Tag Archives: venezuela

Venezuela: smontato il rapporto dell’ONU

Mision Verdadwww.lantidiplomatico.it

La recente pubblicazione di un rapporto della Missione indipendente d’inchiesta in Venezuela del Consiglio per i diritti umani delle Nazioni Unite (UNHRC) è stata ampiamente pubblicizzata, sia dai media che dall’opinione pubblica internazionale, a causa delle sue osservazioni sulla situazione dei diritti umani in Venezuela.

Questo rapporto si occupa, con grande specificità, di esecuzioni extragiudiziali, sparizioni forzate, detenzioni arbitrarie, torture e «altri trattamenti crudeli, disumani o degradanti commessi dal 2014».

Continue reading “Venezuela: smontato il rapporto dell’ONU” »

Share Button

Proseguono le trame contro il governo venezuelano

I viaggi di Mike Pompeo nei Paesi limitrofi dimostrano ancora una volta come gli Stati Uniti stiano tramando contro il governo venezuelano, e come Donald Trump consideri tale operazione come parte integrante della propria campagna elettorale.

Con l’avvicinarsi delle elezioni presidenziali statunitensi, non è un caso che si siano intensificate le offensive provenienti da quel Paese nei confronti del Venezuela, con la solita complicità degli altri governi reazionari della regione e con la borghesia locale. Per l’amministrazione di Donald Trump, infatti, gli attacchi alla Repubblica Bolivariana fanno parte integrante della campagna elettorale, ed un’eventuale caduta del governo di Caracas rappresenterebbe un colpo decisivo in vista del confronto con Joe Biden.

Continue reading “Proseguono le trame contro il governo venezuelano” »

Share Button

Intervista all’analista politico francese Romain Migus

di Geraldina Colotti

Romain Migus, giornalista e scrittore francese, ha da poco lanciato la pagina web Les2rives.info . Un sito di “informazione e azione” sull’America Latina, che sostiene il proceso bolivariano in Venezuela.

Il socialismo bolivariano non gode di buona stampa in Europa. Perché hai deciso di immergerti così a fondo in quella realtà?

Ero interessato a conoscere un’esperienza che, all’inizio del secolo, rompeva con il modello neoliberista, e che costituiva uno dei pochi focolai di resistenza. All’epoca c’era il movimento no-global, ma dal mio punto di vista non era strutturato, non si poneva la questione della presa del potere come invece accadeva in Venezuela. Sono andato a vedere. Avrei dovuto rimanere 6 mesi, e ci sono rimasto 12 anni, mettendo radici. Oggi, il mio interesse continua a essere politico, ma quell’esperienza ha costruito parte della mia identità, che ha incontrato il processo di costruzione dell’identità collettiva chavista.

Continue reading “Intervista all’analista politico francese Romain Migus” »

Share Button

Cubainformacion: Covid tra Cuba e Miami

Covid-19 a Cuba e Miami: bilancio non pubblicabile

José Manzaneda, coordinatore di Cubainformacion

A marzo, il sindaco della contea di Miami-Dade ha chiesto di sospendere i voli con Cuba per un presunto rischio sanitario (1). Oggi, con una popolazione quattro volte più piccola (2) (3), Miami-Dade ha 30 volte più casi positivi e morti per Covid-19 che Cuba (4) (5). Che è il paese della regione con il minor numero relativo di decessi (6). Cento volte meno, ad esempio, del Perù (7).

Continue reading “Cubainformacion: Covid tra Cuba e Miami” »

Share Button

Nicolás Maduro alla 75a Assemblea Generale ONU


La nostra gente resiste alle più diverse aggressioni del più potente impero che l’umanità abbia mai conosciuto.Siamo in questo anno 2020 nello sviluppo di una seconda impresa di indipendenza, in difesa della nostra sovranità, delle nostre risorse naturali, del nostro diritto allo sviluppo (…) All’offensiva per adempiere all’agenda 2030.

