli Stati Uniti. All’inizio dell’anno scorso fece sapere che quest’anno poteva prendersi l’anno sabbatico per studiare nel Paese nordamericano.

Continue reading “Sergio Moro, giudice al servizio degli USA” »

Share Button

La debolezza degli Stati Uniti verso il Venezuela

Rubén Castillo, Mision Verdad – https://aurorasito.wordpress.com

Il 15 febbraio, l’ammiraglio della Marina degli Stati Uniti, attuale capo del Comando Sud, Kurt W. Tidd, presentò un rapporto alla 115.ma riunione del Comitato dei Servizi Armati del Senato. Lì indicò la perdita d’influenza statunitense su America Latina e Caraibi per via dei concorrenti diretti nella regione, riflettendo assenza di idee (e di budget), ed enunciando come il Comando Sud debba affrontare questa perdita di controllo politico- militare sulla regione.

Continue reading “La debolezza degli Stati Uniti verso il Venezuela” »

Share Button

Trump: 20 milioni di $ per programmi sovversivi contro Cuba

Randy Alonso Falcón http://www.cubadebate.cu/noticias

Il presidente USA Donald Trump ha approvato, venerdì, 20 milioni di $ in fondi per la sovversione a Cuba, come parte del bilancio USA per il restante anno fiscale 2018 (fino ad ottobre).

Continue reading “Trump: 20 milioni di $ per programmi sovversivi contro Cuba” »

Share Button

Provocazione e provocatori

Cosa dice la cosiddetta “Rete Latinoamericana di Giovani per la Democrazia” sulla corruzione in Perù?

Sergio Alejandro Gómez – http://www.granma.cu

 

La crisi politica in Perù e la rinuncia del presidente Pedro Pablo Kuczynski nel bel mezzo di uno scandalo per corruzione hanno preso in contropiede i membri della cosiddetta Rete Latinoamericana di Giovani per la Democrazia (RLGD).

Continue reading “Provocazione e provocatori” »

Share Button

El Salvador: Farabundo Martí sconfitto nelle urne

Marco Consolo http://marcoconsolo.altervista.org

Il 4 marzo scorso, nel “pollicino d’America” si sono svolte le elezioni legislative (84 deputati in una sola Camera) e le elezioni comunali (262 comuni).

Nonostante la presentazione di ricorsi in due dipartimenti del Paese, i risultati sono praticamente definitivi. Con un’affluenza di poco maggiore che quella delle elezioni legislative del 2015 (+70.000), il governante Fronte Farabundo Martí per la Liberazione nazionale (FMLN) esce sconfitto da una dura contesa.

Continue reading “El Salvador: Farabundo Martí sconfitto nelle urne” »

Share Button

Cosa hanno in comune “Otpor”, la NATO

 e la cosiddetta “opposizione pacifica” cubana?

Justo Cruz – https://lapupilainsomne.wordpress.com

Pochi giorni fa un “oppositore pacifico” cubano suggeriva, in un programma televisivo di Miami, di bombardare Cuba. Questo “oppositore” il cui nome non mi voglio ricordare esponeva così il suo punto di vista, cito: “… ad esempio, alle persone piace parlare di ‘Otpor‘ nell’ex Jugoslavia, ma quando è stato efficace ‘Otpor’? Dopo che la NATO ha bombardato la Jugoslavia”. Fine della citazione

Continue reading “Cosa hanno in comune “Otpor”, la NATO” »

Share Button

La guerra economica contro il Venezuela: mito o realtà?

Katu Arkonada http://www.cubadebate.cu

“È l’economia, stupido.” Con quella frase Bill Clinton vinse le elezioni presidenziali USA del 1992 contro George Bush padre ..

Se vogliamo analizzare cosa succede in Venezuela, un Paese dove poche persone sono state, ma tutte sembrano conoscere e commentare ciò che là accade, dobbiamo ampliare la frase e dire: E’ geopolitica, stupido.

Continue reading “La guerra economica contro il Venezuela: mito o realtà?” »

Share Button