Share Button

Svelato l’ultimo complotto di Guaidó

Misión Verdad, Internationalist 360°, http://aurorasito.altervista.org

La giornalista anti-Chávez di Miami Patricia Poleo ha di nuovo sparato contro il “leader” imposto dell’opposizione venezuelana, Juan Guaidó, questa volta rivelando un complotto estorsivo contro affaristi a spese del suo governo inesistente.

La corruzione sempre più intricata del governo parallelo di Guaidó, sostenuto da potenti elementi esteri, dagli USA, sono un affronto al bene nazionale e al legittimo controllo dello Stato venezuelano su di esso. Queste risorse sono anche la mela della discordia tra agenti politici e economici al di fuori del Venezuela; inoltre, sono causa di estorsioni, pressioni e ricatti reciproci, che emergono come controversie spazzatura.

Continue reading “Svelato l’ultimo complotto di Guaidó” »

Share Button

Il Venezuela sventa i complotti della CIA

http://aurorasito.altervista.org

Il governo venezuelano annunciava di aver sventato un attentato arrestando un ex.agente della CIA mentre si appostava vicino alla più grande raffineria del Paese. Matthew John Heath fu arrestato con altri tre venezuelani presso le raffinerie di Amuay e Cardon nello Stato di Falcon, nell’ovest del Paese, con in mano un mitra, un lanciagranate, quattro panetti di esplosivo C4, un telefono satellitare e pile di dollari USA. Fu accusato di terrorismo e traffico di armi.

Continue reading “Il Venezuela sventa i complotti della CIA” »

Share Button

L’arte delle sanzioni

“L’arte delle sanzioni”: il suo impatto sulle industrie petrolifere di Iran e Venezuela

 

Molte delle luci mediatiche e geopolitiche degli ultimi tempi si sono concentrate, principalmente, sul sostegno dell’Iran al Venezuela nel settore petrolifero, in un momento di grande tensione e minacce tutelate dagli USA con tutti coloro che non siano d’accordo con la sua agenda ed interessi.

Dalla fine degli anni ’70 del secolo scorso, gli USA hanno iniziato la loro disperata corsa di misure coercitive unilaterali contro l’Iran. E’ stato per un lungo periodo ma il fulcro delle sanzioni si è mantenuto nel tempo; la coercizione colpisce direttamente la sfera finanziaria-economica-commerciale ed i programmi di sviluppo nucleare iraniani.

Continue reading “L’arte delle sanzioni” »

Share Button

ONU sul Venezuela: 5 milioni di $ per un rapporto confezionato

di Fabrizio Verde www.lantidiplomatico.it

Ha suscitato molte reazioni il recente rapporto redatto da una missione dell’ONU riguardo presunte violazioni dei diritti umani in Venezuela. L’uscita del rapporto ha dato la stura a tutta una serie di attacchi contro il governo di Caracas, recentemente uscito vittorioso contro l’opposizione golpista, riuscendo a coinvolgere gran parte delle opposizioni nelle prossime elezioni parlamentari previste a dicembre. Una indubbia vittoria politica che mette all’angolo i golpisti rappresentati dal burattino Guaidò. Il rapporto, sulla cui imparzialità ha sollevato grossi dubbi il ministro degli Esteri Arreaza, ha dato avvio quindi alla campagna mediatica che mira a screditare il Venezuela in vista delle elezioni.

Continue reading “ONU sul Venezuela: 5 milioni di $ per un rapporto confezionato” »

Share Button

Maduro: Democrazia contro il blocco

Angel Guerra Cabrera  www.cubadebate.cu

Il 6 dicembre ci sono le elezioni in Venezuela per eleggere tutti i deputati all’Assemblea Nazionale (AN), fatto di straordinaria rilevanza politica. Ma prima di entrare in tale tema, accennerò alle elezioni che si svolgeranno in diversi paesi dell’America Latina nei prossimi mesi, tutte molto importanti nella disputa per la nostra America tra la destra e le forze popolari.

Continue reading “Maduro: Democrazia contro il blocco” »

Share Button

Contro vento, asfissia e marea

Carola Chávez  https://medium.com/@misionverdad2012

Convocare elezioni sotto il feroce e criminale attacco che suppone il blocco che ci impone la Casa Bianca è un atto di coraggio e convinzione democratica.

Dagli USA hanno calcolato che se ci asfissiavano, disperati, noi venezuelani ci saremmo arresi, avremmo rinunciato al nostro impegno di essere liberi e sovrani, si sarebbe infranta la nostra ostinata volontà di voler vivere in piedi, di prendere le nostre decisioni, di inventare il modo che serva a noi; contrariamente a quello che vogliono imporci, quello che serve ad altro, a quello che ci saccheggia. Hanno stretto, stretto, stretto … e andiamo alle elezioni, perché la nostra Costituzione ce lo comanda.

Continue reading “Contro vento, asfissia e marea” »

Share Button

Cosa ci dice la cattura di Matthew John Heath

sulla guerra mercenaria contro il Venezuela?

Sappiamo già che la via mercenaria è una delle “opzioni militari” preferite dagli USA contro il Venezuela, soprattutto da che le altre sono fallite che includevano, tra queste, un’imposizione di istituzioni fittizie con un “presidente ad interim” nel tentativo di annullare la Costituzione Bolivariana davanti alla “comunità internazionale” e gestire un blocco sistematico dell’intera economia nazionale, comprese le sue importazioni vitali e strategiche.

Continue reading “Cosa ci dice la cattura di Matthew John Heath” »

Share Button

Venezuela: Intervista al costituzionalista Hermann Escarrá

di Geraldina Colotti

Il professor Hermann Escarrá è un costituzionalista di fama internazionale, innamorato della cultura italiana e della Roma antica. Sui suoi libri hanno studiato diverse generazioni di studenti. Ma se gli chiedi come vorrebbe essere ricordato, risponde: “per la mia militanza solidale e umanista, per essere una persona coerente, che ha cercato di applicare i principi del Vangelo, mettendosi dalla parte degli ultimi”. Stare “dalla parte degli ultimi”, in Venezuela, significa mettersi dalla parte del socialismo bolivariano, della “democrazia partecipata e protagonista”, fondata nella Carta Magna del 1999, a cui Escarrá ha dato un importante contributo.

Continue reading “Venezuela: Intervista al costituzionalista Hermann Escarrá” »

Share Button

Venezuela, i dettagli sulla spia USA che pianificava sabotaggi e attentati

Emergono nuovi dettagli sulle attività condotte e progettate dalla spia statunitense di recente catturata in Venezuela. Il procuratore generale del Venezuela, Tarek William Saab, ha fornito i dettagli della cattura del cittadino statunitense Matthew John Heath, accusato di pianificafre “attività di sabotaggio e destabilizzazione” nel paese sudamericano.

Continue reading “Venezuela, i dettagli sulla spia USA che pianificava sabotaggi e attentati” »

Share Button

Cubainformacion: stampa e commercio liberi?

Stampa libera, libero commercio: esempi incoraggianti USA per Cuba

José Manzaneda, coordinatore di Cubainformacion

Dall’assassinio poliziesco di George Floyd, il 25 maggio, ci sono state più di 10600 proteste negli USA (1). La polizia antisommossa ha agito, violentemente, in più di 400 di esse, arrestando circa 9000 persone (2). Solo nella prima settimana ci sono stati più arresti che ad Hong Kong durante l’intero anno (3). Ma non leggerete sulla stampa parole come “repressione” o “regime”, riservate a paesi come Cuba. “Il regime cubano addestra le sue truppe anti-sommossa nel mezzo della pandemia”, titolava ABC un ampio reportage su una “truppa” che non ha mai agito e che nessuno ha visto a Cuba … in 60 anni (4).

Continue reading “Cubainformacion: stampa e commercio liberi?” »

Share Button